[IL MEGARIASSUNTO] Batman, la storia completa


Batman Day!
Per l'occasione, la Geek League si riunisce e celebra il Crociato Incappucciato.
Io voglio provare a raccontare la storia completa di Batman, un riassunto cronologico che tenga conto delle saghe fondamentali e dei principali story arc.
Un lavoro analogo a quello fatto con i Masters of the Universe (QUI), con Diabolik (QUI), Sailor Moon (QUI), Twin Peaks (QUI) e i Power Rangers (QUI).
Ma consapevole del fatto che la storia a fumetti di Batman (quella che voglio prendere in esame) si dipana in oltre 80 anni di pubblicazioni, tra diverse linee narrative, crisi finali e su terre infinite, reboot, riscritture, retcon, aggiunte, cambiamenti.
Ho provato a riassumerla in modo quanto più lineare e filologico possibile, cercando anche di renderla completa non tanto nei dettagli ma almeno rievocando gli snodi basilari dell'intera vicenda.


L'INFANZIA, A GOTHAM CITY

Nato all'amore dei coniugi Thomas Wayne e Martha Kane, esponenti di due tra le più prestigiose famiglie di Gotham City, Bruce Wayne cresce ricco e irrequieto.
Nemici della famiglia Wayne e dell'ordine sociale sono i membri della setta segreta nota come Corte dei Gufi, che da tempo tramano dietro le quinte della società e della politica gothamita.
Quandro Bruce ha tre anni, sopravvive con sua madre a un incidente automobilistico organizzato dai Gufi.
La donna però perde il bimbo che aveva in grembo, e che sarebbe stato il fratello minore di Bruce.


I PENNYWORTH

Mentre i Wayne si concedono una vacanza per cercare di dimenticare l'accaduto, il loro maggiordomo Jarvis Pennyworth viene ucciso da uno degli Artigli, i killer al servizio della Corte dei Gufi: l'uomo aveva scoperto che la famiglia Wayne è assediata da costoro, cercando di avvisare anche suo figlio Alfred, ma la lettera non verrà mai recapitata.
Proprio Alfred, ex medico militare inglese, giunge a Gotham per prendere il posto di suo padre e servire i Wayne.



LA GIOVINEZZA DI BRUCE

A soli otto anni, Bruce vede morire i genitori durante una rapina: i coniugi Wayne vengono uccisi sotto gli occhi del bambino, fuori dal Cinema Monarch.
Questo fatto segnerà per sempre la sua vita.
Durante l'infanzia, Bruce proverà addirittura a capire se la fantomatica Corte dei Gufi (la cui esistenza, all'epoca, era tutta da provare) potesse essere responsabile del delitto.
In questo periodo, cresciuto da Alfred e dalla dottoressa Leslie Thompkins, Bruce diviene amico di Harvey Dent.


ALLENAMENTI

A 18 anni riesce a rintracciare Joe Chill, l'assassino dei genitori: dietro non vi era nessun complotto, scopre così che la sua famiglia è stata distrutta da un banale criminale di strada.
Da quel momento, Bruce passa i successivi sette anni ad allenarsi in varie parti del mondo, e sotto la guida dei migliori maestri: dal Tibet al Giappone, dalla Norvegia alla Francia fino all'Himalaya, il ragazzo cresce imparando ogni possibile tecnica di lotta ma anche basi della chimica e della tecnologia.


RITORNO A GOTHAM

Bruce decide di vivere nei vicoli più pericolosi della sua città, infiltrandosi tra i criminali.
Con la fittizia identità di Match Malone, gira nei quartieri più malfamati imparando a conoscere i bassifondi di Gotham City.
In questo periodo, anche il detective Jim Gordon è arrivato nella pericolosa cittadina americana.


IL PIPISTRELLO

A causa di un ricatto subìto dalla Wayne Enterprises, Bruce viene ferito e costretto a tornare a Villa Wayne.
L'Enigmista tiene sotto scacco la città, e per Gotham inizia un momento di caos.
Ispirato da un pipistrello che gli irrompe nello studio, il ragazzo inizia ad attrezzare la caverna sottostante la sua dimora e crea l'identità del Batman.
Grazie al socio Lucius Fox, che gli fornisce equipaggiamenti all'avanguardia e segretissimi, Bruce intende intraprendere la sua crociata contro il crimine.


CAPPUCCIO ROSSO

La gang del Cappuccio Rosso (una banda di criminali che impersonano un tizio mascherato) imperversa in città, e Batman la sgomina in uno scontro alla ACE Chemicals.
La persona in quel momento sotto la maschera di Cappuccio Rosso, tale Jack (psicolabile comico fallito, ricattato e forzato a commettere il crimine) precipita in una vasca di agenti chimici e viene dato per morto.
Poco dopo, Batman e Gordon (che sarà promosso a commissario) riescono a riportare l'ordine a Gotham.


IL MIETITORE

A Gotham torna un pericoloso vigilante noto come il Mietitore: un tempo fermava i criminali senza preoccuparsi di doverli uccidere, e per questo considera Batman non all'altezza del ruolo.
Bruce non intende tradire i suoi propositi di vendetta e giustizia, e cerca così di fermare il Mietitore che intanto compie svariate stragi anche tra i poliziotti.
Batman dovrà anche proteggere proprio Joe Chill, l'assassino dei suoi genitori, a cui alla fine rivelerà tutta la storia.
Chill però viene ucciso dal Mietitore, che riconoscendo il valore di Batman, si suicida.





IL JOKER, ROBIN E LA GUERRA AL CRIMINE

Cappuccio Rosso torna con l'identità del Joker, folle criminale che avvelena la falda acquifera della città ma viene fermato da Batman.
L'eroe, con Jim Gordon e il procuratore Harvey Dent, intendono sconfiggere il crimine che infesta Gotham City.
Rivedendosi nei panni del giovanissimo Richard "Dick" Grayson, un acrobata a cui il boss Tony Zucco fa uccidere la famiglia come avvertimento mafioso nei confronti del circo dove si esibivano, Bruce prende con sé il promettente ragazzo e lo fa diventare Robin, la sua spalla.




NEMICI GIURATI

Batman e Robin diventano l'incubo dei criminali partoriti dai distorti ambienti di Gotham City: non solo il Joker (che diverrà la nemesi del Cavaliere Oscuro) ma anche personaggi più ambigui come Selina Kyle alias Catwoman, ladra irrequieta a cui Bruce non resta totalmente indifferente.


 

DUE FACCE

Harvey Dent viene sfigurato con l'acido dal criminale Erin McKillen, durante un processo.
Da quel momento la psiche dell'onesto procuratore collassa: ossessionato dalla dualità delle cose, e lasciando riaffiorare un'amara infanzia di abusi, Dent diventa il criminale Due Facce.



NUOVI ALLEATI

Se Batman entra a far parte della Justice League of America, confrontandosi sia con persone dai superopoteri sia con minacce di calibro extraumano, è sempre a Gotham che si combattono le sue battaglie più oscure.
Ad aiutarlo arriva la misteriosa Batwoman, che si scoprirà essere una sua lontana parente.




TALIA, LA FIGLIA DEL DEMONE

Batman ha presto modo di vivere un'avventura lontano da Gotham, dove si scontra con la Lega degli Assassini guidata dall'ecoterrorista Ra's al Ghul.
Costui stima moltissimo Bruce, considerandolo il miglior detective al mondo.
Ra's ha dalla sua i Pozzi di Lazzaro, dove può rigenerarsi e sopravvivere anche alle leggi del tempo naturale.
Batman e Talia, figlia di Ra's, vivono momenti di passione. La ragazza resta incinta di Bruce e partorirà il loro bambino, ma terrà nascosta la cosa per dodici lunghi anni.




ENTRA IN SCENA BATGIRL

Debutta anche Batgirl, alias Barbara Gordon: la figlia del commissario si lancia all'avventura ispirata dalla gesta del Dinamico Duo.
In svariate occasioni, Batman sarà aiutato dall'intraprendente ragazza.



MILLE NEMICI

Nel corso del tempo, i nemici a cui Batman e Robin daranno la caccia aumenteranno di numero: oltre al Joker, l'Enigmista, Catwoman e Due Facce, il Dinamico Duo affronta anche il Pinguino, Mr. Freeze, Clayface, Hugo Strange e altri criminali ora pericolosi ora bizzarri: riscoprili tutti QUI.





DICK LASCIA

Barbara Gordon viene ferita gravemente dal Joker, che la rende paralitica.
Poco dopo questi eventi, Dick Grayson -già da tempo insofferente e spinto dalla ribellione adolescenziale- abbandona il suo posto a Villa Wayne decidendo di vivere la sua vita.
Frequentando il college nella vicina città di Bludhaven, poco dopo acquisisce l'identità di Nightwing.



UNA MORTE IN FAMIGLIA

Batman trova un nuovo Robin: è il ladruncolo Jason Todd, sorpreso mentre tentava di rubare pezzi alla Batmobile.
Sorpreso dalla vivacità del ragazzo, Bruce lo prende con sé e lo addestra a combattere il crimine, nonostante il giovane Jason sia una testa calda.
Purtroppo Jason incontrerà presto il suo triste destino: massacrato dal Joker, muore a causa delle gravi ferite riportate.




TIM DRAKE

Bruce diventa cupo e violento.
Il peso del destino di Jason Todd grava sulla sua coscienza e non riesce a darsi pace, preoccupando sia Alfred sia Nightwing.
Dopo poco tempo, il giovanissimo Tim Drake (che da bambino aveva assistito alla morte dei genitori di Dick, e da solo aveva scoperto le identità di Batman e Robin) si propone come nuovo assistente.
Bruce è riluttante, ma alla fine accetterà Tim come terzo Robin a patto che il ragazzo si dedichi a un lungo addestramento.



L'ORDINE DI SAINT DUMAS

Batman affronta il Sacro Ordine di Saint Dumas, un gruppo templare che ha come proprio guerriero principale il pericoloso Azrael.
Sotto l'armatura di Azrael si cela il giovane Jean Paul Valley, figlio di un vecchio membro dell'Ordine, che dopo lo scontro diventa alleato di Bruce.




LA CADUTA

Un nuovo pericoloso nemico giunge da lontano: Bane, originario della Repubblica di Santa Prisca nei Caraibi, è un enorme lottatore cresciuto in prigione tra violenza e brutalità.
Evaso, si rifugia a Gotham: intende sfidare Batman.
Fatti evadere tutti i criminali da Arkham, Bane getta la città nel caos: scontrandosi con Batman, gli spezza la schiena e ne decreta una probabile paralisi permanente.
Bruce viene soccorso da Tim, Alfred e Jean Paul.




JEAN PAUL DIVENTA BATMAN

Paralizzato, Bruce non intende lasciare la città nel caos e affida il ruolo di Batman a Jean Paul.
Purtroppo Jean Paul è manipolato dall'Ordine di Saint Dumas, e come nuovo Cavaliere Oscuro si comporta in modo violento e omicida. Tuttavia riesce a fermare Bane.
A Bruce questa situazione non piace, e dopo un lungo periodo di riabilitazione e nuovo addestramento, 
torna per riprendersi il mantello: sconfigge Jean Paul, che si defila riconoscendolo come unico vero Batman.



IL FIGLIOL PRODIGO

Prima di poter tornare a combattere il crimine, Bruce ha bisogno di tornare al massimo della forma.
Così, stavolta, affida il costume di Batman a Dick Grayson.
Dick ritorna quindi a Villa Wayne e cerca di porre rimedio innanzitutto ai danni creati precedentemente da Jean Paul.




IL RITORNO DI BRUCE

Non molto tempo dopo, Bruce torna a vestire i panni di Batman e con tutti i suoi alleati (tra cui Oracolo, nuova identità di Barbara) è chiamato a fermare i piani terroristici di Ra's al Ghul e Bane, che intendono devastare il mondo diffondendo pericolosi virus.
È il momento di un nuovo confronto tra Bane e Bruce, che stavolta vince la sfida.



TERREMOTO A GOTHAM

Una fortissima scossa tellurica scuote Gotham City, riducendo parte della città a un cumulo di macerie.
Purtroppo è solo l'inizio di una nuova sfida per Batman e compagni, costretti a difendere una città in preda alla follia e al panico.
Gotham è ufficialmente dichiarata "terra di nessuno": abbandonata dai governi, finisce divisa in vari settori comandati dai peggiori criminali.
Il lungo periodo buio termina col ritorno graduale all'ordine, ma vede la morte della moglie di Gordon per mano del Joker, e quella di Jean Paul Valley.




HUSH

Un complotto criminale dell'Enigmista fa sì che Batman molti personaggi incrocino la loro strada.
Innanzitutto il misterioso Hush, poi il vecchio amico di Bruce (tale Elliot), ma soprattutto Jason Todd, che sembra non essere morto.
La sfida di Hush avvicina Bruce e Selina, anche se i due non sembrano fidarsi ancora fino in fondo l'uno dell'altra.




IL RITORNO DI CAPPUCCIO ROSSO

Effettivamente, Jason Todd è vivo: con la nuova identità di Cappuccio Rosso è tornato in vita grazie ai Pozzi di Lazzaro.
Inizialmente ostile, alla fine torna a uno stato mentale normale restando però un vigilante ambiguo.
 



IL FIGLIO DI BRUCE

Damian Wayne, figlio di Bruce e Talia, si palesa improvvisamente a casa del genitore.
Avendo solo rispetto per Bruce e Dick, quasi uccide Tim e prende il ruolo di Robin combinando non pochi guai: essendo cresciuto con la Lega degli Assassini sotto l'ala di suo nonno R'as, ha una visione violenta e sanguinaria della guerra al crimine.



LA RESURREZIONE DI RA'S

Damian diventa veicolo attraverso il quale il vecchio Ra's intende tornare all'antico splendore: il ragazzino è stato cresciuto per esserne il guscio della sua anima.
Ma Batman e gli altri risolveranno questa situazione; Damian ora è un membro effettivo della Bat-famiglia.




IL CUORE DI HUSH

Anche il pericoloso e misterioso Hush torna alla carica: è Elliot, vecchio amico di Bruce che da tempo trama nell'ombra pur con un triste passato che gli ha fatto odiare i Wayne.
L'oscuro manipolatore viene però fermato ancora una volta.




IL GUANTO NERO

Uno dei momenti più difficili per Batman è rappresentato dalla sfida col misterioso dottor Hurt e il Guanto Nero: l'organizzazione demoniaca riesce a minare la mente di Bruce costringendolo a un'autoanalisi spesso al di là del tempo e dello spazio.
Il dr. Hurt si rivela essere (anche) Thomas Wayne, vecchio antenato di Batman omonimo di suo padre.



BATTAGLIA PER IL MANTELLO

Con Bruce creduto morto, si scatena una competizione tra tutti i vigilantes di Gotham: chi meriterà di indossare i panni di Batman?
Sia la nuova Batwoman (cugina di Bruce da parte di madre) sia anche Jason Todd si lanciano nella mischia, quest'ultimo coi suoi metodi poco ortodossi.
Alla fine, sarà Nightwing a prendere la decisione di tornare a vestire la celebre tuta del pipistrello.



RINATO

Batman è Dick Grayson, che prende come sua spalla Damian Wayne (mentre Tim Drake è ormai da qualche tempo conosciuto come Red Robin).
Il nuovo Dinamico Duo affronta criminali vecchi e nuovi.




IL RITORNO DI BRUCE

Viaggiando per il mondo, Bruce ha istituito una sorta di associazione di vari Batmen, e quando anche Gordon ormai ha intuito che lui e Bruce possano essere la stessa persona, il miliardario si pone come finanziatore della nuova organizzazione di vigilantes.
Riprende il ruolo di Batman non appena Dick e Damian fronteggiano e sconfiggono un redivivo Dr. Hurt.



LA CORTE DEI GUFI

Il subdolo nemico che da anni muove le fila della politica gothamita si mostra: gli Artigli si sono annidati nientemeno che nelle proprietà dei Wayne e Batman è costretto ancora una volta a fronteggiare un'organizzazione pericolosa e potente.
Peraltro, uno dei massimi esponenti dei Gufi si fa passare come il fratello mai nato di Bruce, rivendicando il suo posto nella famiglia Wayne e pronto ad eliminare per sempre Batman.
Dopo un durissimo scontro, Batman riesce a fermare la Corte dei Gufi.



REBIRTH

Dopo nuove battaglie, la Bat-famiglia è finalmente molto unita, nonostante l'apparente e momentanea dipartita di Tim Drake.
Batman ha modo di occuparsi ancora una volta di Bane, e pure stavolta il duello è cruento: a essere spezzato però in questa occasione, sarà il criminale di Santa Prisca.
Dopo poco tempo, finalmente Bruce e Selina si dichiarano il reciproco amore.




IL MATRIMONIO

Dopo aver scagionato Selina dall'accusa di molteplici omicidi (commessi dalla sua vecchia amicha Holly), Batman e Catwoman si apprestano a celebrare il matrimonio, ovviamente ostacolato da Talia.
Ma alla fine, per amore verso ogni cosa tranne che loro stessi, non potendo rinunciare ai loro ruoli, i due non si sposano più.




IL FUTURO...

C'è il ritorno di un Bane assetato di sangue, nella storia che prosegue in questi giorni.
Ma anche una nuova assistente per il Joker, dopo la celebre Harley Quinn.
Le avventure di Batman e della sua cricca di eroi al servizio di Gotham continuano...


...E OLTRE!

Si sa invece cosa avverrà probabilmente nel futuro, quando Bruce è anziano e deciderà di puntare tutto sul giovane Terry: il nuovo Batman si muove in una Gotham ultramoderna, tra nuovi criminali e l'ombra di vecchie minacce.




e ora gli altri post della Geek League dedicati a Bats

75 commenti:

  1. Caspita che lavoraccio dietro questo post.
    Così tanto che mi sento in difetto a rischiare di sminuirlo, però sai che il tema non rientra tra i miei preferiti e che avrei poco da aggiungere.
    Dunque, ti lascio un saluto perché mi manchi.
    E non mi rimproverare! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, più ricevo commenti così, meno sarò presente altrove XD
      Comunque sì, è stato un lavoraccio e non posso negarlo, ma mi ha divertito! Thanks!

      Moz-

      Elimina
    2. Oh mamma, io mi accodo a Claudia. Io di Batman conoscevo solo il costume di carnevale. Bravo bravissimo per l'impegno. Da disinteressata al tema si segue benissimo e si riesce a conoscere il personaggio.
      Io ti lascio un abbraccio stritoloso! <3

      Elimina
    3. Mi fa piacere: è bello riuscire a fare post di nicchia ma comunque fruibili da chiunque^^
      Thanks!

      Moz-

      Elimina
  2. Bel post, ricchissimo di dettagli e informazioni curiose. Bravissimo!
    Ciao Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, adoro fare post così articolati! ;)

      Moz-

      Elimina
  3. Caspita, ma il mietitore è veramente..horror! Non conoscevo affatto questo personaggio. E neanche Jean Paul, pur essendo legato alla vicenda di Bane e del celebre ferimento di Batman (noto anche a un non lettore dell'uomo pipistrello come me). Come muore Jean Paul? E Joker come uccide Gordon?
    Comunque la tua capacità di mettere in fila così tanti avvenimenti e personaggi, mitologie, fumetti e cartoni, è spaventosa (vedi gli articoli di He-Man). Bravissimo davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, aspetta: Joker non uccide Gordon ma sua moglie. Le spara in testa, e -aggiungo dettaglio- Jim spara al Joker rendendolo paraplegico (solo per un po'), esattamente come fece lui con sua figlia qualche tempo prima (The Killimg Joke).
      Jean Paul è morto contro dei criminali, dopo una serie di scontri impossibili nella Gotham post-terremoto... è caduto in un fiume ma il corpo non è mai stato ritrovato... eppure pare sia ufficialmente morto.
      Grazie mille... a furia di fare riassunti e mappe concettuali di materie scolastiche, applico lo stesso sistema anche al pop!^^

      Moz-

      Elimina
  4. Comincio subito con i complimenti per questo documentatissimo post: veramente un piacere leggere un racconto così appassionato. Immagino la fatica che ci possa essere dietro e ora capisco quello che dicevi in live l'altra sera. Fantastico l'articolo e mitico il fatto di aver coinvolto anche altri blog su un unico tema. Grande idea.
    Ammetto che fumetti dei supereroi non ne ho mai letti con continuità e Batman potrebbe essere il candidato ideale per cominciare quest'avventura, in questo senso il tuo post diventa anche utilissimo per orientarmi.
    Una curiosità: il momento in cui Joker uccide la figlia di Jim Gordon è nella graphic novel The Killing Joke, right?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non li ho coinvolti io, la Geek League si muove da sé, ognuno con le sue proposte... questa l'ha pensata Cassidy!^^
      In realtà Joker non uccide Barbara: diventa paraplegica e, dovendo smettere quindi i panni di Batgirl, prende quelli di Oracolo delle Birds of Prey.
      Sì, il tutto è raccontato in The Killing Joke!
      A me piacerebbe vedere una serie animata fatta tipo TAS che però racconti in modo filologico tutte le storie e le saghe principali^^

      Moz-

      Elimina
    2. Si, hai ragione. Ho scritto "uccide" invece di "spara". Bella l'idea della serie animata antologica

      Elimina
    3. Secondo me è anche il momento giusto per realizzarla :)

      Moz-

      Elimina
  5. Super riassunto! Mi hai chiarito la complicata parte su mr. Hurt che mi era oscura, ora mi sarà più semplice leggere le nuove storie del personaggio ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Guanto Nero è una delle saghe più complicate, così come anche quella in cui Bruce AHIMÈ viaggia nel tempo e nello spazio... mi fece abbandonare l'opera.
      Odio quando a Bats fanno fare le stronzate da Superman...

      Moz-

      Elimina
  6. Beh, l'impresa per creare un Moz-Verso di Batman che abbia un senso e non si contraddica fra tutte le versioni e le occasionali baggianate che hanno fatto, deve essere stato titanico. Tral'altro ora ho capito da dove viene il design del Batman "base" scelto da Spin Master e che ho comperato XD
    Non so perchè, ma così ad occhio il Mietitore mi ha ricordato il "Fantasma": del film animato: lo avran preso dal mietitore?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire di sì.
      Ho cercato di andare anche oltre la mia memoria, ma in rete c'è poco e quel poco spesso è anche non sempre corretto, nella sequenza... Insomma, ho rispolverato la mia collezione dall'Abruzzo alla Puglia (qui, a distanza).
      Il Mietitore è proprio Il Fantasma del film Batman TAS, diciamo che l'ispirazione è quella ma la storia cambia un poco...

      Moz-

      Elimina
    2. Immaginavo, infatti quando ho letto il titolo la prima cosa che ho pensato è stata "ma in quale inferno si è andato a cacciare Moz?!". Tra l'altro è una delle magagna della stra-abusata pratica della DC di resettare l'Universo (ormai troppo spesso): non iniziano da capo ogni volta ma partono da un punto vago e non si sa mai esattamente cosa di ciò che c'era prima vale ancora e cosa no. All'apparenza può anche funzionare ma grattando appena sotto la superficie si vede che è un metodo da cazzari.
      Comunque hai fatto un buon lavoro e non era facile.
      "Batman - Dall'Abruzzo alla Puglia" potrebbe essere un bel titolo per qualcosa ahahaah

      Elimina
    3. AHAHA XD
      È il titolo che darei a questo post, visto che ho dovuto fare i salti mortali (pensa: Knigfall e Prodigal li ho giù, per dire...).
      Comunque sì, brutto vizio: io eviterei di coinvolgere Batman nelle stronzate supereroistiche dell'Universo DC.
      O tipo provare a fare una cosa: hai presente l'Ultimate della Marvel, che raccontava tipo remake tutto da zero?
      Ecco.

      Moz-

      Elimina
    4. Sull'Ultimate avevo anche scritto. Non è stata una bella idea o meglio l'idea era anche interessante ma è l'esecuzione che è stata così così.
      Ma molto semplicemente basterebbe ripartire veramente da zero: resetti l'universo? Bene, ripartono dalle origini tutti e la continuity viene resettata. Tabula rasa.
      Si certo qualcuno si incazzerebbe ma alla fin fine sarebbe la soluzione più semplice e risolverebbe una valanga di problemi logistici e narrativi (oltre che essere molto più accessibile a nuovi lettori)

      Elimina
    5. Lo so, ma toccherebbe rinarrare comunque tutto da zero, e le stesse cose...
      Non so quanto converebbe: ecco perché farlo in una testata a sé, in un "mondo" narrativo a sé come fu per Ultimate, è l'ideale.
      Il Batman canonico continua, Ultimate toglie di mezzo stronzate e dettagli che non combaciano, e corre verso la sua meta.
      E chissà, magari poi potrebbero fare coincidere le due serialità, unendole in un punto comune!

      Moz-

      Elimina
    6. Ma io non intendo resettare ogni due giorni come stanno facendo adesso.
      Era una cosa da fare su tempi lunghi. Il primo reset è stato le Crisi Infinite e quello successivo mi pare sia stato.... 15 o 20 anni dopo?
      Rinannare (e non dico per forza uguale: sarebbe comunque una continuità diversa e in quel caso si può cambiare qualcosa) dopo un intervallo di tempo simile secondo me ci sta, ma anche volendo ridurlo, facciamo anche solo un minimo di 10 anni: son tanti, narri quello che vuoi.
      Ha più senso secondo me così che stravolgere i personaggi.

      Sulla questione Ultimate il problema è che non funziona e dopo 10 anni ti ritrovi una seconda continuità sul groppone che inizia a presentare per accumulo, gli stessi problemi di quella originale ancora esistente.
      Se poi le fondi, ci ritroviamo il pessimo universo marvel attuale. Sulla carta suona bene ma purtroppo ha già dimostrato di non aver funzionato.
      Comunque la vera certezza è che MArvel e DC non si libereranno mai di questo problema XD

      Elimina
    7. È un problema che hanno creato loro stessi, con decine di serie e autori liberi di scrivere il cazzo che volevano senza una pianificazione.
      Alla DC hanno fatto New 52 e poi Rebirth ma comunque non hanno cancellato il passato.
      Io comunque intendevo: una serie lunga ma veloce che arrivi, programmata (e dopo aver riassunto per bene tutto Batman) a un punto comune.
      Poi si continua sul Bats regolare, ma così chi è lettore storico ha gli albi storici dagli anni '30 a oggi, mentre gli altri hanno potuto leggere la storia in forma Ultimate :D

      Moz-

      Elimina
    8. @Moz: In realtà in DC una cosa simile all'Universo Ultimate l'hanno fatta negli ultimi anni con le serie Terra Uno o Earth One in originale, peccato siano relegate a miniserie sporadiche. A me personalmente era piaciuto molto Superman (tra l'altro la trama del film Man of Steel prende tanto dal primo volume di Superman: Terra Uno ma dieci volte più bello), e non so se intendono proseguire la cosa o meno. Mia moglia invece ha letto Batman: Terra Uno ma non le era piaciuto. Poi mi pare abbiano realizzato Wonder Woman, Teen Titans e Lanterna Verde.

      Elimina
    9. Eh appunto, non è un progetto concreto o che pare abbia una pianificazione. Peccato.
      E poi, detto tra noi, a me importa solo di Bats XD

      Moz-

      Elimina
  7. Ottimo lavoro, almeno agli occhi di un profano sull'argomento quale il sottoscritto.

    RispondiElimina
  8. È proprio da scrivere: « Accipicchioluzzola! ».

    Conoscevo Batman solo per mezzo del famoso cartone animato degli anni 90 e nulla più. Non sapevo niente di ciò che accadde dopo.

    Personalmente l'ho trovata una storia parecchio forte ma realistica, nel senso che non è un fumetto della serie lockdown "andrà tutto bene" XD
    La vita è proprio così: succedono cose brutte quanto meno te lo aspetti.

    Quando trovo articoli di blog così lunghi e con un così accurato lavoro di scrittura, faccio sempre i miei complimenti. È uno stile che apprezzo e uso (anche se a molti non piace leggere tanto).

    Ciao Moz!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! :)
      Io non disdegno gli articoli lunghi, e anzi amo scriverne (ne ho praticamente affilati due, lunedì e oggi) ma è complicato produrne bene in quantità seriale... e poi non sempre tutto ha bisogno di tante parole, insomma dipende dai casi :)
      Vero, Batman è una storia anche oscura, che per me meriterebbe pure un racconto coeso e nuovo, magari proprio come nuova serie animata stile quella del 1992, che citi!! :D

      Moz-

      Elimina
    2. Oh beh, anche se ne produci uno al mese, è sempre piacevole leggerlo se incuriosisce, come quelli dove spieghi la storia e i finali delle serie Tv o cartoni animati.

      Vero, tante volte ci vogliono anche tante immagini oltre al testo.

      Comunque è interessante e penso che, come me, in tantissimo non conoscevano la storia (specie quando Batman si è spezzato la schiena!
      ahia! l' immagine è forte).

      Elimina
    3. Ehehe, pensa... Knightfall è quasi considerato alla pari de La morte di Superman per come ha scombussolato un po' tutto...
      La sfida con Bane continua ancora oggi... non ho voluto fare spoiler, ma se sapessi cosa ha combinato il colosso qualche mese fa in America...!! XD
      Molto peggio di spezzare la schiena a Bruce!!

      Moz-

      Elimina
  9. Ciao Moz, ti leggo sempre con interesse ma spesso scrivi di personaggi che non conosco e non saprei commentare.
    In questo post scrivi del mio personaggio preferito fin dalla più giovane età e leggendoti ho imparato molto anche se del Pipistrello credevo di sapere tutto. Complimenti per la tua approfondita ricerca.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere quello che hai detto, per due motivi: apprezzo essere letto ma è giusto non commentare per forza, se non si ha null'altro da dire.
      E ovviamente, mi fa piacerissimo che il post ti sia piaciuto e tu lo abbia commentato! :)
      Vero, la storia di Bats è davvero molto articolata, anche io non conosco tutto, ho recuperato gli snodi principali ma ci sono annate che vorrei approfondire per bene!^^

      Moz-

      Elimina
  10. Complimenti per il lavoraccio che mi avevi già anticipato live :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yeah, non ho voluto anticipare troppo, ma... eccolo qua!
      Thanks!^^

      Moz-

      Elimina
  11. Un post completo nei minimi particolari, i miei complimenti.

    RispondiElimina
  12. Che lavoro straordinario! Ho salvato il post tra le pagine preferite, perché voglio studiarlo ancora meglio in modo da far bella figura quando mi ritroverò a parlare del mitico Uomo Pipistrello :D

    RispondiElimina
  13. È fantastico il tuo duro lavoro su questa pubblicazione di Batman ... Ti saluto dettagliatamente tutto.
    Saluti.

    RispondiElimina
  14. Mi inchino alla monumentalità e accuratezza di questo lavoro. Sarei curioso di sapere quante ore ci hai passato sopra dato che il risultato è davvero ottimo. Bravo Moz😀

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, mi ha portato via in tutto tipo 4/5 ore... i riassunti di questo tipo non sono mai semplicissimi ma amo scriverli^^

      Moz-

      Elimina
  15. Lavoraccio Moz! ma permettimi una piccola correzione, Dick molla Bman per diventare Nightwing ben prima degli eventi di The Killing Joke, se non erro prima di Crisi Sulle Terre Infinite che era di metà anni '80 mentre TKJ è dell'89 ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu hai ragione, ed è quello che ricordavo/sapevo anche io... solo che poi ho voluto ricontrollare la sequenza delle saghe in rete e ho trovato quella cosa, così ho dedotto che in un qualche reboot hanno fatto tipo coincidere le cose (anche perché inizialmente The Killing Joke non era nemmeno canonico...!) :o

      Moz-

      Elimina
    2. Sarà qualche porcata del reboot o la fonte non aveva capito un tubo, a volte capita

      Elimina
    3. Già... Io ho pensato che derivasse dal fatto che prima, The Killing Joke, non era una storia considerata canonica...
      L'hanno resa tale solo dopo diversi anni!^^

      Moz-

      Elimina
  16. Complimenti...chissà che ci siano altri mega riassunti come questo , magari per tutti quei personaggi che fan da contorno ai miti dell’universo DC.
    Penso Lantena Verde , Flash , aquaman ecc..
    È perché no magari qualche personaggio Marvel.
    Veniamo alle domande:
    Batwoman , Batgirl ...mi pare di capire che non son la stessa persona.
    O è un po’ come Margot e Fujico di Lupen?
    La parte finale dell’articolo quello del Batman futuristico è una specie di Marvel 2099?
    Poi ...io mi son perso , ma in Italia il Crossover tra Dyd e Batman è partito o siamo ancora al numero 0?
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh sugli altri dobbiamo chiedere a Ema Di Giuseppe, io della DC sono fan solo di Bats e di pochi prodotti in generale... sorry!^^
      Su Batwoman e Batgirl: nessun cambio di nome alla Fujiko/Margot... sono proprio due personaggi distinti e anzi ti dirò: Batwoman oggi non è nemmeno più la tizia originale, ma la cugina di primo grado di Bruce (figlia del fratello di sua madre).
      Quanto al crossover, non se ne sa niente, e direi che non ne sento la mancanza per ora XD

      Moz-

      Elimina
    2. Ricordo un vecchissimo film anni 70 su Batwoman, una produzione spagnola trashissima😂😂😂

      Elimina
    3. oO
      Ma davvero?
      Devo recuperarlo!!

      Moz-

      Elimina
    4. Messicana, correggo. Penso che ne parlerò a breve dalle mie parti perché è irresistibile😂😂😂

      Elimina
    5. Attendo el post, allora :D

      Moz-

      Elimina
    6. Hola chico😀😀😀 La Mujer Murcielago està aqui...

      Elimina
  17. Qui hai veramente superato te stesso, sarà anche che conoscendo bene il fumetto mi sono trovato ancora più dentro al tuo post ma sei stato davvero in gamba!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Dan!
      Sempre un piacere quando apprezzate così tanto il lavoro che faccio :)

      Moz-

      Elimina
  18. Un grandissimo lavoro! certo, bisogna "prenderlo per buono" visti i continui reboot in casa DC. Ad esempio, ora Jason Todd è stato resuscitato da un pozzo di Lazzaro? Nella serie dove veniva introdotto il personaggio il motivo della resurrezione era ben diverso (e davvero demenziale).
    Questa è quindi lo stato attuale della continuity "ufficiale" o è un tuo riassunto, comunque efficacissimo e utilissimo per qualcuno che volesse avvicinarsi al personaggio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovrebbe essere l'ufficialità attuale (nel senso che alcune cose sono anche vaghe, o hanno più interpretazioni... ma non posso star dietro a tutto).
      Ricordo che quando resuscitò Jason, non ero molto contento e abbandonai Bats per l'ennesima volta.
      Il fatto che ci possa essere un Pozzo di Lazzaro già mi fa scendere di più il boccone. In ogni caso, il vero motivo sta dietro la solita stronzata fantascientifica (Crisi ecc ecc), poi Jason finisce da Talia che lo cura col Pozzo...

      Moz-

      Elimina
    2. Confermo la versione di Moz, ritornava per il motivo sottinteso da Il Moro ma poi un bagno nel pozzo di lazzaro se lo faceva lo stesso

      Elimina
    3. Esatto, voluto da Talia... :D

      Moz-

      Elimina
  19. Una curiosità mia ...come scegli le foto da inserire nel tuo post?
    O hai un archivio immagini nella mente fenomenale o non so come diavolo te riesca ad associare quella foto a quella parte di post ...immagino avrai da fare una cernita tra mille e più ...boh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, sì... vado a memoria nel caso in cui le immagini le abbia io.
      Stavolta ho tirato fuori la mia collezione completa di Batman e ho fatto le foto, ovviamente fin dove ho potuto (alcune cose le ho in Puglia, quindi ho dovuto ripiegare con Google).
      Però è chiaro che, se penso di raccontare la rapina ai genitori di Bruce, so che devo andare a pescare una certa storia...!

      Moz-

      Elimina
  20. Torno da queste parti dopo mesi di assenza (bugia, seguo la pagina su Facebook) e trovo il mio adorato Batman!!! Secondo me è un segno, tu che dici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha potrebbe essere... direi un bat-segnale, più che un segno :)

      Moz-

      Elimina
  21. Adoro Batman... Ma hai tirato fuori roba che nemmeno io conoscevo 😱 complimenti, grande articolo!

    RispondiElimina
  22. Veramente un ottimo riassunto. Complimenti

    RispondiElimina
  23. Al momento sul mio comodino ci sono due alboni cartonati di Batman che attendono di essere letti nelle prossime settimane... Io purtroppo con Batman ho proceduto in maniera molto discontinua, tra le varie saghe e storie di linee alternative.
    Come sai, l'idea stessa di Robin non mi fa impazzire, e preferisco quando Bats è da solo. Anche le varie Batgirl e Batwoman mi fanno storcere un po' il naso (uno per la motivazione per cui sono state create), anche perchè ricalcano l'abitudine DC di fare le famiglie (la Marvel Family, la Superman family, poi dopo la Flash family...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà c'è da dire che Batman, da solo, ci è stato pochissimo. Davvero si tratta di una manciata iniziale di storie... perché poi, come dici, tendono ad allargare e fare la family (motivi omosessuali e non...).
      Che piaccia o meno, la questione di Batman ormai è così ma non nego che pensare a una serie ambientata nel passato, dove agisce solo, sarebbe bellissimo^^

      Moz-

      Elimina
    2. Vabbè, a me è piaciuto molto Il Ritorno del Cavaliere Oscuro, anche se lì c'era un Robin diverso...
      Comunque ne ho letti diversi dove Batman era da solo. La miniserie Hush che hai citato, per esempio, mi pare di ricordare non ci fosse Robin.
      Ho anche letto alcune storie scritte da Neil Gaiman, e confermo la mia impressione (nata dopo aver letto due suoi romanzi) che sia molto sopravvalutato come autore.

      Elimina
    3. Durante Hush però i Robin esistono (sia Dick sia Tim).
      Di Gaiman non so cosa pensare, con Samdman ha fatto un buon lavoro.
      Comunque al di là delle storie d'autore, che riscrivono o stravolgono il personaggio, preferisco sempre la linearità della continuity ufficiale 😁

      Moz-

      Elimina
    4. Sì, pero comparivano come comparse, ricordo bene? Batman agiva da solo.
      Comunque continuity o no, ce n'è da leggere di Batman...
      Resta il mio preferito della DC.
      A proposito: Batman del futuro?

      Elimina

ricevere commenti fa sempre piacere, a patto che siano commenti pertinenti o che arricchiscono la discussione.
Ricorda: non è obbligatorio commentare se non si ha niente da aggiungere o se non si è nemmeno letto l'articolo! Grazie :)