[MUSICA] Cristina D'Avena - le sigle meno belle

 

Pensate, esiste un libro con le pagine tutte bianche dal titolo Tutte le canzoni più brutte di Cristina D'Avena.
In realtà, tra le centinaia di sigle interpretate dalla cantante bolognese, è ovvio che ce ne siano alcune meno belle, quando non addirittura bruttine.
Che poi, lei è appunto solo l'interprete, non ha scritto testi e musica; questo stesso post vuol essere una simpatica parentesi dopo aver discusso insieme la mia personale classifica sulle sigle più belle di Cristina (QUI).


In questo viaggio mi sono confrontato con Leo Sumeragi, e insieme abbiamo pescato quelle che secondo noi sono canzoni che ci si poteva benissimo risparmiare.

SPANK, TENERO RUBACUORI
Cantata con gli inserti vocali di Pietro Ubaldi, rimpiazza la sigla storica e forse nel ritornello ha anche qualcosa di salvabile.
Il testo contiene la parola "scugnizzo", davvero stidente. Da notare che Spank viene pronunciato con la a, e non spenk.


        


QUATTRO AMICI PER UNA MISSIONE INTORNO AL MONDO
Brano davvero anonimo, sembra una brutta canzone dello Zecchino d'Oro, di quelle rifilate ai bambini stranieri.


        


RUY IL PICCOLO CID
Altra sigla "rimpiazzo", sembra essere scritta e suonata giusto in un'oretta, con inserti terribili di nitriti e rumori di zoccoli. Rime sciocche e musica povera, testo oltre il banale.


        


UNA GIUNGLA DI AVVENTURE PER KIMBA
Canzone molto basica, si potrebbe salvare solo per quel sound che replica qualcosa di africano, anche se pesca nemmeno troppo velatamente dalla colonna sonora de Il re leone.


        


MIMÌ E LA NAZIONALE DI PALLAVOLO
Non che l'originale fosse chissà cosa in alcuni punti del testo (tute colorate, noccioline, gelati...), però era un gioiellino.
Ma questa Mimì è inutilmente smielata all'inizio e fin troppo frizzante nel pre-ritornello e nel ritornello... tanto da risultare fastidiosa.


         


SE AMI I CARTOON, LEGGI


SE AMI LE SIGLE, LEGGI ANCHE

74 commenti:

  1. Mamma mia quanto sono brutte. Non riesco a scegliere quale sia peggio. Forse quella di Spank...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì decisamente la peggiore tra tutte! 🤓💪

      Moz-

      Elimina
  2. Per me sono orribili tutte quelle che hanno sostituito le originali italiane preesistenti. 😠

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, per me Lady Oscar è assolutamente meglio in versione Fininvest, pure se quella storica è carina ma fa passare il cartoon come un'opera per idioti o senza la giusta tragedia. Tutti fanno festa quando passi tu? Ma dove?
      Grande festa alla corte di Francia? Ma quando mai? 😂😂😂

      Moz-

      Elimina
    2. Vediti il film con attori su Lady Oscar e poi vediamo qual è l'opera per idioti.

      Elimina
    3. Visto, visto!!
      Ma appunto, Lady Oscar (mio cartoon preferito in assoluto) è "introdotto" meglio dalla sigla Fininvest, rispetto a quella dei Cavalieri del Re, secondo me...

      Moz-

      Elimina
    4. la sigla "Una spada per lady oscar" la preferisco cantanta da Enzo Draghi, per il resto bravissima Cristina D'Avena :)

      Elimina
    5. Sì, anche a me piace di Draghi, con la voce più secca...

      Moz-

      Elimina
  3. Non conoscevo queste sigle. Molte sono riedizioni di cartoni classici... Potremmo allora metter in discussione anche "che campioni holly e benji"?

    È un pezzo molto interessante comunque

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, in realtà Che campioni Holly e Benji è la sigla della seconda serie, poi uniformata a tutta l'opera, ma comunque è bella (la prima è mooooolto, troppo naif)

      Moz-

      Elimina
  4. Kimba è carina come sigla dai, avrei solamente tolto quella parte in cui c'è il coro che ripete "Jumbo Jumbo" (che dura solo 2-3 secondi): orripilante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAHA, sì!
      Ma il fatto è che sembra proprio un mix di due canzoni del film Disney...

      Moz-

      Elimina
  5. Non avevo mai sentito questa sigla, sebbene non mi perdessi una sola puntata di Spank. Ma ricordo solo "Hello Spank, resta con me. Hello Spank, non te ne andareeeee".
    Ovviamente non so chi la cantava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ma infatti, secondo me ha fatto così pena che subito l'hanno tolta, a differenza delle altre "rimpiazzanti" che invece sono rimaste.

      Moz-

      Elimina
  6. mah, trovo normale che gli autori di sigle di cartoni animati siano più ispirati quando il cartone animato è più bello... per cui di fronte a cartoni più anonimi ci può essere un calo di qualità, comunque fra le sigle proposte l'unica che mi pare davvero bruttina è quella di Mimì, sulle altre non ho nulla da ridire, anzi quella di Spank è pure commovente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spank ha quella parola che proprio stride, è fastidiosa perché dialettale... non capisco come sia venuto in mente.
      Secondo me il testo vero diceva "bastardino" e l'hanno cambiata.

      Moz-

      Elimina
    2. In realtà la qualità dell'opera non ha nessuna influenza sulla qualità della sigla perché, per la stragrande maggioranza delle volte, queste erano scritte avendo a disposizione solo qualche fotogramma e al massimo un'idea di cosa parlava l'opera. Per le prime centinaia di sigle degli anni 70/80 è stato praticamente sempre così, quindi che gli autori delle sigle fossero più o meno ispirati dalla qualità del cartone è una cosa falsa, inventata di sana pianta.
      Basta guardare o leggere qualsiasi intervista di autori storici e chiunque dice che facevano sigle senza quasi neanche sapere di cosa.
      Per i brani di questo post, invece, la cosa è un po' diversa perché sono quasi tutte sigle nuove di anime già trasmessi e quindi gli autori potevano anche sapere di cosa dovessero parlare, ammesso però che gli autori delle sigle guardassero i cartoni animati e io non penso proprio che fosse così. Qui si tratta semplicemente che gli autori hanno fatto pezzi brutti.
      Per chiudere, se per assurdo fosse anche vero quello che scrivi, almeno la sigla di Kimba dovrebbe essere bellissima perché Kimba è un caposaldo dell'animazione, altro che "cartone anonimo". Poi potrà benissimo non piacere, certo, ma non lo si può definire "anonimo". Anche Ruy e Mimi sono anime tutt'altro che anonimi.

      Elimina
    3. ok, non lo sapevo... comunque resto dell'idea che queste sigle, a parte quella di Mimì, non siano poi così brutte...

      Elimina
    4. Bé ma questo è un altro paio di maniche, sul tuo gusto io mica metto bocca.

      Elimina
    5. Io ho capito cosa intendeva Ale: nel senso che un cartoon che non doveva avere alcuna pretesa, magari di merchandising ecc, non ci si impegnava a confezionare una sigla importante e bella corposa.
      Guardate la differenza abissale che c'è con le sigle di Sailor Moon, che sono -più o meno- 5 bellissime sigle su 5.
      Tappeti musicali stupendi, citazioni di brani famosi ecc...

      Moz-

      Elimina
    6. Ma non è quello che ha scritto Giurassico Ale: lui ha scritto che gli autori delle sigle erano più ispirati quando il cartone era più bello, ma non è vero e a questo ho risposto e, infatti, pure lui dice che non sapeva che gli autori quasi non conoscessero i cartoni di cui andavano a fare le sigle. Ma non è che adesso voglio marcare sta cosa, sto solo dicendo che quello è il punto di cui abbiamo discusso.
      Secondo me non è nemmeno un discorso di merchandising: erano semplicemente cambiati i tempi. Prima c'erano molti autori che si dedicavano alle sigle e cercavano di fare belle canzoni, riuscendoci spessissimo, visto che le ricordiamo tuttora; poi col tempo le cose sono cambiate e per fare le sigle raffazzonavano qualcosa in fretta e con scarsa convinzione.
      Sailor Moon è certamente un discorso a parte, visto che era una punta di diamante della programmazione Mediaset e quindi hanno sempre cercato di fare un buon lavoro.

      Elimina
    7. Sì, ho provato ad andare oltre il discorso, diciamo.
      Non solo Sailor Moon... anche le sigle di Dragon Ball, One Piece (per quanto fossero dance), ma anche tanti altri titoli di punta...
      E non solo! Ci sono perle senza merchandising, che sono veramente perle (Mary e il giardino dei misteri, per dirti) senza citare LA sigla più bella in assoluto che è Un incantesimo dischiuso.
      Però è vero che le sigle brutte della D'avena riguardano o quelle rimpiazzanti, o comunque cartoon di poco conto... alcune di queste mi danno l'impressione di basi senza tanti suoni, o di cose riutilizzate che erano scarti precedenti... non trovi? XD

      Moz-

      Elimina
    8. Sì sì, si vede che erano cose buttate là. Non che prima non esistessero sigle brutte, per carità, in mezzo a decine e decine era anche normale, ma era canzoni non riuscite, bruttine.
      Però a un certo punto si è visto proprio il declino. Penso che alle reti televisive, a parte i pochi titoli sbanca-auditel, non interessasse più la programmazione dei cartoni animati e quindi ci hanno speso poco tempo ed energie, con basi povere e idee scartate, come scrivi tu.

      Elimina
    9. Però secondo me è stata una parentesi, non un declino vero e proprio.
      L'ultima canzone di Cristina è bellissima (Captain Tsubasa), molto attenta persino ai nuovi trend... quindi direi che c'è stato un periodo, seconda metà anni '90, dove hanno dato TANTO a delle sigle, e molto poco ad altre...^^

      Moz-

      Elimina
    10. A sostegno della tesi di Azafuserock c'è la mitica sigla del cartone Tazmania. Gli autori avranno visto giusto i fotogrammi che componevano la sigla e da lì avranno dedotto ed incluso nella sigla che di professione Taz faceva "il cameriere in un hotel" :D

      Elimina
  7. La D'Avena mi sta pure simpatica, nulla contro di lei, però la sigla di Spank per quanto mi riguarda rimane quella pre-d'aveniana. Gli altri onestamente sono anime che non seguivo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, infatti anche su Mediaset trasmettono quella, hanno "dimenticato" quella della D'Avena che hanno commissionato loro stessi...

      Moz-

      Elimina
  8. La peggiore è quella di Spank. E' tutto brutto: parole, melodie, musicalità, tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E scugnizzo.
      Non posso accettare quel termine in quella sigla... XD

      Moz-

      Elimina
    2. No, è terribile, non c'entra niente: hanno voluto fare una cosa simpatica e invece hanno fatto una m...a :D

      Elimina
    3. Vero ahaha... madonna ma manco è simpatico come termine, manco come idea :)

      Moz-

      Elimina
  9. Ciao! Non conoscevo queste canzoni... pazienza, non può sempre andare bene! Cerchiamo di ricordarci le canzoni belle :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh esatto :)
      Ma in questo caso vale il conoscere per starne alla larga^^

      Moz-

      Elimina
  10. Ciao Moz, il mio pensiero, Cristina D'avena e una interprete molto fortunata, non ha una grande o particolare voce e come presenza lascia molto a desiderare, il suo successo deriva solo dallo strepitoso successo dei cartoni. Le sigle ha interpretato e ancora interpreta qualsiasi oscuro vocalist poteva interpretarle magari meglio.
    Ciao Moz, fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, sulla presenza non sono d'accordo.
      Lei comunque è stata la persona giusta nel posto (e momento e progetto) giusto.
      Vero il resto, ma ci hanno anche provato -sempre in Mediaset- a dare sigle ad altri... era sempre meglio Cristina.

      Moz-

      Elimina
  11. Il punto è che anche Cristina è parte dello strepitoso successo di quei cartoni. Le sigle hanno svolto un ruolo importantissimo nel successo di quei cartoni e il fatto che siamo ancora qui a ricordarle è la prova più evidente, perciò Cristina non è semplicemente una che ha beneficiato del successo dei cartoni, ma è una che ha contribuito a crearlo. Se in quegli anni hanno fatto pure delle serie tv su di lei, un motivo c'è. Per questo motivo, che altri cantanti avrebbero potuto cantare una Mila e Shiro o una Occhi di Gatto e fargli avere lo stesso successo è una cosa su cui possiamo nutrire seri dubbi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, e ti dirò, caro Aza: ho un post apposito, che metterò presto, dove affronto tale questione.
      Un mondo più "avvolgente", creato appositamente dalla Fininvest, visto che Cristina presenziava spesso anche nelle puntate magari natalizie o domenicali di Bim Bum Bam... era una cosa fatta ad hoc, riuscita perfettamente :)

      Moz-

      Elimina
    2. Devo aver sbagliato qualcosa, perché questo messaggio lo volevo postare come risposta al messaggio di Fulvio, sopra al mio. Lo specifico perché così, da solo, magari può sembrare un discorso nato a caso. :D

      Elimina
    3. Avevo inteso! No prob :D

      Moz-

      Elimina
  12. La peggiore fra queste secondo me è "Ruy il piccolo cid" anche perché mi sa che hanno riutilizzato, anzi addirittura comprato, una base musicale preesistente già utilizzata in altri mille ambiti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, caro Giauz, qua parte l'indagine: dimmi di più!!!! :)

      Moz-

      Elimina
  13. Le conosco tutte e devo dire che grazie a questo post mi sono ricordato quanto effettivamente non fossero sigle di prima categoria. Vabbe, anche zia Cristina può fare cagate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, e glielo perdoniamo!!
      Anche perché ne bastano 20 delle sue che sono veri capolavori di sound, attenti al periodo storico soprattutto!^^

      Moz-

      Elimina
  14. quella di spank sì, è terribile...

    tra i "rifacimenti" è abbastanza brutta anche "Hello Lupin", anche solo per il fatto che ha sostituito le sigle precedenti nelle repliche... ora, non dico di recuperare "Planet O" o "la fisarmonica", ma almeno quella di Draghi lasciatela!

    Poi, certo, hanno fatto anche peggio con quella di Moreno per la "avventura italiana"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, la sigla di Lupin III parte 5 è più bella della parte 4, assolutamente!
      Planet O sigla misteriosina, diciamo, bellissima.
      Quella di Draghi cult. Fisarmonica molto particolare, ma il testo banalizza il personaggio... mai capito perché si prendono queste libertà sciocche.

      Moz-

      Elimina
    2. Non ha esattamente sostituito le sigle precedenti... anzi, da quando è arrivata Hello Lupin sia Planet O che la fisarmonica sono tornate in TV affiancate ad essa! Per la precisione: le puntate del Lupin giacca verde hanno Hello Lupin in apertura e Planet O in chiusura, quelle della giacca rossa Hello Lupin in apertura e Castellina Pasi in chiusura. Poi la giacca rosa tiene Enzo Draghi in apertura e in chiusura.

      Una cosa simile accade con Lady Oscar, che è dal 2005 che va in onda con la sigla dei Cavalieri del Re in apertura e quella della D'Avena in chiusura.

      Elimina
    3. Inizialmente però fu fatta una sostituzione, poi gradualmente recuperarono e affiancarono le sigle nuove a quelle storiche.
      Così, secondo me, è ottimo.

      Moz-

      Elimina
  15. Effettivamente questa di Spank è proprio brutta! Io ricordavo Hello Spank, e mi piaciucchiava, mentre le altre onestamente non le conoscevo nemmeno perché erano cartoni che non guardavo mi sa 🤔

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella sull'ambiente è un cartoon che non ho mai visto.
      Mimì lo replicavano questo autunno e l'ho risentita lì... :o

      Moz-

      Elimina
  16. Ma perché non far interpretare le versioni vecchie delle sigle alla D’Avena?
    La solita Hello Spank ma con la voce di Cristina.
    Secondo me non facevano una brutta figura😂.
    Ricordo pure brutta Dolce Candy...la nuova sigla del cartone anni 80 .
    Ma pure Una spada per Lady Oscar è stata cantata da un uomo e poi ricantata dalla D’Avena che l’ha rovinata.
    Di queste che hai pubblicato Hello spank fa cagare , kimba non mi dispiace invece.
    Le altre , carine...spetta pure Mimi fa l’effetto lassativo😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha XD
      Dunque, Una spada per Lady Oscar è del 1990, e solo quell'anno la cantò Enzo Draghi.
      Poi la reincise la D'Avena: per me è un capolavoro di sigla anzi mo me la risento^^
      Dolce Candy mi piace.
      Quanto alla tua domanda, penso sia per una questione di diritti anche...

      Moz-

      Elimina
  17. Bruttine davvero... ma le peggiori in assoluto per me sono quelle di Spank e Mimì, forse perché conosco bene le originali e ci sono anche molto affezionato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, se conosci le originali ti chiedi proprio il recondito perché di queste zozzerie XD

      Moz-

      Elimina
  18. Vero, queste sigle sono proprio bruttine e melense! Quella di Spank è davvero tremenda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, penso sia la peggiore in assoluto! XD

      Moz-

      Elimina
  19. Ci siamo davvero cresciuti con Cristina e l'adoriamo, ma sul serio queste sigle sono l'una più brutta dell'altra :D
    Comunque su centinaia di brani interpretati, è naturale che ce ne siano anche alcuni decisamente sottotono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto... glielo possiamo perdonare tranquillamente :D

      Moz-

      Elimina
  20. Beh sì sono davvero brutte, che poi a parte Spank sono brutti pure i cartoni in sè :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo dai, Kimba è un capolavoro assoluto!! :o

      Moz-

      Elimina
  21. Io non me le ricordavo proprio ste sigle... Comunque certi cartoni già erano depressivi di per sé... Mancavano solo certe musichette xD
    Ero più briosa io, con Hamtaro ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adoravo Hamtaro (*˘︶˘*).。*♡

      Elimina
    2. Eheh, diciamo che almeno alla Fininvest/Mediaset hanno provato a non rendere mai troppo triste una sigla, salvo rarissime eccezioni (vedi Lady Oscar, ma ci sta)^^

      Moz-

      Elimina
  22. Cristina D'Avena per me è come i Manowar o gli Slayer: il cuore mi ordina di dire che non hanno mai fatto canzoni brutte u.u
    Comunque, l'obiettività alla fine vince sempre.
    Davvero poca roba.
    Tra l'altro le sento ora per la prima volta, il che vorrà pur dire qualcosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già: effettivamente sono bruttine e... effettivamente sono sparite dai ricordi del mondo :D

      Moz-

      Elimina
  23. sinceramente non ricordo una canzone di Cristina. So che canta di solito canzoni per bambini , anche se in questi ultimi tempi la vediamo più donna in tutti i sensi. Sinceramente evito di ascoltare quelle che hai scartato , anche se apprezzo molto la tua pazienza per stilare la lista. Ti voglio bene Mozzino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha aiutato Leo, quindi pazienza divisa in due! XD
      Sui social questo post ha avuto un certo clamore, tanto che probabilmente nascerà un aggiornamento!
      Un abbraccio!

      Moz-

      Elimina
  24. Su cartoni animati più recenti ne ho sentite di peggio (per esempio quella di Steven Universe è atroce). Di queste effettivamente quella di Spank non ha senso. Ce l'aveva già una, a che pro fargliene una nuova per il passaggio televisivo di tempi più recenti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso questione di diritti, anche se non so bene: oggi usano quella vecchia, per dire.

      Moz-

      Elimina
    2. Io penso che, almeno in alcuni casi, l'abbiano fatto anche per tentare di svecchiare la presentazione e renderla più appetibile anche con la voce di Cristina, marchio di fabbrica di Mediaset.

      Elimina
    3. Sicuramente. In certi casi è riuscito, in altri meno.
      Remì, per esempio, non è male...

      Moz-

      Elimina
    4. Eh bé sì. Anche Lady Oscar, per quanto io sia più affezionato a quella dei Cavalieri del Re, è una bella sigla.

      Elimina
    5. Per me anche Candy non è male, tra le "rifatte" 😎💪

      Moz-

      Elimina
  25. Spank era uno dei miei cartoni preferiti e vi do assolutamente d'accordo sulla bruttezza di sta sigla, molto meglio "hello spank gioca con me" (per capirci 🤣)
    Anche Mimì è inascoltabile, la trovo melodicamente inadatta alla sua funzione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, sono melodicamente bruttine, sicuramente povere... Ma soprattutto inadatte come sigle di quegli anime!! 🤓💪😂

      Moz-

      Elimina