[FILM] Street Fighter - Sfida Finale, la retrospettiva


Nel 1994 arrivano ben due film ispirati al mondo di Street Fighter, celebre titolo Capcom basato su incontri di arti marziali.
Iniziamo oggi una retrospettiva su questa saga, ma non sul versante videoludico: analizzeremo le principali derivazioni cinematografiche e televisive del franchise.
E si comincia proprio con Street Fighter - Sfida Finale, declinazione americana dell'opera.
Americana, sì. Con tutto ciò che ne consegue.

LA GENESI

Street Fighter, nei primi anni '90, è uno dei videogiochi più venduti e più giocati.
Un successo strepitoso che in patria, la terra del Sol Levante, ha già dato origine a fumetti e merchandising vario, nonché al film d'animazione Street Fighter II (che vedremo qui il mese prossimo).
Ci vuol poco che Hollywood si interessi di questo picchiaduro.
Così, nel dicembre 1994 (aprile 1995 da noi) esce nelle sale, per la regia di Steven E. de Souza, Street Fighter - Sfida Finale. Un prodotto che solo vagamente ha a che vedere con la trama ufficiale del gioco, e che all'epoca fu anche contestato dai fan.
Ma è pur vero che incassò molto, e non solo: è divenuto un film di culto, specie tra gli amanti dell'action. E sì, perché comunque Steven E. de Souza non è mica uno qualsiasi: ha prodotto cosette come La donna bionica, Supercar, L'uomo dai sei milioni di dollari. E ancora film quali 48 ore, Commando e Die Hard 1 e 2. Giusto per dire, eh.
Ah, ha pure scritto Dredd con Stallone e Beverly Hills Cop III. Dunque uno che di action sa il fatto suo, e questo è Street Fighter - Sfida Finale: un action movie degli anni '90.

oltre 100 milioni di bisondollari guadagnati

UN WAR/ACTION MOVIE

Ignorando completamente la trama originale, il tutto si sposta in ottica americana, che ovviamente in occidente vende meglio.
Niente filosofie, niente cazzate zen: il protagonista diventa Guile, un colonnello yankee delle Nazioni Alleate (variante delle Nazioni Unite) che vuole fare il culo al nemico.
Dunque, via di militarismi, tra caserme e discorsi pro-democrazia e anti-terrorismo.
Terrorismo che porta il nome di Bison, un dittatore che vive a Shadaloo, paese asiatico dalle parti di qualunque posto con gli occhi a mandorla che possa sembrare un paradiso per pochi (pazzi) e uno strazio per molti (poveri).
Nella guerra a Bison si intersecano le vicende di altri personaggi, tra cui una troupe televisiva e alcuni trafficanti. Il tutto finisce a mitragliate, esplosioni e ovviamente arti marziali: Street Fighter non può prescindere da una buona dose di sane sberle a mani nude.

Zangief, Bison e Dee Jay

LA TRAMA

Il sociopatico Bison lancia un ultimatum alle Nazioni Alleate: o gli daranno quel che vuole (il suo sogno è costruire l'utopica città di Bisonopoli) o ammazzerà diversi ostaggi.
Il colonnello Guile si prende l'incarico di salvare quelle vite e porre fine alla dittatura di Bison, che ha pure catturato il suo commilitone Carlos per farne un superuomo-bestia da guerra.
Nel frattempo i traffichini Ryu e Ken cercano di vendere armi al trafficante Sagat, che a sua volta è in affari con Bison. Guile, aiutato dai suoi compagni, sferra l'attacco finale alla base del nemico: qui si intersecano le vite di tutti i protagonisti, buoni e cattivi.

un tattoo per nulla yankee

COSA CAMBIA 

Inutile ribadire che la trama non c'entra un hadoken con la vera storia, che vedeva Ryu girare il mondo inseguito dalla Shadaloo di Bison.
L'elemento militare, presente comunque nelle vicende originali, diventa qui preponderante.
Guile sale al ruolo di protagonista assoluto, e tutti gli altri gli sono di contorno.
Lo stesso Ryu, col suo amico Ken, perde ogni valore orientale divenendo un furbo imbroglione da due soldi, ma dal cuore d'oro.
Chun Li, che nella realtà è una poliziotta, qui è una giornalista. Resta invariata la sua storia, che coinvolge suo padre.
Molti personaggi subiscono dei cambiamenti decisi: Cammy diventa braccio destro di Guile per la divisione inglese; Honda e Balrog sono i due tecnici della troupe di Chun Li; Dee Jay un informatico; T. Hawk un altro militare; Dhalsim un ricercatore; Zangief un idiota che non si rende conto di cosa avviene nel mondo.
Addirittura la trama del film fonde due personaggi in uno: il mostro verde Jimmy Blanka e il militare Charlie Nash, che qui diventano Carlos "Charlie" Blanka, miglior amico di Guile trasformato in mostro con una tecnica tra il frankensteiniano (liquidi verdi e arancio) e il canale DMax (trasmissione di filmati shockanti).

Ken e Ryu, due signorini

GLI ATTORI

A interpretare Guile viene chiamato Jean Claude Van Damme, che almeno coi calci ci sa fare, potendo eseguire qualche vago Somersault kick.
Il compianto Raúl Juliá (Gomez de La Famiglia Addams) prende il ruolo di Bison.
Wes Studi è Sagat, Byron Mann è Ryu, Damian Chapa è Ken, Ming-Na è Chun Li, e una giovanissima Kylie Minogue interpreta Cammy.

reparto patata del film

ANALISI

Nonostante all'epoca avesse contrariato i fan del videogame, Street Fighter fu un discreto successo al botteghino; è inoltre diventato un film di culto.
L'opera, infatti, è apprezzabile: un action movie ironico e un po' giocattoloso. Persino autoironico.
Molte le battute presenti, sia come citazioni videoludiche -Bison che urla "game oveeeeer!"- sia in qualità di riferimenti alla cultura popolare -lo scontro tra Zangief e Honda cita i tokusatsu godzilliani-.
Non mancano scenette leggere tipiche dei film action anni '80-'90, utili a non prendersi sul serio, nonché frasi altisonanti e iconiche. Street Fighter è un film che si lascia guardare con piacere, e che risulta perfettamente costruito, seguendo una struttura semplice ma funzionale.


NOTE FINALI

  • Molti personaggi hanno acquisito nomi o cognomi che però la Capcom non riconosce come ufficiali. Ryu ad esempio prende il cognome Hoshi, così come Chun Li prende Zhang. Sagat è chiamato Victor mentre il protagonista William.
  • Per il film è stato creato il personaggio Sawada, militare giapponese che affianca Guile.
  • La pellicola trasuda di un certo messaggio militarista, concretizzato dall'invito ad arruolarsi che Guile porge a Ryu e Ken.
  • La Russia, che non è parte delle Nazioni Alleate, è presa bonariamente in giro col personaggio di Zangief, che nel film è un tuttomuscoli/nientecervello incapace di comprendere la realtà, sebbene poi si faccia valere.
  • C'è una scena dopo i titoli di coda, presente nel dvd: viene mostrato il destino del nemico principale, dopo l'esplosione finale.
  • La lingua parlata a Shadaloo è l'esperanto come si evince da scritte e cartelli.
  • La frase good morning, Shadaloo fa il verso al Good morning, Vietnam dell'omonimo film.
  • Nella scena finale, i personaggi assumono la posa tipica che hanno nel videogame. E comunque, un videogioco basato su questo film è stato commercializzato per davvero.

Ami Street Fighter? Leggi anche

GUIDA COMPLETA a Street Fighter
FUMETTI: Street Fighter III

55 commenti:

  1. Il film l'ho visto, ma sicuramente mi piaceva di più il videogames.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comprendo: il videogames è praticamente la mia saga videoludica preferita, ma anche questo film "spurio" è da me amatissimo^^

      Moz-

      Elimina
  2. Sono consapevole del fatto che è un’idiozia senza senso, Steven E. de Souza ha scritto capolavori dell’action che levati, ma levati proprio, ma da regista è rimasto incastrato in questo film su commissione disastroso. Però cosa ti devo dire, gli voglio bene, ho in programma da tempo di rivedermelo (l’ho anche messo in lista su Netflix, storia vera), dopo questo gran post mi sa che dovrò farlo sul serio ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che è un film che fa del titolo la metà dell'interesse. E forse proprio perché coinvolge personaggi noti, che si lascia guardare e comunque ha tantissimi momenti cult.
      Per me non è disastroso, anzi. Rivedilo, mi aspetto una tua retrospettiva **

      Moz-

      Elimina
  3. Visto più di una volta, era la sagra del coatto. Molto meglio il gioco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente bello cafone, ma con scene (s)cultissime^^

      Moz-

      Elimina
  4. Senza Van Damme questo film rischiava veramente di essere dimenticato..io credo che molti all'epoca fossero andati al cinema per la sua presenza. Van Damme andava molto di moda negli anni '90!

    Beh, certo che gli oav di Street Fighter sono sublimi e alla fine i live action dei videogiochi sono sempre stati molto floppettosi..

    Anche se Mortal Kombat non è male e batte questo Street Fighter :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mortal Kombat come film, tecnicamente, forse è un po' sopra. Ma io preferisco questo, molto più scanzonato e ironico.
      Van Damme ha fatto la differenza, sicuramente... però non considero questo film un live action floppettoso, di certo è poco fedele, ma resta un gran film scult^^

      Moz-

      Elimina
  5. Anch'io la trovo un'adorabile trashata!

    RispondiElimina
  6. Non l'ho visto, mai avuta l'occasione né me lo sono andato a cercare...
    Mi pongo però il dubbio sui nomi invertiti dei personaggi finali del videogioco (Balrog che sarebbe Bison, Bison che sarebbe Vega...): qua come sono stati gestiti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, vengono gestiti in modo occidentale: solo in Giappone sono Comandante Vega, Mike Bison e Balrog, in tutto il resto del mondo (America compresa) sono Comandante Bison, Balrog pugile e Vega spagnolo.
      E così sono anche nel film^^

      Moz-

      Elimina
  7. Io ho guardato questi film e li guardo ancora quando voglio farmi due risate, sono un "cult" eccezionale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, a me fanno divertire e anche gasare :)

      Moz-

      Elimina
  8. Pur ammettendo che si tratti di un film cult, avrei preferito un film d'animazione, perché questo, visto solo per Van Damme, era ed è altamente mediocre per non dire peggio..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, non credo sia mediocre, anzi: è costruito molto bene e ha molti momenti ironici, cosa che cerco in un action. Non è certo un capolavoro comunemente inteso, sia chiaro.

      Quanto al film d'animazione, esiste e ha qualche mese in più rispetto a questo film: lo vedrai il mese prossimo proprio qui, come annunciato :)

      Moz-

      Elimina
  9. Ciao caro il tuo Blog è molto carino sono diventata tua lettrice fissa! Ti va di ricambiare l'iscrizione su Google Friend Connect? La barra di gfc sul mio Blog si trova sulla DESTRA scrorrendo parecchio la pagina blog! Ti aspetto con fiducia grazie http://casaninnamamma.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatto, anche se non so fino a che punto abbiamo argomenti in comune :)
      Grazie mille!

      Moz-

      Elimina
    2. Sfida finale!
      Vediamo nella realtà quale sarebbe per te Miki..?."combattuto eticamente ,se qualcuno fa del male a un tuo caro giuri di divertirti un bel po prima di chiamare la polizia "...


      Non si può spazzare via tutta la bellezza che hai depositando questa sfida!Perché un film resta un film ma la realtà potrebbe cambiare per te ,per me e per tutti noi.

      Capisco la tua rabbia ma non la giustifico,non è così che si diventa esseri migliori...nessuno vince o perde se solo non entriamo nelle sfide ...nel chi dà più botte o è più forte...
      Non si cancellano gli errori ricommettendoli a nostra volta.
      Probabilmente mi dirai chi sono io per farti la morale qui in un post fuoriluogo?

      Scusami,hai ragione perdonami....ma se almeno un po'non avessi percepito tutte le belle qualità che hai o non tenessi a te mi permetterei di farlo ?
      Cosa ci guadagno?Cosa voglio?
      ...che tu faccia sempre vincere e depositi la parte migliore di te...senza giurare pensando di non ferire nessuno all'infuori di chi farebbe un male ad un tuo caro..

      Ciao Miki

      Elimina
    3. Ciao, benvenuta/o!
      Ho capito a cosa fai riferimento, al mio commento sul blog del Rockpoeta.
      Da quel che scrivi sembra che mi conosci almeno un poco, non so se di persona o solo in via virtuale.

      Che dire: sicuramente cerco ogni giorno di fare del mio meglio, ma non miro a un apprezzamento mondiale, o a diventare un santo XD
      Spero innanzitutto non debba mai verificarsi quel che ho ipotizzato, perché significherebbe ricevere del male da terze persone.
      Se succede, e spero mai, e mi ci trovo... beh, fidati che due sberle volerebbero. E diciamo anche qualcosa di psicologico... Non mi si può negare un minimo di rivalsa personale, su :D

      Moz-

      Elimina
    4. Ciao Miki...hai un sacco di belle qualità e quel commento sul blog da te citato non aveva una risposta!

      Qualcuno ha pensato di farlo seppure in altro modo.

      Ti ringrazio per avermi permesso questo OT.... Si dice così in gergo informatico!?


      L.

      Elimina
    5. Nessun problema per l'OT, ma mi stupisce comunque questo tuo intervento :)

      Moz-

      Elimina
  10. Da fan del gioco vidi il film ( credo in videocassetta ), ma ne rimasi fortemente contrariato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io dovevo andare al cinema coi miei amici, ma mi venne la febbre. Non sai per quanto tempo ho bramato questa pellicola...^^

      Moz-

      Elimina
  11. Van Damme fa sempre dei grandi cult, ma questo è il top dei top. C'è tutto!
    Nella mia raccolta di film l'ho messo in quelli da vedere quando hai morale sottoterra o nelle giornate da suicidio al lavoro: ti danno 100% risata e 120% adrenalina (calcoli alla Paolo Bitta!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo! Mi è piaciuto tantissimo il tuo commento, sai? :)

      Moz-

      Elimina
  12. Per me questo film è un so bad it's so good, ha una marea di difetti e non rispetta moltissimo l'opera originale, però riesce nella sua ingenuità a divertire.

    Poi la scena dove Zangief vede sul monitor che sta arrivando un camion sul luogo dove si sono riuniti e chiede di cambiare canale mi fa sganasciare ogni volta che la vedo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente: per me è un film action divertentissimo, con tante scene cult e frasi cazzute.
      La scena del monitor è fenomenale: "presto, cambiate canale!" XD

      Moz-

      Elimina
  13. Ma sai che non l'ho mai visto per intero?
    Ricordo che lo aspettavo con ansia e avevo fatto anche le figurine ma non mi portarono al cinema e in quegli anni l'alternativa era aspettare che arrivasse in TV e quando è arrivato, ormai l'hype era morto.
    A parte i cambi che mi avevano infastidito, oltre a quello che citi tu un Guile senza ciuffo e un Ken coi capelli corti, Ryu diventato Raiu mi ha fatto ridere quanto incazzare.
    L'attore che interpreta Bison ero convito fosse il tenente Harris di Scuola di Polizia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, forse su di me ha influito il fatto che, perdendolo al cinema per la febbre (mentre tutti i miei amici ci andarono, un sabato pomeriggio) mi è rimasto in canna e poi l'ho aspettato e amato. Ho anche il dvd XD

      Moz-

      Elimina
    2. Ti stupisce questo mio intervento?

      Voglio mostrati te stesso a te stesso...ed ho scelto questo
      tuo commento di stasera 21:42:00...Questo commento ha la risposta in un solo verbo: Amato!

      Se hai amato qualcosa ,qualunque cosa, hai o non hai la capacità di amare?

      Certo che ce l'hai!

      Capisci ora cosa abbia stupito me trovare quel tuo commento?

      Grazie

      L.


      Elimina
    3. Beh, proprio perché si tratta di amore, si può pensare di poter dare una lezione a chi fa del male verso chi amiamo^^

      Moz-

      Elimina
    4. Sei troppo intelligente per non capire di abusare della parola amore, difendendo le persone che vuoi bene ..... offendendo l'immenso valore di
      questo sentimento !

      L.

      Elimina

    5. MikiMoz18/07/13, 14:14
      E se fossimo noi, in una vita passata, ad aver fatto del male agli altri?
      Magari li sentiamo antipatici anche perché li percepiamo come "colpe"?

      Moz-

      Elimina
    6. Oddio ora non ti seguo più... un commento del 18 luglio 2013? :o

      Moz-

      Elimina
    7. Mi seguirai subito non appena leggerai che sono alla ricerca della bellezza...!!

      Spesso il pregiudizio,l'impazienza, la superficialità ci riducono al non essere umani ...magari per proteggere la parte davvero più umana di noi...

      Diciamo che spesso è nel passato che spolvero le vere meraviglie... ed in quel 2013 hai lasciato traccia del tuo percorso!

      Diciamo che quello che non mi dà pace spesso è la possibilità che io veda luccicare qualcosa che poi scompare...

      Diciamo che ho amato la tua risposta del 2013 alla domanda del 15 marzo 2018...

      Scusami se sono incoerente con le regole di un blog....mi dispiace

      L.

      Elimina
    8. Eh, hai un percorso tutto tuo quindi, però io che sono assolutamente pragmatico ho bisogno di spiegazioni per seguirlo, non me ne volere XD

      Moz-

      Elimina
  14. A parte tutto avere la Minogue per Cammy e non farle indossare il suo classico body è un crimine!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, almeno le treccine ci sono XD

      Moz-

      Elimina
  15. Cioè hanno fatto il gioco di questo film? Incredibile, un gioco tratto da un film tratto da un gioco.
    A street Fighter non ho mai giocato, ma qualche volta ho giocato a Tekken.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente! E come grafica ha le facce degli attori del film XD
      Tekken figo, ma mai quanto SF :)

      Moz-

      Elimina
  16. Contento che sia migliore di quella cacata di Tekken del 2010 XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello era forse troppo pretenzioso... questo è molto molto ironico :)

      Moz-

      Elimina
  17. Sei una storia vivente su queste cose!

    RispondiElimina
  18. Encantada de leer tu ultimo post!!!Feliz fin de semana precios@!!!💜💜💜

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pero aquì se habla italiano, chica! Como has entendido mi palabras? Me huele a spam.
      Feliz fin de semana :)

      Moz-

      Elimina
  19. Enciclopedia vivente ecco cosa sei! Ricordo questo film ma non andai a vederlo. Come sempre è interessante leggere tutti gli aspetti che tu menzioni e porti alla luce soprattutto di profani come me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con le retrospettive cerco di raccontare aspetti divertenti e/o particolari al di là dell'opera in sé: dopo tanti anni si può rivalutare un lavoro, no?^^

      Moz-

      Elimina
  20. Ottimo articolo.
    Oggi è facile massacrare questi film. Dicendo che sono "trashate", si eliminano tutti i contesti dell'epoca.
    Questo "Street Fighter" lo considero come il film di "Mortal Kombat" e "Super Mario": provavano ad essere originali, seguendo canoni dell'epoca. Alla fine non erano film da premiere, ma servivano per farci passare una serata divertente. Il cuore ce lo mettevano!
    Ottimo articolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, e hai detto niente!!
      Fanno passare una bellissima serata anche adesso, senza insultare l'intelligenza di nessuno! Per questo, per me, questo film è MITICO.

      Moz-

      Elimina
  21. Grande articolo, qualità MikiMoz ;) Al tempo ho atteso tantissimo questo film :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem io e... non lo vidi XD Febbre XD

      Moz-

      Elimina
  22. L'ho sempre considerato una grande trashata, non l'ho mai visto, se non qualche scena in uno dei numerosi passaggi televisivi. Del resto non credo esista un buon film tratto da un videogioco, a partire da Super Mario Bros, l'unico che abbia visto, e che era davvero pessimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh questo alla lunga è un cult, anche perché come film d'azione non è comunque male^^

      Moz-

      Elimina

grazie per il tuo intervento!