[LO SBLOCCARICORDI] la manina appiccicosa

 

Lo Sbloccaricordi è la rubrica che mostra, di volta in volta, oggetti e feels del passato!
Lo Sbloccaricordi è anche un gruppo Facebook, dove vi invito a passare e postare il vostro materiale!
La manina appiccicosa: sorpresina cult delle patatine, la si trovava appunto nei sacchetti di chips.
Un "affare" gommoso allungabile, con un anellino all'estremità (per poterci infilare il dito) e una mano piatta con cui fare splat! un po' ovunque.
Ma quanti muri bianchi di casa sono stati rovinati da questa mano?
E sì, perché quella porcheria appiccicosa di cui era rivestita, lasciava un alone terribile che sporcava le pareti.
Inoltre, la manina stessa aveva la proprietà di attirare lo sporco: dopo un paio di giorni si riempiva di peletti di polvere perdendo il suo potere appiccichesco.
La si poteva lavare, ovviamente: sarebbe tornata come nuova, o quasi: la lucentezza originale, quella quasi trasparenza da lecca-lecca giù succhiato, era un lontano ricordo.


ALTRI RICORDI

60 commenti:

  1. Sarò banale ma durava pulita 30 secondi e poi diventava un ricettacolo di sporcizia, pelucchi e peli di dubbia natura. E a quel punto spararla in faccia all'amico era d'obbligo.

    Divertentissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha!
      Gli spot facevano vedere che i bambini ci prendevano tipo i fogli^^

      Moz-

      Elimina
    2. Quello lo facevo pure io. Poi appena si sporcava diventava un'arma batteriologica.

      Elimina
    3. Ahaha, altro che covid!

      Moz-

      Elimina
  2. Un paio di giorni, dici?
    Ma vivevi in una campana di vetro? La mia durava pulita mezzo minuto, proprio come dice Mick.
    Intanto, siamo tutti sopravvissuti.
    Anche inalando il Crystal Ball (che esiste ancora, ma non saprei se puzza come quello dei nostri tempi).
    Ora, invece, tutti puliti, perfettini e sempre raffreddati (Covid a parte)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, non credere... lo robette di questo tipo le hanno anche oggi (vedi gli Slime di ogni natura e colore... ahaha!)

      Moz-

      Elimina
    2. Secondo me a sniffare abbastanza a lungo il Crystal Ball ti si disintegravano i peli nel naso XD

      Elimina
    3. Confermo che il Crystal Ball puzza come una volta e anche che il Didò mantiene i colori naturali per qualche minuto poi, appena lo mischi, diventa un malloppo grigiastro con striature marroni degno del miglior film horror. Ah, la punta del cornetto Algida continua a essere buonissima e ti impiastriccia le mani se non stai attento...

      Elimina
    4. Già: ogni cosa nasconde le sue particolarità orrorifiche^^

      Moz-

      Elimina
  3. confermo che tempo 30" diventava una schifezza nera.

    Se poi la trovavi nelle patatine che ti portavi a scuola, anche meno... xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha forse ho esagerato coi due giorni, avete ragione^^

      Moz-

      Elimina
  4. Che cult!
    Mia mamma mi avrebbe sparato, se l'avessi usata, appoggiandola alle pareti.
    Mi divertivo lo stesso :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho fatto, e ovviamente i cazziatoni si sono sprecati!! XD

      Moz-

      Elimina
  5. non ricordo questa manina appiccicosa. Ciao.

    RispondiElimina
  6. Non la conosco, ma di cosine così che si appiccicavano al muro ne venivano fuori ciclicamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, forse questa è la più famosa perché ha avuto diverse ribalte (specie grazie alle patatine)... ma pensa che qualche anno fa io ho avuto persino una testa di diavolo rossa che faceva lo stesso effetto^^

      Moz-

      Elimina
  7. Ne avevo una, di un colore tra il giallo e l'arancione. Solo che era di una versione con la mano più piccola: può darsi che fosse stato un gadget di "Più e il suo gioco", dato che ricordo un breve fumetto promozionale che mostrava come fosse possibile recuperare dei soldi perduti da un passante e renderli. Confermo che diventava in breve un ricettacolo di polvere, peli...

    Alle scuole medie, qualcuno si divertiva a tagliuzzare la parte elastica e costellarne il soffitto: finì l'anno scolastico e non ne cadde nemmeno un pezzetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita... quindi il potere colloso era fantastico!!
      In ogni caso, bello il ricordo riguardo Più: solo che temo che qualcuno abbia pensato di poter RUBARE, i soldi... X

      Moz-

      Elimina
  8. Pure queste me le ricordo, le trovavamo dentro le patatine :D
    Una volta mio fratello ne lanciò una sul soffitto, che restò macchiato.
    Mamma lo avrebbe dato in pasto ad un leone, in quel momento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci credo.
      Io ricordo che mia mamma me la fece usare sul muro solo perché qualche giorno dopo doveva venire l'imbianchino^^

      Moz-

      Elimina
  9. E chi non ha mai avuto una di queste cose sottomano (non è stata una battuta voluta XD) almeno una volta?
    A me non piacevano tanto perchè tempo di due secondi raccoglievano tutto lo sporco visibile, invisibile e pure quello soprannaturale che poteva esserci in casa, quindi a quel punto mi faceva un po' schifo XDXD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti sì... erano belle e lucide solo in quel primo istante... ma se usate su oggetti puliti, restavano pulite per altri pochi secondi XD

      Moz-

      Elimina
  10. anche le patatine avevano un retrogusto plasticoso e appiccicaticcio... buonissime !!

    RispondiElimina
  11. te possino ammazzà che m'hai ricordato. Tuttavia, sarà stato anche "sfizioso" come giochino ma a una certo punto era come giocare con una pallina di catrame. Da un certo punto di vista poteva essere utile per le pulizie contro la polvere e la sporcizia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti è un antesignano dello Swiffer... ahaha XD

      Moz-

      Elimina
  12. Ma veramente il buco infondo serviva per infilarci il dito?! 🤔

    RispondiElimina
  13. Ne ho avuta una (gialla, la ricordo come se fosse ora) che si sporcava subito e mia madre l'ha odiata per quella patina che dici. Mi pare si ruppe/consumò e quindi la buttai, ma era divertente. Cioè una volta ci accontentavamo di lanciare una roba dall'impatto ambientale che non si spiega ed eravamo contenti 😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto... oggi invece i bambini pretendono il cellulare ultramoderno.
      Ecco la differenza :D

      Moz-

      Elimina
  14. Mia figlia ne aveva una di viola.
    O un gioco simile che si lanciava contro i muri...ma stava appiccicato pochetto.
    Non ricordo li sporcasse.

    Molto peggio i pennarelli sul muro ....là devi andare con mani di vernice per sistemare il danno anche se son lavabili ti dicono-:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedi a tua moglie se l'aggeggio ha sporcato i muri!! XD
      E se "pennarelli lavabili" significa che puoi metterli sotto l'acqua, non che si puliscono con l'acqua?? XD

      Moz-

      Elimina
  15. Me la ricordo! anche se non l'ho mai avuta! non ci avevo pensato in effetti all'effetto sporco, ma oggi mi rendo conto della cosa. Anche quelle palle che si usano tipo antistress (almeno, alcuni tipi) catturano ogni sorta di cragna e manco a metterle sotto l'acqua tornano come prima. Che stress! altro che antistress!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, quelle palle che dici erano dello stesso materiale... ma poi, ecco... più erano oggetti grandi più si crepavano, avevano microlesioni... che raccoglievano ancora più zozzura :D

      Moz-

      Elimina
  16. La ricordo benissimo: l'incubo di nonni e genitori!
    La cosa più divertente accadeva quando il "braccio" allungabile si spezzava e la manina finiva chissà dove! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, lì l'avevi persa per sempre, purtroppo...! :)

      Moz-

      Elimina
  17. Queste le ricordo benissimo con molto disgusto, le lanciavano, si appiccicavano, si sporcavano e facevano davvero schifo.
    sinforosa

    RispondiElimina
  18. Mia nonna ancora non mi parla a causa di quella mano.

    RispondiElimina
  19. E chi se le scorda: eravamo arrivati al punto di comprare le patatine e di buttarle perché ci interessava solo la mano o il piede.
    Ora dirò una cosa abbastanza aberrante ma tieni conto che avevo una decina d'anni o poco più: avevo il vizio di masticare la coda, manco io so il perché.
    Ovviamente non quando erano luride. :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha e non ti lasciava in bocca quella specie di patina gelatinosa che lasciava anche sulle dita?? XD

      Moz-

      Elimina
    2. Probabile, anche se non ricordo esattamente le conseguenze del gesto, ma ricordo che lo facevo.

      Elimina
  20. ...che poi, con il senno del dopo, dimmi tu cosa ci potesse essere di così entusiasmante in quel covo di germi xD Però le adoravo anche io :D
    Tra quelle ed il ChrystalBall siamo diventati immortali sicuroooo :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì!!
      Siamo sopravvissuti alle cose più assurde :D

      Moz-

      Elimina
  21. La odiavo immensamente, e comunque in casa non mi era permesso, quindi immagina :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh penso fosse permessa solo a scuola... giusto sporcare i muri altrui^^

      Moz-

      Elimina
  22. Ahahahah è vero! Era untissima! Ma che altra sostanza conteneva?
    A me piaceva perché era morbidissima.
    Vero: era meglio di un panno swiffer! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perdonami Moz, se commento due volte, ma sto ancora ridendo da solo dopo il ...quella porcheria appiccicosa di cui era rivestita, lasciava un alone terribile che sporcava le pareti» ahahahaha

      Elimina
    2. Ahaha, sì!
      Oddio, non so... sicuramente era rivestita di qualcosa come la colla da scotch XD

      Moz-

      Elimina
    3. Oppure era olio extravergine di oliva, utile quando si dovevano replicare le ricette di Wilma de Angelis! XD

      Elimina
  23. Col cacchio che "sarebbe tornata come nuova"... Se la lavavi, perdeva parte di quell'adesivo soft di cui era ricoperta. Dopo un pò infatti non appiccicava più nulla.
    Comunque quand'ero alle elementari un genio la scagliò sul soffitto. E' rimasta lì per anni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lavata le prime volte, non perdeva del tutto l'appiccicòmetro... restava un po' del suo potere^^

      Moz-

      Elimina
  24. A breve su queste pagine: il braccialetto rigido che tagliava le vene dei bambini :D
    Mi piace questa rubrica :D

    RispondiElimina
  25. Mamma mia come le combinavo :D Il fatto comunque è che quando le lavavo perdevano molto del loro potere appiccicoso 😥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non subitissimo, dai... dopo due o tre lavaggi, appiccicavano ancora, almeno a me^^

      Moz-

      Elimina