[GELATI] le novità Algida 2021 (tra Grom, il Calippo Star Wars e il ritorno del Winner)

 

Puntuale come sempre a febbraio, ecco arrivare il cartellone delle novità Algida: finalmente più colorato, dalle linee più morbide, giocoso...
Siete pronti a scoprire i gelati Algida del 2021, tra ritorni clamorosi e interessanti arrivi?
Let's go!
Iniziamo dal primo tabellone, quello che contiene la parata del Cornetto (da cui sparisce il Gran Rico al Whisky, tornato solo per il 2020):



E subito scopriamo che le novità sono tante: addio ai gelati Kinder (forse hanno avuto scarso successo?), torna Ben & Jerry's con il Coockie Dough dall'esoterico simbolo della pace (yum!), arrivano i gelati della linea Grom (nota catena di gelaterie italiche) e con loro anche un sfilza di Magnum (tra cui il nuovo Double Chocolate Hazelnut).
Tanta attesa per i già pubblicizzati Magnum Limited Edition, giunti a celebrare i 700 anni di Dante Alighieri: ispirati alla Commedia, avremo Magnum Inferno (a marzo e aprile), Magnum Purgatorio (a maggio e giugno) e Magnum Paradiso (a luglio e agosto): sarà un'estate... Divina!
Impossibile non citare il Cornetto speciale del 2021, quello Stellato: lo firma la chef Martina Caruso di Salina, ispirandosi al cannolo siciliano. Avremo quindi un Cornetto con cialda alla cannella, ripieno di panna alla ricotta, salsa all'arancia, granella di pistacchio.




Ora vediamo il tabellone più "giovane":


Firmata la collaborazione con la Disney, che schiera i suoi brand: Star Wars con un Calippo a spada laser (gusto mirtillo); il gelato di Olaf da Frozen; il ghiacciolo alla fragola di Spider-Man.
E direi che queste tre cose sembrano rimandare finalmente ai tempi d'oro del passato!
Ma vediamo anche il resto.
Coloratissimo è il Twister Peek-a-blue a gusto frutti assortiti.
Sparisce qualche biscotto mentre il Cucciolone si fregia delle vignette di Sio.
Arrivano i tre ghiacciolini Chupa Chups (a proposito, sapete quale grande artista ha inventato il logo di questa azienda? Ve lo dico QUI!), ma soprattutto torna il mitico Winner!
Certo, sparisce la sua versione Taco, ma torna l'originale!




Dunque ci sarà da gustare un sacco di roba, a partire dalla primavera fino a tutta l'estate!
Soddisfatti delle novità Algida 2021?
Di certo hanno... rinfrescato abbastanza il tabellone, sia come proposte sia come stile!
E con queste immagini che finalmente sono arrivate pure nei bar, ecco qualche altro dettaglio, perlomeno regionale:



Il Gran Rico sembra rimanere, forse come giacenza, ma comunque ci sarà. Poi, ecco Gli Intramontabili Algida 2021. Qualche riproposta kinderesca, e il classicone Arcobaleno Eldorado...



a

a

69 commenti:

  1. Tutti vecchi e famosi di decenni alcuni hanno il nome diverso ma circolano da anni anni e anni.
    Il winner rettangolare piccolo e misero anche di gusto è già ritornato lo avevo mangiato mi pare 2 anni fa e anche prima l'originale come dice il nome era a forma di taco come un sofficino a mezzaluna grande e gustoso da taco ora è un Mars a metà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello è il Winner originale, uscito negli anni '80.
      Il Taco è negli anni '90, quindi finalmente è tornato il Winner vero, che mancava davvero da anni! 😍🍦

      Moz-

      Elimina
  2. Cornetto al cannolo da provare assolutamente! 😋
    E finalmente torna il Winner con cui ho alzato il fatturato del bar della stazione di Taranto quando ero pendolare! 😋

    Sull'origine degli ingredienti si sa nulla? 🤔 Soltanto tre gelati made in Italy?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso siano tutti fatti negli stabilimenti italiani, comunque la novità è il QR code per sapere tutto!
      I tre gelati italiani che dici è da intendersi che sono idee italiane della Grom! 🤩👍

      Moz-

      Elimina
    2. Non parlo di dove li facciano, ma dell'origine degli ingredienti. Pure la Divella è in Puglia ma usa grano di discutibile qualità proveniente dall'estero; parlo della tracciabilità degli ingredienti, che spero sia presto una realtà, dato che i tabelloni si limitano a proporre soltanto colori e immagini accattivanti, non essendoci una legge di trasparenza.

      Elimina
    3. Ricordo che per il Cornetto, un paio di anni fa, c'era la scritta tipo Latte fresco italiano... ora non so, ma penso che i codici QR possano dire di più :)
      Per me possono farli pure in Romania, se sono buoni e non hanno aspetto dei gelati Algida dell'Est li mangio (quando andai a Budapest e vidi l'Algida lì, sembravano tutti gelati al plutonio) XD

      Moz-

      Elimina
    4. Se il QR è inquadrabile prima di acquistare il prodotto va benissimo, ma conoscendo certi bar, dove deve essere il barista ad aprire il banco frigo e prenderti il gelato che vuoi, la vedo difficile.
      Algida oramai è soltanto un nome, l'azienda di un tempo è stata assorbita da Unilever che ha mantenuto i nomi delle marche nelle varie nazioni ma stravolto molte cose "back-end", standardizzandone la qualità anche se ha differenziato l'offerta sul territorio, cioè il tabellone italiano sarà diverso da quello francese, rumeno, ecc... e non solo per i nomi.

      Elimina
    5. e mammamia, che cagacazzi che siamo diventati!
      negli anni '80 e '90 mangiavamo (o almeno lo facevo io!) schifezze sinteticissime (il motivo per cui oggi le merendine ci risultano insapori) e adesso sindacalizziamo sulla provenienza del latte e altre menate simili per prodotti industriali?

      Elimina
    6. Perché dovremmo mangiare il cibo straniero che come qualità, gusto e nutrizione non competono con il nostro? Da loro è molto comune utilizzare ingredienti sintetici, ogm e ormoni che come risultato è uno schifo di gusto e insalubre vedi gli americani i mangiamerda per eccellenza ti ricordo che fanno venire il cancro e altre malattie e non ti fanno funzionare bene il corpo e il cervello ma molto male alla base delle più antiche belle e importanti civiltà del mondo c'era la nutrizione chi mangiava meglio per qualità e varietà ha saputo fare le civiltà: gli egizi, gli antichi greci e romani, i maya, gli anca, gli inca, i cinesi e gli indiani.
      Chi mangiava male e poco no.
      Poi perché dovremmo vietare e fare sterminare pure la nostra cucina?
      Vallo a dire agli stranieri qualunque sia la loro nazionalità di mangiare solo il nostro e quello di altri paesi vedi come sono cagacazzi loro.
      Il cibo industriale e casalingo del passato aveva più gusto anche perché molto meno contaminato e più naturale mica perché pieno di sintetici.

      Elimina
    7. Non sono stato certo io a imporre dei cambiamenti, già che mi devo adeguare, faccio il cagacazzo come dici tu.
      E' un nostro diritto/dovere sapere a chi vanno i soldi della nostra spesa. Se un'azienda produce uova di galline allevate all'aperto, io la premio a danno di quelle che tengono le galline in gabbia; idem per i derivati del latte, preferendo finanziare l'azienda che tiene una vacca libera al pascolo e non un'altra che la fa nascere, crescere e morire nei capannoni.
      Certe aziende per me devono cambiare o chiudere.
      Prima eravamo sparsi e isolati, ora grazie a Internet sappiamo di non essere soli e le aziende prima o poi dovranno ascoltarci, pena il boicottaggio dei loro prodotti. Anche nell'interesse di chi se ne frega, ma principalmente per il nostro.

      Elimina
    8. Il QR è nel tabellone stesso... guardate quanti ce ne sono, praticamente uno per categoria di linee!
      Secondo me è proprio un primo passo verso questa cosa. Poi oh, magari il latte viene dalla Bulgaria... ma amen, sta a noi mangiare o no questo gelato.
      Io appunto sono della generazione '80: basta che mi viene presentato bene (e quindi non con packaging da discount o con nomi/colori al plutonio dell'Est Europa) e sono felicissimo XD

      Moz-

      Elimina
  3. Maledetti, la cialda alla cannella, io che detesto questa spezia ç_ç

    Attendo con gioia e Ben & Jerry's così come i Magnum danteschi... il problema è che dalle mie parti la Algida arriva poco e scaglionata e quest'anno, col covid, non potrò nemmeno fare viaggi in aereo o macchina, cose che mi consentivano di trovare le rarità almeno negli aeroporti e autogrill ç_ç

    E il Winner... ci pensavo proprio qualche giorno fa, contentissima di poterlo riassaggiare, anche se probabilmente sarà grosso la metà di quello anni '90...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nuuu a me la cannella fa impazzire!! **
      Comunque secondo me nei supermercati ci sarà più scelta, se il problema è che nei bar arriva scaglionata.
      Vedremo il Winner... il mio tabellone 1989 non gli dà il ripieno bianco ma giallino... :o

      Moz-

      Elimina
  4. Winnerrrrrrr! Muoro!!!!
    Ne mangerò fino a scoppiare (tanto ho il sentore che sarà microscopico)!

    Cornetto speciale e GROM li assaggio sicuramente. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cornetto speciale lo voglio già ora. Pensa tu! XD

      Moz-

      Elimina
  5. Ok nuovi magnum già. mi attirano ma mi attirava anche un gelato che si chiama "Choc it Hall" se ho letto bene. Sembra una goduria di cioccolato più una goccia di crema forse non si capisce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Choc 'n' ball: ma esiste da diversi anni ormai, una variazione (nel nome) del SuperBlob del 2011... praticamente c'è da allora :)

      Moz-

      Elimina
    2. Non l'ho mai trovato allora se è così che stanno le cose, quest'estate protesto e mi incateno davanti al bar se non me lo fa avere!!! :-))))

      Elimina
    3. Guarda, al massimo cambia bar!! XD

      Moz-

      Elimina
  6. stranamente quest'anno m'è venuta voglia di gelato! Alcune novità sono davvero interessanti!

    Peccato per la spada laser dal gusto improponibile... secondo me è fatta apposta: se vendono anche così, significa che il marchio è forte xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh però dai, al mirtillo saprà tipo di Gatorade Blu!
      E -ricordati queste palabras, diciassette febbraio 2021- se andrà, faranno pure la spada laser rossa (gusto lampone o frutti di bosco) magari già da fine estate^^

      Moz-

      Elimina
  7. Ci sarà un mukbang edizione gelati Algida? Io comunque ogni anno li vorrei provare tutti ma non so mai dove comprarli. La coppetta Kimbo e il cornetto al cannolo forse sono quelli che mi incuriosiscono di più. E non ricordavo che quello fosse il Winner Taco originale, mi sembra molto simile al Mars gelato, o sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ovviamente sì: lo farò almeno col Winner e con il Cornetto Cannolo Siciliano... magari lo farò da una piscina, con due negroni palestrati che mi sventagliano e due troioni in bikini che si schizzano intorno XD
      Comunque, è appunto il Winner vero, non Taco: è il Winner anni '80... ed è uno snack freddo in tutto e per tutto (gli altri si sono accodati dopo, a quanto ne so)^^

      Moz-

      Elimina
    2. ahahh un Mukbang bomba! :D (non per i neroni palestrati e le bikinate, ma perché il gelato..è top!)

      Elimina
    3. In uno mangerò sicuramente due Winner... se lo meritano :)

      Moz-

      Elimina
  8. Dei winner farò incetta.. i Grom fanno abbastanza cagare.. così come le Gelaterie Romana (dal 1947) dove il populicchio si ostina a fare file assurde anche in pieno covid (almeno qui a Roma) per mangiare, poi, un gelato niente di che.
    Di spettacolare ho già preso il Magnum Brownie vaniglia caramello che non vedo nella tua panoramica.. ahi ahi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo avranno tolto... ti dovrai accontentare del Winner, un ritorno dagli anni '80 :)
      Io Grom l'ho assaggiato a Trieste, non male ma effettivamente è più il contorno infighettato che il gusto in sé...

      Moz-

      Elimina
    2. Ho un altro flash anni 80 sul Winner e Algida.
      In rete ho trovato conferma che il Winner è nato nel 1987.
      Ricordo che contemporaneamente in una serie di telefilm dell'epoca, cioè i Ragazzi della III C (Sharon Zampetti, Chicco, Bruno, Elias e Tisini) c'erano delle promozioni inserite nella trama. E si mangiavano il Cornetto Algida. Mi domando: si mangiavano anche il Winner? Mi sembra di si, ma non ne sono certo. Qualcuno si ricorda?
      Giù

      Elimina
    3. Caro Giù, nel post di stasera citerò proprio il telefilm che hai nominato XD
      Comunque, io ricordo solo il Cornetto Algida e non il Winner!

      Moz-

      Elimina
    4. Ecco bravo.. ormai certe gelaterie campano di "contorno infighettato".. pure se prendi un cono da Venchi che intanto costa tipo 3,25.. poi vuoi la panna? Vuoi il cioccolato dentro? Vuoi il cono superfigo o la cialda da mortodefame? Puoi arrivare a 5,85 e manco te ne sei accorto.. c'hanno gli optionals i gelati.. che manco all'Alfa Romeo alimortacci loro!

      Elimina
    5. Ahaha ma che so' 'sti prezzi coi cinque centesimi, che stamo in America? -__-
      Terribile.

      Moz-

      Elimina
    6. Cavolo Franco, mi hai distrutto i Grom :D.
      Io non li ho mai mangiati, ma mi hanno fatto una gran gola :D

      Elimina
    7. Ma non sono male, eh, giuro!**

      Moz-

      Elimina
  9. Spettacolo il cornetto ispirato al cannolo... lo voglio! Adesso! :D
    Già mi era piaciuto un sacco quello limone-caramello-cioccolato bianco di Isabella Potì. E proverò di sicuro anche il Peace Pop! 😋

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, era buonissimo quello della Potì, mentre pollice verso per quello 2020...!
      Pure a me il Peace Pop piace, specie per il simbolo (che in tanti sbandierano come roba della pace senza sapere cosa nasconde... ehehe è___é)

      Moz-

      Elimina
    2. Io quello del 2020 non l'ho mai assaggiato... e mi è dispiaciuto. Non so, ho uno strano rapporto col lampone, quindi chissà se mi sarebbe piaciuto. Peccato che, probabilmente, non lo scoprirò mai 😓

      Elimina
    3. Giuro, niente di che... Un passo indietro rispetto a quello 2019!!

      Moz-

      Elimina
    4. Alla fine ho fatto come Liam Neeson: l'ho cercato, l'ho trovato, e l'ho mangiato. Confermo... niente di che!

      Elimina
    5. Da me è sparito, per far spazio a quello gusto cannolo siciliano... già ne ho mangiati diversi^^

      Moz-

      Elimina
  10. Io mi abbono già da ora al cornetto firmato dallo chef sicilano😍😍😍

    RispondiElimina
  11. Passato presente e futuro.
    Passato
    Il Choc'n'ball mi ha cortocircuitato i ricordi. Ho chiara l'immagine della tarda primavera 82. Su Topolino una campagna promozionale regalava giochini legati ai gelati Eldorado. Il Calippo era appena uscito, ma era ancora difficile trovarlo nei bar. Il Choc'n'blob allora si chiamava Zaccaria per la Eldorado, ma allo stesso tempo intere pagine dei settimanali di allora pubblicizzavano il suo doppleganger il Blob sotto marchio Toseroni. La cosa mi lasciava già allora perplesso, mentre mi godevo le partite dei mondiali di Paolo Rossi. Oggi però grazie e Wikipedia e a internet metto un po' di ordine almeno nel mio cervello:
    1957 la Unilever compra il marchio Toseroni gelati dalla famiglia Toseroni.
    1958 la famiglia Toseroni però non si allontana dal mondo del gelato e si inventa la Eldorado
    1964 la Unilever compra anche il marchio e l'azienda Algida e nel 1976 compra il brevetto del cornetto, nato a Napoli e lo lancia globalmente. Quindi si può dire che tutti i ricordi anni 80 e 90 sui gelati Algida fossero già allora frutto di furbe politiche di marketing molto poco romantiche. La Algida farà confluire i gelati Toseroni all'interno della famiglia Algida.
    Anni '70 La Unilever passa forse temporaneamente il marchio Toseroni alla Bastogi che tenta di sfruttarlo commercialmente. Alla Bastogi forse si devono l'improbabile gelato Nembogel e poi la pubblicità primi anni '80 con il compianto Fabrizio Frizzi.
    1997 La famiglia Toseroni decide di rispolverare il marchio Toseroni in quanto non utilizzato dalla Unilever. La Unilever si irrita porta il tutto in tribunale, che da ragione alla Unilever.
    1998 La Eldorado (forse a causa della debacle giudiziaria? boh) è venduta alla Unilever che congloba tutti i brevetti e i nomi di gelato sotto l'etichetta Algida. Addio Toseroni, addio Eldorado.
    Ed ecco perché nello stesso momento nella mia infanzia ci fosse lo Zaccaria Eldorado e il Blob Toseroni-Unilever. Che giravolte! Qualcuno conferma o nega la mia ricostruzione?

    Presente
    Mi divertono il Calippo spada laser azzurra, credo che lo proverò e chissà se mi lascerà la lingua azzurra come lo Squalo del 1984. E il limone che dice in tema Star Wars come Hanakin "Liuk sono tuo padre"? Però il Liuk non mi è mai piaciuto neanche nelle versioni di altre marche.
    Comunque non me la prendo con la Unilever per essere dietro ai gelati oggi e ai miei ricordi di bambino ieri. Sono consapevole che dietro al Cuore di panna cantato a squarciagola ci sia sempre il vile denaro, ma che dire? Questo è lo sviluppo baby!

    Futuro
    In marzo è ancora quaresima quindi niente Magnum Inferno. Si dovrà poi vedere se con l'attuale pandemia arriverà veramente nei bar. Aprile va bene per provare questa novità.
    I gelati Grom invece non mi ispirano per niente. Ci ho sempre visto molto marketing ecologista e poca sostanza. Ah e mi dicono che il vero pistacchio, tanto più quello ecosostenibile più che verde dovrebbe essere marroncino. Qualcuno ne sa?
    Mi butterò sul cornetto cannolo (anche questo con pistacchio verde o marroncino che sia).
    Adesso però metti i tabelloni anche dei concorrenti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, io credo che tu abbia ricostruito non bene, ma benissimo.
      Zaccaria e Blob erano lo stesso identico gelato... poi rimasto solo Blob (direi che come nome funziona meglio, Zaccaria sa tanto di poveracciata da villaggio... XD)
      Vero: ovvio che SEMPRE c'è stato marketing dietro, e penso che sia come dici... ossia è finito tutto in tribunale con la vittoria di Unilever (che effettivamente aveva ragione) e così ora niente Eldorado, purtroppo.

      Moz-

      Elimina
  12. Adoravo il Winner!!
    Non vedo l'ora di assaggiarne uno.
    Poi, come ti dissi tempo fa, i miei preferiti resteranno sempre nei secoli dei secoli il cornetto classico e il Magnum caramel & nuts.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ci sono tutti e tre, mi sa che quest'anno ti puoi mettere all'ingrasso, baby!**

      Moz-

      Elimina
  13. Non sapevo che il Cucciolone ora lo "disegnasse" Sio, beh ci sta :D Grom è nata come una catena di gelateria quasi d'elite ed è finita con i gelati confezionati, che parabola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, come il cornetto stesso, praticamente semi-artigianale nel lontano passato, oggi emblema dei gelati confezionati! 🍦👍

      Moz-

      Elimina
  14. mmm
    mai mangiato sti gelati, ho sensibilità dentale, non posso addentare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se scrivo "puoi anche leccare" sembra brutto... però davvero, non si mordono solamente XD

      Moz-

      Elimina
  15. Posso dirti una cosa ?
    Non so che gusto ci sia a prendere dei gelati confezionati.
    Al di là della tipologia.
    Io al mare o in piscina prendo sempre altro ..poi la maggior parte di quelli li trovi pure al supermercato.
    Beh..i Grom fan proprio cagare confezionati o meno.
    Peccato che il calippo Star Wars non sia all’anice-;)
    I Magnum non è ho trovato uno che mi piaccia ..sto sui tradizionali ghiaccioli ,meglio i tarocchi degli Algida anzi in Romagna fan di quei ghiaccioli bombati che si chiamano appunto La Bomba .
    Buonissimi.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma figurati, io vado pazzo per il gelato artigianale; qui da noi c'è una microgelateria che ne fa di buonissimi (ad esempio quello alla liquirizia di Atri), ma sono due cose diverse, due prodotti diversi.
      E appunto... c'è un gusto diverso^^

      Moz-

      Elimina
  16. Al di là del fatto che voglio Magnum X Dante, scontatissimo, immagino TUTTI indistintamente vogliamo il Magnum X Dante... il Grom! Ma davvero? Buonissimo. Se è come la linea Grom, allora penso che lo stecco al pistacchio sarà il mio gelato per quest'estate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, io credo sia proprio quella... Grom, che già di suo ormai era anche nei frigoriferi dei locali... quindi semplicemente sarà passato alla Unilever :)

      Moz-

      Elimina
  17. Dai, faccio la lista dei gelati che voglio mangiare quest'estate!

    CHOC 'N' BALL!!
    Cookie Dough
    I Grom! (Nonostante ciò che dicono Franco e Max :D)
    Nettalmente su tutti.

    Poi Cornetto super...slurp il cuore morbido al cacao.
    Magnum mi vanno bene i tradizionali...
    Un croccante e un cucciolone in onore della mia gioventù!
    E perché no, un Bikini 1969.

    Una dozzina di gelati: uno alla settimana, per i tre mesi estivi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli ultimi 4 puoi iniziare da subito: sono già in vendita essendo "storici"... così inizi prima e hai più spazio anche per altri... ahaha! XD

      Moz-

      Elimina
    2. No, gelati solo d'estate. Massimo tarda primavera :D

      Elimina
    3. Noooo, io ieri me ne sono mangiato uno :D

      Moz-

      Elimina
  18. Tante novità...che venderò :D
    Noi ricominciamo a prendere i gelati sempre a marzo in negozio e lavoriamo, appunto, con Algida.
    Felice per il ritorno dell'amato Winner.
    Aspetto il Magnum Inferno ;)
    Temo che il cornetto stellato sarà una roba stucchevole da morire ma spero di sbagliarmi.
    I gelati Kinder? vendevo bene solo quello tondo, tipo Kinder Sorpresa. Gli altri costosi ed insignificanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure io ho pensato che possa essere stucchevole per via della ricotta ma spero anche io di sbagliarmi!
      Non sapevo lavorassi con Algida, fico! Anche se so come funziona... Dà prestigio all'esercizio commerciale ma... Vero? 👍😎
      Per i Kinder: non mi hanno fatto impazzire, si vedeva che erano roba per non italiani, arrivati poi pure da noi!

      Moz-

      Elimina
  19. Il cornetto stellato non fa decisamente per me :D
    Cremino tutta la vita, anche se Magnum, Grom e i biscotti li mangerei ;)

    RispondiElimina
  20. Per par condicio ci vuole quello Sammontana! 😁 Io li preferisco, sarà perché sono toscani. Devo dire che per ora non ho qualcosa che mi incuriosisce molto... Mi dispiace per i gelati kinder ma forse erano troppo cari rispetto alla qualità/quantità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, i Kinder improponibili assolutamente come prezzo.
      Che per me NON valevano.

      Moz-

      Elimina
  21. Non amo i gelati neanche quando fanno 40 gradi, giusto un Magnum o un Cucciolone ogni tanto. Ma qualcuno si ricorda dei ghiaccioli con le stecche di plastica a tacche incastrabilii tipo Meccano? COME STRACAVOLO SI CHIAMAVANO?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita, mi sa che li citammo in qualche altro post sui gelati, e non tanto tempo fa!! :o

      Moz-

      Elimina
  22. porca miseria il tradizionale post dei gelati Algida quest'anno l'avevo saltato, perdonami Moz per il ritardo XD
    Mi spiace per la mancanza del Winner Taco, in compenso c'è il Winner "normale". Però non vedo l'ora assolutamente di assaggiare il Cornetto cannolo siciliano! L'interrogativo quest'anno è uno solo: come sarà questa estate? Tutti reclusi in casa con i bar chiusi? Speriamo di no, in caso fossi Algida venderei tutto il "cartellone" anche in formato supermercato. Per colpa di questo virus di merda è impossibile prevedere nemmeno cosa succederà tra 24 ore, figurati questa estate. E pensare che avrei dovuto andare in crociera... Vaffanculo covid

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io proprio oggi ho mangiato (di nuovo) il Cornetto Cannolo... ahah :)
      Beh, io penso che questa estate sarà come la precedente... o almeno lo spero!!

      Moz-

      Elimina