[TV] Ice Power - The Winner Adventure, il gioco tv interattivo


Ve lo dico subito: purtroppo non troverete immagini dello show, e anche quella che vedete qui sopra è semplicemente lo slogan dello spot Winner Algida.
Già, di Ice Power - The Winner Adventure sembra non essere rimasta più alcuna traccia.
Lo abbiamo ricordato parlando del The Lion Trophy Show (QUI) che ne è quasi un precursore, ma se per il leoncino di TMC c'è molto materiale sul web, trovare informazioni su questo similare gioco interattivo sponsorizzato dall'Algida è stata un'impresa.
Però, è il suo stesso creatore ad avermi dato dei dettagli tecnici...


Ice Power era un gioco telefonico interattivo trasmesso da Videomusic.
Dal 24 aprile fino al 7 luglio del 1995, da lunedì al venerdì ore 14.30, era una vera e propria avventura tridimensionale e musicale.
L'unico reale accenno che si trova su tale show è la notizia Adnkronos che ne annunciava i dettagli:
veniva fatto uso di stralci di videoclip musicali; era condotto da Paola Maugeri ed era prodotto dalla Servizi Interattivi con Videomusic.



COME FUNZIONAVA

Ice Power - The Winner Adventure era un videogioco che prevedeva la partecipazione da casa dei telespettatori, un po' come i giochi interattivi di Solletico; usando il telefono come fosse un joystick, i concorenti dovevano riuscire a ottenere punteggi alti per entrare in una classifica: la gara durava appunto alcune settimane, fino a una finalissima che avrebbe decretato il campione assoluto.

Il torneo prevedeva tre fasi: quella di qualificazione, con i campioni del giorno (ogni puntata vedeva sfidarsi due o tre concorrenti) e della settimana; la seconda, con la sfida tra i supercampioni delle nove settimane precedenti; la terza, ossia la finalissima, che premiava i tre concorrenti migliori.
I premi erano diversi: un CD per il campione della singola puntata giornaliera; occhiali da sole per chi risultava essere il migliore di tutta la settimana; i 9 campioni ottenevano un impianto Hi-Fi e infine, per i primi tre classificati, c'erano una moto, uno scooter e un motorino.

LA PAROLA AL REALIZZATORE

Ho provato a cercare notizie sui giornali dell'epoca, ma niente; l'unica cosa che sono riuscito a fare è stata raggiungere Fabrizio Vagliasindi, docente e creatore di Ice Power - The Winner Adventure.
Mi rivela diversi dettagli tecnici: grafiche sviluppate su silicon graphics e riversate su worm analogici, logica di gioco interna stile Dragon's Lair, interfacciamento di un Mac con DTMF da un lato, e dall’altro interfacciamento via seriale con worm analogico a doppio laser di lettura.
I worm analogici funzionavano come dei videodischi, pilotati via seriale: da casa, il giocatore premeva il tastierino telefonico che per i creatori corrispondeva a una freccia direzionale interpretata dal DTMF (sistema di codifica telefonico multrifrequenza).


Questo sistema andava quindi a posizionare la testina sul pezzo di video 3D immediatamente successivo.
Gli sviluppatori per Videomusic arrivarono subito dopo il The Lion Trophy Show, che funzionava analogamente; la società di produzione dovrebbe essere la stessa che aveva prodotto il primo CD-rom di Jovanotti, Il Ballerino, legato all'album Penso Positivo.


Incredibile come di Ice Power - The Winner Adventure, che proponeva un gioco giovanile e urban, con ambientazioni molto metropolitane, non sia rimasto praticamente niente.
Se qualcuno ha anche solo uno screenshot di schermata, si faccia avanti!

potrebbe interessarti anche

37 commenti:

  1. Niente screenshot ma i miei complimenti per lo scoop riuscendo a raggiungere il creatore di Ice Power.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensa, è successo tre anni fa!
      Ho atteso tutto questo tempo per vedere se saltava fuori qualcosa a livello di foto o video, ma niente... 😅☎️🕹️📺

      Moz-

      Elimina
  2. Credo che semplicemente il giochino non fosse niente di così memorabile da suscitare la volontà di preservarlo. Poi come tutte le cose abbinate ad un prodotto o ad un fenomeno del momento, era anche questo un qualcosa di usa e getta: non c'era in programma di riutilizzarlo una volta terminata l'operazione commerciale: è finito? Bene, lo si butta via, lo si dimentica e si passa a lavorare su altro per riempire il palinsesto.

    Un gioco da casa simile me lo ricordo su una emittente privata, non so se telelombardia o telenova, ma usavano Street Fighter 2, con Ryu e Ken come pre-selezionati. Mi è rimasto impresso perchè una volta un bambino riuscì a far tirare a Ryu l'Hadoken e sia il suo avversario che la conduttrice gli domandarono come aveva fatto, perchè probabilmente era stato qualcosa di imprevisto anche per chi stava dietro al programma: lo trovai molto comico XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello di Street Fighter lo analizzeremo presto, ma dovrebbe riguardare televisioni del Sud, della Campania probabilmente!🤓
      Quindi era stato trasmesso anche altrove, bene! 💪

      Moz-

      Elimina
  3. Ma è andato in onda? No perché se non ci sono ricordi, neanche un filmato d'epoca salvo..ahahha..bisogna chiamare l'inspiegabile qui!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avesse mai spiegato qualcosa, L'inspiegabile! 😂
      Comunque sì, andato in onda solo una stagione... 😱

      Moz-

      Elimina
    2. Non è l'unica trasmissione di cui non c'è traccia. Spesso le registrazioni venivano sovrascritte da altre più recenti...

      Elimina
    3. Esatto, peccato... 📺

      Moz-

      Elimina
  4. Non avendo mai avuto un segnale decente di Videomusic, il gioco/trasmissione mi è del tutto sconosciuto; ricordo però che l'uso del tastierino numerico del telefono era già in uso nel programma "Tandem" di Rai2, quindi direi almeno un lustro prima di "Solletico"...
    E nostalgia per il Winner originale, che era la mia merenda in stazione ogni volta che perdevo il treno delle 13:10 e dovevo aspettare quello delle 14:30...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che lo rifacciano presto, come gelato!
      Quanto al tastierino, dovettero diffondersi i telefoni a tastiera per poter vedere però fiorire trasmissioni così! 🕹️🤓

      Moz-

      Elimina
    2. Infatti ricordo nei primi quiz che i concorrenti talvolta dicevano di giocare da casa di un vicino perché aveva ancora il telefono a disco; comunque la maggior parte dei telefoni casalinghi era oramai coi tasti.

      Elimina
    3. Ah, allora ricordavo male... io ho avuto il telefono a disco penso fino alla fine anni '80...

      Moz-

      Elimina
    4. Sip lanciò sul mercato il Sirio (telefono abbinato ai nuovi contratti di telefonia) nel 1990, ma già esisteva la versione a tasti del classico telefono domestico color caffelatte...

      Elimina
    5. Ma l'avevano in pochissimi, giusto?

      Moz-

      Elimina
  5. Denis: ricordo l'altro programma del leone, perchè non prendevo Videomusic, e da piccolo Tandem condotto da Frizzi (r.i.p) in cui c'era proprio il cabinato di Dragon Lair, incredibile all'epoca perchè di fatto un cartone animato interattivo fatto più che altro da trial and error

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora sarà che avevano collegato il telefono a Dragon's Lair?
      Era quello di cui parlava Gas qui sopra??

      Moz-

      Elimina
  6. Mai partecipato, e poi con tutte quelle chiamate avrei preso le botte :D

    RispondiElimina
  7. Ciao Moz, di questo gioco non ho mai saputo niente, ne di come si gicava ne come ti prenotavi per giocare,ma forse erano anni che mi perdevo molte cose.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che si dovesse riuscire a prendere la linea al centralino, e in quel caso si veniva selezionati e ricontattati... :)

      Moz-

      Elimina
  8. Adoro quando la TV faceva questo tipo di giochi. Il mio preferito era quello del leone delle barrette di cioccolato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, il Lion Trophy Show!
      Io rifarei cose del genere, immagina oggi con la tecnologia e la grafica odierne cosa verrebbe fuori!!^^

      Moz-

      Elimina
    2. Sicuramente con internet non ci sarebbe più il problema del "ritardo" dei comandi :D Ho sentito che nel Lion Trophy premevi il tasto e l'azione avveniva dopo secondi!!!

      Elimina
    3. Ricordo questi giochi in tv.. ma ovviamente non ero in grado di farli e sinceramente non mi interessavano troppo. :p

      Elimina
    4. @fperale: ahah non so, anche perché era in diretta... anche in TV!
      O almeno credo! :o

      @Nyu: io avrei tanto voluto partecipare.

      Moz-

      Elimina
  9. Mi ricordo che ne avevamo parlato e che eri riuscito a scovare lo sviluppatore. Interessante il sistema di come passavano da una parte all'altra dello schema con questo sistema tipo dvd. Mi chiedo come facessero coi premi da prendere, perché se non ricordo male, c'erano cose che potevi prendere (bonus, gelati boh..) mentre procedevi. Forse il sistema era lo stesso. Traccia con bonus, premi tasto giusto e vai alla traccia senza bonus, chissà.
    Comunque per via di quel gioco ho mangiato non so quanti Winner e questo a testimonianza che qualche volta la pubblicità funziona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, fosti tu a ricordare per prima.
      Ci ho messo tre anni, ma ti spiego anche il perché: ho voluto fare ricerche sui giornali dell'epoca (e non ho trovato niente) e aspettavo se il creatore del gioco trovava qualcosa (ma niente).
      E quindi davvero tutto qui...
      W il Winner!^^

      Moz-

      Elimina
    2. ma come mai nemmeno lo sviluppatore ha qualche reperto? ha dovuto consegnare tutto alla rete tv?

      Elimina
    3. Mi disse che aveva perso tutto tra i vari traslochi.
      Ho sentito anche la Maugeri, e manco lei ha qualcosa riguardo questo show.

      Moz-

      Elimina
    4. è veramente un gioco fantasma!

      Elimina
    5. Già, così pare.
      Anche tenendo tre anni in stand-by questo articolo, non sono riuscito a trovare nient'altro.

      Moz-

      Elimina
  10. Ero un grande fan del The Lion Trophy Show, ed è proprio strano di come mi sia completamente perso questo Ice Power. Non me lo ricordo per niente. Sarebbe da chiedere alla Maugeri se si ricorda di questo programma, e se ne ha qualche immagine/ricordo... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho provato a contattarla, l'ho taggata anche su Insta, speriamo bene...

      Moz-

      Elimina

ricevere commenti fa sempre piacere, a patto che siano commenti pertinenti o che arricchiscono la discussione.
Ricorda: non è obbligatorio commentare se non si ha niente da aggiungere o se non si è nemmeno letto l'articolo! Grazie :)