[SIGLE MENO FAMOSE] Sulle ali dei Dragon Flyz (Enzo Draghi, 1997)

          


Dopo la "versione femminile" ossia Le Magiche Ballerine Volanti (QUI il post) oggi riascoltiamo e riscopriamo una sigla di un analogo cartoon.
Una sigla meno famosa, ovviamente: Sulle ali dei dragon Flyz, interpretata da Enzo Draghi, come opening della serie Dragon Flyz trasmessa da noi nel 1997.



I Dragon Flyz nascono dai giocattoli, esattamente come le analoghe Sky Dancers: serie di action figures del 1996, prodotta dalla Galoob, erano dei bambolotti rotanti da far volare tirando la cordicella: come base, avevano appunto dei dragoni.
Ottennero presto la giusta esposizione mediatica con un cartoon creato ad hoc.
I primi tre episodi costituiscono un unico inizio diviso in tre parti, ma che la Gaumont con la Abrams/Gentile Entertainment riunirono in un film pilota (per il mercato USA) dal titolo Dragon Flyz - The legend begins, rilasciato nel dicembre 1996.
Gli episodi prodotti sono in tutto 26, divisi in due brevi stagioni.
La serie è arrivata anche da noi in Italia, sulla scia dei giocattoli, su Italia 1: era il lunchtime dell'estate 1997.




La storia parte nel futuro, dopo un evento catastrofico chiamato "il cataclisma". Lo squadrone dei buoni cerca di difendere gli ultimi sopravvissuti (radunati in una città volante) e di recuperare alcune gemme.
Per questo, si contrappongono ai nemici guidati da Mente Nera, dal design non dissimile da quello dei Gargoyles disneyani.
In fase di adattamento abbiamo modificato qualche nome per renderlo più immediato.

LA SIGLA

Enzo Draghi canta il brano scritto da Alessandra Valeri Manera; Sulle ali dei Dragon Flyz è una sigla dal sapore mediasettiano di fine anni '90, tipica e riconoscibile come sigla di Draghi.
Il testo appare banale in un paio di passaggi "più agile di una pantera; con dei muscoli grossi così", ma tolte queste frasi un po' infelici, non è male e anzi si adatta anche a un ritmo e una metrica non troppo scontati. La musica è incalzante con una base quasi disco, e fa uso di effetti tipo campane prima delle strofe.
Questa è la versione TV:
          
          
          


IL TESTO
Volare con un paio d'ali,
giocare per un momento col vento.
Planare come deltaplani,
scendere quaggiù e ripartire, salire.
È la squadriglia degli amici Dragon Flyz.
Ragazzi molto generosi, simpatici e intelligenti, prudenti;
soldati forti e coraggiosi, son tanti eroi sorridenti, vincenti.
È la squadriglia degli amici Dragon Flyz,
quei mitici draghi volanti, draghi della libertà.
Sulle ali dei Dragon Flyz noi voliamo nell'avventura
anche quando la notte è proprio scura, scura
non dobbiamo aver paura.
Combattiamo coi Dragon Flyz il terribile Mente Nera,
un tipaccio più agile di una pantera,
che vuol catturare tutti i Dragon Flyz.
Combattiamo coi Dragon Flyz il terribile Mente Nera,
un tipaccio più agile di una pantera,
con dei muscoli grossi così!
Combattiamo coi Dragon Flyz il terribile Mente Nera,
un tipaccio più agile di una pantera,
e più cattivo che mai: siamo con voi, Dragon Flyz!


LEGGI ANCHE

14 commenti:

  1. La versione gaia, gasp, i bambini se lo guardavano?

    RispondiElimina
  2. Delle frottoline volanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari la versione maschile! 😂😅

      Moz-

      Elimina
    2. Dico, c'era qualcuno che se lo guardava?!

      Elimina
    3. Beh, si direbbe di sì^^

      Moz-

      Elimina
  3. Ricordi moooolto vaghi della sigla. Penso di non aver mai seguito questa serie... ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io una o due puntate, ma per il ke dell'epoca era ormai una cosa superata... Ma la sigla la canticchiavo da sempre! 👍😅

      Moz-

      Elimina
  4. Wah, questi da piccolo li adoravo, anche se non ho mai avuto i giocattoli XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, probabilmente sei uno dei pochi che li guardava e li ricorda! 🤩

      Moz-

      Elimina
  5. certo che me lo ricordo! Lo seguivo anche!

    All'epoca pensavo che fossero "i fidanzati delle Ballerine Volanti" ed in effetti oggi scopro che erano così xD

    RispondiElimina
  6. Cartone praticamente sconosciuto! Ma tu sei un vero professionista Moz X4
    Ricordo bene questo, era l'epoca in cui i cartoni franco-canadesi andavano per la maggiore. Non certo un capolavoro ma tutto ciò che rivolva attorno ai draghi ha la mia automatica piena attenzione! Avevo qualche giocattolo da piccolo, non ricordo di quale personaggio ma erano insieme drago e cavaliere e se tiravi una cordicella il cavaliere faceva una piroetta e balzava via dal drago! All'epoca mi parve un effetto fighissimo XD
    Dragon Flyz aveva il pregio, rispetto a tanti colleghi, di avere alcuni elementi decisamente più maturi del solito saturday morning cartoon occidentale. Per esempio, si tratta di una serie post-apocalittica e i cattivi, i mutanti, sono diventati mostruosi a causa delle radiazioni delle bombe atomiche che han spazzato via la civiltà terrestre. E ricordo che in alcuni momenti il cattivo, Mente Nera (praticamente l'unico personaggio rimasto impresso, anche perché mi ha sempre ricordato Darkseid XD sì, ero fan della DC fin da bambino) citava l'Inferno di Dante Alighieri. La serie aveva anche un buon doppiaggio italiano, molto meglio della versione originale un po' sottotono (i doppiaggi canadesi non sono mai stati il massimo).
    Mi piacerebbe tanto rivederlo ma sembrerebbe decisamente introvabile in italiano e ovviamente figurarsi se lo ritrasmetteranno mai XD ne ho trovati tanti di cartoni in italiano ritenuti perduti ma questo mai. Oh beh.
    Comunque Enzio Draghi è il mio cantante di sigle preferito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, sostanzialmente il gioco era come quello delle Ballerine Volanti, solo che qui la "base" erano i draghi.
      Però, per dire, ho anche sempre trovato limitante il tutto... non erano vere e proprie action figures.
      Vero, il background generale non era banale, specie per un cartoon di questo tipo.
      Forse, l'ultimo guizzo di robe del genere; poi, bisognerà attendere il cartoon dei Gormiti.

      Moz-

      Elimina