[SATURDAY SUPERPOST] speciale parafrasi semiserie



Questo sabato ci porta un tris di post che hanno già qualche annetto sul groppone.
Le parafrasi di canzoni celebri o trash, diciamo perlopiù questa seconda categoria ma -specie per scherzo- ci finì dentro anche un capolavoro della musica italiana.
Che vi propongo proprio in questa raccolta.


Si vive una volta sola, cantata da Loredana Lecciso.
Ricorderete gli scontri tra lei e il marito, tra show televisivi e interviste aggressive.
Ebbene, Loredana interpretò questo brano che metteva bene in chiaro cosa voleva dalla vita.
Potete leggere la mia parafrasi al seguente link:
https://mikimoz.blogspot.com/2014/03/parafrasi-1-si-vive-una-volta-sola.html



Cicciolina (al secolo Ilona Staller) col suo Muscolo Rosso.
Canzone esplicita, non vuole nemmeno giocare sui doppi sensi: non c'è alcun problema, per la performer, a dichiarare nei versi del brano che si sta parlando di membro maschile. Il cazzo.
E questa è la mia parafrasi:
https://mikimoz.blogspot.com/2014/05/parafrasi-2-muscolo-rosso.html



Chiudiamo con un gioiello della musica: Pescatore, di Pierangelo Bertoli e Fiorella Mannoia.
Cosa ci fa in una rubrica che analizzava i testi di canzoni improbabili?
Semplice, analizzai il testo senza peli sulla lingua, giocando col fatto che in rete mi davano dell'antifemminista.
Ebbene: commenti al vetriolo, discussioni, donne arrabbiate e ovviamente un'(auto)ironia che purtroppo non fu colta.
A voi tutto questo simpatico delirio:
https://mikimoz.blogspot.com/2015/09/parafrasi-pescatore-bertoli-mannoia.html

Al mese prossimo, con un altro sabato da superpost!

36 commenti:

  1. Ho riletto il mio commento del 2014 al tuo post sulla Lecciso e devo dire che non lo ricambierei di una virgola.. ahahah

    RispondiElimina
  2. Non me li ricordo 😯 devo recuperare.
    Segnalo anche "Disperato erotico Moz". 😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha quella più che parafrasi era le descrizione di ciò che capivo/immaginavo io^^

      Moz-

      Elimina
  3. Ero totalmente all'oscuro della carriera canora della Staller, e dire che da ragazzino ero un suo grande estimatore (in stile Disperato erotico stomp^^). Devo assolutamente conoscere e approfondire la sua discografia :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha forse ha cantato solo questa... chissà :D

      Moz-

      Elimina
    2. Io non vedrei un video di Cicciolina neanche sotto tortura XD strani gusti i giovanotti degli anni Ottanta...

      Elimina
    3. Ehehe sinceramente manco a me fa impazzire^^

      Moz-

      Elimina
  4. Non avevo mai visto, tutti post antecedenti al mio ingresso nella blogosfera, comunque sinceramente non ci tengo a leggere, troppo trash per i miei gusti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, Pescatore è un capolavoro della canzone italiana^^

      Moz-

      Elimina
  5. Moz non sei misogino per la parafrasi, ma perché hai citato come interprete solo Bertoli e non anche la Mannoia.

    Ciao
    Giù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah ma la canzone è sua: hai mai sentito la versione (altrettanto bella) solo Bertoli? 🧡🧡🧡

      Moz-

      Elimina
  6. Ah e per quanto riguarda Cicciolina: si colloca nella tradizione dei sonetti lussuriosi di Pietro Aretino. Sonetto I libro I....
    Andreotti disse che era ammirevole perché quando fu parlamentare era tra le più assidue...cioè voglio dire...attiva nella partecipazione...cioè voglio dire in Camera...insomma nel senso di membro in Camera...Uff. Vabbè ci siamo capiti.
    Ciao
    Giù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! Sei un mito!
      Beh, almeno ha reso onore alla politica italiana 😅💪

      Moz-

      Elimina
  7. Quella su Pescatore mi ha particolarmente colpito.
    Non l’avevo mai “ interpretata “ secondo la tua tesi.
    Succede quando ti fai coinvolgere dalle voci e non pensi troppo al testo.
    Però il tuo ragionamento non fa una grinza .
    Lei gli augura di morire …è una Troia.
    Punto.
    Ma la canzone resta comunque un capolavoro.
    Ho cercato di leggere tra le righe che ne so che lui magari la picchiasse o la tradisse invece no non ho trovato nessuna giustificazione al desiderio di morte della donna verso il marito.
    Si sì comportamento da troia.
    Mi spiace per la Mannoia.
    Però la canzone è troppo bella.
    Le altre non mi dicono niente.
    Quella di Cicciolina mai sentita ..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sostanzialmente la canzone parla proprio di quello: un tradimento.
      Ovviamente è tutto molto più umano (poeticamente umano) di come lo ridussi io, ma la questione non cambia: lui esce a lavorare, lei si innamora di un altro, prega addirittura la morte del marito perché presa da quest'altro; però costui la lascia (le promesse vane) e lei capisce la cazzata che ha fatto...

      Moz-

      Elimina
    2. Beh dai, allora c'è il pentimento e la redenzione.
      In fondo è un Happy Ending.
      Ciao
      Giù

      Elimina
    3. Vero, ma infatti è una storia umanissima^^

      Moz-

      Elimina
  8. Albano in quel periodo era parecchio violento 😅, ok che era bersagliato dai giornalisti ma in quel periodo era indomabile: https://m.youtube.com/watch?v=ThrLUNsnShg

    https://m.youtube.com/watch?v=bVEvkA06ji4

    Anche Eva Henger molto in auge in quel periodo fece un CD...

    Il top fu questo: https://m.youtube.com/watch?v=0c4_mSqnXx8

    Si toccò la vetta del trash musicale XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Albano ovviamente sbagliò ad alzare le mani ma lo capisco... giornalisti pressanti con domande e frasi volutamente stronze.
      Vero, canzone assurda, per creare polemiche e chiacchiericcio. Penso che quello fu davvero il periodo più basso della televisione italiana.

      Moz-

      Elimina
  9. Devo dire di apprezzare quelle 3-4 canzoni famose di Povia. Riascoltandole su YouTube devo che sono davvero belle... Un cantautore originale, particolare, per nulla conformato al volere dell'elite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non erano male, ma lui molto paraculo. Andava a cantare ai gay pride prima di togliersi dalle elite e di mettersi al servizio di altre.
      Oggi nemmeno lo considero, spero guarisca comunque presto e senza strascichi.

      Moz-

      Elimina
    2. Mi piace soprattutto il Povia artista.
      Condivido le sue idee politiche anche se il modo in cui le diffonde non è il massimo.

      Comunque la sua pagina Facebook conta meno di 5000 iscritti non viene pagato da nessuno.

      Elimina
    3. E meno male, sarebbe uno spreco di soldi assurdo 😂💪

      Moz-

      Elimina
    4. Su questo posso concordare tornasse a scrivere canzoni come negli anni 2005-2006 il suo periodo migliore per quanto breve.
      Dopo "Luca era gay" del 2009 per me ottima canzone iniziarono i problemi e piano piano venne isolato.

      Elimina
    5. Secondo me già Luca era gay fu una paraculata mai vista... perché (al netto del fatto che non raccontava niente di che: quel Luca era una persona confusa, di certo non era gay) fece scalpore ed era quello che voleva fare.
      Gli fu dato troppo spazio.

      Moz-

      Elimina
  10. La canzone spiega bene tutto. Povia prese ispirazione da un incontro fortuito con un uomo durante un viaggio in treno

    "LA RISPOSTA DI POVIA

    Su Oggi n. 11 in edicola, sulla vicenda di Luca Di Tolve interviene lo stesso Povia. «Incontrai Massimiliano, un cinquantenne seduto con una ragazza su un treno Milano-Roma, nel 2004. Mi riconobbe (e allora non mi conosceva nessuno) per avermi sentito cantare Mia sorella al premio Recanati l’anno prima. Mi raccontò la sua storia. Presi appunti, come faccio sempre. E quella storia nel 2009 divenne Luca era gay, la canzone di Sanremo. Magari adesso su Massimiliano ci scrivo un libro». Parola, definitiva, di Giuseppe Povia, cantantuore e provocatore, ora pure ballerino in Ballando con le stelle."

    Fonte: https://www.oggi.it/attualita/notizie/2011/03/01/luca-era-gay-ora-sposato-con-lei-ecco-la-sua-vera-storia/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, conosco la storia.
      Appunto ho scritto così. Fa ridere il fatto che questo Luca "era gay" ma ovviamente non lo era.
      Però il titolo della canzone era paraculo e funzionò... almeno a toglierci Povia di torno 😂

      Moz-

      Elimina
  11. Trovami un nuovo cantante degli ultimi anni che abbia un minimo di originalità che si distingue dalla massa!

    Da quanto tempo non esce una nuova hit? Da quanto tempo non spicca un nuovo cantante diverso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh dai, di certo non Povia!
      Comunque ce ne sarebbero diversi, anche molto lontani dai miei gusti...
      In ogni caso resta da capire come uno che sembrava avere la strada spianata come artista, è caduto così nel dimenticatoio... Ovviamente molto se l'è voluto visto che sono anni che sembra stranito...

      Moz-

      Elimina
  12. Proprio questo aveva di bello Povia essere originale! Che poi a te non piaccia va benissimo!

    Canzoni tanto emozionanti al giorno d'oggi mancano

    *________________*

    W Povia!!!

    https://youtu.be/Va6H6a6hPu8

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo era stato ai tempi, coi Bambini fanno ohh, poi però si era ripetuto con il Piccione, già perdendo la sua originalità...

      Moz-

      Elimina
    2. Io preferisco il Piccione perché trovo il testo bellissimo!

      Elimina
    3. A me quella dei bambini piaceva, era poetica... secondo me il suo apice...^^

      Moz-

      Elimina
  13. Simone Cristicchi un altro grandissimo artista

    https://youtu.be/x8RiA5ZRKMs

    Vedi che meraviglia Sanremo in quegli anni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, Cristicchi era piacevole.
      Sanremo quell'anno vinse con una canzone sulla follia (Cristicchi) e una sulla mafia (Moro). Ci pensavo spesso, però mi dicevo: i Litfiba avevano trattato gli stessi temi oltre dieci anni prima XD

      Moz-

      Elimina