[BLOG] il mio "addio" alla blogosfera, un anno dopo: tra effetti e haters



10 gennaio 2021 - 10 gennaio 2022.
È passato un anno da quando, dopo aver ragionato a lungo, ho deciso di "abbandonare" la blogosfera (QUI).
Ossia, smettere di essere utente attivo sui blog altrui e concentrarmi sul mio progetto e i miei lettori.
Non che io sia sparito dal web: adoro il blogging, sono sempre alla ricerca di spazi interessanti e sì, continuo comunque a leggere -quando posso- e talvolta anche a commentare i blog di sempre.
Però, effettivamente, ho deciso di badare maggiormente a me.
Dopo 365 giorni... come stanno le cose?


Constatando da diverso tempo che quella "rete" di blogger, da me tanto amata, era venuta a mancare (e, di mio, ho anche tentato di rianimarla più volte, in uno slancio romantico/nostalgico di chi non voleva arrendersi...), decisi di guardare e potenziare esclusivamente il mio progetto.
Chi era davvero interessato a quel che scrivevo, ed era interessato a continuare a dibattere con me, sarebbe rimasto.
E così è stato.




GLI EFFETTI
Parliamo subito di numeri: le visite sono aumentate, i commenti sono diminuiti.
Per fortuna i miei articoli, nel loro piccolo, piacciono o comunque rispondono a delle esigenze per chi cerca qualcosa sul web.
I commenti sono ovviamente meno -peraltro relativamente, perché non posso proprio lamentarmi delle interazioni sotto i post, interazioni aumentate anche sui social, sui gruppi e le pagine, con dibattiti di grande qualità di cui vi ringrazio-.
Era logico che scendessero di numero e ovviamente lo avevo previsto.
Perché sostanzialmente, sparendo dai blog altrui, ho tenuto solo i commenti di persone interessate agli argomenti da me proposti.
Non importa, a questi ultimi, se anche loro sono blogger; non si aspettano una visita di rimando.
Come, da lettore di blog altrui, non importa a me, che sono blogger e non mi aspetto un ritorno.




Di contro, sono spariti del tutto quei commenti "senza senso" che nascono proprio dagli scambi forzati.
Oppure quelli di chi non ha manco letto il post, con figuracce per loro (non ci si fa di certo una bella pubblicità) ma anche conseguenze che sviliscono il mio impegno.
Di fatto, sono andati via i blogger che commentavano per puro scambio, il famoso do ut des (che non ho mai demonizzato, anzi).




Più tempo per me, migliore gestione, migliori proposte e anche e soprattutto più attenzione da dedicare  a chi mi commenta e genera bei dibattiti.
Il blog è diventato ancora più concreto.
Che no, non significa "ancora più di nicchia": quello, sotto alcuni aspetti, lo è sempre stato.
Ma ora sotto quei post ci sono eventuali commenti di persone che vogliono dire qualcosa su quel dato argomento, e non cose generiche giusto per, magari proprio per il sentirsi in dovere di ricambiare.
Il Moz O'Clock è anzi diventato ancora più popolare, fuori dal ghetto, e con la volontà di far uscire dai ghetti questi argomenti specifici.
Le nuove rubriche sono alla portata di tutti e inclusive, ne ho aggiunte di "personali" (foto album, scatti raccontati...) e di immediate (tanta musica e tante sigle, poi Lo Sbloccaricordi con feels del passato e il retrospot con le pubblicità che tutti abbiamo amato), ma ci sono anche guest-post e il Moz O'Clock Magazine, che punta a far conoscere nuovi spazi nell'ambito di cultura nerd/pop (vedilo QUI).





HATERS E ANONIMI
Nei commenti, un anno fa, qualcuno mi disse che avrei dovuto davvero chiudere e sparire.
Perché appestavo questa parte del web.
Peccato che me lo disse in forma anonima, addebitandomi cose che non stavano né in cielo né in terra (ad esempio, mi si riteneva responsabile della chiusura di un blog, quando in realtà quel blogger ha chiuso per fatti suoi ed è da tempo autore di guest-post proprio qui: vedete voi la follia di certe accuse!).
Non so chi abbia così tanto risentimento nei miei confronti, né perché; era già successo in passato che una persona disturbata aprisse addirittura un blog dove dire assurdità su di me.




Forse si tratta della stessa mente, che nell'ultimo anno è arrivata a scrivermi cose come "Il mio momento d'oro? Quando tu morirai. pirimpipi" "Succhialo te Mimma :) sappiamo quali sono i tuoi gusti." o "Chi ti prenderebbe a 40 anni che parli solo in abruzzese."
Quest'anno ho ricevuto decine di commenti del genere ogni settimana; per fortuna molti sono eliminati direttamente al blog, altri li cancello io.
Non mi dà nessun fastidio (se è quello l'intento, non funziona), mi impegna giusto una frazione di secondo; ma dopo tutto questo tempo vorrei capire sul serio il perché dell'odio di questa persona...!
Comunque anche questo fa parte del gioco.


i commenti che ricevo ogni giorno


Ultim'ora: per farvi capire come stanno le cose, ecco quello che succede tra i commenti in questa giornata.
L'utente anonimo, sempre con la sua eleganza che -in quanto anonimo- non gli è permessa, lascia raffiche di messaggi tutti uguali, puntualmente cancellati.





CONCLUDENDO

Chi è rimasto, è perché ci teneva a me e a ciò che propongo.
Perché è così che un blog dovrebbe essere: letto da chi ci apprezza.
Io sono più tranquillo, avendo archiviato con serenità quella bellissima pagina della blogosfera che non tornerà più; non bado più a tante dinamiche né do loro troppo peso; sono tornato a commentare altrove quando ho potuto, con la massima serenità e senza pensare a qualsiasi tipo di conseguenza.
Ma continuerò a curare principalmente il mio spazio, il mio pubblico e quelli che sono rimasti.
E che ringrazio sempre di più.

LEGGI ANCHE

145 commenti:

  1. Tira avanti e continua così. C'è gentaccia sui blog, c'è sempre stata e sempre ci sarà. Quella che si rivela subito e quella infida, nascosta, ipocrita, carogna. Più sottile diciamo. Ma a noi che ce frega.
    Siamo belle persone. Trasparenti, aperte, sincere, senza astruse pippe mentali. Hai un blog splendido e rimani il mio mentore. Faccio il mio blog, diverso dal tuo, certamente, ma da te ho appreso l'onestà, la disponibilità, l'apertura mentale, e non smetterò mai di ringraziarti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie a te! 😍
      Non voglio ricoprire questo ruolo, né pensare di essere un mentore, assolutamente.
      A me piace molto il blogging (e pure la blogosfera, ovviamente) quindi ho sempre cercato di viverla al meglio. Imperativo? Divertirsi! 💪🤩

      Moz-

      Elimina
  2. L'importante è che fai ciò che ti fa piacere fare, tutti il resto è secondario.
    Certo è davvero inspiegabile l'impegno di chi passa solo per inserire commenti offensivi. Sarà che io, per come se sono fatto, se un blogger mi stesse antipatico troverei più logico ignorare il suo blog e non commentarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, nemmeno io mi spiego come possano esistere delle persone che sono praticamente stalker web nei miei confronti, andando a leggere anche cosa scrivo altrove... Significa non avere una vita, significa avere davvero troppo tempo libero usato in modo non costruttivo... 😱🤓

      Moz-

      Elimina
  3. Ma i commenti che elimini sono fantastici! dovresti raccoglierli e scriverci un libro sulla stupidità umana! ����

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una stupidità che a volte, tipo quando mi si muovono accuse assurde, vorrei davvero provare a capire.
      Cioè, dicono che Ispy ha chiuso il suo blog per causa mia. Ok.
      Ispy è Denny, che scrive articoli sul Moz O'Clock (domani esce un suo ennesimo guest-post). 🤣💪

      Moz-

      Elimina
    2. Fantastici davvero sia i commenti che i nickname(s). Mai mi sarebbe venuta in mente una cosa come La Pagina nel Mulo (cambio le iniziali perché lo trovo talmente imbecille che non riesco a scriverlo. Preoccupante, forse mi sto imborghesendo).

      Elimina
    3. Ahaha, io nemmeno lo conosco, figurati^^

      Moz-

      Elimina
    4. L'idea di una raccolta non è per niente male Moz, seriamente: potrebbe essere una buona idea per un articolo burlesco dedicato, tipo la Greatest Hits del commento stupido.

      Elimina
    5. Non finirei per fare eccessiva pubblicità a questo disturbato? XD

      Moz-

      Elimina
    6. Eh ma sono anonimi a prescindere---

      Moz-

      Elimina
  4. Ma il commento in coreano sul post di Cowboy Bebop?? ahaha cosa diceva?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh boh, non ho perso tempo a tradurre... Peraltro era finito direttamente in spam visto che il sistema non ha riconosciuto lettere e parole... 😅😅😅

      Moz-

      Elimina
  5. Certi anonimi poi un bel giorno si ritrovano due revolver avvitati alle mani... 😜

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah nah, alla fine è gente vigliacca...

      Moz-

      Elimina
  6. Dopo un anno è evidente che la tua scelta è stata ben ponderata visto che il ritorno che hai avuto è quello che ti aspettavi. Il mondo digitale è spesso inafferrabile e vive di dinamiche che sono sempre in continua evoluzione e ho cominciato a pensare che o prendi decisioni tu oppure finisci nel frullatore: qui nella blogosfera domina il do ut des per quanto riguarda i commenti, su IG (su cui mi sono concentrato nell'ultimo anno) va tanto di moda il follow/unfollow. Bisogna starci: fa parte del gioco. Ma bisogna anche saper prendere le giuste distanze per vivere meglio l'esperienza.
    Complimenti per la passione e l'energia che metti in questo progetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente come dici: le dinamiche sono in evoluzione, come i sentimenti della gente.
      Prima di finire incastrato in meccanismi tossici, meglio prendere decisioni. 💪
      Grazie mille, Mick! 🤩

      Moz-

      Elimina
  7. In effetti sono strani quei commenti di insulti, non ne vedo la ragione in un blog che parla di svago, di cartoni, di film, insomma di intrattenimento. Sarà qualche deficiente che non ha niente da fare o che rosica del successo altrui.
    Però sa che parli abruzzese: qualcuno che magari conosci? O dà per scontato che tu possa parlare in dialetto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, qualcuno che in realtà mi conosce poco, perché io sono pugliese 😅
      In Abruzzo ci vivo per studio (prima) e lavoro (ora); è qualcuno che si basa sulle foto che vede qui, chissà... Costruendosi il suo malato film in prima visione assoluta 🤓

      Moz-

      Elimina
  8. Solo una considerazione: credo che i dibattiti interessanti ci siano sempre stati, non siano aumentati bensì siano "emersi" non essendoci quasi più commenti di puro saluto a "interrompere" il flusso dei messaggi, a mo di banner pubblicitario... 😅

    E poi... Parli solo in abruzzese? 😂
    Boh, se è così io lo comprendo bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah no, lo conosco e capisco ma il mio dialetto è il pugliese ovviamente 🤓👍
      Comunque sì, poi succede comunque che messaggi di puro saluto ci siano ancora, ma non danno fastidio.
      Quelli "fessi" fatti solo per commentare, fanno ormai sorridere: la brutta pubblicità se la fa il blogger stesso 🔥

      Moz-

      Elimina
  9. Rieccomi-indovina chi !10 gen 2022, 09:45:00

    La blogosfera è l'ambiente delle scuole medie stupido, falso, immaturo, approfittatore, di apparenza, attenzione disperata e bullismo di gruppetti formati a catene che si conoscono e appoggiano per non stare soli quando qualcuno fa qualcosa che non piace viene escluso e preso di mira da tutti gli altri o quasi, si inizia con un primo emarginato, poi due, cinque, dieci finché non rimane nessuno della cerchia o solo quei pochissimi che si riducono a parlare delle stesse cose come dei ripetitori senza lo stop ai due pirla o fedelissimi rimasti per qualche strana unione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indovina chi... Che ci sta da indovinare? Vedo su Analytics da dove scrivi e posso farmi un'idea (ma non capisco perché continui a postare col profilo anonimo).
      Io ho vissuto tutt'altro tipo di medie, molto belle, frizzanti e al massimo dell'energia.
      Quindi non accomuno quel periodo alla blogosfera, che perlatro non demonizzo minimamente, anzi.
      La trovo sempre interessante e bella 👍🔥

      Moz-

      Elimina
  10. Mi mancano sicuramente i tuoi commenti da me al materiale TWD! 😭
    Ovviamente scherzo, sua perché non ho pubblicato niente a tema nell'ultimo anno, sia perché preferisco così, passi quando sei veramente è completamente interessa 😘

    Idem faccio io anche se ammetto che dato che pubblichi tanto, molti me li perdo per mancanza di tempo. Vorrei tornare in futuro, tanto mica scappano ma nel frattempo ne arrivano di nuovi 😱

    Di commenti del cazzo di chi non legge qualcuno lo ricevo ancora (tra i pochissimi che ho da quando ho mollato) ma sono una rarità 😁

    Per gli haters ti invidio! Io ne ho avuto solo uno qualche anno, tra l'altro me lo hai "trasmesso" tu, io mitico antifa 😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah chissà che fine ha fatto. Secondo me, di me, aveva capito che ero un ultranazi 😅
      Diciamo che ora passo quando ho tempo: impostando il blog in un altro modo, mi occupa più tempo qui è quindi ce n'è meno altrove.
      Anche tu comunque hai fatto una scta analoga e vedo che vivi bene... Quindi ok 👍🔥

      Moz-

      Elimina
  11. Per me il Moz O'Clock è ormai come un posto che so essere sempre aperto e dove incontro (non solo qui) Miki e qualche altro amico (molti non li leggo più ormai forse proprio per quel discorso del do ut des). Il nostro è un rapporto da ex "colleghi" XD di due blogger che tanto, c'è da dirlo, mi è stato d'ispirazione quando dei blog li ho avuti anche io. Oggi non ne ho più, ma son felicissimo di collaborare ogni tanto con qualche rubrica.

    Io appartengo alla vecchia guardia della blogosfera... quando lasciai ancora era così. Oggi, in realtà, non immaginerei come mantenere un blog anche perché è molto più "difficile" immagino rispetto a qualche anno fa. Ma tanto il Moz O'Clock dovrebbe rimanere qui per altri decenni per cui di problemi non ce ne sono. ;)


    Denny

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi sì, almeno nel nostro largo circondario, potrebbe essere più difficile.
      Tu peraltro provieni come me dai forum, dai siti... altra questione, era proprio tutt'altro web.
      Comunque, il MOC ci sarà sempre, e quindi quando vuoi puoi esserci... tipo domani^^

      Moz-

      Elimina
  12. Sono molto contenta per questo tuo bilancio positivo!
    Anch'io quest'anno ho deciso di fare dei cambiamenti, tornando alla filosofia originale di quando aprii il mio blog; non solo, ho fatto un reset totale anche su Facebook.
    Alla fine ha senso mantenere solo i rapporti autentici ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, diciamo che è giusto viversela tranquilli, senza aspettarsi chissà cosa.
      E badare quindi al proprio... Così, si fa blogging con serenità :)

      Moz-

      Elimina
  13. Facesti bene, ed hai avuto ragione, alla fine il zoccolo duro è rimasto. E prima o poi dovrò "ripulire" il mio blogroll.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è mai sbagliato, aria fresca energie nuove^^

      Moz-

      Elimina
    2. Comunque l'anonimo si è fatto vivo anche da me, pochi minuti dopo aver lasciato il primo commento, coincidenze?

      Elimina
    3. Non credo: avendo atteggiamenti ossessivi da stalker, ma soprattutto molto tempo da perdere, non mi stupisce.
      È tipico di chi non ha una vita XD

      Moz-

      Elimina
  14. Io sono un po' "l'ultima ruota del carro" perchè ho scoperto da poco il tuo blog e per quanto riguarda i miei personali non mi sono mai preoccupata del fatto che qualcuno potesse leggerli o meno (è comunque gratificante trovare dei bei commenti sotto ai post che pubblico, non dico certo di no!). Quello che posso dirti è che a me il tuo lavoro piace, seguo volentieri quello che scrivi e quando ho tempo di farlo lascio sempre un commento pertinente (sia qui sia su altri blog). Non lo faccio per un tornaconto personale. Scriverei anche se di blog non ne avessi nemmeno uno. E' che quando trovi quel posto in cui ti senti a casa è così bello lasciare una piccola traccia del tuo passaggio!
    Per quanto riguarda gli haters io ce li ho nella vita reale, probabilmente sparlano di me sulle proprie pagine Facebook lanciando frecciatine che tanto io non leggerò mai ma... Sai che ti dico? Ca**i loro. Chi mi conosce sa benissimo che non sono quella sottospecie di mostro che amano dipingere. Sì, ok, esteticamente sarò anche un mostro ma dentro proprio no :D
    P.s. Voglio un post scritto solamente in abruzzese a questo punto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha magari lo scrivo in pugliese-abruzzese, meglio :)
      Vero, la vedo come te, sentirsi comunque a casa propria è ottimo, una bella sensazione.
      Io sui vostri blog mi ci sento, e forse la lontananza (non nel tuo caso: ci siamo scoperti da pochissimo) mi ha fatto solo che bene, per tutta una serie di motivi?
      Tu mostro? Sei semplicemente una donna rock :D

      Moz-

      Elimina
  15. So per certo che il Moz O'Clock viene sempre più citato e considerato "autorevole" nei siti big d'informazione! Proprio pochi giorni in una discussione sul nuovo volume di Berserk hanno citato un tuo post dedicato a Berserk (quello sulle varie edizioni di Berserk).

    Personalmente tranne il tuo blog la blogosfera non offre granché per me... Visito qualche blog ma in questi due anni ho trovato poco pochi blog interessanti per fortuna quei pochi sono ottime letture :).

    Recentemente un blogger mi aveva persino cacciato però poi sono ritornato senza problemi soltanto che costui scrive senza rispettare l'opinione altrui :( se non si condivide la sua opinione ti risponde in maniera ironica (prendendoti per il c***) oppure non ti risponde affatto...

    Insomma nella blogosfera come sui social e community trovi le stesse dinamiche forse però c'è più comprensione, tolleranza, rispetto? Sembrano luoghi d'interazione un po' migliori rispetto agli altri.

    Da notare l'età anagrafica dei blogger e utenti in media parecchio alta... Pochi Under 20 e molti under 40-50 con una percentuale non indifferente di pensionati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti ringrazio sempre per il tuo supporto, disinteressato al massimo perché appunto non hai un blog quindi mi hai trovato e sei rimasto per il piacere di stare, e perché ti piace il tutto (tranne certe discussioni politiche, ahah XD).
      Comunque, non sapevo quello che mi accenni... ossia delle condivisioni: fa piacere.
      Sì, penso anche io che sui blog c'è più dialogo, meno "fenomeni" e meno dinamiche da social.
      È tutto più tranquillo e vero, e direi che anche la proposta è più corposa.
      Forse questo dipende appunto anche dall'età...

      Moz-

      Elimina
  16. Che dirti se non che sono d'accordo con te? La vecchia blogosfera ha avuto il suo percorso immagino naturale, tenerla in vita non era possibile. Seppur sembri egoista, è meglio curare il proprio orticello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, infatti: e così si può essere sereni davvero e avere rapporti buoni e felici con tutti^^

      Moz-

      Elimina
  17. Approvo la tua decisione, infatti anch'io nel momento in cui mi sono deciso a riaprirmi un blog dopo tanti anni, mi sono subito detto che non volevo farmi coinvolgere di nuovo da certe dinamiche... Per questo frequento pochissimi blog selezionati cercando di lasciare commenti sensati... In alcuni blog commento anche senza ricevere nessuna visita in cambio, per il piacere di commentare, a patto però che la discussione sia di mio interesse, cosa che faccio pure qui ;)
    Comunque penso che sei stato fortunato e nel momento in cui dicevi addio te lo sentivi che molti sarebbero rimasti, un "rischio calcolato" insomma :)... (è anche il titolo di un albo di Diabolik :P)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà non potevo saperlo, perché comunque io ragiono da blogger "unico" (non essendo "nato" nella blogosfera), dunque per me esisto io e esiste il pubblico che mi segue, e che voglio divertire sempre con il massimo rispetto e una buona offerta di post^^

      Moz-

      Elimina
  18. Avanti tutta Miki che in rete fai scintille.
    sinforosa

    RispondiElimina
  19. Scelta coraggiosa e molto interessante, analitica e ben ponderata, direi che c'è molto da imparare. Purtroppo io ho sempre meno tempo, molti progetti e molti casini, oltre a "perdere tempo" sui social. Quindi bisogna che prenda qualche decisione di questo tipo anche io, cercando di mettere in un angolo la mia indisciplina. Intanto complimenti a te e avanti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, direi che tu comunque la tua nicchia la copri bene e hai un percorso molto ponderato!
      Con belle gratificazioni! :)
      Thanks!!

      Moz-

      Elimina
  20. Per gestire un blog autentico si devono seguire i propri progetti, e non quelli degli altri. La tua scelta è stata ben ponderata e capita da chi ti segue. La durata del blog con tutte le tue pubblicazioni dipendono anche dal fatto di non inseguire le mode. Gran bel lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio!
      Le mode? Si creano.
      Il web? Si cavalca, ma in modo naturale. È una cosa che si "sente" intorno... :)

      Moz-

      Elimina
  21. 1)Sugli Haters non ci ritorno .
    Credo che ormai tu sappia come la penso.
    Anche perché nelle mie “ crociate “ in difesa della libera espressione non ho mai contemplato utenti del genere che scrivono cose come quelle che hai pubblicato-:))
    Però una cosa voglio dirtela a tal proposito: è veramente necessario farci sapere che hai sta gente che ti rompe costantemente il cazzo?
    Non capisco veramente a chi ti legge cosa possa fregare?
    Più che altro sei te che devi risolvere la questione, sempre se ti va di risolverla.

    2) la blogsfera : per me ti manca ancora tanto per fare il salto perché sei ancorato a cose vecchie , la blogsfera appunto.
    Quindi non ne sei mai uscito veramente.
    Cioè i buoni propositi c’erano e il risultato di scremare chi volevi come lettore forse l’hai pure ottenuto ma sei ancora attaccato con il cordone ombelicale al circolo dei blogger.
    Penso che sarai veramente “libero” quando troverai il coraggio di staccarti veramente da tutti e tutto e correre da solo.




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, non mi sembra di farne un affare di stato, l'ho citata adesso per la prima volta dopo anni (e ance all'epoca, citata solo perché era successo qualcosa di grave) non è un argomento su cui torno spesso (anzi, praticamente mai) ma è comunque una cosa nota visto che coinvolge i miei lettori e commentatori. Quindi evidentemente è di interesse per chi legge (visto anche le risposte ricevute).
      Risolvere? Certamente, anche se il grosso non dipende da me, ma sono in atto.

      Non devo fare nessun salto, né ho mai pensato qualcosa in tal senso (salto verso dove, peraltro?).
      Penso di aver sempre corso da solo, dopotutto -come ho anche raccontato più volte- non sono nemmeno "nato" all'interno della blogosfera...
      Francamente non ho capito proprio questo tuo commento... fammi degli esempi concreti :)

      Moz-

      Elimina
  22. Sugli anonimi l’hai scritto te che anche questo fa parte del gioco.
    Ma è un gioco che hai deciso di giocare te.
    Attenzione non li sto a giustificare.
    Mi chiedo solo perché non hai deciso di bloccarlo sul nascere.
    Ormai lo so pure io che non ho un blog che per evitare commenti come quelli che denunci parlando di Haters basta chiudere agli anonimi la possibilità di commentare.
    Mi chiedo semplicemente perché non lo fai pure te?
    O non funziona così?
    Te lo chiedo eh…senza polemica .
    Poi ti rispondo al resto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Fa parte del gioco" nel senso figurato, ossia si sa che stando sul web succedono questo genere di cose, specie gestendo pagine pubbliche 🤓👍

      Perché lascio la possibilità agli anonimi? Perché tranne questi due disturbati mentali, tutti gli altri... non sono anonimi, nel senso che è gente seria che però non ha account. E sono sempre commentatori seri e preparati, peraltro -proprio in quanto senza account- fuori da qualsivoglia logica di blogging.
      Non chiudo agli anonimi, ma sto cercando di fare in modo che i commenti anonimi vengano messi in momentaneo stand by, prima della pubblicazione. Ecco quale sarebbe la soluzione definitiva e precisa 👍🤓

      Moz-

      Elimina
  23. Il fatto di gestire pagine pubbliche non autorizza nessuno a mancarti di rispetto.
    Se te poi hai i mezzi per contenere sti squilibrati usali senza se e senza ma.
    Tempo fa hai lasciato che un anonimo ti insultasse ( te gli hai risposto abbassandoti allo stesso livello)..la cosa come sai mi diverte ma ste cose obiettivamente sporcano un po’ il blog e i suoi contenuti.
    Come quelli che se anche non son anonimi vanno costantemente off topic parlando di politica …non son meno fastidiosi di quegli altri.
    Per questo ti dico che senso ha parlare di Haters quando con la risposta che mi hai dato seibte che sembra non voglia risolvere il problema alla radice.
    Togliendo la possibilità di commentare agli anonimi .
    Quando ti dicevo sopra che non vuoi correre da solo mi riferisco anche ( non solo ) a questa parte del tuo carattere che sinceramente non capisco.
    Sembra che su certe cose tu non abbia il controllo.
    Ma per un eccesso di scrupolo che non condivido.
    Cerco di spiegarmi meglio: te non vuoi togliere la possibilità agli anonimi di commentare perché tra questi ci sono anonimi ( che anonimi non sono perché li conosci , penso a Giù a Omega -gli unici che mi vengono in mente adesso-ma c’è ne saranno sicuramente altri) che ti lasciano commenti competenti a cui ci tieni.
    Ecco io questo comportamento non lo capisco.
    Non sei te che devi compiacere il tuo pubblico ..tu hai il controllo e lo devi esercitare.
    Non è che te ( il tuo blog) deve essere in funzione di chi ti segue e dei suoi capricci.
    Se sti tizi non vogliono loggarsi “ cazzi loro” ma te non puoi “ subire una loro scelta che di conseguenza lascia spazio agli anonimi ( Haters) di fare i loro teatrini e rompere i coglioni a te.
    Anch’io ho un account blogger e sono fuori da ogni logica di blogging ..non capisco perché questi non possano loggarsi pure loro.
    E te su questo dovresti tirare fuori le palle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti spesso e volentieri poi cancello tutto, ma il messaggio voglio farlo recapitare.
      Hai ragione nel dire che queste cose sporcano, ma effettivamente la colpa è di chi sporca.
      I mezzi? Ci sto lavorando, e quella mi sembra essere una soluzione ottimale... vedremo.
      Ripeto: togliere i commenti anonimi significherebbe togliere la possibilità di dialogo a tante persone perbene. Pensa anche solo a Denny (con cui ti sei pure scontrato XD) che è autore di guest-post, ma utente "anonimo".
      Non è subire una loro scelta, ho capito cosa vuoi dire, ma è una questione di principio: il blog è sempre stato così, aperto a tutti, non è per due folli che devo limitarlo.
      Ci saranno altri modi per arginare i problemi e pian piano li sto utilizzando^^

      Moz-

      Elimina
    2. Ah…è anonimo pure lui!
      Ragione di più per fare quello che ti ho scritto-:))
      Fai come vuoi ..il blog è tuo.
      Però toglimi una curiosità, tempo fa scrivevi che l’anonimo ha i giorni contati ecc..che facevi intervenire chi di dovere bla bla….
      Allora o con chi di dovere intendevi qualcuno che andasse a gambizzarlo a casa sua 😂o facevi intervenire la polizia postale , vabbè il discorso è troppo lungo da fare…aspettiamo gli sviluppi.
      Esempi concreti sul fatto che non ti sei allontanato dalla blogsfera ?il fatto che continui a commentare in giro.
      Dovresti fare come Riki..lui si che si è tolto proprio dalla blogsfera.
      Restare attivo sugli altri social
      e dopo un anno fare un post per vedere come sono andate le cose davvero.
      Poi correre da solo …mi piacerebbe che il Moz o Clock fosse più di Miki e meno degli altri blogger .
      Penso tipo al Magazine.
      Oppure i vari Guest ecc..
      Troppa gente coinvolta e per me te perdi un po’ della tua identità .

      Infine il Moz o Clock è troppo blogger friendly e a me sta roba pare un po’ artefatta .
      Però se te sei contento io lo sono di più.




      Elimina
    3. Ahaha sapevo che avresti detto quella cosa, su Denny! :D
      Comunque, il fatto è che questo genere di cose va per le lunghe... devo aspettare comunque un ok per "velocizzarle" in qualche modo.

      Quanto alla blogosfera: non vedo, sinceramente, perché dovrei privarmi di un piacere. Se voglio leggere e commentare, se voglio leggere un libro o vedere un film... non capisco come possano influire sul mio blog, il fare o non fare determinate cose.
      Per mesi non ho davvero commentato nessuno, tuttora lo faccio saltuariamente, non sono cose calcolate, dipende dal tempo ma soprattutto ripeto: trovo un post che mi colpisce? Lo leggo e lo commento. Esattamente come farei su un social o intervenendo in una discussione al bar. Non vedo relazione col mio blog.

      Sul Magazine: fosse stato com'era all'inizio (e come, per qualche tempo, doveva essere anche stavolta) ossia un'antologia di soli miei post, avrebbe avuto senso? Non credo.
      Un magazine non lo fa un'unica persona, ma più firme.
      Penso di non dover dimostrare che il MOC sia mio al 200%... su... quanti? Dieci nemmeno guest post l'anno, ce ne sono 360 miei. Direi che la proporzione parla chiaro.
      Non vedo poi davvero il problema di ospitare qualcun altro, né come questo possa togliermi identità...
      Considera che Denny non è nemmeno più (da anni) un blogger, quindi non è nemmeno un guest a uso e consumo di altri blog.
      La cosa del blogger friendly non l'ho capita ^^;
      Però ripeto, fammi esempi concreti e cosa tu cambieresti.

      Moz-

      Elimina
    4. Condivido un buon 75% di quanto ha scritto Max, i! restante 25% non condivido.

      Soprattutto non condivido l'invito a lasciare la blogosfera al 100% cosa che sarebbe molto triste :( mi piace leggere MikiMoz anche altrove^^, Miki non seguire certi esempi sbagliati...

      Anche io non capisco l'anonimato di qualcuno... Io sono ritornato un utente certificato per impedire che mi fregassero il nickname :( ma gli altri per quale oscuro motivo? Omega facendo parte di una loggia massonica (😃) preferisce rimanere anonimo chissà gli altri...

      Salto di qualità? Max anche i siti big che trattano fumetti internazionali sono TUTTI ai sensi di legge amatoriali e no profit... Professionisti veri ce ne sono pochissimi mi viene in mente soltanto il blog del Dr. MANHATTAN lui scriveva per riviste di videogiochi vendutissime!

      Il blog di MikiMoz come i siti Big più cliccati sono pubblicazioni fatte con impegno e cuore ma non con intenti di lucro... Anche volendo il salto di qualità non potrebbe farlo...

      Elimina
    5. No, ma c'è un equivoco: cosa intendete per salto di qualità?
      Dove dovrei saltare?
      A me sta bene il blog così, che cresce ogni anno di più e penso anche di scrivere (ma dovete giudicarlo voi, questo) articoli sempre migliori. Io penso di offrire una proposta onesta e quanto più completa possibile.
      Non ho mai avuto mire altrove; il Doc viene dall'editoria (è un giornalista) quindi logico che abbia iniziato sulle riviste.
      Non posso lamentarmi minimamente dei risultati ottenuti, e delle proposte ricevute; magari mi vedrete ancora "fuori dal blog" ma sempre MikiMoz.
      Però ecco, la cosa del "fare un salto" e il tanto che mi mancherebbe per fare questo fantomatico salto non l'ho proprio capita :D

      Io nei blog altrui: come annunciai un anno fa, la mia presenza si è ridotta drasticamente (ci sono stati anche mesi continuativi di assenza), quindi penso di essere stato coerente con l'annuncio del 2021... e infatti comunque ciò è testimoniato dal tempo che ho speso per il mio stesso blog, aumentato tantissimo, e altri progetti personali :)
      Ma ho sempre piacere di leggere i blog, di scoprirne di nuovi specie quelli che trattano cose affini alle mie...

      Moz-

      Elimina
    6. Non so cosa intende Max per salto di qualità io invece per salto di qualità intendo passare al professionismo... Pubblicare articoli su riviste e quotidiani... Cosa difficilmente fattibile.

      Elimina
    7. Non so se intendesse quello, ma nel caso non avrebbe a che vedere col blog, quindi non credo... cioè, non ci sarebbe connessione tra le cose.
      Peraltro ho pubblicato per riviste e ricevo proposte in tal senso, che sto valutando, vedremo 🔥🤓👍

      Moz-

      Elimina
    8. IO intendo questo per salto di qualità!

      Su quali riveste hai pubblicato? Quali sono le proposte ricevute?

      Elimina
    9. Ho scritto per delle pubblicazioni legate a Diabolik, ultimamente.
      Proprio domenica metto qui un articolo che ho scritto un annetto fa per loro.
      Proposte? Non vorrei parlarne perché un paio sono in corso, sono scaramantico.
      In passato sono stato contattato anche da ex mediasettiani ma la cosa è in stand-by o sfumata.
      Ma funziona sempre così, non è mai tutto e subito, alcune cose succedono anche dopo anni...^^

      Moz-

      Elimina
    10. Madonna quante cose son uscite..?
      In effetti io non intendevo proprio quello che ha capito Gravo.
      Però il suo discorso è comunque interessante.
      Provo a riepilogare:
      Anonimi , tirando le somme di tutto quello che hai scritto , scusami ma penso che la mia domanda acquisti ancora più senso.
      Se te sei il primo a non voler “ arginare” la cosa per i motivi che hai spiegato sopra cioè tutelare altri “anonimi” trovo non sense lamentarsi di Haters & Co quando in un certo senso lasci te le porte aperte.
      A te serve come sfogo ...boh?
      Okay ripeto il blog è tuo e ci fai quello che vuoi.
      Ma non puoi pretendere che chi ti legge non si ponga delle domande.
      Poi la cosa imbarazzante riferita agli anonimi in generale è che proprio te sei andato a lamentarti a casa di un altra blogger invitandola a non dare spazio agli anonimi, ti ricordi?
      Comunque i teatrini son divertenti …però sporcano il post e che conseguenze abbiano su chi legge beh..non saprei?
      Credo che commenti del genere fanno perdere punti in termini di serietà al post.
      Naturalmente anche quelli off topic in generale.
      Però mi ripeto ..contento te contenti tutti.






      Elimina
    11. Max, giuro che faccio fatica a seguirti nei ragionamenti sotto questo post XD
      Sembra che io non riesca a spiegarmi: io non ho mai detto a tale altra blogger di non dare spazio AGLI ANONIMI, ma agli haters che APPROFITTANO dell'anonimato concesso per sputare veleno.
      Te l'avevo spiegato anche privatamente.
      Quegli anonimi corsi sotto quel post l'anno scorso, contro Claudia, non erano UTENTI SENZA ACCOUNT regolari (come può esserlo Denny, Giù e via dicendo) ma persone che hanno approfittato di quel post lasciando commenti vigliacchi in forma anonima contro una persona.
      Non è difficile da comprendere XD

      Poi, non ho mai detto che non voglio arginare la cosa, anzi ho detto l'esatto contrario: ci sto lavorando.
      Sto cercando di capire come farlo nel migliore dei modi, magari mettendo la moderazione preventiva a qualsiasi commento anonimo.

      Perché ne ho parlato? Semplice: è un post resoconto dopo un anno da quando ho praticamente smesso di leggere ma soprattutto commentare con regolarità gli altri blog.
      E ho riportato tutto quello che è successo qui... ^^;

      Moz-

      Elimina
    12. Articoli su Diabolik su quali rivista?

      Ex mediasettiani per quale progetto?

      Adesso capisco perché QUEI signori ti rispettano...

      Aspetto il post di domenica!!!

      Elimina
    13. Correzione

      "su quale rivista?"

      Elimina
    14. Oddio ma non credo che l'articolo di domenica possa interessarti! È una cosa su Diabolik precedentemente apparsa sulla fanzine Diabolikando.
      Altro è stato pubblicato su La Gazzetta di Clerville e recentemente un mio articolo proprio su Diabolik ha attirato l'attenzione di un editore ma di più non posso/voglio dire.
      Ex mediasettiano? Hai presente Brock dei Pokémon? Ecco 😅👍
      Ho avuto contatti/colloqui con lui per intavolare un progetto, che però ancora non vede la luce (e chissà se la vedrà mai: ma tu sai come sono fatto, anche dopo anni, penso che le cose possano trasformarsi trovando nuova vita e nuovi canali 😎).

      Moz-

      Elimina
    15. Sempre anonimi erano.
      Come anonimi son gli Haters che danno fastidio a te .
      Non ci vedo differenza in questo

      A chi danno fastidio o come interagiscano nei vari blog non penso faccia la differenza.
      Il mio era un discorso in generale…per me anonimi allo stesso livello per loro scelta son sia quelli che ti insultano che quelli che ti apprezzano.


      Elimina
    16. Mi dispiace che non riesci a cogliere la (grande) differenza.
      Blogspot PERMETTE i commenti anonimi, non c'è niente di male a lasciare un commento senza avere un account.
      Ma è l'odio (hater) a essere una cosa sbagliata.
      Grave, ripeto, che non riesci a capire la differenza fra un Gravo che commenta senza account, ma è lui ed è serio, e un hater che usa l'anonimato per scrivere commenti vigliacchi pieni di odio contro una persona.
      Commenti circoscritti, che nascono e muoiono in una determinata circostanza, volti solo a colpire (e ripeto, vigliaccamente senza metterci la faccia) qualcuno.
      Non vedere la differenza mi spaventa, francamente.

      Moz-

      Elimina
    17. "Oddio ma non credo che l'articolo di domenica possa interessarti! È una cosa su Diabolik precedentemente apparsa sulla fanzine Diabolikando.
      Altro è stato pubblicato su La Gazzetta di Clerville"

      La mia era semplice curiosità :)

      "e recentemente un mio articolo proprio su Diabolik ha attirato l'attenzione di un editore ma di più non posso/voglio dire."

      Questo per me significa fare il salto di qualità... Non più scrivere solo per i blog e siti che per legge sono amatoriali* e no-profit ma anche per quotidiani e riviste che sono prodotti editoriali veri e propri quindi con un giusto e nobilissimo compenso^^, tutti possiamo scrivere, analizzare, recensire ecc ecc pochi però lo fanno pprofessiinalmente... Bisogna essere bravi!

      "Blogspot"

      Blogspot permette TUTTO! C'è solo una regola su Blogspot... NON CI SONO REGOLE!

      "Ex mediasettiano? Hai presente Brock dei Pokémon? Ecco 😅👍
      Ho avuto contatti/colloqui con lui per intavolare un progetto, che però ancora non vede la luce (e chissà se la vedrà mai: ma tu sai come sono fatto, anche dopo anni, penso che le cose possano trasformarsi trovando nuova vita e nuovi canali 😎)."

      Fantastico! Non dovevi dirmelo... Lo vorrei subito! Vero ci fai aspettare ANNI E ANNI per i nostri desideri...


      *Amatoriali in senso buono!

      Elimina
    18. Sì, ma sarebbero cose parallele al blog, nel senso ... niente che cambierebbe le cose (qualsiasi cosa) qui.
      Ecco perché non comprendo il senso della frase di Max del fare il salto di qualità, e che mi mancherebbe molto per farlo... Cioè, cosa dovrei fare ancora di più col blog, se non impegnarmi in articoli che spero sempre migliori? 🤩👍

      Comunque, "Brock" mi ha dato delle dritte per la stesura di un paio di articoli qui, ora non so se il progetto editoriale vedrà mai la luce.
      Per altro, mi sto muovendo, vediamo che succede, se succede.
      Ma qui avrete sempre la vostra dlse di pop! 🤩👍

      Moz-

      Elimina
    19. La stai facendo troppo grande te stavolta.
      Io ho detto una cosa molto semplice.
      Se te non blocchi gli anonimi quando puoi farlo non lamentarti se alcuni di questi poi ne approfittano per attaccarti .
      Stop.
      Notte .
      Domani rispondo a tutto se riesco.

      Elimina
    20. Ma non è una lamentela, non me ne sono lamentato.
      Ho semplicemente segnalato la cosa chiedendo(mi) quale fosse il motivo di certi comportamenti.
      Come vedi, spesso è il blog stesso che li blocca, peraltro. Tante altre li cancello io. Le foto che ho messo riguardano commenti NON pubblicati, quindi BLOCCATI, altroché 🤓👍
      La mia era una domanda rivolta agli stessi commentatori, che problemi hanno?

      Moz-

      Elimina
    21. Ciao .
      Cerco di rispondere un po’ a tutto.
      Premetto che le mie sono sensazioni e non ho nessuna pretesa di farti cambiare qualcosa del tuo modo di fare blogging.
      Se piace a te siam contenti tutti.
      Quando parlo di fare il salto di qualità intendilo il mio come un augurio.
      Gravo non sbaglia quando ti dice che il salto di qualità per lui è passare al professionismo…però a differenza sua quello che intendevo io era di rendere più professionale e “specializzato “ il tuo blog .
      Anche se resta sempre amatoriale.
      Sempre una passione è ed è giusto che te la vivi spensieratamente come vuoi te.
      Un esempio: il salto di qualità per me è essere più esclusivo.
      Tipo avere il controllo su chi ti commenta , sul tuo pubblico..e non subire capricci di terzi che a tutti gli effetti hanno conseguenze dirette o meno , negative sul tuo blog.
      Esempio quelli che non vogliono loggarsi..ma è un mio pensiero e ho capito il tuo e la tua posizione a riguardo quindi non vale neanche tornarci..perché non cambierai idea.
      Il santo di qualità per me ad esempio è quello di avere nel blog un pubblico di non solo blogger non perché li odi😂anzi ma perché trovo più sinceri e meno interessati quelli che non hanno casette nella blogsfera.
      Te stesso quando decidesti di lasciare la blogsfera sottolineasti sta cosa : di non scrivere solo per i blogger.
      Quindi quando ti ho suggerito di lasciare veramente la blogsfera come ha fatto Riki per me questo rappresenta un piccolo salto di qualità.
      Vuol dire togliersi da certe dinamiche che ( sempre pensiero mio) risultano vetuste e annoiano.
      Essere blogfriendly per me è questo.
      Restare comunque ancorato a qualcosa che sempre a mio avviso sta diventando veramente vecchio.
      Te sei libero di pensare il contrario ma questo penso e questo dico.

      Rileggendomi, immagino anche le risposte che potresti darmi 😁una potrebbe essere che il tuo blog è già specializzato così.
      A me sembra che manchi sempre un qualcosina..però vedi non è che a confermarti sta cosa devono essere altri blogger.
      Perché si torna sempre al discorso del circolino.
      La conferma deve venire dall’esterno.
      Quello che pubblichi deve essere notato da chi “ conta”.
      Gente esterna interessata al tuo progetto.
      Ti auguro prima o dopo di incontrare qualcuno che ti faccia fare quel salto.
      Guarda non lo dico a vanvera …sta cosa la vedo pian piano realizzarsi con un altro blogger che seguo da anni.
      Per carità siamo all’inizio ..ed è tutto un work in progress.
      Dico siamo perché coinvolge in qualcosa di più anche noi lettori ed è legato più a Fb che a blog ma cambia poco.
      Comunque non voglio dire niente qua per scaramanzia…
      Niente lo auguro anche che il tuo lavoro venga apprezzato e che te possa realizzare il tuo progetto .
      Se come immagino mi risponderai …per te questo è essenzialmente un hobby , dimentica quello che ho scritto e vai dritto per la tua strada.
      Ps .
      Io son comunque fuori dal tuo target di pubblico ..motivo in più per non prendere troppo sul serio quello che scrivo.
      Hallo

      Elimina
    22. Ciao Max, no ma tu DEVI dirmi tutto quello che vuoi, ci mancherebbe.
      Io provo a spiegarmi, di contro.
      Vedo però che alcune cose coincidono, anche se non sembra.
      Dici di rendere più esclusivo il mio blog... con argomenti più professionali.
      Oddio, penso lo sia già -come hai predetto ti rispondessi-, o comunque la direzione è quella.
      Altrimenti non mi resterebbe che aprire UN blog per OGNUNO dei macro-culti che tratto :)
      O sennò, se manca qualcosina (oppure tanto) vorrei capire cosa. Non che miro al salto di qualità o al professionismo, ma per capire COSA macherebbe in tal caso.
      Domanda rivolta anche ad altri, ovviamente.

      Non subisco minimamente i capricci del pubblico, al massimo (ed è un dovere, per me) lo ascolto e ne colgo i suggerimenti, specie se servono a creare nuovi post.
      Non mi cambia la vita, né cambia quella del blog, avere commenti da utenti anonimi, anzi.
      Non vedo quali conseguenze, indirette o meno (se non positive!) possano esserci.

      Verissimo quando dici che NON bisogna scrivere per altri blogger.
      Ma sai, appunto, i non-blogger sono proprio quelli che... non hanno un account, ossia i commentatori da anonimo.
      Che non hanno un account appunto perché non hanno un blog.
      Quindi visto che parliamo della loro ampia presenza qui... direi che sono riuscito a intercettare proprio un pubblico che non ha la casetta nella blogosfera, no?^^

      Abbandonare la blogosfera: a me leggere blog (o giornali, riviste, pagine web e social, forum) piace.
      Sono un lettore io stesso, non vedo perché dovrei privarmi di un piacere e un interesse, né come privandomene questa cosa possa influire in meglio o peggio sul mio blog XD
      Peraltro, ripeto: nel 2021 sono stato davvero assente altrove. Ma non capisco perché non dovrei, secondo te, essere minimamente presente...

      "Quello che pubblichi deve essere notato da chi “ conta”.
      Gente esterna interessata al tuo progetto" per fortuna è successo, anche più volte.
      Anche in corso in questi giorni.
      Ma non è ciò a cui miro, altrimenti non starei qui da 15 anni a fare peraltro post sempre più specifici e complessi... da mo che avrei abbandonato XD
      Quindi ti ringrazio per il tuo augurio in tal senso, ma ci tengo a dire che anche succedesse qualcosa di simile (p.s. stare sul palco del San Marino Comics penso sia già una cosa bella) non cambierebbe minimamente il blog, comunque.
      Darebbe solo altri progetti a me, no?
      Il mio progetto è già realizzato, ed è questo blog :)
      Altri progetti sono da realizzare, ma a questo punto devo capire anche di cosa parliamo: di blog/blogosfera, o di altre cose?^^

      Moz-

      Elimina
    23. L'ultima domanda la fai a me o a te?
      IN verità non mi riferivo ai tuoi amici non loggati quando parlavo di altro tipo di pubblico oltre i blogger.
      Comunque felice di esserci capiti.
      Ciao

      Elimina
    24. A te, nel senso: è un post che parla del mio blog e della blogosfera.
      Tu parli di progetti paralleli.
      Questo vorrei capire, cosa intendi, e come progetti paralleli possano avere a che fare col blog o quantomeno trasformarlo in una cosa professionale (sempre che io punti a fare questo).

      P.s. ma i miei amici non loggati mica sono persone che conosco dal vivo, sono utenti che interagiscono da anonimi perché è permesso loro farlo.
      Sono utenti in tutto e per tutto, come chi ha un account.
      Anzi, chi ha un account spesso è anche blogger a sua volta e quindi rientra proprio nella categoria che dici, ossia "casetta nella blogosfera".
      Poi, avrai visto anche tu che tanti altri commenti li ricevo su FB, e quelle persone (che sono loggate su un social e non qui, quindi altra categoria ancora) NON sono blogger a loro volta... ;)
      Infatti, come dico sempre, proprio non posso lamentarmi del pubblico che ho e che ha deciso di seguirmi!

      Moz-

      Elimina
  24. Sempre più convinto che la tua decisione sia stata giusta ma soprattutto saggia. Sarà perché io, fin dall'inizio, sono stato sempre sulle mie e ho sempre cercato di tenermi alla larga dai casinisti (anche se purtroppo gli haters non è che te li vai a cercare ma sbucano fuori quando sei andato oltre i loro limiti). Le visualizzazioni non possono venire meno perché offri da 15 anni prodotti di qualità. I commenti invece, beh lasciano il tempo che trovano. Il tuo blog resta un punto di riferimento inesauribile per tutti noi e sai bene che questa cosa non mi stancherò mai di ripetertela. Inoltre, il tuo esserti allontanato è stato anche utili per non farti coinvolgere dai casini che spesso altri blogger possono scatenare, coinvolgendo un giro di vite che magari vogliono stare anche per caxxi loro. Fin dal primo momento ho sempre pensato che la tua decisione non avrebbe mai influito sul tuo lavoro perché a differenza di molti di noi tu conosci la blogosfera come le tue tasche. Devi solo continuare così, poi sarai tu e soltanto tu a reputare cosa sia giusto per il futuro della tua creatura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, thanks!! **
      Ecco, anche tutti i casini alla fine mi erano venuti davvero a noia, anche di striscio.
      La questione è comunque molto più semplice: la blogosfera non è più quella di prima, ma continua a esistere in altri modi.
      E io la vivo più tranquillamente, ma anteponendo me stesso, come agli inizi^^

      Moz-

      Elimina
  25. Non ti curar di loro, ma guarda e passa, soprattutto continua così con i tuoi progetti!!!

    RispondiElimina
  26. Tu hai sempre ottenuto molti commenti e se questa scelta ti è servita ad eliminare quelli senza senso e completamente vuoti, ben venga. Di sicuro non servivano al tuo progetto né alla tua linea editoriale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ovviamente non è che lo volessi, nel senso: la speranza è sempre quella di ricevere commenti pertinenti o comunque amichevoli, non svilenti 💪
      Thanks 🧡

      Moz-

      Elimina
  27. Me lo ricordo. E’ una decisione che hai preso e in quanto tale va rispettata. Io passo sempre, a volte leggo altre meno perché magari è un argomento che mi interessa meno tutto qui, credo sia naturale.
    Continua sulla tua strada!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, ed è così che dovrebbe essere sempre!
      Thanks, bro! :)

      Moz-

      Elimina
  28. Seguo questo Blog da 2 anni circa e credimi è uno dei miei preferiti,ogni sera con molto piacere leggo gli articoli anche quelli vecchi ,ma soprattutto mi piace quando posti foto della tua infanzia mi ricorda molto la mia ma ovviamente credo anche quella di molti,ritengo che quella/e persone infastidiscano con un modo di fare infantile e ridicolo, e' assurdo pensare a come sprechino il loro tempo....Sono con te Moz!!!💪


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks, Nos!
      Grazie per il supporto! 🤓👍
      Manco a farlo apposta, una mia foto del 1988 arriva sabato. Mi fa piacere che il blog ti piaccia e ti tenga compagnia: io mi impegno a fare sempre di meglio 💪💪

      Moz-

      Elimina
  29. Ciao Miki
    penso conosci benone il mio punto di vista sulle tue capacità che ti ho sempre espresso in modo autentico e sincero senza finalità e tornaconto di nessun genere ,il mio passaggio nel tuo blog lo dimostra dai miei stessi identici commenti.
    Sin dalla prima apparizione del tuo blog notai una grande qualità comunicativa,grande capacità di interazione e ascolto oltre ad una conoscenza circoscritta in un settore a me sconosciuto.Ma il tuo blog ha sempre avuto anche uno spazio dove si potesse interloquire su argomenti non proprio cosi di nicchia,dove si potesse parlare e discutere di altro.Peccato che non si sia mai "apprezzato" anche questa possibilità dove molti commenti finivano nella poca attinenza al post e in attacchi a cui forse si è data anche notevole importanza.

    Mi ha fatto molto,molto riflettere il commento di Max sugli anonimi.L'ho visto come un rinnegare se stesso di altri tempi,quando era anonimo Lui per primo,come altri e restio a loggarsi...un po come gli immigrati che dimenticano di avere radici da immigrati e si divertono a volerlo tolto di mezzo.Una cosa bruttissima...e ho apprezzato la tua umiltà in tal proposito.

    Poi per finire credo che il "salto di qualità" tu lo abbia fatto e dimostrato sotto un profilo umano proprio qui attraverso le TUE risposte .Grazie ...Ciao Miki.


    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille come sempre, L. :)
      Di Max ricordo chiaramente che il suo non essere loggato (e non c'è niente di male) veniva visto da un altro blogger come fosse un hater anonimo fake. Il rischio è questo, io invece ho sempre dato fiducia alla gente che non si logga, perché tra loro ci sono persone per bene (oltre che qualcuno sì, lo conosco anche personalmente, così come conosco personalmente chi è loggato).

      Spero sempre che questo blog mantenga lo spazio per potersi confrontare e divertire, discutere... anche se gli argomenti possono essere specifici; ma ci saranno sempre anche argomenti popolari (ovviamente MAI fuori tema generale), non è che mi metto a selezionare solo cose specifiche o solo cose "facili", non seguo ricette predefinite: per fortuna gli argomenti che tratto possono spaziare molto^^

      Moz-

      Elimina
    2. Aspetta Miki,anche io non ero loggata come Max,ma allo stesso blogger di cui parli non ho permesso di ritenermi un hater,semplicemente perché non potevo Mai permettere a me stessa di agire con una forma di scorrettezza morale ,della mia persona per prima!

      Comprendi la differenza?Il problema non è l'anonimato ma ciò che nel profondo siamo,e purtroppo non sempre viene fuori solo il bello di quel che siamo,e questo potrebbe causare non poche problematiche verso se stessi per prima.Ormai sappiamo benone che anche chi ha un identità ricade nella scorrettezza morale attaccando gli anonimi e divertendosi a pungere dietro identità fasulle.L'Anonimato sta diventando una generalizzazione di comodo a cui onestamente bisogna porre rimedio,e a costo di mettermi il mondo contro io lotterò affinché tutte quelle persone oneste e corrette,(fossero anche una o cento) che avranno anche il sacrosanto diritto di non voler esporsi vengano trattate con lo stesso garbo e rispetto con cui esse stesse trattano altri .Punto.


      L.

      Elimina
    3. Tuttora non sei loggata, ma appunto: ecco la differenza.
      L'equivoco, visto che gli haters USANO l'anonimato in quanto vigliacchi, potrebbe sempre starci... ma poi sta al singolo blogger gestire, capire, comprendere situazioni e persone :)

      Moz-

      Elimina
    4. Hai ragione,non sono loggata se per "loggarsi "il senso è quello di soddisfare una malafade che non mi appartiene ,io so perfettamente che si può arrivare alla mia identità che va perfettamente in sintonia con la mia coscienza...Quindi da blogger ,da persona ,Prego fai tutto quanto è in tuo potere.Il mio progetto lo hai sempre saputo quale fosse,nel caso ti invito a rileggerlo..
      Ti reputo persona intelligente Miki e con intelligenza intendo soprattutto quella emotiva ma se non sono stata chiara il mio riferimento è a questo tuo scritto che ti riporto adesso...La vediamo allo stesso modo credo o no?

      Quegli anonimi corsi sotto quel post l'anno scorso, contro Claudia, non erano UTENTI SENZA ACCOUNT regolari (come può esserlo Denny, Giù e via dicendo) ma persone che hanno approfittato di quel post lasciando commenti vigliacchi in forma anonima contro una persona.
      Non è difficile da comprendere XD


      L.

      Elimina
    5. Esatto, lo ribadisco: ecco perché dico che bisogna comprendere le situazioni, vedere malafede dove c'è e le cose belle e normali dove ci sono... :)

      Moz-

      Elimina

    6. Franco Battaglia18 lug 2018, 06:12:00

      Io ho un tal MAX che mi commenta spesso, non riconducibile a nulla tranne Google. Punto. Non fa nulla di male, sia chiaro, ma sarebbe carino se la gente si identificasse, anche gli stessi "anonimi" che si complimentano con te, mi fanno se non ridere, almeno tenerezza...
      Rispondi
      Risposte

      MikiMoz18 lug 2018, 10:14:00

      Non so chi sia... anche qui viene un Max ma è tutto regolare... prima mi commentava da anonimo e ora si è registrato.
      Molti anonimi che leggi qui, specie amichevoli, sono... veri amici, gente che conosco e che non ha account. Invece ovviamente mi sono sconosciuti gli anonimi che... non si complimentano con me, anzi mi prendono a parole. Quelli sì che fanno tenerezza XD

      Moz-


      Permettermi di dirti che quando è successo il casino con Gianola ero LOGGATO.
      Non anonimo
      Sul resto ha ragione l’utente anonimo a.k.a L.😂
      Anzi cara L. ben tornata tra i vivi del web!
      È sempre un piacere leggerti.
      Confermo quando scrivi che i tuoi commenti son identici o cose del genere: son proprio sempre gli stessi oserei quasi dire…solo che stavolta hai dimenticato di citare la bellezza interiore e bla bla..solite cose ,insomma.
      Si è vero, son stato anonimo ma sempre “firmato “ con il mio nome alla fine del commento per un anno forse(?) non ricordo.
      Sull’account c’è scritto che son su blogger da novembre 2017 ..io ho iniziato a commentare il mio primo blog ( prima non sapevo manco esistessero) nel marzo 2016.
      In verità a me sembra di essermi loggato con account Google plus prima di novembre del 2017 ma non metto le mani sul fuoco.
      Alla fine ho lasciato solo il nome , cognome, mail e data di nascita per registrarmi .
      Non mi hanno mica chiesto il codice fiscale o l’IBAN ..sapete!
      E mi son registrato solo per velocizzare la pubblicazione dei commenti..c’ho messo un po a capirlo , questo sì.

      Elimina
    7. Ma appunto Max, per me non c'è nessun problema.
      La piattaforma lo permette, tu stesso eri "anonimo" nel senso di "senza account". Per me non c'è proprio alcun tipo di problema, se una persona è corretta.
      Un altro conto è quando si usa male questa possibilità, lasciando volutamente commenti anonimi per scrivere cose scorrette... Ma appunto, tutto sta nel vedere la differenza, capire le situazioni di volta in volta :)

      Moz-

      Elimina
    8. Grazie Miki ,perché credo tu abbia ribadito un concetto chiarissimo sull'anonimato ,cui evidentemente al caro Max non conviene focalizzarsi ,soprattutto facendo copia e incolla di post in favore del suo anonimato ("rinnegato" tra l'altro)che potrebbero essere facilmente rimpiazzati da altri copia e incolla per danni morali e verbali che in diversi blog ha procurato .Evito di smentirlo per una questione di rispetto verso te ma anche verso lui che si sta danneggiando da solo.

      Si ha ragione quando dice che sono ripetitiva sul concetto di bellezza e gli offro l'ennesima se non ultima possibilità di tirarla fuori attraverso una verità che smentisce tutta sta moina sull'anonimato qui dimenticando che anche gli anonimi possono essere belle persone se si ha voglia di conoscerli davvero e senza pregiudizi.

      MAX6 gennaio 2021 00:12
      Scusami Cristiana.....

      "Una cosa mi sento di dirla perché se non lo faccio sarei ipocrita conosco virtualmente L. ( Linda) da anni e ci metto la mano sul fuoco che i vari commenti offensivi più o meno pesanti verso te o terzi non portano assolutamente la sua firma"

      Mi conosci da anni Max?Cos'altro mi sono persa ?Ti chiedo di non mettere mano sul fuoco solo per me se non credi che possano esistere anonimi come Denis,Gravo Giù e tantissimi altri .Stai proponendo a Miki di fare un salto di qualità tra l'altro che se ne freghi di tutte le persone che in lui hanno creduto,con una bella porta in faccia?

      Hai inoltre menzionato per l'ennesima volta un blogger,una persona non anonima, dopo averti chiesto di non farlo e dopo aver provato a farti ragionare nonostante le grandi offese ricevute e che mi sono trovata a leggere io stessa un po ovunque in rete.

      Non va bene Max ,fai del male e questo non posso permetterlo ne verso anonimi né verso persone non anonime.

      Si ti chiedo scusa se durante gli anni ti ho annoiato con tutta sta bellezza bla bla bla...ma esiste davvero e la vedo ovunque.Nella bellezza caro Max è integrato l'amore ,la verità e la giustizia!Grazie a te e a Miki.

      Auguro a tutti una buona serata..


      L.

      Elimina
    9. Al di là delle questioni tra voi che nemmeno conosco (né voglio conoscere), mi concentro su una cosa: non sono schiavo del mio pubblico, ma al mio pubblico (peraltro, chiamarlo/chiamarvi così è riduttivo...) ci tengo tanto, ovviamente. 👍

      Moz-

      Elimina
    10. Ahaha!!!
      Ma bisogna riesumare le mummie per discutere con te caro anonimo a.K.a L.
      il salto di qualità che intendo io non ha niente a che vedere con Denny, Giù , Omega ..e tutti quegli altri anonimi innocui .
      Ma perché citi Gravo..?
      Lui è loggato non è anonimo.
      Non ha niente a che vedere con te Linda ma neppure con me ..il salto di qualità.
      Quindi non capisco il discorso di chiudere le porte in faccia …a chi poi?
      Se uno si logga non trova le porte chiuse , se devo seguire il discorso che fai te ..quindi se ti precludi il “ piacere di commentare” restando nell’anonimato per tua scelta ( a par di parlare co un no -vax) son problemi solo tuoi non incolpare nessuno.
      Ma Miki ha ribadito ulteriormente che lascerà le porte aperte ..quindi non so davvero di che stiamo a parlare.
      E te di che ti preoccupi.
      Cara L. già un altra volta in una discussione del genere ti ho lasciato la mia mail , per chiarire con te ogni dubbio che avevi sulla mia condotta e non solo su quel blogger a cui tieni così tanto e mi hai risposto che non te ne facevi niente.
      Di che hai paura ? Che veda il tuo nome e cognome per intero se mi mandi una mail per chiarirci?
      Se vuoi : Gorgon2011@ libero.it
      Più trasparente di così?
      Moz ..la conosci te , la conoscono altri blogger la storia di Gianola quello che è successo non solo con me ma anche con altri blogger e pure con te .
      Cara L . forse hai scelto il posto sbagliato dove prendere le sue difese.
      Stiamo parlando di un blogger che si è fatto nel tempo terra bruciata attorno e perdonami non credo proprio sia solo colpa mia.
      Come si dice: uno raccoglie quello che semina.
      Ma più di rivangare vecchie storie mi preoccuperei di sapere che fine ha fatto , visto che son quasi quattro mesi che non c’è traccia di lui nella blogsfera.
      Anzi se ne sai qualcosa a tal proposito erudiscimi.

      Moz non ho postato quel commento dove parlavate di me per difendermi da qualcosa..o dimostrare che..?
      Non è che cambio idea sugli anonimi anche se lo son stato io per primo tempo fa .
      Ma non si può mettere sullo stesso piano il mio “ anonimato” di allora con quello di nessuno di adesso, L. compresa.
      Detto questo non ho paura di nessuno.
      Se L. vuole accusarmi di qualcosa lo faccia , ma senza girarci troppo attorno.
      So difendermi benissimo e ne verrei fuori a testa alta in un confronto con lei.
      Ma siccome come hai già detto altre volte questo non vuoi si trasformi in un terreno di battaglia…più di volerle dissipare qualsiasi dubbio per mail non so veramente che fare..io una mano gliela tendo volentieri…poi non c’è peggior sordo di chi non vuol ascoltare.




      Elimina
    11. Infatti, basta col citare storie, persone e luoghi che non c'entrano niente, qui.
      Io non chiudo agli anonimi, ma chiudo agli anonimi haters, a coloro che usano l'anonimato per fare gli scemi. Da me troveranno sempre meno terreno, anche perché -ripeto- sto cercando di capire come fare una determinata cosa che tuteli tutti :)

      Tornando a noi, mi riesci a fare degli esempi precisi sul salto di qualità se manca tanto o poco, e verso cosa- e tutto il resto?^^

      Moz-

      Elimina
    12. Stai facendo un casino niente male Max!

      Nemmeno se avessi un contatto diretto e reale con te ne usciremmo mai, altro che email ,perché salti da un discorso all'altro ,(senza aver nemmeno risposto da quanti anni mi conosci)menzionando ripetutamente davvero in forma ossessiva persone su cui tu stesso hai sporcato i contenuti con le tue righe in vari spazi e oggi addirittura dici a Miki di ravvedersene da chi sporca nel suo blog ,senza fare una distinzione morale ed etica delle persone ...che prescinde dall'anonimato !?

      Menomale che ero io l'aliena ,ti rimetto dinanzi quello che hai scritto ,così ti chiarisci le idee con te stesso prima e forse dopo riesci a collegarne il senso del mio esserci rimasta malissimo,da cui era partito il mio primo commento :

      MAX12 gen 2022, 19:54:00

      Sempre anonimi erano.
      Come anonimi son gli Haters che danno fastidio a te .
      Non ci vedo differenza in questo

      A chi danno fastidio o come interagiscano nei vari blog non penso faccia la differenza.
      Il mio era un discorso in generale…per me anonimi allo stesso livello per loro scelta son sia quelli che ti insultano che quelli che ti apprezzano."


      Molte volte sugli hater ho speso anche parole ,a partire dallo stesso termine di cui ancora non mi spiego perché tradotto in altra lingua...ma ho visto anche hater con tanto di identità che adottano la stessa scorrettezza di chi si nasconde dietro l'anonimato.Qundi si Max, di cosa stiamo parlando?Tu non hai paura perché scrivi secondo la tua coscienza presumo ,pensi che io ne abbia con tutte ste sigle aka L...?che cos'è un codice identificativo che ti da sicurezza nel sapere chi sono visto pure che mi conosci da anni ,ma non abbastanza a quanto pare!

      Ultima cosa per il "salto di qualità"ti /vi invito a rileggere il post mikimoz.blogspot.com/2019/05/importanza-del-blogroll.

      Per le persone che sono fuori da quel do ut des , che vige ancora tutt'ora nei blog ,le cose risultavano già chiare,diversi anni fa .Quindi questo secondo post di "addio alla blogosfera "per me altro non è che quel salto di qualità che si svincola da certe dinamiche,Non da persone anonime e non anonime che commentano in maniera pertinente e disinteressata(!).

      Ho scritto bene adesso Max,si comprende ,va meglio?Tra l'altro su quel post si vedono certe dinamiche ,sempre le stesse ben argomentate qui:)

      Ringrazio Max del non chiarimento,e che mi riesce impossibile "odiarlo" per difetto di mia natura ,non saprei ,è evidente che se mi ha davvero davvero un po conosciuta mi abbia anche saputa riconoscere nel suo lato di bellezza di un tempo un po lontano forse...?

      Ringrazio te Miki,non ho null 'altro da dire se non tantissimi auguri di cuore.

      Un saluto a tutti e grazie.


      L.

      Elimina
    13. Il tuo discorso è chiaro.
      Ovviamente non conosco i vostri trascorsi altrove e ti ringrazio per non aver insistito oltre, così come prego ancora tutti, Max in primis, di evitare di citare cose-fatti-persone che non c'entrano molto con questi discorsi qui.

      Io resto della mia opinione, riassumibile così:
      -i commenti anonimi (ossia non registrati) sono permessi dalla piattaforma, non sono un reato;
      -ovviamente è sempre meglio, per tantissimi motivi, avere un account fisso;
      -conosco di persona utenti che commentano da anonimi come utenti che hanno account;
      -ho sempre permesso commenti senza account, sin dall'apertura del blog oltre 15 anni fa;
      -non voglio chiudere a questa possibilità, nonostante i vigliacchi haters (sì, si usa il termine inglese almeno per indicare un tipo di persona sulla rete, viene più facile XD) possano usare questa stessa possibilità per colpire;
      -anonimi e haters NON sono la stessa cosa; non si tratta di essere anonimi entrambi, ma sicuramente gli haters sono anonimi (in quanto vigliacchi, ossia non ci mettono la faccia, approfittando della possibilità di commentare da anonimo).

      Moz-

      Elimina
  30. Prendo spunto dal tuo post (non lo commento nel merito, perché ripeterei cose già dette mille volte).
    Noto da almeno un anno a questa parte che nella blogosfera si sta diventando molto selettivi: si presta molta attenzione a dove e quanto si commenta in un blog. Non a cosa, quello ancora vedo capitare di gente che commenta senza pensare a ciò che sta scrivendo (a volte anche senza aver letto o capito ciò che ha letto).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse allora siamo arrivati al punto estremo e negativo del do ut des, se hai notato quella cosa lì.
      Andare da altri è bello, se c'è armonia e voglia di far baldoria assieme...

      Moz-

      Elimina
    2. No, non intendevo quello. Mi è parso che ci si sia chiusi nella propria cerchia ristretta. Col tempo si è selezionato un gruppo di amici "fidati" e si va solo da loro, chiudendosi ad altri blog e gruppi di blog.
      Ma ho anche notato l'estremizzazione del do ut des, sì è vero. Ti avevo fatto l'esempio con la tizia che aveva fatto un post dicendo che avrebbe commentato solo chi commentava regolarmente da lei. Regola che però per lei non vale, eh!

      Elimina
    3. Che ci si sia trincerati... sì, uno dei motivi per cui ho lasciato...
      Ognuno fa come vuole, ovviamente. Però ecco: la rete non è più la stessa.

      Moz-

      Elimina
  31. Io invece questo discorso non lo capisco proprio, che sono interessato alle persone più che ai blogs. Non lo capisco, ma lo rispetto, tanto da aver limitato all'osso e a malincuore passaggi e commenti. Che apprezzo molto la persona non altrettanto gli argomenti.
    Ma il blog è tuo e giustamente tu decidi a cosa dare importanza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No aspetta, prima di cadere in un equivoco.
      Alle persone do SEMPRE importanza, tanto che con alcuni si è trasceso il rapporto bloggheristico, completamente.
      Io parlo del MIO blog, che non nasce nella blogosfera tout-court, che tratta argomenti specifici per una nicchia specifica.
      Ovvio che deve rivolgersi a determinate persone.
      Prendo te stesso come esempio: post sulla storia di Rete 4, dove con fatica ho cercato di riassumere ogni sfumatura avvenuta in 40 anni, concentrandomi ovviamente sul lato che interessa questo mio blog.
      Tu hai commentato in un modo che boh, non ho francamente capito. Non ha portato a niente, a nessuna riflessione, non ha tenuto minimamente conto della lunga storia della rete. Non eri interessato all'argomento (ma allora perché lasciare un commento?) ma alla persona (a me?) non lo so, ma io in quel caso ero colui che ha scritto quel post :)

      Moz-

      Elimina
  32. Ciao allora vengo subito al dunque, che poi penso che di tutti i discorsi fatti sia la cosa che veramente più ti interessa .
    In un certo senso c’ha azzeccato Linda quando scrive postando il Link sul blogroll e la sua importanza ( anche se riferito ai discorsi tra me e lei non ci vedo il nesso) che secondo lei con quel post vecchio di quanti anni(?) te hai preso le distanze da certe dinamiche che interessano la blogsfera.
    Secondo me il problema è proprio l’opposto e cioè che tu da certe dinamiche non hai proprio preso le distanze.
    Dirti se hai fatto bene o male non sta a me.
    Quello che posso chiederti e se restare comunque ancora legato alla blogsfera ha aiutato il tuo progetto?
    Dal punto di vista professionale..intendo.
    Risposta tua: 😁 io scrivo per me e per fare divulgazione non lo faccio a scopo di lucro..non mi interessa quello , ma se dovesse arrivare qualcosa di più non ci sputerei sopra.
    Bene ..concentrati sulla seconda parte della mia frase “ sé dovesse arrivare”.
    Un po’ è quello che ha scritto Gravo , spiegando il suo modo di intendere il salto di qualità.
    Io aggiungo solo che per me non ti stai muovendo molto bene.
    Ti faccio un esempio : prendi l’articolo che hai scritto sul Kobra di Rettore , ne parlo perché conosco la canzone , lei ..l’impatto che ha avuto quella canzone a suo tempo e l’ evoluzione che
    ha avuto fino ai giorni nostri.
    Ebbene lo trovo molto semplicistico e banalotto .
    Risposta tua: è un tuo pensiero , può starci.
    Si però io son nessuno ..pensa invece se questo mio pensiero fosse condiviso da uno che è qualcuno e che potrebbe veramente farti fare il salto di qualità.
    Ho preso l’esempio di Rettore ma pensa a qualsiasi altro post più specifico su qualsiasi argomento .
    Attenzione non sto a dirti che tutti gli articoli son superficiali ..non mi permetterei .
    Ho espresso un mio pensiero, sicuramente son uno dei pochi che magari ha il coraggio di dirti come la pensa veramente.
    Altro esempio ..quanti blogger ci saranno che puntualmente passano da te a farti complimenti, sto parlando di quelli affini ai tuoi interessi ma che son troppo simili/uguali a te nello scrivere gli stessi articolo.
    Son competenti , nessuno lo mette in dubbio ma probabilmente nessuno fa la differenza.
    A miei occhi è un conto agli occhi di chi potrebbe darti una possibilità per fare il salto di qualità e cioè uscire dall’anonimato del blog amatoriale è un altro ancora.
    Ah ..sul post di Kobra ci commenterò ..spero non ti dispiaccia al di là di come considero l’articolo.
    Preferisco essere sincero che mieloso per il cazzo.
    Non so se son riuscito a farti capire quello che intendo io per salto di qualità.
    C’è ne sarebbe ancora tanto da dire ma capisco non vorrei andare off topic.
    Poi è chiaro che se te mi dici che il blog sostanzialmente per te è un hobby tutti i discorsi che ho fatto sul cercare di dargli un autorevolezza ( che non è quella di scrivere un libro- di questi tempi son capaci tutti-) che lo renda “ professionale” anche se per natura non lo è..vanno a puttane.
    Ah..altra domanda tua : Dimmi te come rendere professionale un blog ?
    E chi lo sa?
    Io posso solo portarti l’esempio di un blogger che incrocio le dita..sta per realizzare un progetto molto più ampio coinvolgendo una comunity molto grande di lettori attraverso il suo canale Fb .
    Quindi è Fb caso mai se la cosa andrà a buon fine che deve ringraziare no blogger.
    Il suo blog in questo caso diventa in appendice secondaria di Faccialibro d’altronde non è mica colpa sua se la gente preferisce commentare su Fb rispetto a blogger.
    E sto tipo è sempre stato fuori dalle dinamiche della blogsfera …però il suo lavoro/ passione è stato notato da qualcuno che “conta” fuori dal mondo dei blogger , dei commentatori dei blog ecc..
    Quello per me è un progetto che si sta per realizzare.
    Il salto di qualità.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, ma ti sei risposto da solo: il salto di qualità si cerca, e non ha a che vedere col blog.
      Nel senso, il blog può essere un punto di partenza, ma non cambia se si dovesse fare quel salto di qualità che dici. Non diventa "professionale". Il mio progetto è il blog stesso, e quando gli articoli di questo vengono considerati da case editrici, editori, grandi gruppi di fan o mi portano sul palco delle fiere del fumetto come ospite... beh allora ho già raggiunto l'obiettivo!

      Quando ti dissi che se arrivassero dei soldi non ci sputerei, era una cosa iperbolica: il blog in sé (in Italia, almeno) non è fatto per guadagnare direttamente.
      Era per dire: io scrivo, e sempre cercando di farlo al meglio, per diletto personale e per divulgazione (non potrebbe che essere altrimenti: avrei mollato, sennò, dopo 15 anni di "niente"), ma se per assurdo qualcuno volesse darmi dei soldi, ok! :)
      Tutto il resto dei progetti che ho avuto e ho in corso, sono cose che sì, partono perché sono blogger, ma diventerebbero altro... altrove (quindi il blog non ne sarebbe modificato in nessun modo, continuerebbe a essere come lo vedi, anche se diventassi miliardario per aver scritto un libro).
      Sono sicuramente cose interconnesse, ma il blog resta tale, non può diventare "professionale" in quanto blog. E io il blog ho, e voglio continuare ad avere: è la cosa che mi ha dato più soddisfazioni tra le cose sul web.
      Il salto di qualità che citi (e che ancora non colgo dove volesse andare a parare) non ha a che vedere col blog, che rimarrebbe sempre uguale.
      Mi dici che non mi sto muovendo molto bene, ma allora spiegami cosa vedi, come mi muovo, e come dovrei muovermi secondo te per raggiungere qualcosa che pensi possa raggiungere! Ti chiedo degli esempi :D

      Restare legato alla blogosfera ha aiutato il mio progetto... dal punto di vista professionale, mi chiedi.
      È una domanda a cui non so rispondere perché secondo me non esiste nemmeno come domanda: nel senso, come può la mia presenza sulla blogosfera incidere sulla professionalità?
      È come dire: mangiare la pizza il sabato sera ti ha aiutato a laurearti? Sono mondi diversi, inoltre appunto non capisco queste dinamiche della blogosfera a cui fai riferimento... fammi degli esempi.
      Io posso dirti che era da tempo che non ritrovavo la "rete piacevole" che c'era anni fa (vedi commento di Pier); poco a poco mi sono staccato da quelle dinamiche, non capisco perché dici di no, quando questo post racconta proprio un anno via da certe cose.
      Che comunque, anche se ci fossero state ancora, non avrebbero potuto in nessun modo alterare o incidere sulla professionalità del blog.
      CONTINUA

      Moz-

      Elimina
    2. Io stesso NON nasco nella blogosfera, mi fa piacere per il blogger che conosci e che è stato notato, ma ripeto: anche io ho avuto diversi contatti in passato e in corso, di gente che conta che ha notato il mio blog e quel che scrivo... Ricordi Lattemiele? Per dire, eh.
      Ma cose del genere non hanno a che fare con la blogosfera né altererebbero il blog in nessun caso: questa gente che conta, se ne frega se leggo altri blog, se mangio la pizza o chissà cosa... mi ha trovato, si è interessata a me, fine^^

      E qui, ultima cosa, il post della Rettore: il martedì metto sigle o canzoni.
      Io, di mio, sono MOLTO asciutto (siamo su un blog, non su un sito, peraltro), e tali rubriche per loro stessa natura nascono volutamente "veloci". Idem gli spot al mercoledì.
      Ora, penso di essere tra i blogger che scrivono con più frequenza articoli veramente approfonditi (me lo dico da solo, e non solo; è quel che vedo). Altri webwriter in tal senso li trovi sul Magazine, li ho voluti dentro proprio per questo motivo (vedi Heroica, Bakura-no Kakumei...), ovviamente io scrivo OGNI giorno, mi sarebbe impossibile produrre ogni giorno questioni come l'indagine su Lamù, l'indagine sull'arrivo in Italia dei Masters, o per citare due cose recentissime, i quarantennali di Italia 1 e Rete 4.
      Quindi dico: quel qualcuno che citi, deve venire a vedere proprio un articolo semplicistico e banalotto su una canzone, e non quelli approfonditi?
      Mi sembra assurdo: se cerca me, cerca tutto. No? Non si fermerebbe a un solo articolo.
      Tanto che, appunto, editori e case editrici mi hanno trovato proprio con articoli corposi... non si sono fermati allo spot del mercoledì, che pure esegue il suo compito esattamente come le musiche del martedì o le foto del sabato...
      Altrimenti dovrei aprire una redazione di Moz-cloni che scrivono solo cose "potenti" ogni giorno, ma poi ti lamenti dei guest post (una decina di articoli su 380 in un anno...)^^
      Se mi fai esempi chiari, riesco a capire bene cosa intendi, comunque! :)

      Moz-

      Elimina
    3. Ultimissima cosa, a scanso di equivoci: tu fai benissimo a dire quello che pensi, ogni critica o consiglio è sempre bene accetto.
      Però appunto, secondo me devi anche prendere la visione d'insieme: è vero che il post di oggi è banalotto, ma è volutamente tale (non è certo la prima volta che metto canzoni o sigle, sono tutti su questa scia).
      Fermarsi a questo, quando dal primo giorno di questo mese ho scritto cose realmente complesse e corpose come 40 anni Italia 1, 40 anni Rete 4, la guida a Scream (già ripresa da un sito internet), la storia di Chucky, l'indagine sull'età di Diabolik (apparsa su un magazine, ma qui l'ho addirittura ampliata), e anche la recensione di Cobra Kai uscito appena il giorno prima su Netflix, la recensione di un gioco di ruolo, la raccolta degli screenshot serie/cartoon e pure questo post qui... non mi sembra poco, a livello di "corposità", per essere il 18 del mese.
      Nessuno "che conta" si fermerebbe a una canzone, no?
      Secondo me nessun altro blog mantiene tale frequenza. E se esistono, complimenti a loro: io non riuscirei a fare di meglio col tempo che ho XD

      Moz-

      Elimina
  33. Allora …c’è ne avevi da dire , ti sei sfogato-:)
    Io il professionale l’ho virgolettato me pare se hai letto il commento.
    È chiaro che un blog amatoriale non può essere considerato professionale.
    Per professionale intendo farti guadagnare qualcosa che non sia solo mera soddisfazione personale attraverso dei progetti .
    Il guadagno che intendo io è in senso di visibilità.
    Di farti riconoscere dalla persona giusta.
    Che possa farti partire con un progetto sul quale hai costruito i tuoi sogni.
    È legato per forza al blog e ai suoi canali social perché questo dovrebbe rappresentare il tuo biglietto da visita.
    Mi sembra di essere stato chiaro.
    Poi io non so per te cosa conta davvero..per mio parere personale abbiamo diversi metri di misura per valutare un risultato.
    Ti faccio un esempio se te riuscirai se lo vorrai mai a pubblicare un libro .. , dal mio punto di vista non è un risultato il solo essere riuscito a pubblicarlo ma il risultato è vendere molte copie di quel libro.
    Prova ad associare le tue esperienze avute grazie al blog ( radio , esperienza a S.Marino ecc..) all’esempio che ti ho fatto ..tu solo te sai dire se sei soddisfatto di quello che hai avuto grazie al blog.
    E soprattutto se hai convinto il pubblico che ti ha seguito in quegli eventi.
    In pratica sei riuscito ad avere un gradimento di pubblico..che non sia solo quello legato al mondo dei blogger.
    Riesci a capire quello che intendo?



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, penso che finalmente siamo arrivati al punto, o perlomeno... sono arrivato a comprendere quel che intendi^^
      Penso di aver convinto il pubblico di entrambi gli eventi, visti i complimenti degli organizzatori del Comics (con cui sono ancora in contatto) e visto che la dj di Lattemiele mi aveva anche proposto di continuare la collaborazione, in qualche modo...

      Però ecco, il gradimento attuale del blog NON è legato al mondo dei blogger.
      Forse tu parti da questo assunto ma non è proprio così: il mio blog NON nasce tra i blogger, e da subito, da sempre, ha avuto un pubblico suo (molti venivano dai forum).
      Tuttora, le visite giornaliere non sono certo quelle di soli blogger, sarebbe impossibile.
      Le interazioni, i commenti, arrivano tantissimo da FB e le sue pagine/gruppi.
      Qui ci sono blogger che commentano, ma appunto dopo un anno (il senso di questo post qui) è rimasto chi è DAVVERO interessato a quel che scrivo, non perché anche lui è blogger.
      Ma comunque, tra visite e interazioni, gli altri blogger sono meno di quello che puoi immaginare :)

      Il blog di per sé non è una cosa professionale. Uno dovrebbe aprire un sito, per così dire, ma io voglio il blog. Ho basato questo progetto sul fatto che fosse un blog, diciamo.
      Capisco il tuo punto di vista, ma direi che in quanto a visibilità ce n'è anche abbastanza, per essere un blog personale, no?
      Poi, non so cosa intendi col "far partire un progetto sul quale ho costruito i miei sogni"... a quale progetto ti riferisci nello specifico?
      Quello del blog è già partito e sento di dire che va a gonfie vele: ripeto, al di là di diramazioni esterne (che ci sono state e ci saranno) non vedo come possa questo blog crescere esponenzialmente in senso di visibilità.
      Se però hai dei suggerimenti, consigli (anche dicendomi dove non mi sto muovendo bene e perché, e se questo ha a che vedere con la blogosfera...) dimmi tutto e senza alcun problema!

      Resto invece della mia idea sull'eventuale passaggio di "chi conta": se chi conta si ferma a vedere giusto un post con un video musicale, non conta poi molto.
      Una persona che si interessa a un progetto esplora lo stesso, cerca di capirne la struttura... Non posso scrivere (né voglio farlo, peraltro) 30 articoli mensili corposi e pesanti, per me è impossibile e amo variare anche con post leggeri e veloci, per creare un "palinsesto" ideale.
      Quando mi hanno contattato editori o persone abbastanza "in alto" mi hanno chiesto loro stessi dei link specifici a miei eventuali articoli... :)

      Moz-

      Elimina
  34. Sul post della Rettore non c’ero tornato.
    È chiaro che non fa fede.
    Anche questo l’ho sottolineato nel mio commento.
    Ho detto che lo prendo ad esempio perché con me di sicuro non puoi parlare di Masters e Diabolik.
    E quel post sul Kobra l’ho trovato come l’ho descritto punto.
    Poi chiaro che a te non Interessa che ne so di farti notare da quelli di Rolling stone ( sto estremizzando ma il senso è quello)
    Poi affrontarli in maniera easy per me non vuol dire scrivere come hai scritto te..ma non torniamoci.

    ..l’importante è che non mantieni lo stesso tono su articoli più corporsi .

    Quelli che importano a te .e che .alla fine sono quelli che devono arrivare a chi “ conta”.
    Ma scusami Moz se a te tenere un blog è per lo più attività ludica ..che senso ha parlare con me di eventuali migliorie?
    Poi io chi sono per darti consigli?
    Che titolo ho?
    Continua come hai sempre fatto e amen.
    Comunque felice di esserci capiti.
    Alla fine auguro pure a te di incontrare la persona giusta grazie alla passione che ci metti nello scrivere e che cerchi di trasmettere a chi ti legge.
    Okay?




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per l'augurio, se intendi che possa trovare un filantropo che mi dice: ti do 2000€ al mese per continui a scrivere 😅💪

      Ti chiedo questi consigli perché dopotutto tu mi hai detto che mi manca ancora molto per fare un salto di qualità, e che mi muovo male sul web in tal senso... Sono interessato a capire quindi cosa intendi, e cosa potrei fare! Sono aperto a ogni possibilità, no? 💪

      Quanto agli articoli corposi, ovviamente potranno esserci anche quelli musicali ma non è a Rolling Stone che miro (è un esempio anche il mio, sia chiaro) ma anche qui ti dico: cosa cambierebbe, nel caso, al blog? Scriverei un articolo per quella rivista e il blog non è che farebbe il "salto di qualità", restando sempre tale.
      Altrimenti non vedo perché Rolling sì ma l'interesse già avvenuto di Diabolik no...

      Dopo tanti anni che mi leggi, dovresti conoscere il mio tono sugli articoli, veloci o corposi! 😅💪

      Moz-

      Elimina
  35. Risposte
    1. Ah ma quindi è il lato economico, la questione.
      Ok, ammesso che mi stiano pagando (un euro o mille euro ad articolo): cosa cambierebbe al blog? Come, questa cosa, lo renderebbe "professionale"?
      Non è lo stesso? Mi hanno pagato la vacanza a San Marino, mica il blog è cambiato in qualche modo, ovviamente... perché un blog rimane tale, il resto sono cose parallele.

      Moz-

      Elimina
    2. Mi sembra di essere stato chiaro sopra, non ho mai detto che diventerebbe “professionale “ il blog.
      Il blog è un mezzo ( i tuoi articoli, se vengono apprezzati dalle persone giuste- quelle che son disposte a pagarti per il tuo lavoro) per realizzare quell’obiettivo ( riconoscere che vali e pagarti per quello che valgono i tuoi articoli).
      No?

      Elimina
    3. Ahhh ok, ora sì: diventerebbe professionale la MIA SCRITTURA, non il blog.
      Prendi Claudia: viene pagata per scrivere su una rivista, ma ciò non intacca il suo blog.
      Bene, abbiamo chiarito anche questo punto, mi permetto solo un appunto: non cambierebbe niente nemmeno a livello di visibilità.
      Ovviamente, NESSUNO pagherebbe mai tutti gli articoli di un blog, al massimo ecco... per una tipologia (quelli su DK, quelli sui Masters...).
      Comunque non ho mai ragionato in termini economici: il fatto che valgo, e se valgo, posso vederlo da altro; pagare a peso di valore degli articoli... non ci sputerei certo sopra, anzi, ma non è una cosa che cerco, né l'ho mai cercata.
      Altrimenti avrei smesso dopo un anno, e invece sono 15 che sto ancora qua, e penso di starci... sempre meglio :D

      Moz-

      Moz-

      Elimina
    4. P.s. però aspetto gli esempi e le risposte coi consigli.
      Davvero, sono curioso... perché se c'è un modo di sperimentare altro, why not? :)

      Moz-

      Elimina
    5. Giusto percepire dei soldi purché si rimanga liberi e indipendenti.

      Mentre trovo ridicolo i blogger che mettono i banner pubblicitari!

      Elimina
    6. Altro argomento da discutere, anzi... 2!
      -se si venisse per assurdo pagati, si resta indipendenti? O si finisce a sviolinare qualcosa come succede a chi riceve gratis fumetti e film?
      -banner: portano pochi centesimi, al massimo poche decine di euro se il traffico è tanto. Non ne vale la pena
      😅💪

      Moz-

      Elimina
  36. Nel senso che gratificazioni ti sta dando?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Considerato che non era nemmeno un obiettivo che mi ero posto, direi tante.
      E l'interesse di un editore in tal senso è un'altra grande gratificazione... significa che quello che scrivo ha valore presso gli addetti ai lavori :)

      Moz-

      Elimina
  37. Alla fine è quello che è successo all’altro blogger …gli e’ stato riconosciuto un valore e assieme a questo “ editore” chiamiamolo così sta realizzando un progetto..ma di diverso c’è che anche noi come comunity contribuiamo a sto progetto.
    E ‘ qualcosa che speriamo si realizzi presto , che dirti.
    Se ci guadagna ( lui ) in senso di soldi, non lo so c’è comunque qualcuno che investe risorse su lui e il suo progetto.
    Se pure con te succede o succederà na roba del genere non posso che esserne contento.
    È quello per me il salto di qualità il riconoscimento di un merito…,ma non attraverso , ti faccio l’esempio anche se su questo so già che la pensi come me, quei premi di “ spompinamento” reciproco che servono solo per
    ricordarsi che esistono ma lasciano il tempo che trovano.
    O che ne so ogni tot di tempo fare un post dove celebri un tot numero di visite che sai essere più fittizio di Babbo Natale solo per convincere gli altri che vali.
    Quando dovrebbero essere gli altri a dimostrarti semmai quanto vali.
    Quanto resterà traccia di te.
    Mi riferisco sempre alle persone giuste ..non mi piace chiamarle quelle che contano, ma non saprei usare altro termine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma vedi, io capisco bene cosa intendi con questo ultimo commento, però devo spiegarti due cose.
      Si è su un blog, quindi comunque giochi con certe regole e tic dei blog.
      Che mi stanno bene. Io, se e quando ho fatto un post per tot visite raggiunte, è stato sempre per ringraziare i lettori, non è che sono soldi che mi entrano, so bene che non portano a nulla quei numeri.
      Ma è comunque un indice di gradimento, uno possibile tra i tanti.
      Anche per i premi che citi, sono cose che fanno parte di questo gioco, puoi starci o meno.

      Oggi, ad esempio, una persona su FB ha scritto un post e come frase ha aggiunto: per approfondire ecc ecc vi rimando a questo link, che è il link a un mio articolo.
      Quindi, non solo quella persona ha visto del valore in quel mio articolo, ma ho trovato immediato riscontro nelle visite di quei lettori che sono corsi a leggermi.
      E sì, non sono minimamente bloggers.
      Tornando al discorso che facevi prima :)

      Moz-

      Elimina
  38. L'altra volta dicevo che nei blog si sta meglio che nei social network poi ho letto un post di un certo signore con la barbetta che attacca il Cavaliere dandogli del p*******...! Tale blogger sempre sicuro di sé, sprezzante dell'opinione altrui, prepotente con il suo modo di rapportarsi con chi non la pensa come lui altro non dimostra che la sua infinita stroz******, il Cavaliere ormai arrivato a 86 anni criticalo pure ma almeno porta rispetto per una persona della sua età :(.

    Alla fine nei blog si sta meglio rispetto ai social e community varie SOLO in ambito nerd il resto alla fin fine non è tanto meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende dai bloggers.
      Sicuramente sui blog c'è più dialogo e meno frustrazione tra i commenti, mentre sicuramente bis c'è sui blog una maggiore possibilità di scrivere buoni articoli, pari a quella di un sito 🧐💪

      Moz-

      Elimina
    2. Mi son un po’ perso non ho capito che esempi e consigli ti aspetti da me?

      Elimina
    3. Allora, provo a raccapezzarmici anche io XD
      1- "per me ti manca ancora tanto per fare il salto perché sei ancorato a cose vecchie , la blogsfera appunto.
      Quindi non ne sei mai uscito veramente.
      Cioè i buoni propositi c’erano e il risultato di scremare chi volevi come lettore forse l’hai pure ottenuto ma sei ancora attaccato con il cordone ombelicale al circolo dei blogger.
      Penso che sarai veramente “libero” quando troverai il coraggio di staccarti veramente da tutti e tutto e correre da solo"
      -Cosa sarebbe il salto, come questo può o non può essere ancorato alla mia presenza (o non presenza) sulla blogosfera? Come puù, questa cosa, incidere sull'eventuale professionalità del blog o della mia scrittura?

      2-"Esempi concreti sul fatto che non ti sei allontanato dalla blogsfera ?il fatto che continui a commentare in giro.
      Dovresti fare come Riki..lui si che si è tolto proprio dalla blogsfera.
      Restare attivo sugli altri social"
      -perché dovrei essere "libero" dal leggere e commentare cose che magari mi interessano? Come può incidere su ciò che scrivo e propongo io?


      3 -"Poi correre da solo …mi piacerebbe che il Moz o Clock fosse più di Miki e meno degli altri blogger .
      Penso tipo al Magazine.
      Oppure i vari Guest ecc..
      Troppa gente coinvolta e per me te perdi un po’ della tua identità".
      -del magazine (che porta il MIO nome, peraltro) ne sono usciti 4 numeri. I guest post sono a dire tanto 10 l'anno, su 380 articoli in tutto... davvero ciò può togliere l'identità al mio blog?
      Perché, in che modo pensi che possa farlo?

      4- "Il salto di qualità per me ad esempio è quello di avere nel blog un pubblico di non solo blogger non perché li odi😂anzi ma perché trovo più sinceri e meno interessati quelli che non hanno casette nella blogsfera.
      - verissimo, e infatti penso proprio che chi mi segue per la stragrande maggioranza NON sia blogger. Mettiamo 1000 visite al giorno, mica sono 1000 blogger.
      Inoltre tanti commenti anonimi -quindi senza account, ergo senza blogger- testimoniano questo, così come le interazioni sui social, no? Che ne pensi?^^

      5- "Il guadagno che intendo io è in senso di visibilità.
      Di farti riconoscere dalla persona giusta."
      Mi dici che non mi sto muovendo molto bene sul web, ma allora spiegami cosa vedi, come mi muovo, e come dovrei muovermi secondo te per raggiungere qualcosa che pensi possa raggiungere! Ad esempio l'essere notato da qualcuno come il blogger che conosci. Come si è mosso lui? Cos'ha fatto?


      6- "l’importante è che non mantieni lo stesso tono su articoli più corporsi ."
      Che differenze noti tra articoli corposi e articoli veloci? Come tono o altro...

      7- parlando del fattore economico: pensi che se qualche benefattore mi pagasse per scrivere, ciò renderebbe professionale la mia scrittura?
      O cambierebbe il mio blog in qualche modo? Se sì, come? :)

      Thanks!

      Moz-

      Elimina
  39. CAZZO!
    Mi devo scrivere un copione per risponderti!
    A parte che a certe tue domande mi par d’aver già risposto.
    Comunque dammi un po’ di tempo.
    Pensavo veramente di liquidarti con poche righe.
    Ti dico solo che con esempi e consigli credevo mi volessi chiedere cosa non mi piaceva del tuo blog..( cosa avrei sforbiciato) ma avevo frainteso.
    Vabbè pazienta ..comunque ripeto Cazzo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah 😅👍
      Pure io ho dovuto rileggere TUTTO, appuntarmelo copia-incollando e rielaborandolo 🧐
      Comunque se vuoi dire anche cosa non ti piace e cosa sforbiceresti (e perché, soprattutto) dimmelo!!

      Moz-

      Elimina
  40. Questo è semplice- ripeto sempre per mio gusto personale-
    Toglierei via o ridurrei drasticamente tutta la parte che riguarda il tuo personale.
    Perché?
    Può piacere , una , due volte …a lungo andare stanca.
    Adesso non chiedermi esempi, ma credo di aver visto la tua stessa foto da bambino in diversi post distanti nel tempo ma molto simili.
    Cioè certi tuoi post sulla tua infanzia sembrano un dejavu.
    Farei un restyling della Mikipedia.
    Postare ogni mese pressappoco le stesse cose non so che serva.
    Cioè evidenzierei le cose veramente originali di quel mese , tipo che ne so l’incontro con Battaglia Dodi e lascerei perdere le mangiate e bevute con gli amici che sembrano metaforicamente dei copia e incolla del mese precedente.
    -continua-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Della parte mia personale ho Mikipedia e Foto Album.
      A volte la seconda rubrica nemmeno appare ogni mese, ma siamo lì: due post al mese su (oltre 30)... Come "intaccano" il blog?
      Sui contenuti in sé di Mikipedia il discorso è un po' diverso, so bene come può essere percepito da fuori, ma diciamo che è una sorta di album fotografico mio e dei miei amici.
      Negli anni comunque è cambiata, più volte, non è detto che non cambierà ancora 👍🤩

      Moz-

      Elimina
  41. Mi piacciono le foto dei passato di MikiMoz, apprezzo la Mikipedia rubrica simpatica perché mostra uno spaccato di un'Italia giovanile, gioviale, spensierata, dove primeggia la libidine del voler star bene... Io in quel contesto scapperei dopo 10 minuti al massimo :D



    Ottimo aver accantonato il mukbang la peggior rubrica della storia dei Moz O'Clock XD, tornerà? Spero di no...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha 😅 Tornerà? Magari sì, magari in altra forma... Chissà. Potrebbe interessarti!
      Comunque non ti farei scappare dopo 10 minuti, con me si fa sempre notte fonda a prescindere 🔥

      Moz-

      Elimina
    2. P.s. essendo anche tu un utente molto attivo e vigile, e non blogger, ti andrebbe di rispondere alle domande che ho fatto a Max?
      Così riesco a farmi un quadro completo, gusti personali a parte... 👍

      Moz-

      Elimina
    3. Non ci entro direttamente nelle questioni sollevate da Max perché troppo faticoso dico la mia velocemente soltanto su alcune.

      Inizio da una questione lasciata in sospeso

      "Altro argomento da discutere, anzi... 2!
      -se si venisse per assurdo pagati, si resta indipendenti? O si finisce a sviolinare qualcosa come succede a chi riceve gratis fumetti e film?
      -banner: portano pochi centesimi, al massimo poche decine di euro se il traffico è tanto. Non ne vale la pena
      😅💪"

      Bisogna sempre rimanere indipendenti! Anche nei caso di pacchi inviati da Sergio Bonelli, Astorina, Star Comics o qualsiasi altra casa editrice anche nel caso di non essere più sovvenzionati. In alternativa specificare che il post ha intenti promozionali ma in quei caso sarebbe la fine del Moz O'Clock...

      Ho conosciuto una persona che recensiva videogiochi per un sito Square-Enix li minacciò di non inviare alla redazione più i codici dei gioco se non scrivevano una recensione positiva.



      Elimina
    4. Risposta domanda 2

      Cosa ininfluente commentare o meno su altri blog.

      Risposta domanda 6

      Niente! Funzionano entrambi bene :)

      Risposta 7

      Niente! Le cose cambierebbero solo se il Moz O'Clock si trasformerebbe in un sito vero e proprio con una redazione, collaboratori attivi, un regolamento degli utenti, diventerebbe un'altra cosa... Meglio che rimanga un blog genuino e accogliente^^

      Elimina
    5. Brutta storia, perché così sono recensioni INDOTTE e non reali.
      Preferirei tacere, un accordo che dica: non scrivo la recensione se non mi è piaciuto per niente.
      Che poi, c'è anche da dire che a un certo livello, la recensione in sé esula dal brutto/bello, e puoi davvero parlare di altro.

      Moz-

      Elimina
    6. Grazie per le risposte!
      Il Moz O'Clock nasce blog e ovviamente resta tale, per sua stessa natura (a partire dal titolo) è legato a me, anche se ha un assetto da magazine, è personale.
      Spero di farlo restare sempre genuino e accogliente :)

      Moz-

      Elimina
  42. Le cose che non vanno

    Nel post: https://mikimoz.blogspot.com/2022/01/screenshot-titoli-italiani-anime.html

    Hai messo questo avviso

    "Il materiale seguente è stato fornito dall'amico Davide Longoni (insieme a Fabrizio Bonucchi), collezionista di sigle e videosigle.
    Vietata la riproduzione."

    Cosa che giuridicamente non ha alcun valore! Gli screen oggetto del post non sono di proprietà di Davide Longoni e Fabrizio Bonucchi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, lo so, non era per un valore giuridico, quanto più per far desistere eventuali persone che vogliono riproporre quell'articolo sui loro spazi ;)

      Moz-

      Elimina