[cinema] i magnifici 8 di Quentin Tarantino


Zio Quentin è tornato.
Il suo film più lungo, la sua ottava pellicola (di dieci, si vocifera) è finalmente nelle sale.
Otto bastardi (sicuramente senza gloria) si ritrovano assieme in un luogo chiuso. Come delle iene -o meglio, come Le Iene- nessuno di loro ispira fiducia, tutti potrebbero essere dei grandi bugiardi.
La miccia è innescata.

In sostanza, la trama è semplice: un cacciatore di taglie (Kurt Russell) sta portando alla forca la pericolosa bandita Daisy Domergue (Jennifer Jason Leigh) per riscuoterne la taglia.
Una improvvisa bufera di neve costringe il vecchio baffuto a far salire, sulla diligenza abilmente guidata da O. B. (James Parks), sia il maggiore Warren (Samuel L. Jackson) sia il sempliciotto Mannix (Walton Goggins), che sostiene di essere il nuovo sceriffo in città.
Inoltre, l'allegra carovana deve fermarsi all'emporio di Minnie, e anche lì qualcosa non quadra.
Alcuni gentiluomini sono già dentro, bloccati dalla tormenta: il nuovo boia, l'inglesino Oswaldo Mobray (Tim Roth), il generale sudista Smithers (Bruce Dern), il cowboy Joe (Micheal Madsen).
E in più c'è pure il messicano Bob (Demian Bichir), che sta sostituendo Minnie e suo marito al negozio.
La questione è: qualcuno di loro è lì per liberare Daisy? O anche solo per fare le scarpe al cacciatore di taglie?



Di chi ci si può fidare?
Ovviamente, di nessuno.
In sei capitoli totali, quasi tre ore, Tarantino mette in scena una
rappresentazione quasi teatrale che funziona come un giallo. Tutti possono mentire, e anche il destino beffardo farà incrociare delle strade che non dovevano incrociarsi.
Ambienti e scenografie sono stupendi, funzionali e fungono da perfette cornici per la vicenda.
Musiche -originali- firmate da Ennio Morricone, bellissime come tutte le colonne sonore del maestro.
Un inizio che promette bene, due capitoli centrali verbosi che rallentano (tanto) l'azione ma creano intrecci e sospetti, e una seconda parte che diventa pulp, violenta, impietosa.
Una pellicola potente e vibrante, forse leggermente meno di altre opere tarantiniane ma comunque potente e vibrante: è cinema, è teatro, è tutto nella sua forma più vera, antica, pura.

57 commenti:

  1. è Tarantino.

    io me lo sono visto a casa in lingua originale (coi sottotitoli).... per fortuna, perchè il film è lunghissimo e ci vuole un comodo divano :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, dai... pure la comoda poltrona del cinema andava bene :D

      Moz-

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Mi fa piacere che ti sia piaciuto, anche per me è davvero ottimo, Quentin non tradisce mai ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre una garanzia, su questo non ci piove^^

      Moz-

      Elimina
  4. Hai dimenticato di dire che tre ore passano come fosse mezza e che gli attori, soprattutto Jackson e la Leigh, sono mostruosi, alcuni letteralmente <3

    Quentin è aMMore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io leggo commenti come questo... e sono felice di felicità autentica...

      Elimina
    2. @Babol: sì, ci sono attori strepitosi. Roth stavolta invece aveva un qualcosa che mi ha ricordato il tedesco in Django...

      @Pata: ahaha XD

      Moz-

      Elimina
  5. Io dovrei andare domani sera... in realtà io sono quasi una novellina con i film di Tarantino, però questo mi incuriosisce... grazie della tua recensione Moz!

    RispondiElimina
  6. Madonnina santissima devo andare a vederlo! Tu, tu mi stai trascinando al cinema per un orecchio. Sapevilo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tarantino ti trascina da sé, bimba! ;)

      Moz-

      Elimina
  7. Io lo adoro!!! Ma devo essere sincera, non ho letto il tuo riassunto, non so bene di cosa parla il film, mi piace gustarmelo tutto al cinema senza sapere nulla....e non vedo l'oraaaa! Ciao :) Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho voluto sapere il meno possibile della trama, per gustarmelo al meglio^^

      Moz-

      Elimina
  8. C'eravamo ance Elle e io in sala ieri sera, una sala strapiena dove abbiamo trovato posto solo in prima fila, ed è stato bello, questo film va gustato davanti, finendo quasi dentro lo schermo. Hai visto? ... in una capitolo recita anche il mio gatto GoodyGoody...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho notato il tuo gatto ^^;
      Comunque, sì... il film ti trascina dentro quel cazzo di emporio XD

      Moz-

      Elimina
  9. Strepitoso lui, fantastici i suoi film!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, otto film otto gioielli^^

      Moz-

      Elimina
  10. Film spettacoloso. .certo non è Pulp Fiction.. ma sale sul podio tranquillamente ... ;)

    RispondiElimina
  11. Film spettacoloso. .certo non è Pulp Fiction.. ma sale sul podio tranquillamente ... ;)

    RispondiElimina
  12. Lo vedrò domani. Ammetto di essere un po' spaventata dalla lunghezza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, lo so... ma il tempo passa in fretta :)

      Moz-

      Elimina
    2. In effetti sì, è passato meglio rispetto a The Revenant. Domani recensione.

      Elimina
    3. The Revenant non l'ho visto, ma mi fido sulla parola XD

      Moz-

      Elimina
  13. Ciao Moz,DOMY
    ..."Quintino il Tarantino:presente!"
    ;)

    RispondiElimina
  14. Ciao Moz,DOMY
    ..."Quintino il Tarantino:presente!"
    ;)

    RispondiElimina
  15. Insomma, direi che ti è piaciuto, no?
    L'altra sera ho rivisto Django Unchained, che al momento è il mio preferito (Kill Bill immediatamente dietro). Pulp Fiction non riesco a farmelo piacere, mi spiace...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Barbara!
      Pensa, Pulp Fiction è il mio film preferito in assoluto :D
      Django un filmone, Hateful Eight è diverso... diciamo^^

      Moz-

      Elimina
  16. il generale sudista Smithers

    Solo io ho in testa il Signor Burns che urla "Smithers, libera i cani!" a nastro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha sì, pure io ho pensato ai Simpson XD

      Moz-

      Elimina
  17. Ciao Miki, non lascio commenti da un po', ma ti seguo sempre :)
    Aspettavo da tanto l'ultima pellicola di Tarantino e probabilmente domani andrò a vederlo. Il mio preferito per ora resta Bastardi senza gloria, ma chissà se questo usurperò il trono! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me questo è superiore a Bastardi: più passano i giorni più lo sto amando^^

      Moz-

      Elimina
  18. Mai visto un film di Tarantino..... :O)

    RispondiElimina
  19. Sinceramente: mi ha frantumato le gonadi.
    Per me, il Tarantino più deludenti. Cita, ruba un po' qui e un po' lì e quando ci mette del suo - sangue e blablabla - non fa breccia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so, io più passano i giorni più credo sia un capolavorissimo :)

      Moz-

      Elimina
  20. L'ho trovato stupendo, di una cattiveria unica. Un Tarantino così cinico non lo vedevo da secoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero: è tornato a essere davvero cattivo^^

      Moz-

      Elimina
  21. io non riesco proprio a vederlo sto regista....mi inquieta l'animo. boh!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me diverte sempre da morire!!^^

      Moz-

      Elimina
  22. Risposte
    1. Infatti, ne vale davvero la pena^^

      Moz-

      Elimina
  23. Io amo Tarantino, mi sa che devo correre al cinema!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, non puoi perdere il suo ottavo capolavoro^^

      Moz-

      Elimina
  24. Io tre ore al cinema non ci resisto nemmeno per Tarantino.
    Comodamente a casa, sì.

    RispondiElimina
  25. ciao Moz
    non l ho ancora visto ma adoro Tarantino, spero di riuscire ad andare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne vale la pena, perché è CINEMA nel senso più completo del termine^^

      Moz-

      Elimina
  26. Non sono proprio un suo fan ma a me mi è piaciuto tantissimo Bastardi senza Gloria ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un altro suo grande capolavoro, sicuramente :)

      Moz-

      Elimina