[RIVISTE] Mattoncini Village, i Lego in edicola

 
Non è la prima rivista unofficial dedicata ai Lego che arriva in edicola, dopo il Brick Journal di qualche anno fa; Mattoncini Village, però, cerca di coniugare due mondi in modo meglio amalgamato: quello tecnico da un lato, e dall'altro anche quello pop e ludico proprio degli stessi Lego.
Bimestrale, il primo numero è arrivato a metà dicembre.
Prezzo: 6,90€ per oltre 80 pagine.
La seconda di copertina ci fa capire subito quali argomenti tratta la rivista ma soprattutto a chi si rivolge: un pubblico trasversale, e posso dirvelo: è apprezzabile anche da chi non è così "dentro" il mondo Lego!


Uno sguardo al sommario del primo numero...



Qualche contenuto: ci sono i set Lego degli ultimi periodi, tipo la casa sull'albero e il covo dei pirati...




Lo speciale di questo numero è dedicato alla "nerd cars": si intende le auto tratte da opere fumettistiche, cinematografiche e retromaniache... disponibili come set Lego!
Ecco ad esempio la Batmobile o la Ecto-1 dei Ghostbusters...




Tante notizie, tante curiosità e rubriche... scopro così che nel 2020 doveva essere inaugurato un parco acquatico, nell'italiano Gardaland, tutto basato sui celebri mattoncini colorati!!




Tra le particolarità divertenti, proprio per farvi capire che Mattoncini Village spazia davvero su tanti fronti, ecco le scarpe Lego... vi ricordano per caso le scarpe Lidl?
Forse l'unico modo per rendere vagamente carino quell'orrendezza delle Crocs...




Dunque fiondatevi in edicola, perché la rivista Mattoncini Village vi attende!

leggi anche

36 commenti:

  1. Beh, spero che sugli scivoli del parco acquatico non ci siano i bottoncini in rilievo :D :D :D :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se fossero morbidi, sarebbe pure figo^^

      Moz-

      Elimina
    2. è una gag dei simpson, quando vanno in quella specie di Legoland xD

      https://www.youtube.com/watch?v=UxfVTJZ8n7E

      Elimina
    3. Eheh mi piaceva questo episodio!!**

      Moz-

      Elimina
    4. @Andrea87
      Ti giuro che non la conoscevo :D

      Elimina
  2. Le Crocs Legoooo, sai a chi devi regalarle? :D
    Da appassionato della serie Pirati, devo dire che il set nuovo "amarcord" è stupendo. Ci sono il capitan Roger, il suo vice (quello vestito di blu), il marinaio semplice, bellissimi i baffoni dei pirati :D. E poi ci sono tanti piccoli particolari, come la taverna, che mi avrebbero fatto impazzire da bimbo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah sìììì! Almeno avranno un senso.
      Esatto, e vedessi il nuovo set del fabbro medievale, col ritorno dei Falconi Neri anni '80... Stanno facendo set più corposi... questo spacca di brutto^^

      Moz-

      Elimina
    2. Ciao, come sai sono nato troppo presto per giocare con il meraviglioso Lego ma verso i quaranta per ragioni di lavoro sono andato a Billung (Danimarca) la città del Lego dove nonostante l'età i mattoncini mi hanno conquistato.
      Credo di aver comperato una decina di scatole e per diversi anni il mio studio si era trasformato i una officina Lego, un divertente e intelligente passatempo che mi aiutava a pensare.
      Ciao fulvio

      Elimina
    3. Beh, allora questa rivista ti piacerà sicuramente: corri in edicola :)

      Moz-

      Elimina
    4. Riky, in realtà di set amarcord pirati ne hanno fatti 2 l'anno scorso: uno è quello, meraviglioso, mostrato lì, ma c'è anche la nave dei pirati 3in1 che è il massimo che mi sono potuto permettere per natale ;)

      https://brickset.com/sets/31109-1/Pirate-Ship

      Elimina
    5. L'avevo vista, unica cosa... le vele a mattoncino, non capisco perché... :o

      Moz-

      Elimina
    6. perché essendo un "3 in 1" devono usare pezzi più neutri possibili per fare anche altre due costruzioni alternative "di fabbrica"

      Elimina
    7. Ah ecco, tutto chiaro! Beh, allora è una figata, anche geniale!^^

      Moz-

      Elimina
    8. Preferisco l'ultimo set a questo che hai postato tu, Andrea!

      Elimina
  3. Che poi la Merlin, la multinazionale che possiede Gardaland, possiede anche, assieme alla Lego, i vari parchi Legoland..io speravo sempre che aprissero un Legoland Park anche in Italia, magari vicino Gardaland, invece di una stramberia di parco acquatico..mah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari è un inizio... bisogna anche capire quanto appeal abbiano i Lego in Italia... Comunque dai, figo pure il parco acquaticooo**
      Io qui farei pure un parco Disney... se lo sono puppati i francesini.

      Moz-

      Elimina
  4. Le scarpe della Lego, vuoi metterle vicino a quelle della Lidl? Suvvia.
    Ottima rivista che tra l'altro potrebbe servirmi per aggiornarmi e fare qualche recupero, anche se purtroppo i Lego sono tra le tante cose che ho dovuto abbandonate. È già un miracolo avere i fumetti e i libri in casa mia che è sostanzialmente piccola (ma bella). Poi mettici i testi universitari miei e di mio fratello (una biblioteca di ingegneria) e tutte le collezioni di mio padre (già sai). Mia madre, poverina, ha dovuto mettermi i pochi lego in cima all'armadio del ripostiglio: e quando li recupero con tutta la roba che c'è. Altro che borsa di Mary Poppins

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Butta via i libri universitari e il gioco e fatto.
      Anzi, usali per il falò almeno sono utili... e fai spazio alle cose belle^^
      Tra cui i Lego!

      Moz-

      Elimina
    2. non possiamo, ci servono pure quelli!

      Elimina
  5. Non immaginavo che si potesse fare anche il Colosseo e poi quei Ciabattoni Lego son formidabili. Un salutone a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, ormai credo si possa fare davvero di tutto, coi Lego^^

      Moz-

      Elimina
  6. Allora qua le cose sono due: se io comprassi questa rivista potrei morire d'invidia fulminante con gli occhi a forma di cuoricino oppure svuotare all'instante il mio conton corrente per comprarli tutti.
    Ma qualche mattoncino in omaggio non potrebbero mettercelo??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una rivista non ufficiale... Quindi non credo. Anche perché la Lego ha già mi suoi tanti magazine con pezzi e minifig!
      Fossi in loro farei proprio una rivista così, ufficiale, con storia e pezzi! 🎯😉

      Moz-

      Elimina
  7. Al primo sguardo della rivista, ho letto "Vintage" al posto di "village" e continua a sembrarmi una rivista di altri tempi, non so perché...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché forse già di suo, un magazine è vintage!^^

      Moz-

      Elimina
    2. Ahaha, può essere! Sofia per il momento gioca soprattutto con i duplo ma stiamo introducendo i lego (finora aveva giocato solo un po' con i miei, dai nonni). E poi ha adorato i film "Lego Movie" e "Batman Lego Movie" quindi... so già come andrà a finire...

      Elimina
    3. Eheh, che poi in Lego Movie 2 ci stanno proprio i Duplo!! ^___^
      Bellissimo, brava Sofia!!

      Moz-

      Elimina
    4. Quello non l'abbiamo ancora visto! Ma è sulla lista ;)

      Elimina
    5. Yeah! Penso le piacerà (anche se per me è un tantino inferiore al primo, ma forse un bambino lo apprezza di più!)

      Moz-

      Elimina
  8. I Lego. Una di quelle cose che, puoi anche avere 40 anni, piaceranno sempre.
    Quando vado nei negozi, vedo sempre che sono più gli adulti che i bambini che vogliono i prodotti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, benvenuta :)
      Verissimo... io l'ho visto al Lego Store lo scorso anno (oddio, 2019 anzi XD)... è proprio così!

      Moz-

      Elimina
    2. E sappi che io sono tra quelle persone che ancora le compra e le monta. Possiedo anche un Bionicle della seconda serie, con i Toa Nuva.

      Elimina
    3. Quelli con le maschere?
      Caspita, comunque sei proprio una fan dei mattoncini!! 🤩🤩🤩

      Moz-

      Elimina
    4. Sì, proprio quelli.
      Sì, mi piacciono ancora, Tutt'ora, quando ne ho l'occasione, prendo il catagolo per vedere le nuove uscite, ma so già che non potrò comprarle e piango XD

      Elimina
    5. Io nel 2017 bramai la BatCaverna di Batman '66... ti capisco!! :D

      Moz-

      Elimina