[FUMETTI] Topolino e i dolci segreti di Twin Pipps (1992)


Se c'è qualcosa che la Disney -e ancora più nello specifico il magazine Topolino- è sempre in grado di fare bene, quelle sono le parodie, sono gli omaggi ad altre opere.
E così pure la tradizione disneyana italiana ha spesso preso spunto da cose note (si pensi a Rivondosa/Rivombrosa, o a Fantozzi), arrivando ovviamente anche a Twin Peaks.
Ora, direte voi, com'è possibile che un'opera così poco adatta a un pubblico giovane sia potuta arrivare tra le pagine di Topolino?
Riscopriamo insieme la storia Topolino e i dolci segreti di Twin Pipps.

Nessun cadavere sulla riva: Lalla Talper è solo scomparsa.
Forse l'autore italiano (soggetto e sceneggiatura sono di Mario Volta) ha persino guardato molto oltre nella sfera, chissà, fattostà che la Laura Palmer disneyana è ciò che -come nella serie tv- costituisce l'elemento pivotale del tutto.

la cascata, il cartello di benvenuto...

Topolino, Pippo e Pluto raggiungono una cittadina tranquilla e immersa nel verde, al confine col Canada: Twin Pipps. È Basettoni a inviare lì il suo detective prediletto, rispondendo a una chiamata di soccorso del collega Tuper, sceriffo di quella strana cittadina.
I tre topoliniani raggiungono il nord e sono accolti dall'agente Tappy Bill, un poliziotto tra il tonto e la sagoma.
Il mistero dietro la scomparsa di Lalla Talper è tutto... zuccheroso: due industrie di dolciumi si contendono il primato, e solo Lalla conosce il segreto della crema tanto amata.
Chi si nasconde dietro il misfatto?

i Pippi Gemelli

L'autore riesce a concentrare le atmosfere della serie inserendo tantissime citazioni alla stessa. Dai nomi dei personaggi (abbiamo un Leonson/Leo Johnson; i Tortell/Martell, i Lonthre/Horne, il dottor Topoby/Jacoby, Lup Griggs/Bobby Briggs, la Signora del Tronchetto/Signora Ceppo) fino alle ambientazioni (ricreate dal disegnatore Roberto Marini), l'appassionato di Twin Peaks può farsi davvero sane risate. E se l'appassionato di Twin Peaks è anche appassionato Disney, il divertimento sarà... doppio.

c'è persino la celebre scena del pic-nic...

Topolino e i dolci segreti di Twin Pipps è stato pubblicato nell'agosto 1992, e ristampato in volume unico nel 1996.
Quest'anno è uscito ancora una volta, in grande formato, nella collana di albi Parodie Collection; proprio questo albo mi è stato donato da Riky: sul suo Bazar trovate un ulteriore approfondimento sulla storia.

Ami l'opera di David Lynch e Mark Frost? Non perdere

Ami la rivista Topolino? Non perdere

50 commenti:

  1. Non ha senso. Come non hanno senso le censure e i tagli e cuci della Mediaset sui manga giapponesi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa non ha senso? Io l'ho trovato sempre bellissimo... È un'ottima storia che non tradisce le atmosfere della nota serie TV... 😋

      Moz-

      Elimina
    2. Invece ha senso: i piccoli ridono per una storia simpatica a tema "dolci", i grandi ridono il doppio sapendo ciò che è il prodotto originale che la storia sta parodizzando :D
      Molto meglio di quelle storie sul settimanale che sembrano fatte apposta per gli adulti, piene di "occhiolino occhiolino" al nerd quarantenne, ma che nella sostanza sono storie molto vuote :)

      Elimina
    3. Esattamente: è una gran bella parodia che accontenta davvero tutti e soprattutto non manca minimamente di rispetto al capolavoro di Lynch e Frost 😊

      Moz-

      Elimina
    4. Mi rimetto al vostro giudizio non avendolo letto.

      Elimina
    5. Giuro, è una storia molto bella che riesce a tenere fede a un'opera per adulti (Twin Peaks) portandola su un piano alla portata di tutti (per la rivista Topolino)^^

      Moz-

      Elimina
  2. Io all'epoca preferivo di più le storie originali alle parodie ma anch'esse sono in effetti molto valide e divertenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, alcune le hanno proprio azzeccate.
      Io non ho mai disdegnato le parodie Disney perché più che i fumetti amavo l'animazione: DuckTales era quasi sempre una parodia di opere note^^

      Moz-

      Elimina
  3. L'avevo recuperato un anno fa, dopo che tu ne perlasti nel post sulle censure della Disney moderna, riguardo la parodia di Breaking Bad.
    Ancora devo leggerlo, quindi rimando la lettura del tuo post a quando l'avrò fatto (mi hai ristimolato).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfetto, aspetto le tue impressioni allora^^

      Moz-

      Elimina
  4. E' una parodia bellissima. La signora del tronchetto da bambino mi fu subito simpaticissima e apprezzai molto i disegni di Marini. Per me Twin Peaks da piccolo era qualcosa di lontano e di mitico (ne parlavano tutti, i più grandi :D).

    Grazie per questo bellissimo post <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, pensa, invece io conoscevo benissimo TP avendolo seguito in tv già all'epoca, quindi fu stranissimo trovarmi la parodia disneyana :D

      Moz-

      Elimina
  5. A me se l'è cavata con un cd.. Tra l'altro con due o tre canzoni improponibili..
    A Natale se non mi manda un vero regalo, lo cancello. 😂😂😈

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ma io gli avevo fatto certi favori sessuali :D
      Oh, un cd è bellissimo!!

      Moz-

      Elimina
    2. Eh lo so, preferivi una musicassetta :p

      Moz-

      Elimina
    3. Non posso regalarti un fumetto :D

      Elimina
    4. Puoi regalarle un audiofumetto. Mixi cd e fumetto.

      Moz-

      Elimina
    5. Il CD è il regalo vero per eccellenza. L'impegno nello scegliere le canzoni, i testi, gli autori, i motivi degli stessi... Il tempo, un cd è, insieme ai libri ed alle lettere, regalare il proprio tempo <3

      Elimina
    6. Ma infatti io avrei apprezzato. Regalatemi un ciddddddìììììì

      Moz-

      Elimina
  6. Questa non l'ho mai letta ma dev'essere divertente, come tutte le "parodie" Disney

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, lo è: e se conosci Twin Peaks lo è ancora di più :)

      Moz-

      Elimina
  7. Non mi ricordo di aver letto questo volume.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  8. Ho l'albo di Topolino contenente la storia, recuperato apposta su Ebay.
    La storia è in due parti ma tutta contenuta in un unico albo: non mi sono posto il problema su quanto potesse piacere a chi non conosce l'opera originale, fatto sta che a me è piaciuta molto, e anzi l'avrei sviluppata con un sequel, con un ritorno a Twin Pipps (di Topolino e Pippo) così come Cooper resta a Twin Peaks per le vicende di Windom Earle... ovviamente adattando il tutto in forma di parodia. Per esempio, nelle prime apparizioni Macchia Nera era un avversario davvero inquietante, quindi l'avrei sfruttato a dovere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti in questa parodia hanno mancato completamente il lato esoterico (se non per una piccola citazione al gufo nel bosco).
      Io, fossi stato nella Disney Italia, avrei dato un sequel in concomitanza con la terza stagione dello scorso anno... sarebbe stato stupendo^^

      Moz-

      Elimina
    2. Troppi anni trascorsi... :(

      Elimina
  9. Lo sai già chi sono28 set 2018, 12:54:00

    Bello, quasi quasi lo compro (non ero a conoscenza dell'esistenza di questa collana).

    Lalla è anche il nome di una Villa dove Paperinik vive un'avventura in "Paperinik e l'estate a villa Lalla" (2002)

    Cmq due anni fa avevo visto la parodia di Darkwing Duck di Twin Peaks (da te citata), mi era piaciuto molto quell'episodio, anche se non mi ricordo più la trama (ho un sovraccarico di cose in testa).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Villa Lalla è la dimora estiva di Fantomius (a proposito, mercoledì Fantomius arriva qui!).
      La puntata di DD era incentrata su Clorofix ritrovato "morto" imbustato, come Laura...

      Moz-

      Elimina
    2. Vegana Nordcoreana28 set 2018, 14:56:00

      Ah ecco, lol mi ero dimenticata! (Resta il fatto che il nome Lalla me lo ricordo perché suona malissimo ;P)
      Sì mi ricordavo vagamente che c'era lui, un mio compagno di crimini muahhahah (scherzo).
      Se non erro in quell'episodio Darkwing mangiava in un diner ed erano in una città nebbiosa…
      poi non ricordo più. Ho visto pochissimi episodi di quella serie :(

      Elimina
    3. Sì, mangiava al diner come fanno sempre in Twin Peaks, era proprio una citazione continua di quelle atmosfere^^

      Moz-

      Elimina
  10. Me lo ricordo!! Amavo troppo le parodie della Disney ^_^
    Cambiando discorso, ti annuncio che mi è appena venuto un MEZZO INFARTO perché ho visto su IG la foto relativa al post dopo di questo :D Non ti offendere se non te lo commenterò, ma quegli spot mi facevano troppa impressione e ancora adesso non ce la faccio a guardarli, sorry! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhah cara Sara, e infatti proprio di TERRORE parlavo in quel post XD

      Moz-

      Elimina
    2. No è che non pensavo dopo quasi trent'anni di dover rifare cose ridicole tipo coprire l'immagine con la mano... tra l'altro finché compariva sul giornale ci potevi sempre disegnare le pupile, ma sullo schermo di un pc è un po' difficile! :D

      Elimina
    3. Ahaha vero, vero... Eh lo so, ci hanno proprio segnati, questi spot: inutile dire :)

      Moz-

      Elimina
  11. Il Topolino lo amo anche e sopratutto per questo, fantastiche parodie ;)

    RispondiElimina
  12. "Seguite il vostro naso… e arriverete alla verità!" :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai frase più vera :D

      Moz-

      Elimina
    2. In effetti, è rimasto questo mistero nella storia… Come faceva la signora del tronchetto a sapere come stavano le cose?? :P

      Tra l'altro, io pensavo che fosse un personaggio creato apposta per questa storia a fumetti… Figurarsi quando poi l'ho trovata anche nel vero Twin Peaks!! :O :D

      Elimina
    3. Ehehe, perché appunto lei ha qualcosa di paranormale... Bellissimo come l'abbiano resa.
      Ma ti dirò: mi aspettavo un ritorno a Twin Pipps in concomitanza con la terza stagione di Twin Peaks...

      Moz-

      Elimina
    4. Bè, Mai dire mai! Volendo, si può creare un soggetto e proporlo agli sceneggiatori Disney... Ecco qua, un esempio a braccio:

      Topolino e Pippo vengono invitati a Twin Pipps per la festa del centenario della fondazione della città e loro, in quanto eroi cittadini, sono gli ospiti d'onore. Ma la notte dopo i festeggiamenti... qualcuno piazza una bomba nella fabbrica di dolci Pipps, facendo non solo saltare in aria lo stabilimento, ma provocando una frana che fa crollare il monte coi volti scolpiti dei gemelli. La montagna viene così cancellata e con essa la fabbrica della storica crema. Topolino e Pippo devono indagare sul misfatto, ma ecco che accade l'inspiegabile: dopo il crollo, nessuno ricorda che a Twin Pipps ci sia mai stata una fabbrica di dolci. Qualsiasi riferimento alla tradizione dolciaria della cittadina è stato rimosso dalla mente degli abitanti, così come ogni traccia "fisica": dove prima c'erano i negozi di dolciumi, ora ci sono altri esercizi commerciali. Gli unici a ricordarsi dei dolci Pipps sono Topolino e Pippo, ma qualcun altro sembra saperne di più: ovviamente lei, la Signora del Tronchetto! Inoltre, sul luogo del misfatto, i nostri eroi trovano un biglietto che riporta la frase: "Cuoci a fuoco lento e cammina..." e un simbolo che Topolino aveva già visto su un antico documento cittadino: il logo della cosiddetta 'Loggetta Oscura'... L'unica che ne sapeva qualcosa al riguardo era Lalla Talper... peccato che, dopo la notte dell'esplosione, sembra che non sia mai esistita nessuna Lalla Talper a Twin Pipps! :O

      Riusciranno i nostri eroi a svelare il mistero?

      Elimina
    5. Eheh, hai avuto una bella idea, e ottima fantasia: hai catturato molto della terza stagione.
      Non so fino a che punto gli sceneggiatori diano ascolto, in questo senso, ai lettori comuni... però sarebbe davvero una bella storia.
      Cuoci a fuoco lento e cammina... STUPENDO ^^

      Moz-

      Elimina
    6. ^_^ ...E pensare che la terza stagione non l'ho nemmeno mai vista!
      Don Rosa ha realizzato un nuovo capitolo della saga di Paperone usando proprio un soggetto che gli aveva suggerito un fan, però mi rendo conto che questi sono casi eccezionali. Vabbè, come ho già detto… mai dire mai!

      Elimina
    7. Ahaha hai involontariamente citato una grande questione spoiler della terza stagione, il suo finale XD

      Moz-

      Elimina
  13. ...Poteri paranormali! XD Almeno in questo modo mi sono già "portato avanti col programma": dritto dritto alla questione finale! ^_^

    RispondiElimina