[SUNDAY FORUM] criticatemi! Cosa non vi piace di me e del mio blog?

 

Ogni tanto è giusto criticare, ma anche fare autocritica.
E soprattutto riflettere sulle critiche che ci vengono rivolte.
E allora, per questo appuntamento mensile con le chiacchiere domenicali, si parla proprio di me.
Di me come singola persona, del mio blog come progetto, oppure anche di me e il Moz O'Clock insieme.
Cosa non vi piace di me? Comportamenti, modi d'essere, qualcosa che ho fatto...
Cosa non vi piace di me in relazione al blog? Gestione, approccio, vita sul web...
Cosa non vi piace del Moz O'Clock? Proposte, mood, tecnicismi...
Insomma, criticatemi pure: non sono un tipo che se la prende, non sono permaloso e anzi magari ci sarà pure modo di spiegarsi e chiarire delle cose!
A voi!

124 commenti:

  1. "non sono un tipo che se la prende, non sono permaloso e anzi magari ci sarà pure modo di spiegarsi e chiarire delle cose!"

    Concretizza la non permalosità e la voglia di chiarirsi e ci sarà più calore nel blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E che dovrei dire oltre al "non sono permaloso"? Non lo sono, quindi è ok così. Non ci sono nato, permaloso. Altrimenti ti avrei potuto anche ignorare visto che scrivi da anonimo (con tutto quello che ne consegue), e invece ti sto dando l'occasione persino per chiarire qualcosa. Se non è calore, questo... 😃💪

      Moz-

      Elimina
    2. Lo sei, lo sei...

      Elimina
    3. Vabbè, lo sono. Che vuoi sentirti dire?
      Qua non si tratta nemmeno di essere permalosi, lo capisci che ti sto pure dando troppa corda nonostante il tuo commentare da anonimo in modo fastidioso, che presuppone trollaggio?
      Quindi, almeno esponi il perché sarei permaloso (ma fidati, sono tutto tranne che questo...), e dimmi dove NON sarebbe la voglia di chiarirsi: chiariamoci, e vedrai che c'è.

      Moz-

      Elimina
    4. Non accetti osservazioni oggettive dell'argomento trattato perché non ti piacciono e vuoi sempre avere ragione.

      Elimina
    5. Non accetto (o meglio: tollero poco) osservazioni scritte in un determinato modo (assurdo, inutilmente strafottente e svilente, quando non addirittura ingiurioso) peraltro da profili anonimi (e non devo starti a spiegare ciò che significa).
      In ogni caso, sono io ora a farti una domanda: se è così come dici (ma ripeto: è così solo nella tua testa) perché continui a venire qui, in un posto dove il padrone è permaloso, dove non c'è confronto e dove non c'è calore?
      Sei masochista? O semplicemente fuori di testa? XD

      Moz-

      Elimina
    6. Pecché me trovo bene a leggere gli argomenti.

      Elimina
    7. Beh, allora non sei così in disaccordo come dici... se ti trovi bene e se gli argomenti ti piacciono XD

      Moz-

      Elimina
  2. Sei il mio mentore indiscusso, anche se come blogger pop e vintage faccio cagare, ma quello che ti ho sempre attribuito è lo spirito del bloggheraggio col quale mi hai contaminato peggio di una variante Sars. E dopo le lodi passiamo alle critiche. Non è la prima volta che lo scrivo, ma visto il postappostapostato, ribadisco: non abbiamo mai saputo molto del Moz intimo, sentimentale, colluso con qualsiasi problematica di amore, di coppia (di qualsiasi tipologia), di scazzo di cuore, anche se non sono mancati post intimistici ma sempre di rimbalzo, mai che mettessero in luce autentici tormenti, assilli, crucci, delusioni, inquietudini, incomprensioni. Abbiamo un Moz resiliente alla confessione(come fa trend adesso) e all'apparenza quasi immune ai palpitamenti, agli svolazzi sentimentali. Robe probabilmente tra lui e il suo armadillo (fa trend pure questo) che faticano però a trovare un pertugino tra millemila idee pirotecniche e geniali. Ecco, lo pensavo e l'ho detto.
    Bacio sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bacio sempre mi ricorda un po' la frase di una blogger svolazzata via dopo avermi offeso e averci offeso tutti 😂
      Hai ragione, sono argomenti che ho sempre evitato per una semplice ragione: trattano di terze persone.
      Come vedi, metto davvero TUTTO della mia vita, foto video ogni momento. Ma penso anche che questioni del genere siano pure off-topic.
      Però, come annunciato nel post sulle novità di quest'annata, ho deciso di aprire un temporary blog dove essere più intimo (ma non si trasformerà mai in una terapia di gruppo o in uno sfogatoio: non è da me).
      Comunque, una cosa... noto che vorresti sapere più le cose che non vanno rispetto a quelle che vanno... fa trend anche questo 😂😂😂
      Però oh, sarai accontentato.
      Posso anticiparti che proprio a novembre è finito un rapporto importante... 😮

      Moz-

      Elimina
    2. Con la scuola?

      Elimina
    3. Si parlava di persone, o almeno io avevo inteso così le parole di Franco.
      No, la scuola mi ha chiamato proprio due giorni fa per cosa future... Io intendevo un rapporto umano 😅💪

      Moz-

      Elimina
    4. Azz.. ecco perché ti è volato via.. ;)

      Elimina
    5. Potrebbe rientrare in questa categoria, sì.
      Diciamo che si sono incrinati dei rapporti, e ovviamente ci sto male.

      Moz-

      Elimina
    6. Un blogger o nella vita reale?

      Ho capito una cosa sui blog esisti solo se sei presente non sono vere amicizie nella vita reale fa molto più male.

      Elimina
    7. Vita reale, la cosa che mi riguarda.
      Quanto a quello che dici, non sono d'accordo. Certo, si deve partire da un presupposto immutabile, ossia che non ci si vive fisicamente. Però non è vero che non possono nascere delle amicizie sincere... :)

      Moz-

      Elimina
    8. Non credo all'amicizia ma mi dispiace di più il fatto che sia successo nella vita reale ☹️.

      Sui blog tutti opportunisti e qualcuno ingenuo.

      Elimina
    9. Non sarei proprio così drastico... almeno per mia esperienza (piacevole) personale :)

      Moz-

      Elimina
    10. Intendevo novembre ti è volato.. e a Gravo direi che esistono tutte le possibilità, nel virtuale come nel reale, se uno è onesto, con sé e con gli altri. ;)

      Elimina
    11. Yes, come è anche vero che le delusioni sono ovunque... dal vivo e in rete.
      Ma a noi piace sempre il bello, no?

      Moz-

      Elimina
    12. Uhm, però nei video e nelle foto immortali tante "terze persone", la cosa dell'evitare resoconti sentimentali per questo non mi pare stia molto in piedi. 🤔
      Comunque tra post di vita privata e di acquisti di Masters Origins preferisco i secondi. 😉

      Elimina
    13. Però un conto è l'amicizia, un altro è parlare in modo diretto di altri tipi di rapporti, con riferimenti alle persone (che poi magari la storia finisce, ecc ecc...).
      Beh, ma il post sulla vita privata (e relativo video) è solo uno al mese, non credo che bruci troppo spazio (e a me serve per avere una sorta di album fotografico)^^

      Moz-

      Elimina
    14. Quindi, in sostanza, se ti fidanzassi escluderesti gli eventi con questa persona da Mikipedia?
      In tal caso potresti già essere fidanzato e viverti la cosa fuori da ogni contesto "pubblico". 😯

      Elimina
    15. Ma no, anzi.
      E sicuramente negli anni è comparsa qualche mia fiamma.
      Intendo proprio il racconto privato di storie, batticuori, problemi ecc citando queste eventuali terze persone.
      Però col blog parallelo qualcosa si potrà fare 💪😎

      Moz-

      Elimina
    16. I dettagli non credo interesserebbero una platea che qui si aspetta ben altro che contenuti "da gossip".
      Reputo tuttavia normale che, nella tua tridimensionalità, se vivi una storia, almeno ne faccia cenno invece di restare sempre sul vago e generico, da cui il legittimo intervento/critica di Franco.

      Elimina
    17. Ah, questo sì.
      Ma credo di non aver nascosto niente... in passato qui commentava tranquillamente anche qualche ragazza con cui avevo avuto delle storie.
      Per una visione più intimista, comunque, non per forza gossippara ma più personale (cose che qui però stonerebbero) ho pensato appunto al temporary blog Moz O'Clock Vintage. Sarà davvero per pochi intimi, diciamo.

      Moz-

      Elimina
  3. Questo post capita a fagiolo

    Per quanto riguarda il blog nulla da dire mi piace molto forse troppo anni Ottanta e Novanta di parte ma nulla da dire sui contenuti.

    Sul tuo stile di vita non mi piace (quasi) nulla ma sono fatti tuoi.

    Sul tuo senso di superiorità e sicurezza sono pregi ma sicuramente avrai anche debolezze.

    Sul tuo volere aver ragione sempre e comunque considerando in torto chi la pensa diversamente da te non apprezzo. Posso dire che per me conta di più il pensiero di A. M. Rispetto al tuo?

    L'altro ieri mi hai censurato non un commento ma un nickname (!) ora mi censurerai nuovamente? Sono eretico?
    Metto in mezzo la questione senza nominarla apertamente non si mai...

    Non lascio il blog solo perché ho determinazione zero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parto dalla fine: ho controllato ora, quel tuo commento era finito in spam! Con un nickname (da anonimo) così, che sembra spam, il sistema stesso l'ha percepito come spam/troll e lo ha bloccato. L'ho sbloccato ora io e ho risposto. Non preoccuparti, sei in buona compagnia: ieri mi sono accorto che due commenti di utenti registrati (Gas e Andrea Sacchini) erano finiti in spam perché avevano scritto "erotico moz" 😂
      Insomma, a ricevere tanta immondizia da parte degli anonimi, e a moderarla, poi il sistema si abitua su certi parametri 😅💪

      Debolezze? Certo, come tutti.
      Per fortuna devo dire che sono anche molto forte, resistente alle cose meno belle che mi accadono.
      Ma la debolezza esiste, pensa che ho l'alopecia alla barba da ormai tre anni, dopo un periodo particolarmente brutto.

      A.M. ora non mi sovviene chi sia... Non è che voglio avere ragione, semplicemente amo ragionare e discutere 😎💪

      Moz-

      Elimina
    2. Finito in spam per aver scritto "erotico Moz"? Almeno ero in buona compagnia. 😁
      E io che mi prodigo a capire i bug di grafica! 😂

      Elimina
    3. Ecco, è successo di nuovo!
      Ho pescato questo tuo commento nella cartella dei commenti auto-eliminati!
      Dai, almeno il sistema funziona bene, visto che lì dentro al 99,9% ci sono sciocchezze o ingiurie penose di anonimi.. 😅💪🔥

      Moz-

      Elimina
    4. Ai ai ai non potrai farti il barbone e immedesimarti in Nabbo Natale.
      Né in un hipster scaduto.

      Elimina
    5. In realtà ho portato la barba fino a due giorni fa, poi vedrete anche nelle foto.
      Sta guarendo, la cosa... o comunque, non me ne frega molto: c'è gente che non ha problemi a uscire con una faccia da cazzo o con zero cervello, non mi spavento io con qualche piccola chiazza bianca sulla barba XD

      Moz-

      Elimina
  4. Siccome sei onnivoro, nella Mikipedia mostri spesso cibi che eviterei di guardare (prodotti di origine animale): sono il primo a non guardare nel piatto altrui, ma tu ne fai proprio divulgazione. 🙄 Peccato perché mostri anche escursioni momenti di vita vissuta simpatici.
    Le dirette su Instagram ribaltate: ne spiegasti la necessità tecnica, e non sei l'unico a farle così, anzi direi che è la prassi, ma mi sa di videoselfie fatto allo specchio.
    Il vizio di ricommentare i commenti ricevuti negli altri blog e pagine social. 😁 Con te è raro il commento singolo quando trovi un post che ti intriga.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, le dirette IG non sono ribaltabili e, a meno di non essere ripresi da terzi, saranno sempre "allo specchio".
      Però se fossero riprese dritte da terzi, non potrei interagire non chi scrive in live, leggendo i commenti... 😅
      Una volta lo feci fare da una terza persona e non fu lo stesso...
      Sul cibo: no, giuro, non è divulgazione. Per me il cibo è divertimento e amo cucinare (ho anche lavorato in cucina) quindi semplicemente mi piace tutto... Farei la stessa cosa con la frutta o la verdura, se la situazione intorno merita di essere mostrata.
      Ad esempio nel nuovo mikipedia vedrete tè, cioccolate calde e caffè... Ma anche nachos e cibi messicani 🔥💪
      Ricommento se c'era una discussione bella o intrigante in corso, proprio perché per me il blogging non è mai stato "ok, passo a lasciarti il contentino giusto per..." 💪👍

      Moz-

      Elimina
  5. Stamattina ho un po' di lavoro da smaltire, ma verso le 15:00 ti mando una lista.
    Giù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wao, addirittuta una lista 🧡
      Buon lavoro intanto!!

      Moz-

      Elimina
  6. Cosa non mi piace: certi scatti trashissimi che pubblichi nelle tue storie! Ahahah
    Non è da me mescolare vita privata e sito/blog, ma so che è una componente della tua identità come blogger e la rispetto: solo che certe volte sei troppo trash xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha! Esempiiii! 😂😂😂
      A volte lo so bene anche io che c'è del kitsch (e lo faccio apposta), altre volte forse non me ne rendo conto!

      Moz-

      Elimina
    2. Devo dire che comunque mi divertono, ma perché ti conosco

      Elimina
    3. Ne ricordo una con la lingua a penzoloni sopra un cocktail.
      Comunque non credo le posti solo sulle storie, sono io che le vedo da lì.
      Trattieniti, per l'amore del cielo! xD

      Elimina
    4. Aahhaha, ho capito!
      Eh, giuro che io sono proprio così... anche trash, prendero o lashare :D
      Se mi vedi dal vivo, allora scapperesti via!

      Moz-

      Elimina
    5. Ma figurati, non sono così schizzinoso con gli amici!

      Elimina
  7. Una cosa proprio che non sopporto quando annunci qualcosa a breve e passano settimane, mesi, anni, lustri, decenni...

    Ormai non ci casco più quando dici a breve significa: molto tempo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione!! Ahaha 😂
      Sai, sarà che il blog è dedicato al tempo, e quindi ho sempre l'impressione che sia un eterno presente...
      In realtà anche io a volte non mi rendo conto del tempo che passa: tipo ultimamente è successo di aver ripreso una rubrica e ho detto "cazzo ma sono passati già sei mesi dall'ultima volta?" 😮
      Significa comunque che ho avuto cose "urgenti" da dover scrivere, temi scottanti diciamo... Altre volte invece succede che a un post ci debba lavorare di più (avevo annunciato per febbraio scorso una cosa su He-Man, ma slitta praticamente di un anno!), motivi tecnici! 💪

      Moz-

      Elimina
    2. Ho adottato la tecnica del "zero aspettative" quando annunci qualcosa di succulento "a breve" non ha il suo significato 😉

      Elimina
    3. Però dai, almeno entro la stagione poi lo faccio... non tutto, ma il 90% delle cose sì^^

      Moz-

      Elimina
  8. Non penso che questo commento ti sarà molto utile perché non mi viene in mente niente da criticarti a livello stilistico o contenutistico (se un argomento non mi interessa, di solito non leggo il post anche se spesso ho trovato delle cose interessanti anche in quei casi).
    Tanto per non essere del tutto inutile, forse secondo me potresti diradare un po' i post visto che in alcuni periodi uno non fa in tempo a vedere che hai caricato un post che potrebbe interessargli (e vuole leggerselo con calma in un secondo momento) per poi vedere che nel frattempo ne hai caricato un altro e magari si dimentica del primo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luca!
      È vero, un post al giorno risponde al mio slogan "la tua dose quotidiana di pop" ma è anche difficile da seguire, però ci sono sempre dei momenti di piccola pausa.
      Capisco cosa intendi, francamente per questa cosa non ho idea di che soluzione proporre, soluzione che possa andare a braccetto con la pubblicazione quotidiana; nell'home page avevo inserito più post proprio per questo, così da avere una visione d'insieme dell'ultima settimana appena uno entra...^^

      Moz-

      Elimina
    2. Dimenticavo: un altro accorgimento in tal senso è nella stesura del calendario editoriale. Cerco di evitare "post fortissimi" troppo ravvicinati, spezzandoli con rubriche veloci, proprio per la cosa che hai sottolineato... :)

      Moz-

      Elimina
    3. Mi pare che in certi periodi di post ce ne siano stati anche due o tre in un giorno! :D
      Magari vedevo l'aggancio nel blogroll la mattina sul lavoro e pensavo di recuperarlo con calma la sera, ma non me lo ricordavo perché intanto ce n'era un altro.
      Però capisco anche la necessità di "stare sul pezzo" e non rimandare la pubblicazione di una recensione per qualcosa che è appena uscito.

      Elimina
    4. Dunque, non dovrebbero più esserci tre post al giorno in modo sistematico.
      Al massimo, per motivi di "palinsesto" o di urgenze (esattamente l'esempio che citi, o una news che proprio non posso non discutere) potrebbero capitare due post al giorno.
      Ma per ora mi tengo su un articolo quotidiano fisso^^

      Moz-

      Elimina
  9. Assolutamente niente da criticare, semplicemente non tutti gli argomenti/post mi interessano o leggo, ed è un peccato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh ma ci sta! Altrimenti saremmo tutti uguali: va benissimo così^^

      Moz-

      Elimina
  10. Continui a mangiare e bere e non ingrassi... questa cosa è insopportabile😅😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio in realtà qualche chilo ogni tanto lo metto su, più che altro ho la fortuna di scender presto di peso^^

      Moz-

      Elimina
  11. a me piace tutto così com'è!
    Forse l'unica cosa che non mi piace è quando fai più di un post al giorno... già il blog non permette grossa interazione tra utenti (a differenza dei forum, che puoi rispondere anche dopo 10 anni), figuriamoci se immediatamente spunta un nuovo articolo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, come dicevo a Luca qui sopra, sarà più raro vedere più articoli al giorno.
      Succederà per esigenze di palinsesto (esempio domani, visto che uscirà quello della mattina ma anche il _Mocturnal_ che "per gioco" deve uscire la sera), ma altrimenti mi assesto su un articolo al giorno!

      Moz-

      Elimina
  12. Leggevo commenti e, niente, bellissimo il tuo "il blog è dedicato al tempo", ci sta che tanti non si raccapezzino cercando da te il loro, abituale, convenzionale, rassicurante rapporto col Tempo. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse anche io dovrei cercami un rapporto più convenzionale con lui... per ora avevo creato questa Macchina del Tempo che è ovviamente il blog^^

      Moz-

      Elimina
  13. A me a volte lascia perplesso la tua interazione onninclusiva con la blogosfera. Nel senso che segui e commenti qualsiasi tipo di blog. Il che, in questi termini, è ovviamente positivo, io vi ho sempre visto un interesse e una voglia di scoprire/conoscere cose oltre i tuoi interessi abituali. A me stanno sul cazzo quei blogger snob che ti dicono con la puzza sotto il naso: "Eh, ma io seguo solo ciò che mi interessa" e intanto pensano "(quindi col cavolo che passo dal tuo blog, tu però continua a venire da me)". Se seguiamo solo ciò che ci interessa e non proviamo ad allargare i nostri orizzonti, alla fine ci si rinchiude in una bolla... Il fatto è che in realtà si seguono gli amici-ci. E va anche bene così, non fraintendermi... però almeno un po' di onestà intellettuale ci vorrebbe.

    La mia impressione è che, tolti quelli che hanno combinato casini o si sono dati al delirio, hai continuato a seguire persone interessate solo al commento di ritorno e non al blog/blogger/progetto. Per esempio i mitici del leggendario post sui girellari. Io questo ho fatica a capirlo. Fosse capitato a me (ed è anche successo) li avrei segati uno a uno dai blog che visito.
    Perciò (non vorrei sbagliarmi, in tal caso correggimi) hai optato per una strategia: diradare la tua presenza sui blog per vedere cosa sarebbe successo sul tuo. Queste persone avrebbero continuato a venire come prima oppure, vedendosi non più seguite, si sarebbero defilate? Allora dal loro comportamento avresti tratto le conseguenze e deciso che fare.
    Ma è corretto mettere alla prova le persone in questo modo?
    Secondo è una cosa che facciamo tutti, io compreso, tu l'hai fatto in maniera sistematica su un campione più grande

    Anni fa una blogger aveva detto che avrebbe seguito solo quelli che commentavano regolarmente da lei, perché aveva poco tempo. A parte il fatto che sembra che gli altri non abbiano un cazzo da fare, stabilire un certo protocollo comportamentale potrebbe fare in modo che gli altri decidano poi di applicarlo su di te. Infatti alcuni hanno abbandonato quel blog. Contenta lei? Mah.

    Alla fine non so se ho risposto a quanto chiedevi nel post, più che altro forse è l'avvio di una discussione. 😄

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh beh, io sono stato onestissimo: dallo scorso gennaio ho detto che non sarei passato più da nessuno (che poi non è proprio vero, però ho davvero abbandonato la blogosfera).
      La cosa che mi preme dire è che però non ho mai preteso di continuare a essere letto e commentato dagli altri bloggers.
      Io continuo a scrivere e pubblicare, per il pubblico che vuole seguirmi^^
      Diciamo che quello che tu dici come... effetto, io l'ho visto come concretizzazione di quel che già pensavo: non per questo, però, ci sono state conseguenze.
      Nel senso, preso atto che diversi facevano solo scambio (e qui dovremmo aprire anche altre parentesi, non per forza brutte, anzi), per me non è cambiato niente.
      Tanto ho abbandonato tutti io per primo XD

      Mi piacerebbe appofondire la questione della blogger: sai, purtroppo anche quello fa parte del "circolino". Una scelta diversa rispetto a quella dell'amare un progetto o una proposta, in questo specifico caso lei volle omaggiare solo chi omaggiava lei, per pura cortesia.
      Ci sta: dopotutto non esiste un modo giusto per bloggare, anche se questo non lo condivido sempre (ci sono declinazioni che non condivido affatto, per dire)...^^

      Moz-

      Elimina
    2. Ma guarda che mi trovi d'accordo. Se queste persone vengono perché interessate solo al commento di ritorno E BASTA, allora bene che non vengano più. Ti intasano il blog e basta, e sa anche di presa per il culo. Poi per te che hai 20 volte i miei commentatori l'effetto è maggiore.

      Poi è bene dire una cosa, anche se c'è chi si è scagliato contro: il do ut des è l'anima del blogging.
      Il fatto che io scriva una cosa, tu commenti, io poi passo da te, incuriosito dall'argomento che proponi quel giorno, e via così, creando un rapporto di amicizia, una discussione dilazionata nel tempo, è solo positivo, e su questo scambio proficuo si regge la blogosfera.
      Quando uno viene a commentare SOLO allo scopo di avere un ritorno, addirittura per ogni suo singolo post, allora lì si entra in una logica malata, e la cosa smette di funzionare.

      Del resto. C'è un gruppo di persone, alcuni li conosco bene, altri meno. Un tuo amico ti racconta una cosa, magari non ti interessa del tutto, però è un tuo amico e lo stai ad ascoltare; non è che dici "senti, anche no", lo stai ad ascoltare e dai la tua opinione. Poi verrà il tuo turno di raccontargli qualcosa, che magari non gli interessa o magari è una cosa che piace da morire a entrambi. Allora si continua la conversazione. Poi c'è quello che non conosci, sta parlando di una cosa fighissima, magari vorresti dire la tua, però non conoscendolo non ti osi, o magari sì, intervieni quella volta perché l'argomento ti piace. E poi c'è quell'altro che parla di una cosa che ti interessa, però non si è comportato bene con te, e allora non è che hai voglia di stare a conversarci, no? E soprattutto a un amico non fai finta di essere interessato solo perché poi ti dica la sua su qualcosa che interessa a te, sbaglio?
      Ecco, nella blogosfera è identico, solo che le conversazioni sono scritte. Mi sembra che molti abbiano difficoltà a capirlo.

      Quanto alla blogger di cui dicevo. Ora, a me da un sacco fastidio quelli che ti dicono: "sono molto impegnato, ho poco tempo", perché fa sembrare che io non abbia una mazza da fare, quindi se lei non viene da me è perché è superimpegnata, se io non passo da lei è perché sono uno stronzo. Non funziona così. Anche perché se poi per dei mesi smetti di andare anche da quelli che vengono da te regolarmente, qualcosa non torna.

      Altro esempio. A me spiace quando un blogger (che manco gliel'avessi chiesto) mi dice che in quel periodo è un po' assente, quindi è per questo che non passa da me. Poi lo trovi su TUTTI i post di altri blogger, con cui fa circolino. Mi spiace perché non c'è ragione di raccontarmi 'ste fregnacce, passo da te ugualmente, e poi perché i blogger li si conoscono, quindi ti si sgama subito.

      E poi ci sono quelli che ne fanno una questione morale. Quelli sono i peggiori. La mia esperienza dice che quelli che danno una linea morale agli altri sono i primi a non rispettarla. Ovvero sono indicazioni morali che valgono unicamente per gli altri, non per loro stessi.

      Elimina
    3. Yes, sono d'accordissimo su tutto.
      Allora, per come la vedo io, se si è "dentro" la blogosfera (inteso come scambi e circolo) è giusto avvisare se si è assenti per un po'. Ma poi ovviamente NON fare come nell'esempio che hai riportato, ovviamente.

      Certo, le dinamiche possono essere le stesse del mondo reale, però poi ci sono anche dei casi dove tu magari sei interessato a un progetto e lo leggi, punto.
      Anche se quel blogger non ti commenterà mai né leggerà nemmeno.
      Magari ci sarà altro modo, pure extra-blog, per apprezzarsi e creare un rapporto...

      Moz-

      Elimina
    4. Sai quando la cosa comincia a perdere il senso? Quando dagli altri ci si aspetta (e si pretende) qualcosa, ma senza dare nulla in cambio.

      Comunque non tutti i blog hanno dietro un progetto, molti se la "svivacchiano" tranquillamente giorno per giorno, ma non per questo gli si deve minore considerazione o rispetto.

      Elimina
    5. Assolutamente, io parlavo di "progetto" in senso largo, ossia blog.
      Non che fosse un progetto editoriale o chissà cosa^^

      Moz-

      Elimina
    6. Giannini non viene più da te perché?

      Elimina
    7. Abbiamo litigato a morte.
      So che ti piacerebbe sentire cose del genere, ma la realtà è molto più semplice: come me, ha smesso di frequentare la blogosfera. Ci sentiamo ogni giorno, altrove :)

      Moz-

      Elimina
    8. Prendi me. Da un po' è raro leggerti da me, ma io qui verrò sempre (quando mi interessano i post e quando posso dire qualcosa di sensato) e lo stesso accade con altri bloggers che mi stimolano.
      p.s. Giannini non scrive, ma vocalizza che è una bellezza! ;)

      Elimina
    9. Però io non posso essere un esempio preso in tal senso: a gennaio ho dichiarato pubblicamente di sparire dalla blogosfera. Sapevate che non sarei più passato da voi 👍

      Moz-

      Elimina
    10. Prima firma di AltaDraghistan ;)

      Elimina
    11. Possiamo evitare di parlare politicamente di terze persone, però. Specie se non si hanno rapporti con loro... che poi, non mi pare sia draghiano: essere a favore dei vaccini per uscire da questa situazione non significa appoggiare tout-court il governo, vale anche per me.
      L'unica cosa che proprio non mi spiego sono i no-vax, ma non li ho mai capiti (al di là del covid) né mai li capirò... :)

      Moz-

      Elimina
    12. Non si può neanche più fare una battuta (per quanto acidula)? Tra l'altro senza aver neanche nominato il siero magico.

      Si sa che il 95% dei giornalisti sono servi del regime dittatoriale del Draghistan.

      Elimina
    13. Non ci vuole molto a capirlo ti iniettano sostanze che chissà cosa contengono realmente magari tossiche e mortali che ti fanno ammalare e morire anche fra anni e decenni per un'epidemia non così grave e contagiosa come ci dicono è tutta una propaganda una manipolazione di massa una tra le peggiori dittature esistite.
      La peste, il vaiolo, la spagnola furono sì davvero pericolose e uccisero milioni di persone.
      Se il virus attuale esiste veramente ma
      probabilmente è stato inventato a tavolino certo non è dannoso come i famosi virus e batteri che fecero stragi nel passato le notizie urlano che ci sono contagiati infiniti e migliaia di morti nel mondo inventarsi le notizie è facilissimo è fake news, per fare sensazionalismo scrivono che la causa dei decessi è il covid anche se sono altre quante truffe e illegalità ci sono da sempre nel mondo sanitario anche nei piccoli ospedali e ambulatori, se molti medici non riescono a diagnosticare semplici influenze e a trovare il cancro e altre malattie leggere e gravi visibili nei referti e ai veri malati fano cure sbagliate cosa vuoi che ne sappiano di questa paventata malattia, degli eccipienti del vaccino e le sue reazioni nel corpo.

      Elimina
    14. @Gravo: non su persone con cui non hai un rapporto e che comunque sono utenti qui. È una cosa che non c'entra niente e non occorre nominare altre persone in un post dove si parla di me. Grazie.
      E basta coi complotti, regimi, draghistan e cose che non stanno né in cielo(dicono) né in terra, non è il luogo adatto per parlare di queste cose... qui ci divertiamo, queste cose al massimo le deridiamo o le commentiamo se avvengono in una puntata di X-Files, dove erano sempre state! :)

      Anonimo: bene, hai appena scritto la sceneggiatura per la prossima puntata di X-Files, ora fila a portare la tua demenza mentale altrove. Non è il luogo per parlare di vaccini, politica e complotti.
      Cancellerò ogni altro commento a riguardo (non prima di aver perculato ogni altra cosa simile :p).

      Moz-

      Elimina
    15. "Cancellerò ogni altro commento a riguardo (non prima di aver perculato ogni altra cosa simile :p)."

      Che bello arriva la censura! Visto che vuoi avere sempre ragione? Il Draghistan esiste eccome! Dal 6 dicembre 2021 sul serio non si potrà più vivere. A te piace questo mondo a me per niente.
      Da inizio 2020 non è più vita è finito tutto.
      Tu ti ritieni superiore un semidio in terra e deridi il pensiero altrui quando invece il Draghistan sta facendo cose gravissime cose che piacciono a voi europeisti/neoliberalisti.

      Sul serio certe volte penso che sia meglio morire che vivere in questo regime totalitario.

      Non scherzo e dico assolutamente sul serio.

      Elimina
    16. Non è censura, è semplicemente buon senso: hai motivo di citare persone con cui non ti tratti? Hai motivo di parlare di queste cose in un blog che non le tratta, in un post che parla di tutt'altro?
      Non è terreno per parlare di queste storie, tutto qui.
      Altro che censura, è semplicemente mancanza di rispetto vostra verso il mio blog e per le terze persone citate, pensaci.
      Esisteranno pure blog di altro genere, dove potersi esprimere su questi argomenti; magari ci saranno pure blog no-vax (te ne posso indicare due o tre). Non vedo perché parlare di tutt'altra cosa QUI, in un post dove l'argomento è tutt'altro.
      Pertanto, evito di commentare le tue cose su europeisti, liberalisti, regime ecc, che per me stanno bene altrove.
      Discorso chiuso.

      Moz-

      Elimina
  14. Mi da' un po' noia la pettinatura, ma vedo che ti stai stempiando e quindi presto il problema si risolverà.
    Poi mi dispiace che il blog sia molto riferito a Fininvest/Merdiaset (anche con aspetti critici, intendiamoci) azienda che io identifico con l'Anticristo, ma capisco che è un fatto generazionale, ci siete venuti su, non è colpa vostra, e oggi è il gallo del pollaio (rispetto a RAI), quindi deve per forza essere un tuo riferimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahia, caro JD, proprio domani mattina... post Mediaset! Però molto critico :D
      Sì, hai capito perfettamente: la cultura pop di riferimento per me, la mia generazione e il mio blog, passa anche dalla Fininvest/Mediaset... Però penso di trattare anche altri canali, anzi ho una rubrica proprio sui canali del passato che trasmettevano robe interessanti :)
      Quanto alla stempiatura: stempiato dalla nascita, fronte del porto (ovviamente con gli anni si è accentuata) XD

      Moz-

      Elimina
    2. Mille volte meglio l'allegria che trasmetteva Fininvest/Mediaset che la tristezza della Rai...

      Io sono assolutamente per i servizi pubblici e statali ma in ambito intrattenimento l'esistenza della Fininvest/Mediaset è stata una gran cosa! La Rai mi ha sempre trasmesso sensazioni poco piacevoli e contenuti raramente interessanti.

      Per il resto qualsiasi critica alla Fininvest/Mediaset sono del tutto legittime ma altrettanto sono legittime se non di più le critiche verso la Rai.

      Elimina
    3. Molto curioso per il post di domani! La domanda resta sempre la stessa quale futuro per Mediaset? Com'è possibile non aver fatto nulla da 10+ anni per rilanciare Italia 1? A domani per le risposte ;).

      Elimina
    4. La Rai ha avuto spesso un'impronta troppo austera ma penso che è ciò che debba essere e che le sia anche richiesto.
      Mediaset era allegra, la Rai di servizio (e devo dire che non ha mai mancato queste cose, anche oggi...) due mondi diversi.
      Quanto a domani, più che trovare risposte troverai altre domande: ma spero servano a intavolare un bel dibattito :D

      Moz-

      Elimina
    5. Si parla soprattutto di Mediaset perché è più pop della Rai negli ultimi decenni.
      Televisivamente oggi per me non si salva nessuna emittente, ma mi sollazzo nelle teche di Raiplay, la vera Storia della televisione italiana. 😊

      Elimina
    6. Mediaset oggi è quasi da spegnere, tranne dei balzi impovvisi sui canali digitali.
      La Rai ha riguadagnato anche sul pop...

      Moz-

      Elimina
  15. Ma davvero hai difetti? Non l'avrei detto mai😆😜 ho sempre visto la perfezione in Moz😄

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dirlo davvero che poi ci credo 🧡💪

      Moz-

      Elimina
  16. Nessuna critica da fare. Certo, tu per motivi anagrafici ti concentri principalmente sugli anni 80 mentre io prediligo il decennio precedente sempre per motivi anagrafici, ma è sempre un piacere seguire i tuoi post.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, già: non tratto cose di cui non so, mi informo nel caso o ne devo essere entrato in contatto; ecco perché mi concentro su cose che ho vissuto e conosco bene, perlopiù^^

      Moz-

      Elimina
  17. Una critica che potrei farti è che fai talmente tanti post interessanti che me ne perdo mezzi per strada :D

    RispondiElimina
  18. Più che criticati, un suggerimento: qualche post in più in ambito musicale. Grazie e ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A dicembre ce ne saranno un paio! 💪
      E poi sì, potenzierò il lato "canzoni non sigle" al martedì 🧡
      Thanks!!

      Moz-

      Elimina
  19. Cioè un lettore dovrebbe venire a casa tua e parlare male dei tuoi arredi o delle tue tende di pizzo? XD
    Sarebbe oltremodo maleducato.
    Comunque, secondo me, a volte cadi nell'autoreferenzialità, ma è una cosa normale e umanissima in uno che fa divulgazione sul Web.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, ve lo sto chiedendo io di parlare senza peli sulla lingua!^^
      E sì, hai fatto bene a dirlo: l'unica cosa... è che lo so benissimo, e lo faccio apposta (difatti avviso anche sempre, se c'è autoreferenzialità) Sono una vera troia che ama stare al centro dell'attenzione, mai negato XD

      Moz-

      Elimina
  20. Non ti commento da un po' ma il mio occhio da lettore (dal 2007) c'è sempre!

    Bellissima idea, anche coraggiosa, quella di proporre un post così. Ho dato una scorsa ai primi commenti dove ti si dà del "permaloso" e questo mi sembra non solo assurdo ma anche risibile e ti dico perché: un permaloso non avrebbe mai dato modo a qualcuno di stilar critiche e similari sul proprio blog, e poi chi davvero ti conosce sa che tu, la permalosità, non sai manco dove stia di casa. Infatti tu sai come io stimi tanti aspetti dal tuo carattere anche al di fuori del blog: la tua costanza, la tua onestà, e soprattutto la tua non permalosità... a te si può davvero dir tutto ciò che uno pensa nel bene e nel male e oggi come oggi è merce rara.

    Torniamo al blog: critiche? Non trovo critiche da muovere perché un blog che ha 15 anni di vita come questo, vuol dire che il suo rodaggio critico l'ha già fatta da un bel pezzo. E' ovvio che mi piacerebbe leggere, chessò, meno fumetti e masters universe ma sarei poco obiettivo perché questo blog è anche e soprattutto questo. Boh, mi piacerebbe trattassi più di attualità: ricordi i post quando ci volevano 2-300 comenti per venirne a capo? Quelli mi mancano!

    Per il resto, nulla da eccepire: vai alla grande così. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse la mia volontà di chiarirmi, specie se penso ci siano delle imprecisioni sul mio conto, viene scambiata per permalosità. Chissà.
      Se fossi davvero permaloso, oggi non esisterebbe la metà della popolazione mondiale, penso... Hitler e Stalin in confronto sarebbero una barzelletta :D
      Yes, ricordo ma erano sempre temi rientranti nella "cultura popolare", mai politica o cose varie. Ci sono ancora, eh.
      Semplicemente prima facevano più rumore per tante questioni: i post erano di meno (e quelli, quindi, si vedevano di più), la società era diversa; era diverso il web...
      chissà chissà... a voi il judizio^^
      Thankz!

      Moz-

      Elimina
  21. La cosa che più mi irrita è la tua derisione del mondo scolastico.
    Cosa rara per un nerd.
    Di solito c'è una robusta correlazione tra insieme dei nerd e insieme dei secchioni.
    Sarà che io ero una secchia, sarà che se devo vergognarmi di qualcosa mi vergogno di essere nerd, non secchia, sarà...boh. Qui siamo diametralmente opposti.

    E qui si lega al secondo aspetto che mi irrita.
    Proprio perché tendi a distanziarti dal percorso (e sistema) scolastico italiano, tendi anche a distanziarti dalla cosiddetta cultura alta.
    Io poco apprezzo gli intellettuali che prendono le distanze (ipocriticamente) dalla cultura popolare.
    Altrettanto poco apprezzo i pop-maniaci che sopprimono la loro natura intellettuale.
    Perché mi da fastidio? Perché cultura bassa e alta immancabilmente si rispecchiano una nell'altra.
    La prima mima - forse trashandola - la seconda, ma la innova, le da energia e spinta di pancia.
    la seconda raccoglie le istanze della prima e le nobilita.
    E' un dialogo tra barbari invasori e monaci benedettini.
    E' sempre stato così.
    Se ti limiti alla sola cultura popolare ti impoverisci.
    Io in questo blog vedo pochi slanci verso l'alto, eppure qualche lettore adatto a questo mi sembra ci sia.

    E qui andiamo alla terza critica.
    Capisco e anzi approvo che tu limiti le intemperanze più politiche degli ospiti del tuo blog.
    Fai bene altrimenti si scivolerebbe nella rissa da bar mediatico.
    Però noto che quando si parla di una qualche icona pop, difficilmente ci si alza oltre il semplice ricordo.
    Le rielaborazioni che legano quell'icona ad aspetti non dico politici, ma almeno sociali che in quell'icona si sono sviluppate sono rare.
    Purtroppo ti capisco: si rischia di arrivare al semplice Berlusconi contro Prodi, Andreotti contro Craxi o "al complotto al complotto!".
    Per limitare questo aspetto ti consiglio almeno una sezione con libri specifici sull'analisi storico sociale. Hai già la sezione libri, ma ci vorrebbe una sezione di soli libri di analisi.
    Ci sono un sacco di libri che parlano degli anni 70-80-90 in chiave socio-media-etc-etc
    Sono anni ancora irrisolti. Ne ho letti due di un certo Morando. Li consiglio.

    Per ora mi blocco
    Poi riprendo
    Giù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccoci!!!
      Mi fa piacere ricevere questi commenti, così posso spiegarmi bene e intavolare confronti!^^

      Scuola: io a scuola ci lavoro, nel senso che talvolta insegno e collaboro con le scuole. Ho un ENORME rispetto per l'istituzione, ho sempre detto che vorrei vivere in loop i miei anni delle medie (scuole incluse: lo raccontai in un post che per me fu davvero una scuola con la creatività alle stelle). Però se c'è da essere critico, lo sono.
      Mi sono scontrato con altre realtà, un sistema che era vecchio o forse non stava al passo mio (sì, sono egocentrico XD). Ma adoro la scuola, un po' meno studiare.

      Interessante quel che dici sulla cultura: diciamo che non è mai stato mio costume "alzarmi" oltre il dovuto; spero che la mia cultura di base (popolare -il blog comunque è basato su questo- e non) traspaia dalle cose che scrivo e come le affronto.
      Io di mio sono proprio un tipo molto terra-terra, ma spero non di poca cultura.
      Comunque, è anche la natura del blog, come dicevo, a non contemplare alcune cose: stonerebbero, non ci entrerebbero niente. Per parlare di altro ci sono altri canali, lo faccio sempre più che volentieri.

      Proprio domani, in un post sulla Fininvest, scrivo "non ci interessa qui come, politicamente, sia avvenuto ciò" ahaha. Insomma, è che sposto il focus sulla divulgazione che voglio fare.
      So bene che si possono analizzare in altro ambito quelle cose, le ho anche studiate (ho una laurea in comunicazione, oltre che in lingue) però sul blog mi darebbe quasi un'idea di accademicità che stona del tutto col mio essere anti-accademico.
      Ma ci sarà modo per analizzare le cose, secondo me, dopotutto lo faccio spesso nei post (vedi quelli sulle generazioni)^^

      Moz-

      Elimina
  22. E arriviamo alla quarta.
    Col tempo ti stai troppo annicchiando sulle tue passioni. Poco tempo fa le hai anche elencate come aspetti cruciali della tua formazione.
    E sono quelli: Berserk, Masters, etc. Beh per capire che quella era la tua formazione non occorreva un post specifico, bastava controllare i link sulla parte destra del tuo blog.
    Quelli sono. Sembra che i Masters siano la summa delle action figure. Che i Lego siano i soli giochi di costruzione. In parte è vero, ma crogiolandoti solo nelle tue passioni non rendi questo blog
    un centro di analisi della cultura popolare. Diventa più che altro una discussione tra te e i tuoi amici.
    Ti faccio un esempio. Io - ti dico la verità - non ho mai comprato una singola action figure di MOTU.
    Ma li ho sempre ammirati perché hanno avuto successo dopo innumerevoli tentativi falliti, anche della stessa Mattel (Bravestar, Flash Gordon, CosmoCrass, etc). Allora dal tuo blog mi piacerebbe ricavare qualche idea sul perché proprio i MOTU hanno avuto successo e altri franchise no.
    Perché alcune linee di giocattoli nascono sfigate e altre arrivano al trionfo.
    Di solito invece tu metti il tuo ricordo e noi ti seguiamo con i nostri ricordi in merito.
    Da questo punto di vista l'antro di Doc Manhattan è più versatile. Almeno i suoi "i 10 giochi più fighi sotto l'albero etc" et similia permettono più confronti.
    [Poi però non lo leggo perché non mi piace il tono goliardico con cui volutamente si esprime. Tu sei più corretto e leggibile.]
    Ti confesso: il mio sogno mostruosamente proibito sarebbe assistere alla nascita di un franchise italiano di successo globale. Ne abbiamo pochissimi.
    Allora confrontare icone pop vincenti con icone pop sfigate aiuterebbe a capire.
    Discussioni di questo tenore qui mancano o sono poche.

    Quindi sintetizzando.
    Se l'oggetto icona-pop diventa il pretesto di un'analisi e di un confronto più vasto allora questo diventa il centro di cultura pop.
    Se al contrario diventa un catalizzatore di semplici ricordi e pacche sulle spalle si sfocia nel girellaro.

    Quando mesi fa citai Lovecraft Country mi aspettavo sul serio qualche commento sveglio da parte degli altri lettori. Nulla. E così quando mi viene una curiosità le discussioni di approfondimento devo cercarmele su blog/forum/aggregatori stranierei a spizzichi e bocconi.

    Andando ancora più sul diretto: a volte mi sembra di essere nell'analogo virtuale della tua cameretta. Ci sono i poster dei tuoi miti. Stop.
    Praticamente sempre io mi limito e evito di linkare a pagine straniere che approfondirebbero la discussione.
    Lo evito perché percepisco che sposterebbe l'attenzione dall'argomento che tu hai impostato e che la cosa non ti renderebbe allegro.
    Succede con molti blogger.
    Così è vero, tu tieni salda la guida del tuo post, ma purtroppo più in là nello scambio di idee non si va.
    Massimo uno scambio di pacche sulle spalle.

    Ti faccio un altro esempio. Ho letto Berserk quest'estate.
    Ricordi quando mi dissi che Nagai non ti piace. Ottimo.
    Ti rendi conto però che un terzo di Berserk prende ispirazione da Devilman di Nagai?
    Quanti post su Nagai hai pubblicato negli anni?
    Quindi aspiri ad essere un centro di cultura pop, ma tendi semplicemente a ricostruire qui la tua cameretta. Nella fattispecie Berserk come se piovesse. Diventa il sito di un fan. E ti piace.

    Oh comunque le critiche le hai chieste tu eh!
    Io continuo a leggerti.
    E cosa positiva ogni tanto spulci vecchi fumetti come le storie in stile Miyazaki su Kappa Magazine che hai rispolverato l'altro ieri.
    E comunque hai fatto bene ad aggregare il magazine che punta a siti tuoi amici esterni esperti in certi settori (cinema, giochi, fumetti). In questo modo rendi più ampia l'offerta anche se dimostri un po' di stanchezza.

    Ciao
    Giù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Ti confesso: il mio sogno mostruosamente proibito sarebbe assistere alla nascita di un franchise italiano di successo globale. Ne abbiamo pochissimi."

      Meno male perché Winx e Gormiti hanno fatto pena. Meglio ammettere che non è cosa nostra.

      Elimina
    2. @Giù: unica cosa che non ho capito, la questione della stanchezza riguardo al magazine (ha all'attivo solo tre numeri, è una proto-bozza di qualcosa che forse potrà diventare altro...);

      Per il resto: è vero, i miei miti sono quelli che vedi (ne potrei aggiungere qualcun altro, ovviamente); il post sulla mia formazione fungeva da starting point ideale per quanti vogliono conoscermi adesso; inoltre faceva il paio con quello sulla mia formazione estetica, inserito mesi fa^^

      Vero che a rotazione ci sono spesso post su quei miei miti: ma come vedi, non si finisce davvero mai di analizzarli.
      L'avresti mai detto, un anno fa, che i MOTU erano arrivati in Italia un anno prima rispetto a quanto tutti dichiarano? Eppure ho svolto una complessa indagine pubblicandone i risultati; analisi non mancano mai nemmeno per gli altri, vedi Twin Peaks e la sua storia in Italia, e altre cose arriveranno: probabilmente anche riflessioni sulle cose che suggerisci (anzi, grazie mille!).
      Certo, il "problema" è che si tratta di un blog personale, gestito solo da me, quindi si basa sulle mie esperienze... anche il Doc non parla mai, chessò, dei Power Rangers o di cartoni che non ama. È il bello/brutto di progetti personali, non siti con redazioni.

      Nagai non mi piace? No... non è vero XD
      Non so dove puoi averlo letto, forse mi sono espresso male io, ho tantissimo del maestro e sì, in uno dei futuri post su Berserk della linea Origini è chiaro che parleremo di Devilman e di Violence Jack su tutti^^

      Tu comunque se hai delle richieste, o se vuoi suggerire qualcosa, non ti fare problemi manco coi link... Ti direi, anzi, che la possibilità di scrivere articoli è comunque aperta a tutti, qualora tu volessi!! Dunque, se ti va, sei sempre il benvenuto **

      @Gravo: eppure quei due brand hanno sbancato. Noi esportiamo cibo e moda, giochiamo su altri campi XD

      Moz-

      Elimina
    3. Come sempre post-pranzo scrivo da smartphone senza account.

      Rimane il fatto che sono prodotti scadentissimi...

      Paragonabile alla Coca Cola dei discount.

      Elimina
    4. Le primissime Winx sì, mi chiedo ancora come abbiano potuto avere successo... erano proprio una roba da animazione dei paesi dell'Est.

      Moz-

      Elimina
    5. @Moz
      Per stanchezza intendevo la tua stanchezza in quanto scrivere un post al giorno logora comprensibilmente come ogni attività. Il magazine non lo vedo stanco. Alla prima mi sono detto: cosa mi interessa. Ora lo apprezzo perché leggendolo ho trovato argomenti lontani dai tuoi ma interessanti. Per esempio un film anni 80 Possession che dovrò vedere prima o poi. E altri suggerimenti di altre pagine. Quindi pollice recto.

      @Gravo
      Saranno scadenti ma sono popolarissimi.
      anche io anni fa sulle Winx mi sono detto: ma come fanno a piacere? Però piacciono. Vero che sono anche un prodotto dedicato ai bambini fino a 10 anni......Non sono la Divina Commedia o i film di Nolan e NON PUNTANO ALLO STESSO PUBBLICO. Ma per quel target il mix di personaggi, ambientazione, storie furoreggia. Non devono piacere a te, devono piacere ai bambini.

      I Gormiti: intanto un ragazzo giovane si è presentato con un'idea (semi originale o rimasticata non importa) dal proprio direttore e da lì si è sviluppato un frachesing multimilionario. Facile a dirsi, ma meno a farsi.

      Ma perché non citi il corrispettivo Disney delle Winx, le Witch. Non ha un successo così grande, ma non le butterei via in nessun senso.

      Quindi agli Italiani il franchising nei media riesce, se vogliono. Averne di franchise così in Italia. Ti pare che -a titolo di esempio- Pokemon, Lupin, Dragonball, Godzilla, Peppa Pig, Mickey Mouse, Masters e qualsiasi giocattolo, film, telefilm, anime, comic secondo te partano da premesse o raggiungono cime molto più alte culturalmente, spiritualmente, socialmente, letterariamente, artisticamente, salutisticamente, etc etc etc? E ci metto dentro anche i libri di Harry Potter.
      Sempre fiction e personaggi immaginari sono. Alle volte infantili alle volte più adulti, alle volte fatti con due soldi, alle volte all'avanguardia tecnologia.
      Poi l'idea sbanca o si inabissa. Qual è l'ingrediente magico? Ce n'è solo uno?
      Ad alcuni Paesi riesce meglio costruire questi brand: primi gli Americani e gli Inglesi, secondi i Giapponesi, terzi i Francesi. In coda ci sono i Russi, i Cinesi, gli Spagnoli, I TEDESCHI! Noi Italiani cosa siamo? I "vorrei ma non posso"? I "potrei ma cosa diranno gli altri"?

      Beh ho spiegato come la vedo
      Viva i franchise italici
      Ciao
      Giù

      Elimina
    6. Mi fa piacere che poco a poco si comprenda il senso del MOC MAGAZINE!
      Esattamente quello: sono articoli che io non scriverei, o scriverei diversamente... quindi ho pensato di raccoglierli per dare una visione OLTRE i 360° :)
      Sulla stanchezza: in realtà no, anzi... riesco ancora a tenere botta. Certo, ci sono dei periodi dove non posso stare dietro, e quindi... niente, non pubblico! Ma per ora energia alle stelle^^

      Sull'altra questione: mi pare che ne parlammo sul blog qualche tempo fa.
      In merito a supereroi, a Power Rangers ecc...
      Il problema dell'Italia sta nel suo eterno provincialismo. Che è un problema solo per queste cose; per altre è una manna dal cielo.
      Però ecco, sull'intrattenimento noi riusciamo solo in parte, e spesso quando non togliamo l'italianità ma sappiamo ben declinarla (vedi Romanzo Criminale - la serie).
      Abbiamo appeal solo per noi stessi e per -magari- gli albanesi; non siamo mai stati in grado di avere un appeal mondiale come gli americani e i giapponesi perché sostanzialmente non è nemmeno quello il modello che sappiamo replicare...

      Moz-

      Elimina
    7. Giù, io non sono Luca Raffaelli ma neanche il primo pinco pallino arrivato.

      Io ADORO i cartoni animati per bambini e oggi per i giovani esistono validi prodotti ti cito giusto il remake di Shaman King, il remake di Dai - La grande avventura, la nuova serie dei Pokémon, la nuova serie dei Digimon molto interessante e tantissime altre cose. La maggior parte di questi prodotti come dici tu non sono tutti capolavori ma funzionano bene.

      I brand italiani non raggiungono minimamente quei livelli neanche di striscio è un dato di fatto innegabile.

      Poi qualsiasi bambino/ragazzino di oggi con internet può guardarsi tutto quello che vuole e non si ferma ai cartoni under 8-10.

      I Gormiti quale attrattiva possono avere per un decenne qualsiasi rispetto a un My Hero Academia, Demon Slayer, Shaman King?

      Una sfida persa in partenza.

      Elimina
    8. @MikiMoz

      Molti mangaka sono quanto di più provinciale possa esistere.
      Ribadiscono sempre che loro pensano innanzitutto al pubblico giapponese e spesso sono stupiti dal successo dei loro manga all'estero. Ricordo ancora l'autore di Ushio e Tora Kazuhiro Fujita quando venne a Lucca nel 2016 stupito del fatto che noi italiani capiamo il mondo completamente giapponese del suo manga.

      Elimina
    9. Vero, ma lo stesso Miura si stupiva della cosa, a fine anni '90, dicendo che lui scriveva per un pubblico giapponese e non mirava a un apprezzamento mondiale.
      Quindi ciò cosa significa? Che americani e giapponesi hanno, dalla loro, e innata, una caratteristica che li fa essere universali.

      Moz-

      Elimina
  23. Moz, io non ho davvero nulla da criticare.
    Tieni questo posto come un gioiellino, hai sempre nuove idee, rubriche interessanti, tanti spunti di approfondimento. Per me appostissimo così :)
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sperando che le idee non manchino mai!!**

      Moz-

      Elimina
  24. Non è molto che ti seguo, ma siamo talmente diversi che non avrei alcuna base per eventuali critiche.
    Provo a spiegarmi: sono del '75 quindi potremmo avere molto passato in comune, e invece no! Perché non sento, il Televideo me l'avranno installato circa nell'87 (le TV non ce l'avevano ancora di default, mia madre chiamò un tecnico) e funzionava per poche ore al giorno, solo sulla RAI e mai per i cartoni. Quindi tanti programmi e personaggi di cui parli li conosco solo di nome, e infatti quei post non li commento mai. Mediaset (tanto per restare in tema) per me era out. Sul piano delle letture, mai toccato un manga, solo libri, Topolino e simili, i diabolik e i Corrieri dei piccoli/ragazzi anni'70 di mio cugino grande, Quindi posso partecipare attivamente solo per lo Sbloccaricordi e pochissimo altro.
    Anche sul piano personale siamo opposti: tu con un giro consolidato di amici, bevute ed escursioni, io fossilizzata in casa e vedendo poco più che il gatto, mio figlio e il compagno. Cosa vuoi che critichi, a parte provare un barlume d'invidia?
    Però posso dire che il banner principale del blog, quello in alto insomma, adesso mi piace di più: il precedente lo trovavo troppo "stile graffito", un po' chiassoso, tutto qui. Tu sei tu, e a me sta bene così per quanto dissimile da me. Almeno leggendoti scopro elementi del passato che per forza di cose ho ignorato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Livia!
      Certo, capisco bene e spero comunque di scrivere cose interessanti anche per platee un po' diverse: è chiaro che il blog, in quanto progetto personale, si regge... su di me, il mio vissuto e le mie passioni, ma amo anche spaziare.
      Invidia? Ma no, anzi... io ogni tanto vorrei pure una vita tranquilla, altroché... ma non riesco a stare lontano dal caos, ahaha!^^
      Per il banner, giro i complimenti a Sandrino: thanks!
      Un grande abbraccio!

      Moz-

      Elimina
  25. Ciao Miki più che critica la mia è un'osservazione scaturita proprio da un commento di Nick Parisi,quindi anche se ti occupi di argomenti legati al tuo periodo anagrafico ,penso che non avrai questa grande difficoltà a parlare di quegli anni indietro,anzi credo che spesso lo fai ,come ad esempio sul tuo ultimo post.

    L'altro giorno ho fatto una triste scoperta sulla scomparsa prematura di Peter Marshall famoso in Orzowei.Sigla tra l'altro che si canticchiava anche negli anni ottanta credo.Sono certa che tu ne avresti saputo parlare nel tuo blog ,tra serie e sigla,ecco.

    Hai una versatilità che ti ha sempre contraddistinto in rete,e mi rendo conto che tenere botta a tutti è anche una tua dote che rimane tracciatamente visibile in questo tuo stesso spazio.Quindi è coraggioso un post del genere,come qualche attento lettore ti ha fatto notare,ma sono anche convinta che le critiche debbano essere sempre costruttive e non scadere in attacchi che non portano purtroppo a nulla,soprattutto se citano persone che danno o hanno dato il meglio di se in rete.Ora se ci sia del morale o etico in questo mio commento ,non sono qui per scusarmene,anche perché il mio interesse è fuori le "logiche"dei blog.

    Grazie a te Miki.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! :)
      Grazie mille, innanzitutto.
      Vero, critiche costruttive che mi hanno portato a diverse riflessioni, quindi ringrazio te e tutti coloro che sono intervenuti con le loro osservazioni^^
      Dunque, nello specifico: Orzowei non è una delle "mie" serie, quindi so che altri blogger e siti più competenti avranno trattato la notizia nel miglore dei modi.
      Vero, io posso spaziare molto (tocco spesso gli anni '70) ma preferisco restare su cose che conosco, che ho conosciuto o di cui sono appassionato.
      Per una semplice ragione: penso di dare di più ai miei lettori, così.
      In ogni caso, ok che ci sono dei "miti" per me e per il blog (quelli elencati coi loghi nella colonna di destra), ma non si parlerà mai solo di quelli!^^

      Moz-

      Elimina
  26. ehi io da queste parti di solito trovo sempre cose interessanti… quindi niente critiche. Per ora :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, se ne avrai da fare, mi trovi sempre qui^^

      Moz-

      Elimina
  27. Non ho delle vere critiche da farti Moz perché il tuo blog è gestito benissimo. Anche solo il fatto che rispondi sempre a tutti ma proprio tutti i commenti e che pubblichi articoli scritti da altri per me vuol dire tantissimo. Sei efferato in materia e anche quando non abbiamo la stessa opinione (ad esempio ti confesso che a me Luca non è piaciuto) non è motivo per lamentarsi. Se pubblichi un articolo su qualcosa che non mi interessa, io semplicemente non lo leggo ma mai e poi mai ti chiederei di non parlarne più. Ed è così che si fa tra persone (e fans) civili X4
    Forse, volendo cercare proprio il pelo nell'uovo, mi piacerebbe che commentassi un po' più di film/serie/fumetti/videogiochi sia tra quelli in uscita che tra quelli storici di quelli che piacciono a me ma giustamente non posso chiederti di parlare di cose che magari non hai nemmeno mai visto o letto. E' il tuo blog e giustamente scrivi di quello che ti pare e piace.
    Saluti e continua così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, rispondere a chi mi scrive, ossia a chi spende qualche minuto del SUO tempo per me... mi sembra il minimo. È una cosa per me imprescindibile :)
      Sul blog: vero, è un progetto perlopiù personale, data la sua natura di blog stesso, ma sono aperto a tutto. E quindi ti chiedo: dammi pure suggerimenti! Oppure... puoi scrivere tu stesso se vuoi!
      Quanto a Luca... ahi ahi ahi... XD Io amo Alberto.

      Moz-

      Elimina
  28. Arrivo tardi, e ti faccio una critica proprio per 'sta cosa: scrivi sempre tanta roba interessante, e ahimè nell'ultimo periodo (per ovvi motivi) non riesco più a starti dietro 😅 Help me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, direi che sei impegnato in cose infinitamente più interessanti^^

      Moz-

      Elimina