[MIKIPEDIA] Un Post al Sole settembre 2020


Settembre è filato via come un fulmine, conun passaggio dal caldo (estivo) al freddino (autunnale) improvviso e veloce.
Ora sembra sia tornata la giusta temperatura, e ripercorro questo mese con un video, le consuete foto e il resoconto del blog per tirare le somme sui trenta giorni appena trascorsi.
Dunque: buona visione, buona lettura e fatemi sapere!

IL VIDEO DI SETTEMBRE 2020

Settembre in video vi sembrerà solo un mese dove ho mangiato e bevuto, forse più di tutte le altre volte.
Vero che ho fatto tanti spuntini, tanti pranzi, tante cene... diciamo che ho voluto godermi la coda dell'estate!
Troverete molti momenti che in foto non sono raccontati, come il ritorno dopo (oltre) dieci anni alla mia prima università, o passeggiate tra borghi e cripte, o anche io che cazzeggio in kimono...
Il video è a QUESTO LINK se non lo vedete qui sotto:




FOTORESOCONTO DEL MESE

Settembre parte sotto il segno di Cobra Kai, con le ultime puntate in visione collettiva.
E gin tonic/cola come se piovesse.


Stefano, Giuseppe, Tommaso, Giovanni, Moz


Serate al pub in cui si giuoca anche al giuoco del biliardo.
Aò non sembramo quelli da'a Magliana?


Stefano, Giuseppe, Moz


Il gran finale di Cobra Kai (stagione 2) lo si vede a casa mia!


Giuseppe, Stefano, Moz


Supercena di sushi... ogni tanto per me è d'obbligo!


Giuseppe, Marta, Giovanni, Luca, Stefano, Franco, Moz


Una passeggiata notturna a l'Aquila, sempre più ricostruita e riaperta.


Marta, Giovanni, Stefano, Franco, Luca, Moz


Cena dove ho cucinato i club sandwich (nel video linkato sopra potete vedermi ai fornelli!).


Daniele, Gabriele, Eleonora, Stefano, Moz


Pedro Pedro Pedro Pedro Pe'!
Si dice che abbiano un'intelligenza analoga a quella di un bambino di 4 anni. I MikiMoz, non i pappagalli!


Pedro & Moz


Dai pappagalli ai colombi: qui sorseggio il mio cocktail paloma.



Alessandro, Franco, Giuseppe, Moz


Una domenica bestiale fatta di passeggiate, pranzi e... aperitivi serali in veranda!


Gius, Kesia, Cristiano, Simone, Federica, Moz


E infatti eccoci a brindare col nostro spritz.


Luca, Andrea, Simone, Cristiano, Kesia, Giuseppe, Moz


Caldo ancora estivissimo, vai con le passeggiate nel centro storico.


Moz & Emidio


Non potevano mancare le serate a base di gin...


Ale, Moz, Gius


Ideo (prima persona singolare indicativo presente del verbo ideare) un aperitivo di fine estate, da organizzare con un amico nella sua veranda molto papponiana.


in veranda!


E poi abbiamo anche cucinato due assaggi di pasta!


foto di gruppo


Ricomincia la scuola... in presenza!
Spazi ampi, distanziamenti, mazcherine e conosco dal vivo i giovanissimi studenti che fino a giugno avevo solo visto tramite uno schermo.


all'asilo


Con la maestra, mentre i bambini disegnano la loro summer.


Monia & Moz


Una sera in diretta con Fabrizio di Nerditudine.it (QUI se non visualizzate il video), tra carràmbate, discussioni su polemiche e tanto altro:

 

 

Ripetiamo il sushi, che non fa mai male.
 

Stefano, Giuseppe, Manola, Giovanni, Lorena, Marta, Moz


Domenica pomeriggio, peraltro elettorale.


in piazza


Che diventa serata passata a bere... ovviamente!


Ale, Gius, Moz


Succede che si è in giro, nel pomeriggio. E diciamo: ma un bel panino porco?
Così, partiamo e andiamo al Burger King: ecco com'è finita.


king qualcosa


Il mercoledì sera, con gli special di City Hunter in TV, organizziamo una serata pizza&birra.


Gius, Franco, Stefano, Moz


E poi l'autunno arriva, e anche bello potente.
Ciao caldo, ecco che bisogna tornare a vestirsi un po' pesanti...


Gius, Paolo, Stefano, Federico, Moz


Una partita one-shot a Dungeons&Dragons: purtroppo molto virtuale (schede sugli schermi e tiri di dado computerizzati) ma comunque molto avvincente.

 
Moz, Francesco, Federico, Alessandro


Simposio artistico-culturale, con annesso rinfresco.
 

Moz, Gianluca, Stefano


Aperitivo pre-cena.

 
Moz & Federico


30 settembre: tornano le belle giornate, speriamo bene!



IL SETTEMBRE 2020 DEL MOZ O'CLOCK

Mese in crescita rispetto ad agosto, sono tornato un po' più attivo.
Ho, di fatto, ripreso a bloggare proponendo anche articoli corposi che mi è piaciuto un sacco progettare e scivere: penso a quello sulla storia completa di Batman (QUI) o tutti i retroscena dell'edizione italiana di City Hunter (QUI).
Grande successo ha avuto la celebrazione del ventennale di Distretto di Polizia (QUI), così come le novità sul mistero della scomparsa Selene Delgado (QUI).
Tra i post più chiacchierati, quello del Crispy McBacon (QUI) dove avete scoperto che esiste al Mc Donald's da più dei festeggiati venti anni; il ricordo dell'anno 2000 (QUI); quello sul successo di Cobra Kai (QUI); e le pagine più "personali" come quella della mia storia coi videogames (QUI) e i ricordi passati dell'autunno (QUI).




Ribadisco che sarò sempre meno presente nella blogosfera per dedicarmi con maggiore forza al mio blog, ma non solo.
La pausa estiva mi ha fatto definitivamente decidere che è meglio avere articoli letti e commentati da gente davvero interessata al dato argomento, piuttosto che decine e decine di commenti in cui quelli davvero interessanti/interessati rischiano di perdersi.
Per i saluti, per le chiacchiere e per tutto il resto possiamo sempre sentirci altrove, fermo restando che mai vorrei far vincere l'eccessiva serietà e/o pesantezza, sul blog.




Quando parlo del progetto Moz O'Clock lo intendo comunque sempre seriamente.
Non mi fa campare, né mi dà mangiare in alcun modo, anzi è un qualcosa di piccolo e minuscolo rispetto a tanti altri big.
Io cerco sempre di metterci dentro il meglio, e vorrei continuare a crescere in questo senso: non parlo di visualizzazioni o robe così, ma apprezzamenti e fiducia dei lettori.
Succede pure che trovi pezzi dei tuoi articoli finiti su spazi web enormi e famosi, e -pur se si tratta di essere stati copiati- significa che il lavoro è valido.
E succedono anche cose ancora più positive, come essere "riconosciuti" dalla gente, nei gruppi social, sotto qualche risposta dove ti chiedono "ma tu sei quello del blog?".
Non vi nego che è comunque molto piacevole.

Il futuro del Moz O'Clock è anche la conclusione del suo quattordicesimo anno di vita, a metà novembre: da qui fino a quella data ho previsto un "finale di stagione" tranquillo, ma dove non mancheranno articoli di riflessione sul mondo anime/manga, post con gallery di pubblicità cartacee, ricordi e... molti Masters of the Universe!

E con questo, per ora, è tutto!
Voi invece?
Cosa mi dite del vostro settembre?
Com'è andata?
Io intanto vi auguro un meraviglioso ottobre!

56 commenti:

  1. Un mese come sempre ricco di tante belle esperienze. L'Aquila deve essere molto bella. Bello risentire le voci dei bimbi dell'infanzia. Buon mese di ottobre.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, e stavolta dal vivo, tutti insieme.
      L'Aquila ricostruita mostra ancora di più la sua maestosità :)
      Grazie, altrettanto!

      Moz-

      Elimina
  2. tra panini e bibite mi è venuta fame!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo so, tra video e foto stavolta c'è tanta enograstronomia XD

      Moz-

      Elimina
  3. Un mese molto importante per me. Mio zio è partito tornerà il 20 ottobre, sembra però avviato verso la convivenza seria, io ne ho approfittato per sistemare un po' di cose nella mia vita.
    Ho dato un taglio netto all'uso che facevo prima di internet utilizzandolo di nuovo in maniera più utile dopo il biennio di crisi 2018-2020 ciò ha portato anche un calo della mia presenza sulla blogosfera. Sono rimasto soltanto nei blog al quale sono veramente affezionato (Moz, R. Giannini, N. Baldan) con qualche rara presenza altrove. Era necessario un "ritorno alle origini" che desideravo da due anni.

    "ma dove non mancheranno articoli di riflessione sul mondo anime/manga, post con gallery di pubblicità cartacee, ricordi e..."

    Un menù molto appetitoso!


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cercherò di non deludervi, come sempre :)
      Bene dai, hai tracciato una bella linea nella tua vita, ti faccio un grande in bocca al lupo per la tua ripartenza... ogni novità porta sempre belle cose :)

      Moz-

      Elimina
    2. Anche io cercherò di ripagare la tua stima, A.J. :)

      Elimina
    3. È una bella cosa 🤓

      Moz-

      Elimina
  4. Ahah grazie della citazione :D E' stato molto divertente quella live, chissà di rifarla presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando vuoi, ci organizziamo: sono sempre molto divertenti le live con te e con gli amici che intervengono^^

      Moz-

      Elimina
  5. Se dovessi scrivere un post come questo, enumerando le mie uscite mondane, basterebbero venti battute.
    Mi fai sentire ancora più pigra e pantofolia. Ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero che stavolta ho esagerato con le uscite, pranzi, cene e aperitivi...
      Ora mi do una regolata :D

      Moz-

      Elimina
  6. Vabbè che sei nell'età dello sviluppo, ma stai sempre a mangiare. :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, stavolta ho esagerato... 😅😅😅

      Moz-

      Elimina
  7. Quel panino grida proprio vendetta... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha mi sa che tornerò per il round due :)

      Moz-

      Elimina
  8. Mi sembra superfluo augurarti buon appetito e allora, felice Ottobre.
    Ciao, fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh grazie mille, altrettanto! 😁🔥💪

      Moz-

      Elimina
  9. Quel panino è....velenooooooooo :D.
    In effetti questo mese il numero delle pappate mi sembra piuttosto corposo.
    Ricca però è anche la tua riflessione.
    Secondo fai bene, il Moz O' Clock ha una marcia in più di un comune blog. Lo stile di scrittura, la grafica, la completezza delle retrospettive...Mi fa piacere che hai preso le copiature con spirito!
    Ti faccio l'in bocca al lupo per una crescita costante, benché sappiamo bene che non si tratti del tuo lavoro (ah, ma un numero di telefono, un'e-mail di maestra Monia :D?).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se ha una marcia in più e non sta a me dirlo, però a me il progetto piace e mi farebbe piacere vederlo crescere.
      Dunque voglio spenderci energie, darvi ancora di più. E non è il solo progetto che ho, e il tempo è comunque quello che è... 😅💪
      Crepi il lupo!!
      Monia? Sposatissima (e nelle foto appare anche suo marito!!)

      Moz-

      Elimina
  10. Effettivamente, stando ai resoconti multimediali, sembra che trascorri i tuoi mesi a gozzovigliare, anche durante le visioni collettive di qualcosa. 😅 Beh, almeno qualche volta cucini oltre che ingurgitare...

    Settembre a me piatto e malinconico.
    Mi mancano soprattutto le visioni collettive: bisogna trovare qualcuno interessato a questo genere di svaghi, bisogna trovare qualcosa che interessi a questi qualcuno, bisogna che questi qualcuno interessati a qualcosa abbiano voglia di concordare per una serata comune. Fanculo, nella vita di coppia tutti queste complicazioni non c'erano! C'erano problemi come in tutte le coppie ma non bisognava elemosinare la compagnia di nessuno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mercoledì prossimo cucinerò, abbiamo appena deciso durante la appena trascorsa serata City Hunter.
      Così mi riallaccio a quel che dici: non c'è da elemosinare, le cose succedono e basta.
      Sostanzialmente ci piace stare insieme, City Hunter è una scusa, un collante, uno svago comune (infatti poi vediamo Rambo su Italia 1 o il film horror che segue su Italia 2)... che piaccia o meno ma tanto si tratta di cult anni '80-'90 sempre piacevoli, da guardare con due risate e una bevuta e due chiacchiere...
      Insomma, lo spirito è questo... paradossalmente mi risulterebbe più difficile nella vita di coppia, qualora la controparte non avesse i miei stessi gusti.
      Per fortuna mi cerco io stesso persone di larghe vedute, in questo senso... 😂😂😂💪💪💪

      Moz-

      Elimina
    2. Anche al mio "giro" di contatti qui piace stare insieme, ma a "non fare", al più a commentare quello che si è visto ciascuno a casa propria la sera prima...

      Elimina
    3. Beh, è già un inizio: c'è già qualcosa in comune da cui partire... :)

      Moz-

      Elimina
  11. Per la cronaca, anch'io quest'estate ho deciso di cambiare modo di rapportarmi con la blogosfera. A parte il fatto che secondo me la blogosfera non esiste più da un pezzo, ma è solo un insieme di blog separati, al massimo giusto qualche arcipelago ravvicinato.
    Comunque sei cambiato, vecchio mio. Una volta lo apprezzavi il cazzeggio nei tuoi post, oggi dici che no lo apprezzi più. Così dai maggior valore a ciò che pubblichi: se ritieni che questo sia meglio per il tuo progetto di blogging, ben venga. Mi chiedevo solo come intendessi operare una tale filtrazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà la prima parte della spiegazione è nel Mikipedia di un mese fa, dove appunto sottolineavo una cosa a cui sei giunto anche tu: la blogosfera non è più quella di una volta. Non si fa più rete, non si cazzeggia divertendosi tutti insieme.
      Ecco la differenza, ed ecco perché prima apprezzavo: era una cosa sincera, un casino da fare qui e altrove.
      Ora tutti trincerati dietro il proprio blog separato, quindi non ha senso... 😭
      Pertanto, meglio pochi commenti ma davvero interessati a ciò che ho scritto, che sterile casino proveniente da un do ut des che non condanno, ma che è sempre meno invitante.
      La filtrazione avviene da sé: passando io meno tempo su altri blog, sarò letto solo da chi davvero ci tiene a leggermi, da chi è interessato alla cosa che ho scritto.
      Considera che intendo anche aumentare la frequenza di post, almeno come esperimento, e capirai che certi articoli avranno anche zero commenti... 🤔🤓

      Moz-

      Elimina
    2. Boh, io ho staccato totalmente per due mesi e mezzo, e penso che altri abbiano fatto lo stesso. A prescindere, mi trovi d'accordo con la parte centrale del tuo commento. Poi da te io leggo di più di quel che commento. Anche perché tu pubblichi tanta roba.

      Elimina
    3. Ci sta, ma infatti ognuno fruisce come può e come vuole, l'essenziale per me è che, se non esiste più la rete e la relativa blogosfera di una volta, le interazioni siano almeno rispettose del lavoro (spesso comunque corposo) che c'è dietro a un post... 🤩💪

      Moz-

      Elimina
    4. Esatto, è una questione di rispetto, non ci si mettono 5 minuti a redigere un articolo. Infatti alcuni mesi fa mi sono arrabbiato con una persona perché era diventato palese che stesse commentando a senso, senza leggere il post o solo buttandogli un'occhiata veloce. Ma in realtà era una cosa che andava avanti da anni, era capitato che commentasse anche con una sola parola, che peraltro non voleva dire nulla rispetto a quanto pubblicato.

      Elimina
    5. Ecco, questo proprio non lo capisco: a che pro?
      Non ho idea.
      Anche a me è capitato di arrabbiarmi con un tizio che ha fatto ciò, facendoglielo notare.
      La gente pensa che commentare sia obbligatorio, o idem renderti il favore se commenti da loro.

      Moz-

      Elimina
    6. Ma certo. Diciamo che ci sono quei post dove uno potrebbe anche sorvolare, altri dove proprio non si può. Anche perché poi nei loro blog, pretendono altrettanto.
      Comunque poi che ha fatto il tizio da te?
      Da me prima ha negato, poi ha cercato di slecchinare giocando sul (falso) interesse per i miei lavori, poi si è offeso e ha smesso di venire.
      Intendiamoci: non che rimpianga la sua presenza, se è questo il modo di comportarsi.
      Ma appunto: non è un episodio isolato, era una cosa che andava avanti da anni.

      Elimina
    7. Gli risposi male, lui tornò ri-commentando... in modo ancora peggiore, gli dissi se mi stava prendendo per il culo.
      Poi spiegai che non è obbligatorio commentare, solo perché ero andato da lui (io commento chi mi pare, se mi interessa, non pretendo il favore indietro: leggo e commento molti più blogger di quelli che commentano me).
      Da allora è più attento, ma mi pare passi solo se comunque sono passato da lui XD

      Moz-

      Elimina
  12. Tanti bei aperitivi, speriamo che L'Aquila ritorni presto al suo antico splendore.
    Sereno giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci vorrà ancora un po' ma sicuramente tornerà come prima :)

      Moz-

      Elimina
  13. Ciao Moz, sono qui per farti un saluto e dirti che la salciccia che hai preso da McDonald's è veramente buona. Ti giuro che ho letto il post con attenzione, ma ti volevo chiedere come mai non hai mangiato sushi questo mese? A dire il vero mi sembra tu abbia mangiato meno del solito. Comunque mi fa piacere che la didattica a distanza continui così almeno i bambini non restano indietro, viva la tecnologia e abbasso il governo che ancora non sta ricostruendo l'Aquila.
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha genio! :)
      Ma anche solo dire queste cose significherebbe aver comunque visto l'intero post... certi manco quello :p

      Moz-

      Elimina
    2. Eh, tu sei rimasto scottato dal post sui girellari...
      Comunque secondo me Pier faceva l'en plein se aggiungeva anche: "Ma questo Moz è un tuo amico?" 😁

      Elimina
    3. Beh, quello fu l'apoteosi: commentare un post solo in base all'immagine iniziale. Significa che proprio che la gente non aveva letto manco UNA PAROLA dell'articolo... la gente che aveva commentato, ovviamente.
      È assurdo constatare che i commenti migliori vengono da Facebook... solitamente si dice che i social siano piattaforme scialbe di buongiornissimokaffè e stronzate simili... e invece... :)

      P.s. non so manco io chi è Moz :D

      Moz-

      Elimina
    4. Secondo me lì c'era anche qualcuno che aveva letto e non aveva capito, ma molti avevano buttato un'occhiata e si erano fatti un'idea generale del post, però sbagliata.
      A me, in uno dei post incriminati di cui sopra, penso fosse stata una cosa del genere. Però è anche capitato dalla stessa persona che commentasse sulla prima frase del post e basta. Quindi un po' come dici tu, l'immagine iniziale.

      Elimina
    5. Ecco, e allora la questione resta: perché commentare?
      Se leggi solo la prima frase, se vedi solo l'immagine (e nemmeno capisci il senso del post: era OVVIO non si parlasse di merendine, da me), se addirittura non capisci dopo aver letto... CHE CAZZO COMMENTI A FARE?
      Chi ti obbliga? Perché?

      Moz-

      Elimina
    6. Beh, lo sai: è una questione su cui dibattiamo da anni.
      Io sono giunto alla conclusione che chi fa così, lo fa per mantenere dei rapporti comunicativi. Cioè vuole dimostrare di "esserci", così da fare in modo che in macro tu pensi "ok, mi segue sempre, allora continuo a seguirlo" oppure in micro "ok, mi ha commentato il post, poi devo passare da lui".
      Quindi più o meno inconsciamente per loro non è fondamentale lasciare un commento sensato o mirato o che porti avanti la discussione, ma solo lasciare un commento, una testimonianza del "sono passato da te". Ovviamente è la versione malata del do ut des.
      Che poi intendiamoci: io, e tu ancora meno, non è che scriviamo dei papiri. 10-15 minuti al massimo e hai letto tutto, se lo fai con attenzione. E tra l'altro tu usi anche un linguaggio più immediato del mio.
      Ma addirittura potrebbe persino essere un discorso di usanza: è consuetudine commentare il più frequente possibile i blog che ti seguono, per mantenere tutto in equilibrio, altrimenti la cosa non funziona.
      Un po' come è usanza dire "buongiorno" a chi conosci. Con la differenza che se lo fai dopo che quello ti ha detto "al momento ho delle difficoltà e mi sento demoralizzato", qualcosa non va a livello comunicativo.
      (è quello che mi è capitato dalla persona di cui sopra)

      Elimina
    7. Vero, appunto dico che il do ut des non è sbagliato e ci sta, ma ha delle forme malate non da poco.
      10-15 minuti? Molto meno, e mantenendo alta l'attenzione: cinque minuti sono pure tanti.
      Capisco bene quel che dici, e in effetti è l'unica spiegazione possibile per quel che ti è successo... ma così è come usare il blog tipo chat o social...

      Moz-

      Elimina
    8. Volevo anche aggiungere se hai visto Cobra Kai.

      Elimina
    9. Ancora no (la terza stagione :p)

      Moz-

      Elimina
    10. Scusa, ma cos'è questo Moz o'Clock di cui parli sempre? Una specie di blog? 😄

      Scemenze a parte, volevo aggiungere ancora una considerazione sul discorso.
      Se Tizio parla di un argomento, ci sono diversi commentatori che si complimentano con lui e dicono che quell'argomento è interessante. Quindi sono interessati all'argomento, e quando si è interessati si dovrebbe volerne sapere di più, no?
      E allora perché se io parlo dello stesso argomento, quelle persone manco le vedo? L'argomento è interessante solo se ne parla Tizio o magari è perché Tizio commenta i loro blog?

      La mia non è invidia, mi chiedo solo che cosa commenti la gente in un blog. Commenta l'argomento o commenta il blogger?

      Elimina
    11. Una riflessione molto particolare, che davvero potremmo estendere a più livelli.
      In breve, credo che la persona faccia ahimè la differenza... Tipo se viene percepito (o se è) influencer.
      Anche in altri ambiti succede lo stesso: perché stesse notizie date da rotocalchi diversi hanno diversi successi? Forse dipende anche da quanto è coinvolgente chi dà la notizia...

      Un'aggiunta: a volte vedo articoli simili a cose che ho trattato, o meglio ancora video.
      Hanno migliaia di visualizzazioni, e allora mi chiedo: cosa ho fatto di meno completo, io?
      Controllo, e oggettivamente il mio articolo è più completo.
      Allora sono due le cose:
      1) scrivo di merda o in modo non interessante (o non rilevato dai motori di ricerca)
      2) l'articolo o video di tizio viene visto a prescindere perché... è di tizio 😁💪

      Moz-

      Elimina
    12. Concordo: spesso è la persona a fare la differenza. Sia meritatamente, è bravo, sia immeritatamente, è il personaggio.
      Due esempi (senza fare nomi).
      1) Blogger noto. Scrive un articolo su un certo argomento, di nicchia, è bravo nel redigerlo. Riceve molti commenti e complimenti, i commentatori si dicono interessati all'argomento.
      Scrivo io un articolo sullo stesso argomento. Ci si aspetterebbe che quelle stesse persone, essendo interessate all'argomento, commentino anche da me. Invece niente. Allora è il blogger, non è l'argomento che interessa.
      Però noto una cosa. I commenti che riceve spesso sono un po' vuoti, si limitano a dire che è bravo, ma senza aggiungere nulla di ulteriore.
      2) Altro blogger noto. Scrive un post scemo per far ridere. Dei commentatori si mettono a spaccare il capello in quattro andandogli dietro nelle sue scemenze. Allora interviene (è uno che non risponde mai ai commenti) per dire di smetterla, perchè "così si rovina il gioco". E allora la scena pietosa del commentatore che gli chiede scusa genuflettendosi.

      Elimina
    13. C'è da capire anche come dovrebbero, quelle persone, arrivare da lui a te.
      Cioè, per assurdo, mettiamo il caso tu sei un lettore e leggi un blog chiamato Bucodelculo O'Clock.
      Ci trovi un esauriente articolo su City Hunter.
      Perché dovresti leggere anche quello analogo del Moz O'Clock?
      Come ci arrivi da me? Perché dovresti?
      Ogni tanto me lo chiedo...

      L'altro esempio non mi è chiarissimo: il blogger prima scherza e poi se qualcuno gli va dietro... dice di smetterla?

      Moz-

      Elimina
    14. Se su Bucodelculo O'Clock hai letto un articolo sulla prima stagione di City Hunter, e dici che ti interessa, e poi vedi che sul Moz O'Clock c'è un articolo sulla seconda stagione di City Hunter (per esempio dai blogroll...), dovresti andare a curiosare e magari commentare, no?

      Poi ti dico: non è che ci perda il sonno su 'ste robe, eh. Il mio blog mi va bene così com'è, commentatori compresi. Però dopo tanti anni uno ci ragiona su e due domande su come funzionano le dinamiche in rete se le fa.

      Il secondo esempio. Sì, sostanzialmente come hai capito. Stavano cazzeggiando troppo nei commenti ed è intervenuto (in genere non risponde ai commenti) per richiamare all'ordine. L'assurdo era che il suo era un post parodistico. Diciamo che c'è un po' di sudditanza da quelle parti.

      Elimina
    15. Diciamo che et anche vero che hai il pubblico che ti rispecchia, o che sai/non sai gestire.
      Un blog è comunque casa di qualcuno, sta al padrone dettare (anche inconsciamente) delle linee guida, per così dire... A volte il controllo può sfuggire.
      Sudditanza però MAI, brutta cosa, mi fa pensare a chi segue gli youtuber o certi influencer... si tratta spesso di utenti senza alcuna personalità che pendono dalle labbra del mito web di turno.

      Anche io mi chiedo come funzionino queste dinamiche, e risposte certe non ne ho... 😅💪

      Moz-

      Elimina
    16. Diciamo che c'è gente che si prende molto/troppo sul serio. Spesso ha un seguito che glielo consente, e quindi come hai detto tu.

      Neanch'io ho risposte certe, però ci ragiono su, anche se in alcuni casi mi sa che le persone si comportino a cazzo, senza nemmeno una logica di fondo.

      Elimina
    17. La logica di seguire ciecamente qualcuno, con sudditanza e zero dibattito, non mi appartiene.
      Nemmeno vorrei mai, qualora ve ne sarà occasione (del tipo: divento ricco e famoso XD) che qualcuno lo sia nei miei confronti: mi darebbe immenso fastidio e mi metterebbe anche in imbarazzo.

      Moz-

      Elimina
  14. Ormai non so più che dire, una cosa è certa, la tua vitalità è meravigliosa, mai fermo un secondo, uragano Moz ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di conservarla, la vitalità :)
      Certo è che non voglio mai fermarmi, non sono stato fermo manco sotto lockdown :D

      Moz-

      Elimina
  15. Mah , standing ovation per la tua chiacchiera con Marco Lazzara .
    Lo devo ringraziare perché rispondendo a lui hai risposto alla domanda che volevo farti io.
    Fino all’anno scorso e forse anche più parlavi di voler fare rete e adesso torni sui tuoi passi.
    Volevo sapere perché?
    Mi avete risposto entrambi sopra con i vostri commenti.
    Ti potrei chiedere se sta cosa ti ha un po’ deluso , se ti sei sentito tradito ..boh non so dimmi te , vedere che ogni blog pensava più che altro ai cazzi suoi.
    Ma è pure vero che ho visto anche diversi “crossover “ tra te e la Geeke League .
    Beh...spero solo non diventi troppo pesante per il resto ti rinnovo il mio bocca al lupo per i tuoi progetti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fare rete è sempre la cosa migliore, quella in cui spero, quella che ho fatto o cercato di fare.
      Non nego che la rete, prima, c'era: basti vedere cosa succedeva di bello e positivo negli anni 2012-2015 sui blog: era piacevole, si cazzeggiava qui, altrove, da te da me da lui, tutti insieme.
      Era uno scambio continuo.
      Oggi, come ha detto Marco, sembra che ogni progetto sia un'isola a sé.
      E allora, se è così, inutile usare i commenti con uno spirito che non c'è più, tipo quello del mero saluto, scambio, do ut des malato.
      A questo punto meglio avere solo 4 commenti ma tutti arricchenti, che contribuiscono al dibattito.
      Per il resto ci sono telefono e social, dopotutto... :)
      La Geek League fu una mia idea: riunire almeno i blog dalla stessa tematica.
      Per ora va, penso anche bene...
      Grazie mille Max, e crepi il lupo :D

      Moz-

      Elimina

ricevere commenti fa sempre piacere, a patto che siano commenti pertinenti o che arricchiscono la discussione.
Ricorda: non è obbligatorio commentare se non si ha niente da aggiungere o se non si è nemmeno letto l'articolo! Grazie :)