[MANGA] Che meraviglia!, di H. Yamazaki

 

Che meraviglia! è davvero un fumetto meraviglioso; ma è anche così tanto dimenticato che trovare info a riguardo è impresa ardua: c'è poco e niente sul web, nessuno ne parla e penso che ciò sia peraltro ingiusto, data la bellezza di tale opera.
Così, sono andato direttamente alla fonte: ho parlato con chi, a fine anni '90, importò questo manga in Italia (probabilmente l'unica nazione ad averlo visto oltre al Giappone).
Scoprendo cose interessanti...


Che meraviglia! è l'azzeccato nome dato in Italia alla poetica ma misconosciuta opera di tale Hiroshi Yamazaki, dal titolo Fushigi Fushigi.
Cercando informazioni, sembra che in inglese lo stesso venga reso con Wonder Wonder.
Un unico volume (anche se, stranamente, in copertina appare il numero 1 come a indicare che sia il primo di una serie...) di 98 pagine, che dovrebbe contenere undici storie: è quello che vedete qui sopra.
Che meraviglia! infatti è una serie di racconti brevi (8 pagine), tutti a colori e narrativamente non connessi tra loro.


una tavola originale - immagine web


Pubblicato da Kodansha nel maggio del 1993, ha decisamente le atmosfere di quel periodo: il colore degli acquerelli (fedelmente riproposti anche nell'edizione italiana) è un fattore di enorme importanza, che impreziosisce un tratto dall'estetica vagamente miyazakiana per delle storie "slice of life" che hanno come protagonisti bambini e ragazzini alla scoperta del mondo.
O meglio, delle cose semplici -ma meravigliose, appunto- che circondano il loro mondo.


una tavola italiana tratta da Kappa Magazine


Stagioni, colori, luci, suoni, luoghi da esplorare, racconti da ascoltare.
Fushigi Fushigi esiste, stando al sito della libreria giapponese Mandarke, anche in 4 volumi distint:


primo volume - immagine web

secondo volume - immagine web


terzo volume - immagine web


quarto volume - immagine web

In Italia abbiamo visto ben 18 storie di Che Meraviglia!, pubblicato a puntate sulla rivista Kappa Magazine, dal numero 82 dell'aprile 1999 al numero 107 del maggio 2001 della stessa (il fumetto non è però presente nei numeri 89, 93, 98, 100, 101, 102, 104).
L'opera di Yamazaki ha l'onore della copertina nel numero 84 di Kappa Magazine:


immagine web


Le 18 storie pubblicate in Italia sono:
-Qualcosa di magico;
-I colori del giorno;
-Il paese dell'autunno;
-Il primo che arriva;
-La maratona di primavera;
-La base segreta del calamaro elettrico;
-La finestra del tempo;
-Che meraviglia!
-La luce dell'infinito;
-Il colore del mare;
-Il respiro del bosco;
-La forma del vento;
-La piccola grande avventura;
-Le uova dell'acqua;
-La città della luce;
-Una passeggiata nella memoria.

Ambientazioni semplici, spesso rurali; il Giappone dei sobborghi o delle campagne, cittadine sulla costa o vasti boschi; piccole avventure alla scoperta di sé e della magia del quotidiano: questi gli ingredienti vincenti di Fushigi Fushigi.


una tavola in italiano


Ma chi è l'autore di quest'opera?
Di Hiroshi Yamazaki si sa poco o nulla; conosciuto anche come Hiro Yamazaki o Housui Yamazaki, ha debuttato nel 1988 e per anni si è occupato di illustrazioni per la letteratura dell'infanzia.
Ciò traspare proprio dai suoi manga, a partire da Che meraviglia! fino a DokiDoki (2 volumi, 1994) passando per Gardia.
Dal 1999 al 2005 è stato impegnato con MAIL, ma ha anche curato gli adattamenti manga di Blair Witch Project e Blair Witch 2, oltre che aver disegnato (nel 2001) gli 11 capitoli di Developers Mobile Suit Gundam Before One year war.


immagine web

E come è arrivato Fushigi Fushigi in Italia?
Me lo sono chiesto e così ho contattato proprio due dei Kappa Boys, coloro che, più di venti anni fa, portarono qui da noi questo gioiellino.
Andrea Baricordi di Kappalab ha risposto ad alcune mie domande, rivelando curiosi retroscena su Che meraviglia! e anche qualche intenzione per l'immediato futuro!
Miki - come fu opzionata quest'opera? Vi fu proposta dall'editore?
Andrea Baricordi - in realtà nessuno ci ha mai proposto nulla: tutto quello che abbiamo pubblicato lo abbiamo selezionato personalmente perché ci piaceva e perché pensavamo che potesse interessare anche al pubblico italiano. Il nostro metodo era sempre il solito: andare in Giappone, passare molto tempo nelle librerie, oppure vivisezionare riviste mensili e settimanali di fumetto, o visitare le redazioni delle case editrici, alla ricerca di creazioni particolari e possibilmente un po’ diverse dal solito.

tavola originale - immagine web


Miki- Fushigi Fushigi sembra essere un manga dimenticato persino in patria...
Andrea Baricordi- sì, è vero, Fushigi Fushigi è praticamente irreperibile oggi, ma zitti zitti ci siamo mossi per andare a riportarlo alla luce, e ne sono venuti fuori anche altri episodi che all’epoca non erano stati pubblicati, e che ora sono finalmente in nostro possesso.
Dato che già ci siamo occupati di un grande recupero di questo tipo, a fine 2020 (Il grande albero al centro del mondo), vedremo di fare qualcosa anche per questo.
Miki- esistono dunque episodi che non vennero pubblicati in Giappone? E in Italia sono stati pubblicati?
Andrea Baricordi- Inediti in Italia e in Giappone. Ma li stiamo recuperando.


dal sito dell'autore

Dunque, potremmo vedere presto una (ri)edizione italiana di Che meraviglia!, edita da Kappalab e contenente anche storie inedite!
Sarebbe un'ottima occasione sia per chi non ha mai conosciuto questo bellissimo manga, sia per chi lo ha già letto ma vuole riscoprirne tutta la dolcezza e la forza.

Si ringraziano Massimiliano De Giovanni e Andrea Baricordi per la gentile disponibilità

ALTRI FUMETTI DIMENTICATI? LEGGI ANCHE

21 commenti:

  1. Tavole sublimi.
    In Giappone uscirono in volume unico 11 storie mentre in Italia 18? 😯
    Spero la probabile riedizione rispetti lo stile manga e non ribalti le tavole all'occidentale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino di sì, KappaLab farà sicuramente un'edizione coi fiocchi, e con lettura non ribaltata.
      Secondo me, le 18 storie sono raccolte in quei 4 volumetti, mentre il volume unico è qualcosa che avrebbe dovuto continuare...
      Comunque, piccolo gioiello 🧡😍

      Moz-

      Elimina
  2. "Kappa Magazine", mannaggia, mi scappa la lacrimuccia di nostalgia.
    E anche di curiosità. Perché questi numeri col manga di cui parli non li ho letti, erano gli anni in cui avevo smesso di leggere fumetti... in effetti, anni in cui ero impegnato da un lavoro pesante, sistemare la casa, organizzare il matrimonio, diventare a tutti gli effetti adulto...
    Ottima segnalazione, li voglio recuperare e tornare indietro nel tempo... tornare bambino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una delle cose più semplici e poetiche arrivate in Italia.
      E penso solo qui, oltre che in Giappone... 😎👍
      Dai, speriamo che il 2022 ci porti questa riedizione... Sarebbe un gran bel volume che MERITA di stare in ogni libreria 🧡

      Moz-

      Elimina
  3. Ricordo Il Kappa Magazine con quelle storie ma ora non li ho più... per questioni di spazio li ho dati tutti via! :s

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo! Io avrei ritagliato solo Che Meraviglia!, guarda 😅👍
      Spero appunto in una raccolta in volume/volumi, nuova edizione of course!

      Moz-

      Elimina
  4. Mai sentito, men che meno letto, carino tuttavia questo manga, chissà come sarebbe in versione animata..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe bellissimo, e molto vecchio stile anche come estetica.
      Episodi brevissimi, ma a modo loro toccanti...^^

      Moz-

      Elimina
  5. Non l'ho mai visto, ma devo dire che concordo con te per quanto riguarda le illustrazioni, mi piacciono molto, soprattutto le prime che ci hai presentato. Ciao Miki.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un fumetto molto bello, si vede che l'autore ha lavorato come illustratore di libri per l'infanzia ☀️🧡

      Moz-

      Elimina
    2. Scusa se ti disturbo. Oggi mio figlio, quello che ha la tua età, mi ha parlato del fumettista Zecocalcare, che ha la vostra età, magari ne hai parlato in qualche post e se non lo hai fatto vorrei sapere se lo conosci e cosa ne pensi. Ciao e grazie.
      sinforosa

      Elimina
    3. Tra pochi giorni, nei primi di dicembre, uscirà un mio post (quasi) sull'argomento^^

      Moz-

      Elimina
    4. Mi accorgo adesso dell'errore.
      Zerocalcare🤦🏻‍♀️

      Elimina
    5. Non preoccuparti 👍🧡

      Moz-

      Elimina
  6. Accidenti!
    Non ne ricordo una sola tavola! Eppure ho tutti i KM! Eppure adoro Miyazaki.
    Attorno al 2001 ero preso da mille cose, compravo i fumetti ma non li leggevo.
    Il mio animo poetico e bucolico era andato a farsi benedire.
    Nel weekend controllo qui sugli scaffali e mi rileggo quelle storie.
    Ciao
    Giù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora per me è un onore e un piacere se ti farò riscoprire questo gioiellino.
      Davvero :)

      Moz-

      Elimina
  7. Sembra un'antologia davvero adorabile, i colori acquarellati si sposano davvero bene con l'atmosfera rurale! Se uscirà una riedizione italiana ci farò un pensierino 👀

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sento di consigliartelo davvero, secondo me ti piacerà!
      È un piccolo gioiellino 💪🧡

      Moz-

      Elimina
  8. mai sentito, ma ha disegni veramente evocativi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero.
      Per me è un gioiello, e sapere che sta per tornare... mi ha reso felicissimo 😎👍

      Moz-

      Elimina