[NERDINTERVISTA] Capitan Nostalgia




Tornano le interviste ai grandi nomi della scena nerd/retro/pop italiana.
Oggi ospito Capitan Nostalgia, che sicuramente avrete incrociato se amate il genere e se siete su Instagram (lo trovate QUI)!
Quattro chiacchiere con uno dei più attivi e apprezzati diffusori di contenuti a tema anni '80 e '90!


Moz - chi è Capitan Nostalgia? Chi c’è dietro il profilo social?
Capitan Nostalgia - dietro la pagina c'è un ragazzo di 40 anni, sognatore e appunto nostalgico di quel ventennio 80-90 che è stato magico e che purtroppo non ritornerà più.


Moz - come e quando nasce l’idea di Capitan Nostalgia?
Capitan Nostalgia - il progetto nasce nel settembre 2019 con l'idea di pubblicare a tempo perso qualche ricordo di quel passato che abbiamo tanto amato.


Moz - e quindi sei sbarcato su Instagram: perché la scelta di questo social rispetto agli altri?
Capitan Nostalgia - Instagram ha tutto il potenziale rispetto agli altri social per il tipo di lavoro che sto facendo, penso possa essere il miglior social per esprimere il mio progetto.






Moz -  proprio sul tuo profilo IG è scritto "Vivi il ricordo come manifesto del domani che verrà".
Una frase che mi ha colpito molto: cosa rappresenta questo motto?
Capitan Nostalgia - guardare al futuro ma non dimenticando il passato, ossia quello che è stato e quello che abbiamo vissuto.


Moz - che è un po' anche il mio pensiero. Terribile quando il passato viene dimenticato, ma è brutto anche non guardare al futuro.
Parlando però del passato, visto che coi tuoi contenuti spazi tra gli Ottanta e i Novanta, ti chiedo: quale decennio hai vissuto maggiormente? Quale preferisci?
Capitan Nostalgia - essendo del 1983 sicuramente ho vissuto di più gli anni '90 ma ricordo benissimo anche gli anni '80.






Moz - beh, siamo coetanei, quindi comprendo benissimo le tue parole. Siamo una generazione presa "nel mezzo" che solo adesso sta rivivendo davvero la riproposizione dei propri miti.
Tu sei uno dei punti di riferimento per questo genere di contenuti: raccontaci un po’ la storia del tuo profilo/canale: gli inizi, la crescita…
Capitan Nostalgia - sinceramente non pensavo di essere ancora qui e di diventare un punto di riferimento.
Questo mi fa molto piacere ovviamente. Non ricordo come si chiamava la pagina all'inizio ma ti posso dire che ho fatto diverse modifiche, ho fatto vari tentativi per cercare il modo più giusto di far arrivare agli utenti il mio messaggio.
Adesso pubblico post molto più personali mettendoci la faccia nel vero senso della parola.
Cerco di essere un po' diverso dalle tante pagine nostalgiche.


Moz - confermo, ho visto il cambiamento e la tua presenza più "personale", sicuramente è un modo che ti "avvicina" di più ai tuoi followers...
Capitan Nostalgia - ci sono più di 8000 amici nostalgici (perchè per me sono amici) che seguono la pagina: non metto barriere, chiunque voglia collaborare e inviarmi foto da pubblicare può mandarmi un messaggio in direct quando vuole.






Moz - la collaborazione e la condivisione sono di certo un bagliore di calore umano nel mondo del web.
Tu non sei l’unico ad avere uno spazio con contenuti retronostalgici: secondo te perché questo è un argomento così tanto sentito?
Capitan Nostalgia - gli anni '80 e '90 hanno portato una novità nella musica, nei film, nei cartoni animati.
Un periodo dove nacquero icone pop che sono miti ancora oggi e lo saranno per sempre, e soprattutto sono senza eguali.


Moz - bene, allora una domanda difficile a riguardo: il tuo mito anni '80 e quello anni '90.
Capitan Nostalgia - Michael Jackson e Freddie Mercury per quanto riguarda la musica, poi ci sono Swartzenegger e Stallone per il cinema.


Moz - troppo tosti! Ma parlando invece di futuro... cosa c'è nell'avvenire di Capitan Nostalgia?
Capitan Nostalgia - bella domanda :) ci saranno sicuramente contenuti nuovi , interviste con altri utenti di Instagram e magari perché no un raduno con tutti gli amici nostalgici.
Di sicuro quello che posso promettere è che ci metterò sempre impegno, e tutto quello che pubblicherò lo farò con il cuore.


Moz - beh, se si farà questo raduno cercherò di esserci!
E voi Clockers, se avete Instagra, cosa aspettate? Cliccate sul seguente link per immergervi nel mondo di Capitan Nostalgia:
https://www.instagram.com/capitan_nostalgia/


LE ALTRE NERDINTERVISTE

21 commenti:

  1. Oh la Signora Minu, nonno Felice, i Muppet, vola vola vola l'ape Maia.....mamma se son vecchia! Ma no ho solo otto anni in più di Capitan Nostalgia, che non conoscevo e la nostalgia mi è venuta ! Ciao Moz buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh e quelli sono solo alcuni contenuti! Negli anni ne ha messi tanti altri che ti invito a scoprire 🤩💥💪

      Moz-

      Elimina
  2. Non conoscevo Capitan Nostalgia ho letto l'intervista con molto piacere.

    Gli anni '90 sono l'inizio di una rivoluzione tecnologica già in progettazione nei decenni precedenti...

    Arriva Internet finalmente disponibile per tutti, i cartoni animati introducono elementi in CGI, i videogiochi fanno il salto qualitativo dal 2D al 3D, i telefoni cellulari diventano una realtà della quotidianità, lo sport e il calcio in particolare si evolve iniziando l'epoca delle partite in posticipo la domenica sera (Serie A 1993-1994), la televisione viene rivoluzionata con l'arrivo della Pay-Tv. Molte di queste cose già esistevano negli anni '80 (anche prima!) ma diventano la normalità proprio negli anni Novanta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, e saranno però anche tutto quello che decreterà la fine del mondo per come lo conoscevamo.
      L'estremizzazione di ciò che dici (prendo le partite, oggi divise tra sabati sera e domeniche sera...) una dispersione totale.

      Moz-

      Elimina
    2. Io però negli anni '90 ci vedo anche un progresso positivo per il mondo non solo l'inizio della fine.

      Elimina
    3. Sicuramente, anzi, io adoro il progresso anni 90!^^

      Moz-

      Elimina
  3. Mi sono appena iscritto. 👍
    Condivido l'opinione di Capitan Nostalgia secondo cui Instagram sia il social ideale per un certo tipo di contenuti e di comunicazione... Per lo meno non prevede l'odioso tag @tutti di Facebook, che trasforma i post in volantini pubblicitari generalisti che non chiedi a nessuno ma ti intasano la "casella"... 😜
    Tra gli anni 80 e 90 io preferisco gli 80, poiché dal punto di vista pop li trovo privi di difetti, soprattutto nel contesto musicale e televisivo, poi le cose iniziano a contaminarsi (rap nella musica, più pubblicità in tv, anche durante i film in Rai, ...). Mentre sul fronte personale credo vincano i 90.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Premesso che non capisco il rap come esempio negativo - è un genere musicale come un altro che si può apprezzare o meno, e come in tutti i generi ci sono pietre miliari così come dischi fetenti; mi sembra che con Run DMC, Public Enemy, Beastie Boys (tanto per fare dei nomi conosciuti a tutti) fossimo in pieni anni Ottanta. Pure nel mainstream italiano irruppe il primo Jovanotti.

      Elimina
    2. Infatti, il rap è anche molto anni '80, e comunque si tratta di un genere molto bello se ben applicato.
      In Italia abbiamo avuto ottimi esempi, e no, non parlo di Jovanotti :)
      Vero per Instagram, anche se lì i contenuti sono di tipo veloce, ma devo ammettere che quando metto dei link al blog nelle stories, quei 5-6 click in media li racimolo^^

      Moz-

      Elimina
    3. Spiego meglio il mio pensiero sulla contaminazione: negli anni 80 il rap dovevi soprattutto cercarlo per ascoltarlo (se gradivi), poi si è insinuato nella musica leggera diventando un genere presente in modo anche copioso nei juke box, nei programmi radiofonici e televisivi musicali... Cosa non successa per esempio con l'heavy metal.

      Elimina
    4. Sicuramente è stato un genere più influente, tuttora in tanto pop (cantato) si sentono ritmiche di chiara derivazione hip hop.
      Però, appunto, è una tua (legittima) idiosincrasia verso il genere, da qui a paragonarne gli effetti ai film martoriati dagli spot pubblicitari mi sembra ce ne passi 😁
      Io non sono certo un esperto di rap, vengo dal post punk e dall'alternative. Ma essendo innanzitutto un appassionato di musica, mi rendo conto che gli Articolo 31 siano una cosa e Kendrick Lamar un'altra 😉

      Elimina
    5. Diciamo che il rap arriva meglio dell'heavy metal, è più... pop.
      Perché usato anche proprio in questo contesto.

      Moz-

      Elimina
    6. Non ho paragonato il rap alla pubblicità nei film, ho fatto due esempi di cose che per me hanno differenziato i due decenni: negli 80 c'erano palesemente meno influenze rap nei repertori musicali e meno pubblicità in televisione. Poi, almeno per me, è iniziato a diventare uno "scansare" questo e quello, tanto che alla fine ho progressivamente ridotto il mio vedere la tv e ascoltare la radio.

      Elimina
  4. Ma che bella intervista, mi è venuta davvero la nostalgia vedendo le immagini dei mitici anni '80-'90. Essendo dell''87, ricordo e sono affezionata agli anni '90, e oggi ammetto che non senza fatica mi aggiorno e mi adatto al nuovo mondo digitale. Ci sarebbe bisogno di quella magia e di quei grandi talenti! Andrò a vedere il profilo di Capitan Nostalgia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, oggi non è un brutto mondo, ma è molto vago. Non ci sono più i grandi fenomeni...

      Moz-

      Elimina
  5. Devo assolutamente seguire, come sai nostalgico anch'io ;)

    RispondiElimina
  6. Non sono su IG ma anche solo per questioni di età non posso non essere affine a Capitan Nostalgia (e a Moz, naturalmente)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, però è un peccato, ti perdi questi contenuti (e quelli della prossima nerdintervista) :D

      Moz-

      Elimina