[SONDAGGIO] quale serie televisiva tratta da un gioco di società vorreste?



È notizia delle ultime ore che si sta lavorando a una serie TV ispirata al celebre Risiko!, che proprio non è tra i miei giochi di società preferiti (QUI).
Non è proprio una novità: ad esempio, in passato ci beccammo Signori, il delitto è servito, che altro non era che la trasposizione cinematografica di Cluedo.
Faccio mio il sondaggio che la pagina Child in the 80s ha proposto sui suoi canali (seguitela QUI e QUI) e porgo anche a voi la domanda: quale serie televisiva, tratta da un gioco da tavolo, vorreste vedere?
Vi svelo i miei desideri in tal senso...

 

Sicuramente Brivido (QUI), che si presterebbe bene a diventare un film per ragazzi stile Goonies / Piccoli Brividi.
Ma ovviamente anche L'isola di Fuoco (QUI), che potrebbe diventare un'avventura alla Indiana Jones tra esploratori e palle infuocate.
Penso ovviamente al mitico Il Tesoro del Tempio, che -dato l'argomento- sarebbe un sequel ideale di Fireball Island di cui sopra!




E Il labirinto magico? Una sorta di Labyrinth con Bowie, ma più pericoloso e con una componente fantasy diversa.
Infine, non mi spiacerebbe vedere Hotel: un film che suonerebbe molto anni '80, tra speculatori e storie di tycoon in giro per il mondo.

E ora aspetto i vostri... dopotutto, cinema e TV hanno saccheggiato alla grande cartoon, giocattoli, videogiochi e fumetti: è assodato che si buttino su un'altra grande industria, quella ludica!

leggete anche

93 commenti:

  1. Risiko meglio giocarlo...
    Mi piacerebbe una serie basata sugli scacchi 😎 oppure su Cluedo con tanti potenziali assassini tra i quali si nasconde l'investigatore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cluedo è già stato fatto, e mi pare che un nuovo film sia in produzione.
      Sugli scacchi (ma non è un gioco in scatola) c'è una nuova serie del 2020 che ha fatto faville ♟️💪🔥

      Moz-

      Elimina
    2. Intendi quella serie con l'errore nel nome?

      Non sapevo della serie su Cluedo, magari la recupero.

      Elimina
    3. Su Cluedo è un film, Signori il delitto è servito, con Tim Curry (si chiama Clue, in originale).
      Mentre... la regina degli scacchi... non credo sia questa a cui ti riferisci, visto che non c'è errore, o sbaglio?

      Moz-

      Elimina
    4. Avevo sentito di "Clue", non avendo approfondito non sapevo fosse ispirato al gioco quasi omonimo.

      L'altro è proprio "La regina degli scacchi", il cui titolo originale "The queen's gambit" riguarda una mossa con la quale la Regina può dare scacco matto all'avversario in quattro mosse, e che più di qualcuno ha ritenuto sbagliato tradurre così.
      Comunque intendevo una serie sugli scacchi sì, ma dal punto di vista dei pezzi degli scacchi, cioè una trasposizione della partita in chiave cavalleresca/medievale/fantasy.

      Elimina
    5. Cluedo si chiama proprio Clue, in originale^^
      Non sapevo del titolo originale della serie attuale... non amando per nulla gli scacchi, non conosco troppo regole e via dicendo...
      Ho capito cosa intendi: una sorta di Game of Thrones, dove i personaggi sono riconducibili a pedoni di una scacchiera^^

      Moz-

      Elimina
  2. Odio il Risiko! Ahahahahah! È un gioco trooooppo luuuuungo! Non guarderei mai una serie ispirata a quel gioco per ribrezzo personale.. ahahaha!

    Con il Labirinto Magico penso che qualcosa di interessante possa venir fuori.. un po' come il primo film di Maze Runner (giusto per fare un esempio).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Risiko! a serie TV la fanno quello di House of Cards! 😂💪Ma pure io lo odio 😂
      Oddio spero non ci facciano prodotti stile young adult però sì, il concetto è quello (ma preferisco fantasy-medievale)

      Moz-

      Elimina
  3. Beh, però gli esempi che fai sono dei film che sono una cosa diversa: in alcuni casi un film POTREBBE funzionare.
    Una serie televisiva invece mi sembra abbastanza sciocca come idea, in quanto ha molti più numeri rispetto ad un film perchè ne venga fuori una cagata.
    Primo fra tutti è che a seconda del gioco da tavolo in questione, si finisca ad usare un'idea pretestuosa e debole pur di trarne una vicenda, col risultato che ne verrà fuori un telefilm generico come tanti altri tipo appunto "Hotel".
    Questo problema lo ha anche nel caso di un film, ma nel telefilm se ne aggiunge un secondo rischiosissimo e pericolosissimo: l'allungare il brodo per riempire puntate.
    Quindi idee pretestuose e allungate di brodo: già con soli due motivi ti ho servito la ricetta di una cagata pazzesca.... Figurati se ci mettiamo anche a considerarne altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono assolutamente d'accordo!
      Il rischio c'è ma credo anche che oggi, più che mai, sarebbero molto attenti a non fare cazzate...
      Insomma, Risiko! lo fanno i produttori di House of Cards, per dire...
      Immagina un Hotel, ambientato negli anni '80, con guerra tra tycoons in giro per il worldo! 😂✈️💪

      Moz-

      Elimina
    2. Sai qual'è il problema? E' oggi non si riesce a fare più niente con la giusta leggerezza.
      Roba come quello che dici di Hotel sarebbe anche divertente ma se lo avessero fatto negli anni 80, dove si riusciva ad azzeccare questo equilibrio di leggerezza e di non prendersi troppo sul serio. Una commedia.
      Adesso no: deve essere tutto serissimo con i soliti intrecci drammatici fra personaggi. Io sono fermamente convinto in base al panorama che vedo da anni, che non ne uscirebbe qualcosa di buono come te lo stai immaginando tu (perchè di fisso tu o io o altri pur non del mestiere, faremmo un lavoro migliore).

      Ad esempio sai che idea avrei io pensata così adesso su HeroQuest? Ti fai un telefilm sul modello di "The Gamers" non so se o conosci ma per semplicità ti illustro l'idea. Dividi il telefilm fra i giocatori nel mondo reale e quello che succede dentro il gioco (come parte importante però: non una cagata di pochi minuti che si vede ogni tanto).
      Così almeno avrebbe attinenza concreta al gioco da tavolo.

      Elimina
    3. E voglio specificare ulteriormente: quello su cui si dovrebbe concentrare il telefilm sarebbe il gioco, sarebbe Heroquest. Non farne un pretesto per mostrare appunto sempre e solo le solite menate delle vita personale dei giocatori. Chi cazzo se ne frega, ci già sono millemila telfilm così XD
      Dovrebbe ruotare attorno alla campagna di HeroQuest che va avanti.

      Elimina
    4. Ah, quindi tu dici proprio una serie basata su una partita a HeroQuest esattamente come quella sugli scacchi di Netflix o tipo Yu-gi-oh! con le carte... una serie su una partita, con tutto quello che ne consegue...!

      Moz-

      Elimina
    5. Non conosco quella degli scacchi per cui non saprei dirti si o no.

      Però appunto, io la imbastirei in modo che sia il gioco quello al quale gira intorno.

      Segui il mio ragionamento Moz. Un gioco da tavolo è qualcosa per divertirsi, per distrarsi, per passare un pò di tempo in leggerezza.
      Allo stesso modo se proprio si vuol portare avanti un'idea un pò forzata come quella di un telefilm seriale su un gioco da tavolo, deve avere le stesse caratteristiche.

      Se invece il tema del gioco diventa una cosa secondaria e si infarcisce tutto (COME SI FA OGGI) con cose tipo "Ah il protagonista X mi piace però non guarda me ma Y" oppure "nessuno mi capisce perchè sono considerato sfigato" oppure "tutto deve andare male per dare pepe alla serie" oppure ancora "sono frocio e tutto il modo automaticamente mi odia" (ce ne sarebbero a iosa di clichè del genere) allora tutto diventa pesante, perchè sono argomenti pesanti... oltre a non c'entrare un cazzo con HeroQuest.
      Cade tutto il presupposto di partenza, capisci?

      Esiste anche gente al mondo che non ha problemi del genere ed è anche bello per una volta vedere una serie con gente che semplicemente si diverte o che non vive drammoni assurdi.

      Elimina
    6. Il fatto è che il dramma è alla basa della narrativa... quindi insomma, la questione ci sarebbe per far presa con delle trame comunque sui personaggi.
      Però, mi viene in mente: e se facessero una docu-serie su una partita? Montata, costruita bene... ma tipo documentario^^

      Moz-

      Elimina
    7. Moz, ma dai non ho detto NIENTE dramma. Ho detto niente drammoni.
      Se mi proponi qualcosa su HeroQuest non ci voglio vedere dentro le corna di uno dei giocatori o il gruppo di gioco che si sfalda perchè c'è un triangolo o qualche altra tragedia che ormai si vede in millemila altre serie. Che palle.
      Voglio una serie con un pò di serenità: se deve esserci qualche dramma, che sia fuori dal gruppo dei giocatori.

      Elimina
    8. Ci sta, nel senso... potrebbe pure funzionare ma solo perché... ormai il resto è inflazionato.
      Funzionerebbe dunque per sottrazione, probabilmente^^

      Moz-

      Elimina
    9. Beh funzionerebbe e basta se ci rifletti, Moz: i telefilm che si vedevano negli anni 80 erano tutti come farei questo HeroQuest e funzionavano.
      Se c'erano dei drammi drammoni, erano al di fuori dei personaggi principali: ci avevano a che fare ma riguardavano qualche personaggio secondario, spesso creato apposta per quell'episodio. Non c'erano cose che distruggevano il cast principale, cose che li allontanasse l'uno dall'altro in modo così deprimente come è uso oggi. E' anche uno dei motivi per i quali erano fruibili da tutti, anche da noi bambini.
      L'HeroQuest che farei sarebbe di fisso (io questo lo do per scontato ma forse è meglio specificarlo) qualcosa per tutti, specialmente anche per il pubblico giovane (e per giovane intendo anche 7/8 anni). Qualcosa di pulito, insomma. ;)

      Elimina
    10. ciao Alex, sono completamente d'accordo con te!... infatti è un po' quello che cerco di fare nei miei racconti a fumetti, lascio che assistano ai drammi anziché subirli, con un effetto "storie di una volta" :-)

      Elimina
    11. *naturalmente intendevo "lascio che i personaggi assistano..."

      Elimina
    12. Sono d'accordo con Alex, su come vengono sviluppate trame e personaggi nelle serie TV e fiction tutto troppo cupo e tormentato ,se avessero fatto una serie su Hotel negli anni 80 sarebbe stata sicuramente memorabile ,ma tornando al discorso del gioco da scegliere per una serie mi piacerebbe vedere Dragon i misteri della vecchia Pechino un gran gioco della MB forse poco noto ,nel gioco si impersona un detective intento a scoprire chi è il colpevole ad aver commesso il reato si va dal semplice furto all'assassinio, chiedendo informazioni ai vari testimoni nella città di Pechino .

      Elimina
    13. @Nostalgico: effettivamente è un gioco poco noto, però intrigante.
      Ogni puntata potrebbe essere un caso diverso... l'ambientazione avrebbe anche fascino^^

      @Alex e Alessandro: verissimo quello che dite, era una TV più semplice e adatta a tutti... e l'episodio che magari allontanava qualcuno del cast era quello memorabile.
      Oggi i drammi sono inflazionati, ed è vero anche questo, ma esistono ancora serie TV con una struttura di quel genere pur tenendosi moderne (ovviamente oggi è impensabile non avere trame orizzontali pur flebili)... vedete Young Sheldon, per dire :)

      Moz-

      Elimina
    14. Moz, ti do ragione sul fatto delle trame orizzontali però secondo me è più per una questione di abitudine; voglio dire, non è a causa di un qualche tipo di superiorità delle trame di tipo orizzontale rispetto a quelle autoconclusive.
      E' che il pubblico si è talmente disabituato a vedere un telefilm con trama autoconclusiva (o a seconda dell'età non l'ha mai nemmeno conosciuta) che non sa nemmeno più che esiste come opzione.
      Andrebbe riabituato (o rieducato... mi piace di più: suona più dispotico :P) reintroducendo telefilm con quel tipo di struttura... Però se nessuno li fa, le abitudini restano così. Riuscirci è possibile secondo me, tranquillamente.

      PS = Scusa Moz ma non vedrò mai quel telefilm: ODIO Big Bang Theory al punto che lo considero (e parlo seriamente XD) una offesa personale. Avresti un altro esempio? XD

      Butto lì il canovaccio per un episodio, molto molto stringato eh, all'osso.
      C'è un bambino con dei problemi, che non si apre che è introverso a livello psicologico ed i personaggi usano HeroQuest per aiutarlo ad aprirsi. Cosa che realmente uno psicologo infantile potrebbe fare, perchè il concetto base di gioco di ruolo e per procura anche di cose come HeroQuest dove comunque puoi interpretare un ruolo, porti fuori da te stesso, è nato come mezzo terapeutico.

      @alessandro E' una formula che comunque funziona ed è ancora valida ;)

      @Nostalgico80 "Dragon - I misteri della vecchia Pechino" non l'ho presente, però se il gioco è figo anche solo la metà del titolo, deve essere interessante XD

      Elimina
    15. Guarda, manco a me piace TBBT, visto che manco l'ho mai seguito, ma Sheldon è tutt'altra cosa...
      Giuro! :)

      Comunque è l'unico esempio che mi viene in mente... le linee orizzontali sono minime, nel senso che le cose succedono intorno o non hanno mai troppi effetti sui protagonisti...^^

      Moz-

      Elimina
  4. Boh, ste notizie mi lasciano sempre perplesso, perché è chiaro non ci siano più idee.
    Non capisco il senso di una serie su Risiko, cos'è una guerra mondiale?
    Che poi i giochi in scatola sono già ispirati da film, serie, libri.
    Cluedo è un classico giallo, l'isola di fuoco è un film di avventura (alla ricerca della pietra Verde?)
    Boh, ripeto mi sembra che sia stia raschiando veramente il fondo del barile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente... Ma sono anni che raschiano il fondo del barile in fatto di idee 😥😐
      Quindi era scontato che succedesse questo... Per non parlare dei giochi di ruolo (ma faremo un sondaggio a parte).
      Però tipo, immagina anche Talisman...

      Moz-

      Elimina
    2. Non conosco. Lo cerco magari trovo un gioco in scatola nei miei gusti

      Elimina
    3. È una cosa fantasy che ricorda un po' i giochi di ruolo, ma sostanzialmente è un boardgame...

      Moz-

      Elimina
  5. Risposte
    1. Yes, immagina un Goonies horror per ragazzi 🤩👍😎

      Moz-

      Elimina
  6. Il mio gioco da tavolo principe, rimane Monopoli..e un film in tal senso si potrebbe avvicinare dalle parti di Wall Street, ma andrebbe esaltata la componente "fortuita" e anche le Probabilità e gli Imprevisti, si potrebbe girare come un continuo salto nel buio e mi sa che verrebbe una bella pellicola.. già..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da girare in provincia di Bari 😂
      Comunque, sì... Sarebbe tipo Wall Street e bisognerà capire bene come strutturare una storia credibile 🔥💪

      Moz-

      Elimina
    2. Guarda che anche Milano andrebbe benissimo per Monopoli!
      Bella idea eh...

      Elimina
    3. Certo, mi sa che si basa proprio su Milano, la versione italiana...
      Ma era per dire che esiste Monopoli in provincia di Bari :D

      Moz-

      Elimina
    4. Esiste anche l'edizione romana, io ne ho una in buone condizioni che su ebay è quotata tra i 500 e i 750 euro! Ma non saprei come trasporla in tv, l'idea mi sembra una cagata pazzesca comunque :)

      Elimina
    5. Wao, hai sicuramente una delle varianti regionali/locali... anche io credo di averne qualcuna^^
      Oddio, una serie sul Monopoly sarebbe tutta di compravendite tra miliardari :D

      Moz-

      Elimina
    6. da piccolo avevo pure il Monopolino, la versione Disney:-)

      Elimina
    7. Anche un mio amico!! Ci giocavo sempre^^

      Moz-

      Elimina
    8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    9. @moz dicevo a Franco, non a te😁 Avevo capito la tua battuta😉 La prossima volta cerco di non dimenticare la@

      Elimina
    10. Ahahaha va bene uguale dai ;D

      Moz-

      Elimina
  7. Credo di avere giocato solo a Monopoli e Risiko.
    La tombola, dama anche.
    Scusami per la risposta da cazzo ma non saprei proprio che gioco suggerirti.
    Quello che ti parlavo qualche giorno fa a tema horror che non conoscevi.
    Ricordo solo il prezzo 80 € minchia!
    Ci stavano zombi , vampiri ,licantropi ecc..
    Poi io giocavo a Frutta e verdura quello dove bisognava indovinare in minor tempo possibile i nomi propri di persona , poi quelli di cose , film , cantanti , attori , città..ecc.
    Lo conosci?😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il gioco di Conte! Cose, calciatori, fiori, citta', COLORI.. ahahah

      Elimina
    2. Ah...lo gioca pure lui..😂

      Elimina
    3. Nomi, cose, città :D
      Beh, allora se giochi o giocavi a Risiko! sarai comunque accontentato vista la serie che arriverà^^

      Moz-

      Elimina
  8. Quando ero ragazzino c'era questo gioco che si chiamava Mille Bornes, era in francese, e dovevi macinare chilometri su chilometri in auto evitando foratura delle gomme, mancanza di carburante, limiti di velocità e altri simpatici contrattempi che ti venivano affibbiati dai giocatori avversari.

    Lo vedrei bene come una serie 'on the road' in cui Jeremy Clarkson, Richard Hammond e James May devono portare a termine dei percorsi su strada superando i contrattem.... oh no, esiste già :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha :D
      Beh, però potrebbe essere uno spunto per un'altra avventura, comedy, basata sul trasporto di qualcosa e colpi gobbi tra i concorrenti, alla wacky racers...

      Moz-

      Elimina
    2. Sarebbe figo infatti :)

      Moz-

      Elimina
  9. Beh, devo dire che per esempio la serie l'isola di fuoco sarebbe tutta da sviluppare..c'è solo la location, praticamente!
    A me viene un'idea bizzarra.
    Una serie tipo Automodelli, ma con il Subbuteo :D
    Un giovane giapponese che diventa campione del mondo di Subbuteo.
    Vedere i colpi speciali con le dita, usando le miniature :D, spettacolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh ma i giapponesi sarebbero davvero in grado di farlo, se il Subbuteo fosse in un minimo modo famoso anche da loro!
      Fanno manga sul pachinko, figurati!! Sarebbe bellissimo :)

      Moz-

      Elimina
  10. C'era un vecchio gioco da tavola che si chiamava "Railroader"la cui finalità era completare per primi la costruzione di una ferrovia nel vecchio west. Penso potrebbe essere una buona idea. Un salutone a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yeah, perché no?
      Uscirebbe qualcosa alla C'era una volta il West, il cui punto cardine è appunto la ferrovia che sancisce la fine del vecchio west...

      Moz-

      Elimina
  11. Ti ricordi la schifezza di film tratto dalla Battaglia navale? Ecco, speriamo che Risiko non sia così :D A me piacerebbe una serie da Monopoli, un gioco a cui sono stato sempre affezionato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, quello su Battaglia Navale non lo ricordo XD
      Col Monopoli potrebbero venir fuori un sacco di belle cose^^

      Moz-

      Elimina
    2. @Moz
      Quel film è l'esempio pratico di quel che dicevo riguardo il gioco da tavolo usato come pretesto e pure piuttosto forzatamente. In quel film c'è la Marina che combatte contro meccanismi alieni subacquei che sembrano dei refusi dei Transformers di Bay (quindi la merda della merda XD). Cosa c'entra questo con Battaglia Navale? Assolutamente nulla ma lo hanno realizzato ugualmente ed è uscito una porcata XD.

      Elimina
    3. Mai sentito... PER FORTUNA :D
      A sto punto possono fare un film pure su tris e forza4!

      Moz-

      Elimina
  12. A me viene in mente la ruota della fortuna o ancora il pranzo è servito che potrebbero essere un giallo come quelli di Jessica Fletcher

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi però sono giochi televisivi... che sì, sono diventati anche giochi di società ma l'originale è un quiz televisivo :)

      Moz-

      Elimina
  13. ti direi "l'allegro chirurgo" ma credo che dal punto di vista cine-televisivo come tema sia piuttosto inflazionato

    RispondiElimina
  14. Chissà.
    Forse LIFE ma dovrebbe essere molto fantasioso (stile jumenaji per capirci).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il gioco della vita... sarebbe fighissimo, anche tipo seguire la vita di una persona per davvero^^

      Moz-

      Elimina
    2. Potrebbe basarsi stile jumanji, ogni titori di dadi e "situazione" ti precipita nel corpo reale di qualcuno per vivere un certo momento della vita.
      Alla fine sarebbe una sorta di film a miniepisodi giocato sulle contraddizioni delle situazioni, tipo ragazzino che finisce nel corpo di un miliardario, donna non proprio bellissima nel corpo della top model appena nominata top dell'anno e cose del genere.
      Magari al posto di situazioni psaudomagiche si potrebbe usare l'idea di una nuovissima fantascientifica realtà virtuale (tanto fantasia per fantasia)

      Però sarebbe appunto molto simile a jumanji (moderno), forse pure troppo per non sapere di "dejavu", anche se sarebbe più giocato sulle situazioni che sull'avventura.
      Oddio non che per hollywood il sapere di già visto sia poi un gran problema.
      Buoni attori e ottima sceneggiatura supererebbero facilmente la cosa.

      Elimina
    3. Ahaha vero!
      A me, da come l'hai descritto, ricorda un po' anche Fantasylandia... comunque, sai che l'industria USA sarebbe davvero capace di farlo... quindi^^

      Moz-

      Elimina
  15. Risiko non mi è mai piaciuto. Ma non sono una grande patita di giochi da tavolo. Per dire, resto legata a quelli classici come Monopoly (ciao Franco) o Taboo e Trivial.
    In quanto a quest'ultimo, l'idea non sarebbe male. Magari fare un circolo di geni, di quelli che sanno tutto ma proprio tutto, vita morte e miracoli del mondo intero e rinchiuderli in una stanza, magari durante una pandemia mondiale e fargli provare a risolvere dei quesiti legati a persone sparite nei vari continenti/nazioni partendo dal gioco di cultura generale. Secondo te troppo machiavellico o noioso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, no, anzi... sembra intrigante.
      Le migliori menti, con ricerche e via dicendo... già me li vedo, in una tenuta ottocentesca inglese, a sfidarsi... perché no? *___*

      Moz-

      Elimina
  16. Esistono giochi sullo spionaggio, oppure su ' trova l'assassino? '
    Mi piacerebbero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scotland Yard potrebbe piacerti^^

      Moz-

      Elimina
    2. Dragon i misteri della vecchia Pechino! :)

      Elimina
    3. Vero, anche: ma non ci ho mai giocato!^^

      Moz-

      Elimina
  17. Uno dei giochi più belli che ho regalato a mio nipote è Dixit, lo conosci/ete? Carte con illustrazioni bellissime, ha avuto così tanto successo da uscire in versioni diverse con l'aggiunta di altre carte illustrate. Che tipo di serie si può realizzare? Certamente un mistery, con carte, qualcosa di subliminale che spunta a lasciare indizi, magari qualcosa di gotico, perché alcune carte lo ricordano....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, certo! Conosco ma non ci ho mai giocato!
      Potrebbe essere un'avventura misteriosa a indizi, come hai detto tu... magari per ragazzi grandi (protagonisti) che si avventurano in ambienti particolari!

      Moz-

      Elimina
  18. non so
    già film tratti da videogiochi con trame sono finiti col diventare delle ca**ate
    sono media molto diversi

    forse monopoly con un film sulla finanza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto,,, ahaha, il rischio è quello.
      Però sono anche passati i terribili anni 2000 dove si produceva giusto per...

      Moz-

      Elimina
  19. ..uhm...
    morra cinese?
    O sarebbe un po' troppo avvincente?

    RispondiElimina
  20. Ricordo però che da puccolo mi regalarono un gioco in scatola tittolato "lotta di classe"
    Giuro. Era o un gioco dell'oca o un monopoli (non ricordo bene) fatto e finito.
    Però una serie di telefilms potrebbe starci con un titolo così

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Santo cielo... ahaha!
      Un titolo che lascia presagire già un'ambientazione anni '60-'70!^^

      Moz-

      Elimina
  21. Non saprei, anche perché non è che ne conosco tanti, non avendone giocati a molti, comunque io di Cluedo ho ancora il gioco, a cui non ho mai giocato :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Argh, devi recuperare allora... anche il film^^

      Moz-

      Elimina
  22. Ciao Miky...io a Risiko giocai tanto tempo fa ma non è che mi abbia entusiasmato molto. L'altro non lo conosco. Essendo un'appassionata dell'enigmistica, uno dei miei passatempi preferiti era lo Scarabeo. Peccato non trovi più nessuno che voglia perdere tempo a sollecitare le meningi. Prossimamente lo farai un post sul Scarabeo? Ciao Miky...sono contenta di averti ritrovato. Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, Scarabeo come serie TV sarebbe molto difficile da realizzare...
      Comunque, cito Scarabeo nel primo post linkato in questo articolo, e sì, prima o poi ci sarà un post apposito :)

      Moz-

      Elimina
  23. Una serie su Risiko? Si, magari di 500 puntate e 800 stagioni per stare in linea con quanto dura una partita con quel gioco del male.
    Appoggio la tua mozione per Brivido e propongo una serie horror/splatter su L'allegro Chirurgo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah vero, e immagina una serie su Monopoli quanto può durare!! XD
      Figo lo splatter (preferirei comico) per L'Allegro Chirurgo^^

      Moz-

      Elimina
  24. Cluedo infatti era una risposta troppo banale (è la prima cosa a cui ho pensato quando ho letto il titolo del post xD) ed ecco che il film esiste già XD
    Non ho letto tutti i commenti sopra, ma qualcuno ha optato per il Monopoly?
    La trama sarebbe semplice, se ispirato al gioco fatto a casa mia: gente che urla, litiga tavoli rivoltati e fine del film. 5 minuti intensissimi xD
    Com'è iniziato questo 2021 per te, Moz? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, Monopoli è stato citato...!
      Ahaha ma la tua sarebbe una variante inedita rispetto a come l'han pensata gli altri XD
      Il 2021? Tranne una piccola noia, direi bene: lavoro inaspettato, progetti grandi, armonia con le persone amate... e Natale bis.
      Spero tutto bene anche per te.

      Moz-

      Elimina
  25. se nell'antro del doc manhattan ho visto il gioco da tavola di tetris, allora dico il film di tetris!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha non so se concedertelo o meno... altrimenti io vorrei il telefilm di Caduta Libera, Pac-Man e tanto altro XD

      Moz-

      Elimina
  26. Brivido e Labirinto Magico su tutti...
    Ma per caso ti ricordi il "No Panic"?! Era uno dei miei giochi preferiti. E tu dirai: come sarebbe possibile farne una serie o un film? Beh... con quel ticchettio pressante, dare le risposte esatte, sotto pressione... m'è venuto in mente qualcosa alla Saw L'Enigmista :D
    Sì, lo so... ho una mente malata 😅

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha un No Panic horror... chi sbaglia paga!! :)
      Comunque, fossimo negli anni '80, queste cose le avrebbero fatte davvero, tipo pure su Gino Pilotino e Spago Spaghetti! XD

      Moz-

      Elimina