[GUIDA] Venerdì 13, la saga horror


Oggi è un venerdì 13, giorno infausto.
Ma non era il 17, la data sfigata? Paese che vai, cultura che trovi.
E in America è il 13 a portare sfiga. E si sa: le giornate sfigate sono ottime negli horror. Così, Venerdì 13 è anche il titolo di una celebre saga cinematografica.

Ecco una pratica guida per addentrarvi nel mondo di Jason!


Halloween (1978) si rivelò un certo successo al botteghino.
Sean S. Cunnigham, che con Wes Craven aveva lavorato a L'ultima casa a sinistra (1972) sentì il bisogno -dopo qualche fiasco- di tornare al genere horror.
Lo slasher di Carpenter fu preso a modello, ma Cunnigham -con gli effetti di Tom Savini- tramutò il tutto in qualcosa di ancora più gore, brutale e sanguinolento. Bassa macelleria, dicevano i critici.
Ma il pubblico gradì: era il 1980, e in America uscì il primo titolo della saga Friday the 13th!

VENERDÌ 13 (1980)

Film che annovera nel parco attori nientemeno che un giovanissimo Kevin Bacon, inaugura la storia thriller-horror dei Voorhees.
10 vittime in tutto per uno slasher entrato nel mito: la storia inizia a fine anni '50, con un bambino che muore annegato nelle acque del camping Crystal Lake.
Un anno dopo due educatori vengono brutalmente assassinati. Per scoprire il misterioso omicida dobbiamo attendere che il campeggio riapra, molti anni dopo. E molte vittime dopo.


L'ASSASSINO TI SIEDE ACCANTO (1981)
FRIDAY THE 13TH PART II

Finalmente Jason. Dopo un prologo che spiega alla buona i fatti che ci traghettano verso questa seconda parte (fortemente voluta in fretta e furia dopo il grande successo del primo film), anche le acque ci traghettano da un camping all'altro. Ora siamo vicino a Crystal Lake, e qui entra in scena nientemeno che Jason Voorhees.
E da questo film, visto soprattutto che con la fine del primo non poteva sembrare, si inizia a delineare una sorta di idea di serialità. 10 vittime anche qui, dirige Steve Miner.


WEEK-END DI TERRORE (1982)
FRIDAY THE 13TH PART III

Perché questo terzo capitolo è essenziale, anzi fondamentale?
Lo schema è pressoché il medesimo: assassino contro ragazzotti (12 vittime in tutto).
Ma è da qui che Jason indossa la celebre maschera da hockey. Portata sul set per puro caso, per scherzare tra i membri della troupe, beh... capirono che su Jason ci stava bene. Anche qui Miner alla regia. Anche qui, come per il secondo film, è interessante notare come l'adattamento italiano abbia ignorato il nome della saga.


VENERDÌ 13 - CAPITOLO FINALE (1984)
FRIDAY THE 13TH - THE FINAL CHAPTER

Quarto e ultimo episodio per Jason e le sue avventure col machete (e maschera, come abbiamo visto).
Ultimo episodio? Ci credete davvero? Macché, siamo praticamente solo all'inizio.

13 vittime e un ragazzino tra i protagonisti, impersonato nientemeno che da Corey Feldman (Stand by me, I Goonies). In cabina di regia Joseph Zito con Savini onnipresente agli effetti speciali. Uno degli episodi più truculenti della serie.

VENERDÌ 13 - IL TERRORE CONTINUA (1985)
FRIDAY THE 13TH - A NEW BEGINNING 

Il ragazzino del film precedente è cresciuto, ovviamente shockato. Una sorta di passaggio di testimone, per così dire. Il body count ammonta a 22 delitti (numero tra i più alti dell'intera saga), per un film -diretto da Danny Steinman- che fu spartiacque a sparti-pubblico, in quanto non tutti apprezzarono il cambio di protagonista.

VENERDÌ 13 PARTE VI: JASON VIVE (1986)
JASON LIVES: FRIDAY THE 13TH PART VI

E se ai fan non piaceva non avere Jason Voorhees, ecco che la produzione riporta in scena Jason Voorhees. Si ritorna un po' indietro nel tempo, alla fine del quarto capitolo, per rimettere le cose in ordine e fare in modo che Jason possa tornare da dove lo avevano tristemente relegato.
Catena di delitti anche qui, con 18 omicidi filmati da Tom McLoughlin.


IL SANGUE SCORRE DI NUOVO (1988)
FRIDAY THE 13TH PART VII: THE NEW BLOOD

Tina, la protagonista, è una ESPer. Jason la individua come suo contraltare, e deve provare a fermarla. John Carl Buechler filma quello che, nelle intenzioni iniziali, doveva essere uno scontro nientemeno che tra Jason e Freddy Krueger. Non se ne fa nulla (per ora) e così il buon cattivone se la deve vedere con una ragazzina telecinetica. Il pubblico apprezza.

INCUBO A MANHATTAN (1989)
FRIDAY THE 13TH PART VIII: JASON TAKES MANHATTAN

Siamo agli sgoccioli del mitico decennio 80's, e la saga si butta in un campy che mette per diverso tempo il punto alla situazione. Infatti, nonostante un guadagno che ripaga bene il budget speso, questo non viene considerato sufficiente.
Un gruppo di ragazzi è in gita a NY, e Jason ne approfitta per sfoderare ogni possibile modo per uccidere loro e altri. Dirige Rob Hedden, ma la Paramount gli taglia le sequenze più sanguinose.
Comunque, alla fine, si intravede qualcosa che assomiglia a un pacifico possibile finale.



JASON VA ALL'INFERNO (1993)
JASON GOES TO HELL: THE FINAL FRIDAY

Anni '90, anni del ritorno dei miti che però si ha sempre la pretesa di rivedere un po', in modo nuovo. Magari qualche rilettura particolare, che però al pubblico non piace. Se ne accorge in ritardo Cunningham, ora produttore: il pubblico voleva ancora Jason che uccide bagnanti al campeggio, ma ormai era fatta. Ci si becca anche l'accusa di plagio (verso il film L'alieno - The Hidden), con un cattivo che viene investito di totali poteri demoniaci. La copia del Necronomicon che si vede in questo film è la stessa usata ne La Casa.
Dirige Adam Marcus.


JASON X (2002)

Il decimo capitolo, la x della croce, del dieci. Episodio con 25 vittime per una storia di inizio nuovo millennio che somiglia un po' a Alien, visto che si svolge nello spazio.
Eh, sapete, gli ibridi del 2000.
Tuttavia riporta il nome di Jason Voorhees all'attenzione dei più, forse anche di una nuova generazione che aveva saltato -anagraficamente- i capitoli degli anni '80.
E prepara la strada a qualcosa che in molti avevano sperato da tanto tempo...


FREDDY VS JASON (2003)

Ci siamo! I due babau del cinema si scontrano in una pellicola che fece la gioia di tantissimi fan della golden age dello slasher.
Non vi dico chi vince.


MUSICA

Celeberrimo è il "kikikimamama" sussurrato nella colonna sonora.
Campionamento delle iniziali delle parole kill e mama.
Riascoltiamola:




REMAKE

Nel 2009 hanno provato a reboottare la saga, con un episodio-remake del primo film (anche se con qualche cambiamento). Stroncato dalla critica, è rimasto un episodio isolato.
Sono passati circa dieci anni da allora. Quanto ci vorrà per rivedere ancora una volta il Jason... originale?

Le altre guide del Moz O'Clock!

49 commenti:

  1. A parte i remake io li ho visti tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il remake manco io l'ho visto, anzi non ho voluto vederlo XD

      Moz-

      Elimina
  2. Io li ho visti tutti,è una delle saghe horror che amo di più :)

    RispondiElimina
  3. Ci sarebbe tanto da scrivere, dallo stalker che costrinse Adrienne King, la protagonista dei primi due film a ritirarsi dalle scene al fatto che Betsy Palmer non voleva proprio interpretarlo quel ruolo di Pamela Voohres perché lo considerava idiota ed adesso invece è il ruolo per cui viene ricordata di più.
    Ci sarebbe anche da dire che dopo Freddy vs Jason volevano fare Freddy vs Jason vs Ash ma poi non se ne fece più niente....
    Grande saga nonostante i tanti evidenti limiti, se dovessi citare i miei preferiti oggi come oggi direi Jason X e Freddy vs Jason.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, ma per Ash c'è sempre speranza, chissà :)
      Vero pure che all'inizio era giudicato quasi da tutti una cazzata, e chiunque tra gli artisti se ne è distaccato immaginando chissà che carriera, oggi ha solo questo di davvero importante :)

      Moz-

      Elimina
  4. Jason, Jason ovunque oggi! Ma che figata! :-D Sono felice di vedere tutti questi blog celebrare venerdì 13 come giorno e “Venerdì 13” come saga. Ottimo post riassuntivo con tutti i capitoli, con la mia rubrichella oggi sono arrivato al sesto, tu te li sei sparati tutti, grande! :-D Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, purtroppo mi son perso il venerdì 13 sui blog, perché ero in viaggio... Immagino cosa possa essere successo :)

      Moz-

      Elimina
  5. Io al massimo vedo gli horror presaperilculo di Sam Raimi, tipo L'armata delle tenebre, o La notte dei morti dementi di Wright. Capolavori senza ma e senza se.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai citato due super cult per me! (però io amo gli horror di un po' tutti i generi)

      Elimina
    2. Chi ama questi due superfilm, lo somatizza l'hooror, non lo subisce...

      Elimina
    3. Ma l'horror è già di per sé un genere assolutamente ludico! :)

      Moz-

      Elimina
  6. Franco e' diventata franca?

    RispondiElimina
  7. Io ricordo bene solo il primo, poi credo di averne visti un paio d'altri a qualche Notte Horror e ovviamente il remake di Nispel ma Jason non ha mai esercitato molta attrattiva su di me...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, oggi Notte Horror manda in onda la versione 2009; un tempo almeno i primi 3-4 erano fissi nella maratona estiva^^

      Moz-

      Elimina
  8. Lo scrivevo prima da Cass che io tendo a confondere i film della saga. :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché sono troppi e non li ho mai particolarmente amati, quindi a parte il primo e il prequel di cui parlava Cass, degli altri ricordo giusto qualche fotogramma e tendo a confonderli tra loro.

      Elimina
    2. Sì, ma ci sta: se non sapessi il titolo da un sottopancia o guida tv, li confonderei anche io dal quarto in poi :)

      Moz-

      Elimina
  9. Grandissimo personaggio horror anche se gli preferisco Michael! Il remake comunque era veramente brutto, non aveva un briciolo della tensione dell'originale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo: che poi parte della tensione originale è comunque data dal modo artigianale con cui erano realizzate queste pellicole^^

      Moz-

      Elimina
  10. mai visto mezzo e non ci tengo xD
    sto Jason vorrà darmi la caccia per questo? mi par di capire che devo tenermi alla larga dai campeggi ahah :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma il vero campaggio da cui stare alla larga è quello di Sleepaway Camp :)

      Moz-

      Elimina
  11. c'è stato un mio periodo Horror, affittavamo video cassette per poi rintanarci al buio e schiattare dalla paura.
    per ora ne sono fuori, non si sa mai
    A volte tornano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ritornano sempre :)
      Horror in vhs e amici è -cedo- l'espressione massima della serata in casa^^

      Moz-

      Elimina
  12. Comunque sugli ultimi capitoli servirebbe un bel velo pietoso...

    RispondiElimina
  13. Wes C. Grande cineasta di genere ma io ho troppa paura dei film de pauraaa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Wes Craven non c'entra nulla con questa saga Oo
      Quello è Nightmare XD

      Moz-

      Elimina
  14. Non seguendo il genere, manco sapevo fossero così tanti i film della saga.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi avere sempre qualcosa da puntualizzare,anche se non conosci un argomento.

      Elimina
    2. @Anonimo per favore che sia la prima e l'ultima volta (perlomeno abbi la compiacenza di firmarti).

      @Gas: in effetti sono tantissimi, molti dei quali si saranno visti pochissimo anche in tv!

      Moz-

      Elimina
    3. @Anonimo: non devo certo giustificare le mie azioni a qualsivoglia troll.

      Elimina
    4. Tanto da ora in poi cancellerò i messaggi di questo cretino anonimo.

      Moz-

      Elimina
  15. Di cornetto rosso munita ho affrontato questa giornata e, udite udite, le sono sopravvissita.
    Più cornini per tutti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh beh, anche io! Sopravvissuto a un contratto da schiavo XD

      Moz-

      Elimina
  16. Sto ancora fermo al primo, il migliore, mi conviene davvero vederli tutti? Anche perché il mediocre remake e quel godibile ma abbastanza scemo crossover fanno cadere le braccia..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ci sono alcuni episodi che vanno visti perché contengono moooolti omicidi, per dire XD

      Moz-

      Elimina
  17. Risposte
    1. Ma no, l'horror è il genere più ludico mai inventato^^

      Moz-

      Elimina
  18. Non l'ho mai visto, cioè ho provato a guardare il primo ma mi son fermato a circa metà, forse mi annoiava, forse non funzionava il file, forse entrambe le cose. Ricordo bene però gli shorts orrendi di Kevin Bacon 😝

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, quelli sono diventati quasi un simbolo XD

      Moz-

      Elimina
  19. Si dice che negli USA il venerdì 13 porti male, ma per questo Jason è stata economicamente la sua fortuna :-))) Scherzo, conosco alcuni di questi film ma non ne sono un patito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma è proprio come dici: una data infausta usata come titolo, spesso i film uscivano proprio in un venerdì 13.
      Soldi a palate :)

      Moz-

      Elimina
  20. Ti dirò... FREDDY VS JASON l'ho trovato veramente brutto, al limite del ridicolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo è: manco a me è piaciuto, nonostante gli riconosca il merito di aver portato in scena due icone dell'orrore^^

      Moz-

      Elimina

grazie per il tuo intervento!